11°

Provincia-Emilia

Conclusi i lavori sulla "Diga". Si allontana la paura delle piene

Conclusi i lavori sulla "Diga". Si allontana la paura delle piene
Ricevi gratis le news
0

 BORGOTARO

Franco Brugnoli

La «Diga» è tornata al suo 
originario splendore. E’ finalmente terminato (anche se con ritardi, problemi e difficoltà) il progetto dei lavori di consolidamento di questa struttura, redatto nell’ambito dell’Accordo di programma sottoscritto dal Ministero dell’Ambiente e tutela del territorio e del mare e dal Presidente della Giunta della Regione Emilia-Romagna in data 3 novembre 2010, «per la realizzazione di interventi urgenti e prioritari per la mitigazione del rischio idrogeologico». 
L’intervento rientrava nel Piano attuativo dell'accordo di Programma, riguardante il territorio della Regione Emilia-Romagna, colpito dagli eccezionali eventi meteorologici, avvenuti nell’ultima decade del mese di dicembre 2009 e nei primi giorni del mese di gennaio 2010. Questo progetto è stato redatto dal Servizio tecnico dei Bacini degli affluenti del Po della Regione Emilia Romagna. A seguito della gara d’appalto, i lavori sono stati assegnati ed hanno avuto inizio nell’estate del 2012, senza giungere, purtroppo, a conclusione, in quanto l’impresa è stata ammessa a procedure di concordato preventivo. 
«Successivamente i lavori – spiega il geometra Gabriele Rubini del «Servizio Tecnico» (ex Genio Civile), parlando anche a nome del direttore, dottor Gianfranco Larini - sono stati riaffidati ad altra ditta esecutrice, per un importo contrattuale di 376.530 euro, che li ha iniziati il 28 giugno 2013. Tale stralcio di lavori è giunto praticamente a conclusione, salvo la realizzazione di modeste opere di rifinitura». 
Ma vediamo in cosa consistono questi lavori terminati: «A valle della briglia, - ha spiegato Rubini - a causa dell’erosione, si era formata una grotta, sotto le fondazioni, ed avendo verificata la presenza di filtrazioni di acqua da monte, attraverso il corpo del manufatto, con il passare del tempo, la costruzione poteva essere distrutta dalle acque. La distruzione dell’opera, avrebbe comportato erosioni di fondo-alveo, con scalzamenti verso monte, per un lungo tratto, mettendo così in pericolo, la sicurezza delle infrastrutture presenti, nonchè la stabilità dei versanti limitrofi».
I lavori di manutenzione della «Diga» hanno visto il consolidamento della struttura, particolarmente danneggiata, attraverso l’utilizzo di un nuovo sistema, il «jet-grouting» (l'operazione di iniezione nel terreno di una miscela cementizia, attraverso piccoli ugelli). 
Grande soddisfazione quindi dei due sindaci (quello di Albareto Botti e quello di Borgotaro Rossi) ed anche dei componenti della associazione borgotarese «Amici della Diga» e del suo presidente Antonio Spagnoli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Balli, brindisi e bellezza al Primo Piano: una serata con Francesca Brambilla

FESTE

Balli, brindisi e bellezza al Primo Piano: una serata con Francesca Brambilla Foto

Quiz, ma voi lo sapete come si affronta una rotonda?

GAZZAFUN

Quiz, ma voi lo sapete come si affronta una rotonda?

22commenti

Gianni Morandi "D'amore d'autore" il nuovo album di inediti  in uscita venerdì 17 novembre

MUSICA

Gianni Morandi, nuovo album e nuovo tour Videointervista

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La casa in classe energetica A o B? Va acquistata subito

L'ESPERTO

La casa in classe energetica A o B? Meglio acquistarla subito

di Arturo Dalla Tana*

1commento

Lealtrenotizie

Tre anni e sei mesi a Jacobazzi

TRIBUNALE

Tre anni e sei mesi a Jacobazzi

INCIDENTI

Investito sulle strisce in via Budellungo. Auto contro camion a Soragna

WEEKEND

Sabato: appuntamento con lupi, fantasmi e ghiottonerie

Scuola

Il Romagnosi sarà anche linguistico

FECCI A ROMA

Delrio: «La tangenziale di Noceto si farà»

Intervista

Il «Re Leone»: nello sport non contiamo più nulla

SALSO

Si fingono i vicini di casa: anziana derubata

Ponte chiuso

Casalmaggiore chiede lo stato d'emergenza

Lutto

E' morta Liliana, la maestra di Lagrimone

ECONOMIA

Lanzi, via al collegamento tra l'interporto e la Norvegia

tg parma

Renzi alla Galloni di Langhirano: "Esempio per l'Italia" Video

FRONERI

I sindacati vedono Renzi. L'azienda ribadisce la chiusura, "Soluzioni attive per i lavoratori"

Il segretario: "Salvaguardare le nostre migliori capacità produttive"

Tg Parma

Sicurezza, decoro urbano, disabilità e inclusione: i quattro delegati

2commenti

Mafia

Morto all'ospedale di Parma Totò Riina

Il boss era detenuto da anni nel carcere di via Burla

10commenti

IL CASO

Ricorso accolto, non paga la Tari

3commenti

carabinieri

Sotto sequestro il campeggio di Berceto

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Imprenditrici e donne. Il valore aggiunto

di Patrizia Ginepri

WEEKEND

La top 5 del fine settimana

ITALIA/MONDO

ULTIMA ORA

Allarme bomba a Milano, trovata granata

La lettera

La moglie di Brizzi: "Barricata in casa con mia figlia: è un tribunale mediatico"

2commenti

SPORT

rugby

Roselli: "Il rugby italiano sta facendo bene, occorre tempo" Video

GAZZAFUN

Cittadella-Parma: finalmente gli attaccanti...

SOCIETA'

IL DISCO

Sound e riti tribali: Peter Gabriel fa IV

A macchia d'olio

Violenze, accuse (anche) a Stallone. Lui: "Falso e ridicolo"

MOTORI

NOVITA'

Nuova Bmw X3. Sa fare tutto (da sola)

LA PROVA

Hyundai Kona, il nuovo B-Suv in 5 mosse Le foto