12°

Provincia-Emilia

Frane: la Regione "sblocca" 5,4 milioni per le aziende agricole del Cornigliese

Frane: la Regione "sblocca" 5,4 milioni per le aziende agricole del Cornigliese
2

Comunicato stampa della Regione

Può partire la ricostruzione delle aziende agricole maggiormente danneggiate dalle frane che nella primavera 2013 colpirono duramente l’Appennino emiliano. La Regione Emilia-Romagna, con una delibera di Giunta, ha infatti autorizzato l’impiego di oltre 5 milioni 422mila euro, di cui 3 milioni immediatamente disponibili, destinati a finanziare la ricostruzione delle imprese ubicate nel Comune di Corniglio, alcune delle quali furono completamente distrutte dagli eventi franosi della scorsa primavera.
La delibera è stata approvata non appena è arrivato il nulla osta dal Dipartimento nazionale della Protezione civile, che la stessa Regione aveva richiesto in un incontro a Roma presso il Dipartimento. Con questo atto la Giunta regionale autorizza il Comune parmense a riassegnare i fondi ottenuti in seguito a precedenti eventi calamitosi e che non erano stati ancora interamente utilizzati.

«Si tratta di un provvedimento che permette di dare una risposta concreta alle esigenze delle aziende colpite, che con le frane della scorsa primavera hanno visto duramente compromessa la possibilità di proseguire la propria attività - commentano gli assessori regionali all’Agricoltura, Tiberio Rabboni, e alla Difesa del suolo, Paola Gazzolo -. Finanziamo la ricostruzione delle imprese agricole scongiurando al tempo stesso il rischio della delocalizzazione fuori comune: una delle condizioni stabilite dalle norme nazionali per accedere ai contributi, infatti, è che le attività siano mantenute nel comune di Corniglio».
Questo provvedimento si colloca all’interno di un’azione più ampia dei due assessorati, che coinvolgerà tutte le aree interessate dagli eventi franosi. «Per quanto riguarda gli altri comuni colpiti - spiegano Rabboni e Gazzolo - stiamo provvedendo ad acquisire i contributi del Fondo di solidarietà nazionale del ministero delle Politiche agricole. Inoltre attendiamo nei prossimi giorni l’emanazione, da parte del Dipartimento nazionale di Protezione civile, degli atti necessari ad effettuare una ricognizione omogenea dei danni, per i quali il Governo si è impegnato a destinare apposite risorse».
Il percorso di ricognizione è finalizzato alla quantificazione dei danni subiti sia dai soggetti privati sia dalle attività produttive del territorio regionale che furono gravemente colpiti dagli eventi calamitosi; eventi per i quali, lo scorso 9 maggio, fu dichiarato lo stato di emergenza dal Consiglio dei Ministri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Maria Elena

    13 Novembre @ 09.11

    Mi raccomando ricostruite le aziende nello stesso posto in cui sono crollate. Così tra venti anni saremo ancora qua a parlarne.

    Rispondi

  • fabrizio

    12 Novembre @ 15.10

    E' positivo che arrivino risorse per attivare nuovi progetti di sistemazione del territorio e aiuti dei cittadini colpiti, lo si doveva fare prima..., bisogna anche sperare che questi soldi siano amministrati con onestà. Volevo evidenziare che a Tizzano onestamente sono stati sì fatti i lavori di ripristino sui punti maggiormente toccati dall'emergenza, ma è "scandaloso" che a tutt'oggi non sia stato fatto "niente " sull'ordinario, basta fare un giro per le strade nello stesso paese foglie d'appertutto, cunette piene, tombini nel viale con addiruttura crescita l'erba, l'acqua quando piove va d'appertutto per le strade, nella strada davanri alla piscina tutta l'acqua del versante e della strada finisce nel campo sottostante e via dicendo. Evidentemente il "sindaco" oltre la piazza non va e altro non vede, l'emergenza sì perchè vi è costretto, mi domando però dove sia anche l'opposizione....!! Non resta che sperare nella clemenza degli elementi... Cordiali saluti

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

CONCORSO

GAZZAREPORTER

Racconta l'inverno e vinci: le foto dei lettori Video

Canale 5, Ceccherini abbandona l'Isola dei Famosi

Foto Ansa

isola dei famosi

Ceccherini litiga con Raz Degan e se ne va. Televoto: sms risarciti

1commento

«Leone di Lernia, non mollare»

E' grave

«Leone di Lernia, non mollare»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Il Carnevale della Pappa

LA PEPPA

Ricette in video: Nodini dell'amore per carnevale Video

di Paola Guatelli

Lealtrenotizie

Via Venezia, pensionata scippata

CRIMINALITA'

Via Venezia, pensionata scippata

Vandalismi

Si sveglia e trova l'auto devastata

Finto tecnico

Truffa del termosifone: un'altra anziana raggirata

Ospedale Maggiore

La nuova vita di Denis inizia a Parma

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Salsomaggiore

Gli ambulanti protestano: «Troppo sacrificati»

CARABINIERI

Sid, il cane antidroga a caccia di dosi nel greto della Parma

Traversetolo

Cazzola, i ladri tornano per la terza volta

Associazioni

Arci Golese, la casa comune di Baganzola

Inchiesta

Multe, Parma fra le città che incassano di più: è terza in Italia Dati 

Quattroruote pubblica la top ten 2016 delle città dove gli automobilisti sono più "tartassati"

5commenti

Estorsione

Chiede soldi all'ex amante per non pubblicare foto "compromettenti": 28enne parmigiana patteggia

Il fatto del giorno

L'ultima verità sulla legionella

2commenti

Allarme

Quei 40 bambini «scomparsi» dalle classi

6commenti

Parma

La Corte dei Conti contesta a Pizzarotti la nomina del Dg del Comune

Lo ha annunciato il sindaco su Facebook: "Esposto di un esponente dei Pd. Sono tranquillo"

4commenti

Giustizia

Tar in via di estinzione? I ricorsi calano del 20% all'anno Video

Intervista: Sergio Conti, presidente del Tar di Parma, fa il punto nel giorno dell'apertura dell'anno giudiziario

3commenti

Marche

Due parmigiane fra le macerie per salvare le opere d'arte: "Situazione inimmaginabile"

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

11commenti

EDITORIALE

L'avventura di un giorno senza telefonino

di Patrizia Ginepri

ITALIA/MONDO

SPAGNA

Discoteca offre 100 euro alle donne senza slip, è polemica

tv

Rai: anche per gli artisti arriva il tetto degli stipendi

SOCIETA'

CHICHIBIO

«Trattoria al Teatro», tutto il buono della tradizione

Fotografia

Scatti al bar per impersonare... la quotidianità

SPORT

Calcio

Il Leicester ha esonerato Ranieri

Europa League

Harakiri Fiorentina: il Borussia vince 4-2 e passa il turno

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, il Suv del Biscione. Da 50.800 euro Video

SALONE

A Ginevra 126 novità La guida