-5°

Provincia-Emilia

Cinque sindaci "contro" in prefettura

Cinque sindaci "contro" in prefettura
0

Sono cinque «no» all’abolizione delle Province e alle unioni dei Comuni quelli pronunciati da altrettanti sindaci della montagna durante l’incontro organizzato ieri mattina in prefettura con il prefetto Luigi Viana.
La richiesta avanzata da Luigi Lucchi (Berceto), Lorenzo Bonazzi (Solignano), Giuseppe Conti (Bardi), Ferrando Botti (Albareto) e Claudio Alzapiedi (Valmozzola) è che il governo rimandi a dopo le elezioni amministrative - attese in primavera in tutti questi Comuni con la sola eccezione di Solignano - quella riorganizzazione istituzionale che dovrebbe portare all’abolizione delle Province.
Secondo i cinque sindaci sarebbero inoltre da rimandare a dopo l’appuntamento con le urne i processi che portano alle unioni dei Comuni, considerate un aggravio burocratico per le piccole amministrazioni, in aperto contrasto con la visione caldeggiata dalla Regione Emilia Romagna, che spinge verso questa sorta di accordi fra piccole realtà territoriali confinanti.
«Noi sindaci – spiega Bonazzi – siamo di fronte a una montagna di burocrazia che frena il modo dinamico di operare di chi vuole dare risposte concrete ai cittadini. Le unioni di Comuni poi non farebbero altro che complicare una situazione già insopportabile invece di contribuire a semplificarla».
Sulla stessa linea di pensiero c'è la posizione espressa da Botti: «Le unioni sono un ulteriore aggravio burocratico. Se il governo volesse procedere alla semplificazione istituzionale, sarebbe meglio partire dalle Regioni e non dai Comuni, che sono l’ente a più stretto contatto con i cittadini».
Anche il sindaco di Bardi, Giuseppe Conti, invita il governo ad operare dei tagli «nelle Regioni e nel numero dei parlamentari, e non nelle Province intese come importante trait d’union con i Comuni». «Oltre ad essere primo cittadino – continua – sono anche consigliere provinciale, e mi rendo conto dell’importanza della Provincia per i Comuni più piccoli ed isolati come possono essere quelli della montagna».
Lucchi se la prende invece con il ministro Delrio, fautore della riorganizzazione istituzionale e sostenitore della necessità di abolire le Province: «Siamo andati dal prefetto in difesa della democrazia e delle Province per sanare lo sfregio della Costituzione fatto dal ministro Delrio. A livello nazionale abbiamo dei ladri di futuro, impegnati a bloccare le istituzioni che funzionano bene».
Dal sindaco di Valmozzola, Claudio Alzapiedi, arriva infine una considerazione pratica: «Se l’obiettivo del governo è quello di risparmiare, al posto delle unioni sarebbero meglio le fusioni. Per quanto riguarda il Comune che amministro, ho sperimentato lo strumento delle convenzioni, stipulate sia con Berceto che con Corniglio, in quanto sono uno strumento flessibile che garantisce l’autonomia».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

Marche

SOCCORSO ALPINO         

Neve altissima sull'Appennino marchigiano

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Hub Café: il party messicano

Pgn feste

Hub Café: il party messicano Foto

Festa d'addio di Obama, a sorpresa esibizione di Springsteen

Casa Bianca

Festa d'addio di Obama, a sorpresa esibizione di Springsteen

1commento

Addio a Loalwa Braz Vieira, regina della "lambada"

brasile

Morta carbonizzata Loalwa Braz Vieira, regina della "lambada"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gli stuzzichini per aperitivo della Peppa

LA PEPPA

Ricette in video: gli stuzzichini per aperitivi

Lealtrenotizie

Salta il furto di rame nella centrale di Vigheffio: arrestati due romeni

Polizia

Salta il furto di rame nella centrale di Vigheffio: arrestati due romeni

Incidente Cascinapiano

Filippo sarà vestito da calciatore: domani il funerale a Langhirano Video

Parma

L'odissea di un giardiniere: «Con il mio Euro2 non posso lavorare»

9commenti

Neve e terremoto

Partiti altri mezzi e volontari da Parma per l'Italia centrale Foto

Il Soccorso Alpino è impegnato ad Arquata del Tronto

Parma

Rapina in villa a Marore: falsi vigili svuotano una cassaforte

1commento

Parma

Fa "filotto" di auto parcheggiate in via della Salute Foto

Nei guai un extracomunitario che guidava in stato di alterazione

2commenti

Lutto

Addio a Ines Salsi, una vita piena di fede

Fidenza

Meningite, la 14enne è fuori pericolo

Dati Bankitalia

Le rimesse degli immigrati: 24,5 milioni inviati all'estero in 6 mesi  Video

Gli indiani superano i romeni 

15commenti

Intervista

Muti: «Con Verdi e Toscanini ho la coscienza in pace»

Il racconto

«Quando Roosevelt si insediò al Campidoglio»

Parma

Legionella: la causa del contagio resta sconosciuta

Esclusi l’acquedotto pubblico, la rete delle derivazioni dall’acquedotto stesso, l'irrigazione del campo sportivo e gli impianti della "Città di Parma"

2commenti

MERCATO

Evacuo, trattative congelate

polizia

Rapina in villa a Porporano: arrestata tutta la banda Video

1commento

polizia

Raffica di furti in viale Fratti e viale Mentana: arrestato 26enne

3commenti

tg parma

Via Marmolada: si fingono avvocato e maresciallo per truffare anziani Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Quei «no» che non sappiamo più dire ai figli

4commenti

EDITORIALE

L’America di mio padre cinquant'anni dopo

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

rigopiano

Quello spazzaneve che non è mai arrivato

Stati Uniti

Oggi Donald Trump diventa presidente Video

SOCIETA'

CONSIGLI

Acquistare un'auto nuova: le 6 soluzioni più efficaci

PADOVA

Orge in canonica, con il prete c'era anche un trans

4commenti

SPORT

sport

Tragedia al rally di Montecarlo, morto spettatore

RUGBY

Grande festa per la città di Parma: Zebre contro London Wasps Video

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, ci siamo. Il Suv è già ordinabile Fotogallery

PROVA SU STRADA

Peugeot 2008, per chi non si accontenta