21°

Quartieri-Frazioni

Circolo Arci Avis Minerva, un cuore che batte da 44 anni

Circolo Arci Avis Minerva, un cuore che batte da 44 anni
0

di Michela Spotti


Un cuore che batte da 44 anni nell’anima del quartiere Montanara. E nelle sue vene scorrono solidarietà, sport e aggregazione. È il circolo Arci Avis Minerva, che ha sede in via Carmignani 1, da oltre quarant'anni cuore pulsante del quartiere. Dicevamo lo sport, con la Polisportiva che ha sede nel circolo come l’Avis, ed è presieduta da Giancarlo Bocchi che con passione dirige sei attività sportive.
«La sezione di ciclismo, il calcetto a cinque, il bigliardo, la pallavolo femminile, il podismo e la pesca» spiega. E lo sport da sempre si accompagna alla solidarietà. «Nel ciclismo, nato nel 1969, facciamo cicloturismo, ma anche agonismo come il Memorial Pinelli il cui ricavato viene devoluto al reparto di gastroenterologia pediatrico del professor De Angelis. Abbiamo preso strumenti, finanziato borse di studio. Quest’anno il gruppo ciclistico compie quarant'anni dalla fondazione dovuta a Giuseppe Pesci, Carlo Piazza e Romano Zilioli, nostri soci attuali». Rinomate anche le squadre di bigliardo, una squadra in A e una in B, la pallavolo che partecipa alla seconda divisione, il calcetto in serie D, la pesca con gare a livello provinciale e regionale e il podismo, che ha sconfinato anche verso mete estere. «La sezione è nata nel 2003 e a settembre verrà organizzata la prima “Montanara Running”, una corsa di 10 chilometri qui in quartiere che chiude la “festa del prato”, tre giorni di cucina, ballo e pesca di beneficenza», spiega Bocchi, che aggiunge poi sorridendo: «Si fanno tante attività ma non pretendiamo di vincere, l’importante sono le amicizie che si creano anche con le famiglie dei ragazzi, con le quali spesso ci si trova a fare rinfreschi».
Nel circolo ha sede anche l’Avis, presieduta da Umberto Barbarini. Con la città di Lubiana, in Slovenia, l’associazione prosegue per il 42° anno il gemellaggio: i donatori parmigiani vanno là e poi quelli sloveni vengono ospitati a Parma. Una sorta di «scambio di sangue» che avviene ogni due anni. Un’esperienza vissuta anche dallo stesso Bocchi insieme a Barbarini. «Sono molto ospitali gli sloveni. La prima volta che sono andato, 11 anni fa, sono rimasto molto colpito - ricorda con emozione -. Una delle più belle esperienze della mia vita, là c'è proprio un rapporto di amicizia, appena arrivati veniamo accolti dal sindaco. Ci riservano sempre un trattamento incredibile e quando è ora di andare via piangono». E al Circolo Minerva, presieduto da Paolo Angelini, si respira un’aria davvero amichevole. «È diverso dagli altri circoli perché ci sono tanti giovani che vengono e lo vivono, ha gente di tutte le età che va dai 13enni agli 80enni - spiega Bocchi - e poi è uno dei pochi ad avere le mura della sede proprie, acquistate nel 2001 dopo la ristrutturazione». Il circolo organizza feste e gite e adotta bambini a distanza: un cuore davvero grande, che batte forte e racchiude in sé sangue sportivo e solidale.

Leggi gli altri articoli sulla pagina dei Quartieri sulla Gazzetta oggi in edicola

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

Salsomaggiore

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

3commenti

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - Il "nuovo" Ponte Italia

Le serate special al Cafè 47

Era qui la festa

Le serate special al Cafè 47

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

musica

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

Lealtrenotizie

Frontale a Pilastro, nessun ferito grave

LANGHIRANO

Frontale a Pilastro, nessun ferito grave

soccorso alpino

Pietra di Bismantova, il ferito è un 43enne di Carpi Il video del salvataggio

Cede un chiodo durante la ferrata: cade nel dirupo

musica

Inaugurato il Centro Toscanini: guarda chi c'era Fotogallery

1commento

CULTURA

Porte aperte all'Ospedale vecchio: tutti in coda con il FAI Fotogallery

Giornate di primavera: domenica si visita l'Università

Dopo l'assoluzione

Raffaele Sollecito: «La mia vita riparte da Parma»

"Vivo a Barriera Bixio, lavoro e ho buoni amici"

13commenti

Tg Parma

Tariffa rifiuti in aumento? Federconsumatori: "Una beffa" Video

allarme

Piazzale Lubiana, trovata polpetta con chiodi: chiusa l'area cani

4commenti

polizia

Emergenza furti: razzia di vestiti nella notte allo Spip Video

PARMA CALCIO

Intitolato a Tito Mistrali il campo da calcio di via Taro

Esordì nel 1925. Era il bomber con la "retina"

1commento

LEGA PRO

Sotto di 2 gol, il Pordenone ne segna 7 e aggancia il Parma! Domani crociati a Gubbio

AGENDA

Un weekend alla scoperta dei castelli

Sentenza

Multa ingiusta. E stavolta è Equitalia che deve pagare

3commenti

Formaggio

La grana del grana

Profughi

«Lasciati senza cibo per 7 giorni»

10commenti

Autosole

L'ambulanza tampona, il paziente a bordo trasferito sull'elicottero

Medicina

L'osteopatia nella cura della endometriosi

Da uno studio fatto a Parma nuove speranze per combattere una malattia che colpisce il 10% delle donne in età fertile

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

EDITORIALE

Truffe, anziani e soldi sotto il materasso

di Carlo Brugnoli

1commento

ITALIA/MONDO

stanotte

Torna l'ora legale: ricordarsi di mandare avanti le lancette

TREVISO

Si rovescia il pedalò: annega 18enne. Salva la fidanzata

WEEKEND

FOODBLOGGER

Video-ricetta: la tartare di tonno e stracciatella secondo Eleonora Rubaltelli

cinema

Weekend ricco al cinema: i due consigli del CineFilo Video

SPORT

Motogp

Qualifiche annullate, griglia basata sulle libere: Vinales in pole, Rossi lontano

Rugby

Il Munster passa al "Lanfranchi", Zebre battute

MOTORI

NOVITA'

Non solo Suv: ecco le nuove berline e wagon del 2017

restyling

Mercedes, ora la GLA è più alta e più connessa