18°

Provincia-Emilia

Frane: la Regione "sblocca" 5,4 milioni per le aziende agricole del Cornigliese

Frane: la Regione "sblocca" 5,4 milioni per le aziende agricole del Cornigliese
2

Comunicato stampa della Regione

Può partire la ricostruzione delle aziende agricole maggiormente danneggiate dalle frane che nella primavera 2013 colpirono duramente l’Appennino emiliano. La Regione Emilia-Romagna, con una delibera di Giunta, ha infatti autorizzato l’impiego di oltre 5 milioni 422mila euro, di cui 3 milioni immediatamente disponibili, destinati a finanziare la ricostruzione delle imprese ubicate nel Comune di Corniglio, alcune delle quali furono completamente distrutte dagli eventi franosi della scorsa primavera.
La delibera è stata approvata non appena è arrivato il nulla osta dal Dipartimento nazionale della Protezione civile, che la stessa Regione aveva richiesto in un incontro a Roma presso il Dipartimento. Con questo atto la Giunta regionale autorizza il Comune parmense a riassegnare i fondi ottenuti in seguito a precedenti eventi calamitosi e che non erano stati ancora interamente utilizzati.

«Si tratta di un provvedimento che permette di dare una risposta concreta alle esigenze delle aziende colpite, che con le frane della scorsa primavera hanno visto duramente compromessa la possibilità di proseguire la propria attività - commentano gli assessori regionali all’Agricoltura, Tiberio Rabboni, e alla Difesa del suolo, Paola Gazzolo -. Finanziamo la ricostruzione delle imprese agricole scongiurando al tempo stesso il rischio della delocalizzazione fuori comune: una delle condizioni stabilite dalle norme nazionali per accedere ai contributi, infatti, è che le attività siano mantenute nel comune di Corniglio».
Questo provvedimento si colloca all’interno di un’azione più ampia dei due assessorati, che coinvolgerà tutte le aree interessate dagli eventi franosi. «Per quanto riguarda gli altri comuni colpiti - spiegano Rabboni e Gazzolo - stiamo provvedendo ad acquisire i contributi del Fondo di solidarietà nazionale del ministero delle Politiche agricole. Inoltre attendiamo nei prossimi giorni l’emanazione, da parte del Dipartimento nazionale di Protezione civile, degli atti necessari ad effettuare una ricognizione omogenea dei danni, per i quali il Governo si è impegnato a destinare apposite risorse».
Il percorso di ricognizione è finalizzato alla quantificazione dei danni subiti sia dai soggetti privati sia dalle attività produttive del territorio regionale che furono gravemente colpiti dagli eventi calamitosi; eventi per i quali, lo scorso 9 maggio, fu dichiarato lo stato di emergenza dal Consiglio dei Ministri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Maria Elena

    13 Novembre @ 09.11

    Mi raccomando ricostruite le aziende nello stesso posto in cui sono crollate. Così tra venti anni saremo ancora qua a parlarne.

    Rispondi

  • fabrizio

    12 Novembre @ 15.10

    E' positivo che arrivino risorse per attivare nuovi progetti di sistemazione del territorio e aiuti dei cittadini colpiti, lo si doveva fare prima..., bisogna anche sperare che questi soldi siano amministrati con onestà. Volevo evidenziare che a Tizzano onestamente sono stati sì fatti i lavori di ripristino sui punti maggiormente toccati dall'emergenza, ma è "scandaloso" che a tutt'oggi non sia stato fatto "niente " sull'ordinario, basta fare un giro per le strade nello stesso paese foglie d'appertutto, cunette piene, tombini nel viale con addiruttura crescita l'erba, l'acqua quando piove va d'appertutto per le strade, nella strada davanri alla piscina tutta l'acqua del versante e della strada finisce nel campo sottostante e via dicendo. Evidentemente il "sindaco" oltre la piazza non va e altro non vede, l'emergenza sì perchè vi è costretto, mi domando però dove sia anche l'opposizione....!! Non resta che sperare nella clemenza degli elementi... Cordiali saluti

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

Salsomaggiore

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

3commenti

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - Il "nuovo" Ponte Italia

1commento

Le serate special al Cafè 47

Era qui la festa

Le serate special al Cafè 47 Fotogallery

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

musica

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

Lealtrenotizie

Cagnolina trova la marijuana al parco e la mangia: salva per miracolo

Falcone-Borsellino

Cagnolina trova la marijuana al parco e la mangia: salva per miracolo

polizia municipale

Tre minorenni sorpresi con alcolici: multa al locale che glieli ha venduti

1commento

gazzareporter

Barriera Repubblica, l'orologio non si è aggiornato con l'ora legale

1commento

Viale Barilla

Lite tra giovani, ma chi ha la peggio è un vigile

2commenti

l'agenda

Domenica tra mercatini golosi, castelli e... la Coppa di Fantozzi

esclusiva

Raffaele Sollecito: «La mia vita riparte da Parma»

Il delitto di Meredith, il processo, l'assoluzione, il rapporto con Amanda. Ecco l'intervista completa

14commenti

La storia

Madre e figlio si laureano lo stesso giorno

ospedale

Radioterapia, arrivano nuove tecnologie

Le testimonianze dei pazienti: "Così sconfiggiamo la paura"

Collecchio

Suona l'allarme, ladri messi in fuga dai vicini

1commento

collecchio

Razziava gli armadietti di una piscina, arrestato un 33enne Video

Langhirano

La torta delle paste rosse: la storia di un paese in una ricetta

Volontariato

Le cento donazioni di Cherubino

L'INTERVISTA

Andrea Pucci: «La mia vita tutta da ridere»

Il 31 marzo il comico sarà al Paganini

musica

Inaugurato il Centro Toscanini: guarda chi c'era Fotogallery

1commento

soccorso alpino

Pietra di Bismantova, il ferito è un 43enne di Carpi Il video del salvataggio

Cede un chiodo durante la ferrata: cade nel dirupo

LANGHIRANO

Frontale a Pilastro, nessun ferito grave

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

EDITORIALE

Truffe, anziani e soldi sotto il materasso

di Carlo Brugnoli

2commenti

ITALIA/MONDO

Incidenti

Tir travolge operai al lavoro sulla A10: due morti

STATI UNITI

Stretta sui visti, controlli anche sui social Video

WEEKEND

la peppa

La ricetta della domenica - Tartine fiorite

cinema

Weekend ricco al cinema: i due consigli del CineFilo Video

SPORT

formula 1

Trionfo rosso: Vettel domina il Gp d'Australia. Hamilton secondo

motomondiale

Speciale Vecchi “leoni” e giovanotti rampanti iniziata la caccia al titolo di Marquez

MOTORI

NOVITA'

Non solo Suv: ecco le nuove berline e wagon del 2017

restyling

Mercedes, ora la GLA è più alta e più connessa