Provincia-Emilia

Cinque sindaci "contro" in prefettura

Cinque sindaci "contro" in prefettura
Ricevi gratis le news
0

Sono cinque «no» all’abolizione delle Province e alle unioni dei Comuni quelli pronunciati da altrettanti sindaci della montagna durante l’incontro organizzato ieri mattina in prefettura con il prefetto Luigi Viana.
La richiesta avanzata da Luigi Lucchi (Berceto), Lorenzo Bonazzi (Solignano), Giuseppe Conti (Bardi), Ferrando Botti (Albareto) e Claudio Alzapiedi (Valmozzola) è che il governo rimandi a dopo le elezioni amministrative - attese in primavera in tutti questi Comuni con la sola eccezione di Solignano - quella riorganizzazione istituzionale che dovrebbe portare all’abolizione delle Province.
Secondo i cinque sindaci sarebbero inoltre da rimandare a dopo l’appuntamento con le urne i processi che portano alle unioni dei Comuni, considerate un aggravio burocratico per le piccole amministrazioni, in aperto contrasto con la visione caldeggiata dalla Regione Emilia Romagna, che spinge verso questa sorta di accordi fra piccole realtà territoriali confinanti.
«Noi sindaci – spiega Bonazzi – siamo di fronte a una montagna di burocrazia che frena il modo dinamico di operare di chi vuole dare risposte concrete ai cittadini. Le unioni di Comuni poi non farebbero altro che complicare una situazione già insopportabile invece di contribuire a semplificarla».
Sulla stessa linea di pensiero c'è la posizione espressa da Botti: «Le unioni sono un ulteriore aggravio burocratico. Se il governo volesse procedere alla semplificazione istituzionale, sarebbe meglio partire dalle Regioni e non dai Comuni, che sono l’ente a più stretto contatto con i cittadini».
Anche il sindaco di Bardi, Giuseppe Conti, invita il governo ad operare dei tagli «nelle Regioni e nel numero dei parlamentari, e non nelle Province intese come importante trait d’union con i Comuni». «Oltre ad essere primo cittadino – continua – sono anche consigliere provinciale, e mi rendo conto dell’importanza della Provincia per i Comuni più piccoli ed isolati come possono essere quelli della montagna».
Lucchi se la prende invece con il ministro Delrio, fautore della riorganizzazione istituzionale e sostenitore della necessità di abolire le Province: «Siamo andati dal prefetto in difesa della democrazia e delle Province per sanare lo sfregio della Costituzione fatto dal ministro Delrio. A livello nazionale abbiamo dei ladri di futuro, impegnati a bloccare le istituzioni che funzionano bene».
Dal sindaco di Valmozzola, Claudio Alzapiedi, arriva infine una considerazione pratica: «Se l’obiettivo del governo è quello di risparmiare, al posto delle unioni sarebbero meglio le fusioni. Per quanto riguarda il Comune che amministro, ho sperimentato lo strumento delle convenzioni, stipulate sia con Berceto che con Corniglio, in quanto sono uno strumento flessibile che garantisce l’autonomia».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

David Garrett

David Garrett

TEATRO REGIO

Cancellato il concerto di David Garrett

Renata Tebaldi conservata per l'eternità al Polo Nord

SCIENZA

Renata Tebaldi conservata per l'eternità al Polo Nord

Lo scandalo delle molestie sessuali si allarga a Broadway

Tom Schumacher è il produttore della versione musical di "Frozen"

Stati Uniti

Lo scandalo delle molestie sessuali si allarga a Broadway

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gene Gnocchi, Pirandello e la danza

VELLUTO ROSSO

La settimana a teatro, da Pirandello alla danza Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Allerta meteo livello giallo

meteo

Parma, allerta a livello giallo

1commento

tg parma

Le ex Luigine continueranno a esistere. La gestione passa a Proges Video

lettera aperta

Elezioni, le cinque richieste di Pizzarotti ai candidati

5commenti

Castell'arquato

Aggredisce moglie e figlio con chiave inglese: trasportati in fin di vita al Maggiore

viale bottego

Fiamme in studio dentistico: evacuato tutto il palazzo. Due intossicati Foto

amarcord

Le «innominabili case» (chiuse) che popolavano Parma: la mappa Foto

Via Buffolara

«Prima mi ha investito e poi picchiato»

16commenti

squadra mobile

Preso il rapinatore (seriale?) con roncola della sala scommesse Il video del blitz

TRAFFICO

Tamponamento nel pomeriggio sulla tangenziale nord

furti

Svaligiate le sedi delle associazioni per i disabili. E allora, "Caro ladro ti scrivo..."

1commento

tg parma

Parmigiano 60enne prestanome per una banda di ladri dell'Est Video

Bonifica Parmense

Parte il progetto che metterà in sicurezza Bocca d'Enza

salute

Vincere il tumore: la testimonianza di tre parmigiani

Fidenza

Addio a Fabrizio «Fispo» Rivotti

CURIOSITA'

Il colore del cartello è sbagliato: Langhirano diventa... provincia (o regione) Foto

EDUCAZIONE

Femmine, maschi e gli stereotipi che ingabbiano

Differenze di genere, Torti: «Diamo la libertà di scegliere qualsiasi strada»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

3commenti

GAZZAFUN

Ex rimpianti e non: riconosci questi giocatori del Parma?

ITALIA/MONDO

Genova

Mamma salva il figlio di un mese e mezzo seguendo le istruzioni telefoniche del 118

SAN POLO D'ENZA

Operazione Copper Field: sgominata la banda del rame

SPORT

CHAMPIONS

Roma battuta di misura: 2-1 per lo Shakhtar

sport

La discesa d'Oro di una favolosa Sofia Goggia Foto

SOCIETA'

GAZZAREPORTER

Balli e divertimento al Newyork di Sissa Foto

UNESCO

Città Creative per la Gastronomia: il progetto entra nel vivo

MOTORI

ANTEPRIMA

Volvo, ecco la nuova V60 Fotogallery

motori

Ferrari: ecco la 488 Pista, sarà presentata a Ginevra