20°

34°

Provincia-Emilia

Si butta sul cofano simulando un incidente

15
REGGIO EMILIA – In sella ad una bicicletta, in via Risorgimento a Reggio Emilia, con mossa da stunt-man si è buttato sul cofano di un’auto condotta da una donna simulando un incidente e lamentando ferite. Quando la donna, poi, ha chiamato il 113 si è avventato contro l’auto prendendola a calci. Un testimone ha confermato la simulazione.
 
Così l’uomo, nigeriano, 53enne, dopo essere stato portato in ospedale e dimesso con 2 giorni di prognosi, è stato denunciato per danneggiamento. Al vaglio la truffa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • gazzettadiparma.it

    08 Novembre @ 18.01

    @giulio - 1) se fai un sito decidi tu che cosa ti sembra lecito, che cosa va cestinato e così via. Qui lo decidiamo noi, e se non ti piace il mondo è grande. Poi mi dirai in quanti siti troverai verso lettori arroganti come te la stessa tolleranza. 2) E per i reati di mafia esportati dagli italo-americani chi avrebbe dovuto pagare....? Sai che se la Kyenge o la "Bordini"i ti querelassero per il tuo post probabilmente vincerebbero la causa? E che potrebbero querelare anche noi (che infatti ti lasciamo tutta la responsabilità del tuo illuminato ragionamento)? - Fai una cosa: fai il lettore, e giudica i mestieri che conosci: a moderare il forum continuiamo a pensarci noi. Grazie

    Rispondi

  • Geronimo

    08 Novembre @ 16.35

    Gio, non è che manca il controllo, è che è difficile dimostrare il contrario, io posso buttarmi a terra mentre tu passi, nessun testimone, passa poi un signore che mi vede e mi soccorre, io furbo prima ti faccio alterare e poi quando si vede il soccorritore faccio la vittima, tu come fai a questo punto a difenderti? A me anni fa è capitata una cosa curiosa, uno al telefonino andava a centro strada e mi spacca lo specchietto che parte e va a colpire una terza auto senza che subisse danni. Compiliamo la constatazione amichevole e ognuno per la sua strada. Io mi riparo il danno e l’assicurazione mi risarcisce, qualche mese dopo, con l’assicurazione rinnovata arriva alla mia assicurazione una richiesta di risarcimento danni per qualche milione di lire da parte della persona che mi era venuta contro e dalla persona contro la cui auto era andato a finire lo specchietto, auto ricordiamo che non aveva subito nessun danno. Le due persone si erano messe d’accordo per addossare a me la colpa, la signora aveva testimoniato il falso contro di me, si era fatta fare evidentemente un falso preventivo sui danni subiti insieme all’altro signore (cosa poteva costare a fine anni 90 uno specchietto 100 mila lire? Bene 14 milioni di lire di risarcimento danni richiesti qualche cosa non proprio limpida diciamo che esiste), la mia parola contro la loro, secondo voi chi poteva avere la meglio? Per fortuna mi sono salvato con il fallimento dell’agenzia assicurativa, non ho più saputo nulla ed evidentemente senza copertura dell’assicurazione i due si sono ben guardati dal farmi una causa civile su un falso incidente. Come vedi non è che manca il controllo, è che è molto difficile smascherare questi tipi di truffe

    Rispondi

  • Antonio

    08 Novembre @ 13.57

    Ognuno si arrangia come può, c'è chi evade le tasse e non puoi farci niente, solo pagare di più tu al suo posto e c'è chi non le può evadere perché non ha niente e si arrangia come può. E' peggio chi lo fa per bisogno o solo per fregarti?

    Rispondi

  • Giuio

    08 Novembre @ 12.32

    E il cofano danneggiato chi lo paga ? La kyenge, la bordini ? o quello che censura i leciti interrogativi come questi ?

    Rispondi

  • Roberta

    08 Novembre @ 11.31

    E gli abbiamo pagato pure le cure del pronto soccorso?????ma robe da matti...... andiamo avanti così e questa gente ne farà sempre delle peggio, tanto la legge è dalla parte degli imbroglioni......

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

elefantino che rincorre gli uccelli

natura

L'elefantino che rincorre gli uccelli Video

Daniel Day-Lewis (60 anni): "Basta film vado in pensione"

Hollywood

Daniel Day-Lewis (60 anni): "Basta film vado in pensione" Foto

Maxi murale a Rio de Janeiro: è pronto per il Guinness

record

Maxi murale a Rio de Janeiro: è pronto per il Guinness Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Si fa presto a dire Lambrusco

"ROSSO FRIZZANTE"

Si fa presto a dire Lambrusco. Lo speciale

di Chichibio

Lealtrenotizie

Consiglio dei ministri: stato emergenza a Parma e Piacenza per crisi idrica

siccità

Consiglio dei ministri: stato emergenza a Parma e Piacenza per crisi idrica - Caldo in aumento (Video)

Pomodoro in difficoltà: preoccupati agricoltori e trasformatori (Leggi)

SALA BAGANZA

Le fiamme divorano il deposito di una disossatura: due vigili del fuoco feriti Video

Salvata la fabbrica vicina. Dipendenti al lavoro nello stabilimento produttivo 

Gaione

Ladri in camera da letto, anziana finge di dormire

4commenti

via della salute

La banda degli scooter torna in azione. Ma stavolta è costretta a fuggire Foto

6commenti

tg parma

La città vissuta su una carrozzina: Scarpa e Pizzarotti in giro con Anmic Video

coppia

Celebrata la prima unione civile a Castelnovo Sotto: Andrea è di Parma

SPETTACOLI

Il «Sogno» inaugura l'Arena del Due

GIOVANI

Servizio civile, pochissime adesioni e il bando sta per scadere

3commenti

Paura

Fidenza: incendio in un appartamento, cinque intossicati

tragedia

Sorbolo: 40enne muore dopo una partita di calcetto Video

parma

Cercano di scipparla sul Ponte Italia: 20enne ferita

3commenti

gazzareporter

I topi d'auto stavolta scelgono via Abruzzi

SONDAGGIO

Nel Parma in B preferireste rivedere Cassano o Gilardino? Votate

11commenti

I COMMENTI

Maturità, la prima prova? «Fattibile. Matematica e quizzone sono le bestie nere»

BEDONIA

Estate, risorgono i paesi disabitati

1commento

PARALIMPIADI

Ciclismo, la nuova sfida di Righetti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il Parma è l'esempio per la rinascita della città

di Michele Brambilla

2commenti

CHICHIBIO

«Da Romano», qualità a conduzione famigliare

di chichibio

ITALIA/MONDO

teramo

Dottoressa accoltellata a morte: il presunto killer si è ucciso

mafie

La Dna: 'Ndrangheta stabile in quasi tutte le Regioni.E in Emilia patto con altre organizzazioni criminali"

SOCIETA'

GUSTO

I tortelli diversi: ecco le ricette

1commento

la ricetta

La ricéta p'r i tordéj d'arbètta in djalètt Pramzàn

SPORT

tg parma

Il Parma in ritiro a Pinzolo dal 20 luglio al 3 agosto Video

Moto

Max Biaggi resta in ospedale, altra operazione

MOTORI

novità

Volkswagen Arteon, salutate l'ammiraglia

TECNOLOGIA

L'auto? La proveremo sul divano. Parola di Ford