-2°

10°

Provincia-Emilia

Conclusi i lavori sulla "Diga". Si allontana la paura delle piene

Conclusi i lavori sulla "Diga". Si allontana la paura delle piene
0

 BORGOTARO

Franco Brugnoli

La «Diga» è tornata al suo 
originario splendore. E’ finalmente terminato (anche se con ritardi, problemi e difficoltà) il progetto dei lavori di consolidamento di questa struttura, redatto nell’ambito dell’Accordo di programma sottoscritto dal Ministero dell’Ambiente e tutela del territorio e del mare e dal Presidente della Giunta della Regione Emilia-Romagna in data 3 novembre 2010, «per la realizzazione di interventi urgenti e prioritari per la mitigazione del rischio idrogeologico». 
L’intervento rientrava nel Piano attuativo dell'accordo di Programma, riguardante il territorio della Regione Emilia-Romagna, colpito dagli eccezionali eventi meteorologici, avvenuti nell’ultima decade del mese di dicembre 2009 e nei primi giorni del mese di gennaio 2010. Questo progetto è stato redatto dal Servizio tecnico dei Bacini degli affluenti del Po della Regione Emilia Romagna. A seguito della gara d’appalto, i lavori sono stati assegnati ed hanno avuto inizio nell’estate del 2012, senza giungere, purtroppo, a conclusione, in quanto l’impresa è stata ammessa a procedure di concordato preventivo. 
«Successivamente i lavori – spiega il geometra Gabriele Rubini del «Servizio Tecnico» (ex Genio Civile), parlando anche a nome del direttore, dottor Gianfranco Larini - sono stati riaffidati ad altra ditta esecutrice, per un importo contrattuale di 376.530 euro, che li ha iniziati il 28 giugno 2013. Tale stralcio di lavori è giunto praticamente a conclusione, salvo la realizzazione di modeste opere di rifinitura». 
Ma vediamo in cosa consistono questi lavori terminati: «A valle della briglia, - ha spiegato Rubini - a causa dell’erosione, si era formata una grotta, sotto le fondazioni, ed avendo verificata la presenza di filtrazioni di acqua da monte, attraverso il corpo del manufatto, con il passare del tempo, la costruzione poteva essere distrutta dalle acque. La distruzione dell’opera, avrebbe comportato erosioni di fondo-alveo, con scalzamenti verso monte, per un lungo tratto, mettendo così in pericolo, la sicurezza delle infrastrutture presenti, nonchè la stabilità dei versanti limitrofi».
I lavori di manutenzione della «Diga» hanno visto il consolidamento della struttura, particolarmente danneggiata, attraverso l’utilizzo di un nuovo sistema, il «jet-grouting» (l'operazione di iniezione nel terreno di una miscela cementizia, attraverso piccoli ugelli). 
Grande soddisfazione quindi dei due sindaci (quello di Albareto Botti e quello di Borgotaro Rossi) ed anche dei componenti della associazione borgotarese «Amici della Diga» e del suo presidente Antonio Spagnoli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Bello Figo Roma non ti vuole", ancora minacce al rapper

rapper

"Bello Figo Roma non ti vuole", ancora minacce al rapper

Gianfranco Rosi

Gianfranco Rosi

documentari

Oscar: il parmigiano Rosi agguanta la nomination con "Fuocoammare"

La solignanese Giulia De Napoli vince 85mila euro all'«eredità»

RAI UNO

Giulia De Napoli di Solignano vince 85mila euro all'«Eredità»

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Pasticcio di patate formaggi e verdure

LA PEPPA 

La ricetta - Pasticcio di patate formaggi e verdure

Lealtrenotizie

Sessanta cellulari in casa per contattare fornitori e clienti: arrestato spacciatore

carabineri

Sessanta cellulari per contattare fornitori e clienti: arrestato spacciatore

2commenti

DELITTO DI NATALE

Gli investigatori tornano nella casa dell'assassino

2commenti

radio parma

Pizzarotti: "Piazza della Pace, serve presidio fisso: ma non di militari" Video

22commenti

big match

Venezia-Parma: sold-out (per i tifosi crociati)

Per chi resta a casa: diretta su Tv Parma (domenica 14.30)

TERREMOTO

Le offerte dei lettori per il centro Italia: ecco cosa è stato consegnato

sorbolo

Tenta la truffa dello specchietto, ma la vittima lo beffa

1commento

incidente

San Polo di Torrile e Baganzola, due auto fuori strada: due feriti

privacy

L'Università di Parma tutela gli studenti che cambiano sesso: saranno "alias"

Campagna elettorale

Pizzarotti candidato. E i Cinque stelle?

6commenti

Blackout

Zibello senza luce, scoppia il caso

NOCETO

Tecnico cade da una scala e batte la testa: è grave Video

1commento

CALCIO

D'Aversa ha scelto Frattali

la bacheca

56 opportunità per chi cerca lavoro

ACCIAIO

S.Polo Lamiere acquisisce la Tecnopali

Progetto

Cento studenti mandano una sonda nello spazio

IL 29 AL REGIO

Niccolò Fabi: «Il disco della solitudine»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

ricerche in corso

Rigopiano, recuperati i corpi di tre donne e quattro uomini: le vittime salgono a 16

gran bretagna

Brexit, la Corte dà torto al governo May: "Voti il Parlamento"

SOCIETA'

salute

I pericoli delle patate «tossiche»

video

La videocandidatura del "Pizza" è social-ironica

SPORT

sci

Valanga rosa: Plan de Corones vince la Brignone, la Bassino 3/a

Formula 1

Ecclestone: "Mi hanno licenziato"

MOTORI

Prova su strada

Renault Scenic, adatta a tutto (e tutti)

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto