12°

Quartieri-Frazioni

San Prospero: strada Gazzano, una via fantasma

San Prospero: strada Gazzano, una via fantasma
0

Stella Ricchini
«Se avessimo bisogno di essere soccorsi, probabilmente   nessuno ci troverebbe in tempo». E forse l’abitante del complesso residenziale al civico 1 di strada Gazzano, in località San Prospero, non ha tutti i  torti. Il piccolo gruppetto di  case, infatti, sembra essere, all’apparenza, inesistente:  nascosto com'è da un cavalcavia.
 «Per arrivare in via Gazzano è necessario svoltare, appena entrati a San Prospero, in via Capra e continuare fino a un cavalcavia», spiega il residente. Appena valicato il ponte inizia strada Gazzano. «Il primo civico che si incontra, però, è il numero 3: l’1, infatti, è a fianco del cavalcavia». Così, per accedere allo stabile è necessario, appena terminato, il ponte svoltare a destra in una stradina, che, in realtà, è l’inizio di via Gazzano e passa parallela al cavalcavia. «L'esatta ubicazione del complesso residenziale, però, non è segnalata da nessun cartello: perciò chi non sa che per raggiungere il civico 1 è necessario "tornare indietro" si sbaglia e prosegue dritto».
 Il problema va avanti da qualche anno: da quando, cioè, è stato aperto il nuovo complesso, frutto di una ristrutturazione di alcune abitazioni preesistenti. «Nessuno sembra sapere che noi esistiamo - prosegue il residente -. Nelle tre grosse nevicate di questo inverno lo spazzaneve è passato solo una volta sotto casa mia: il resto di via Gazzano, invece, è sempre stato sgombrato dalla neve». Sembra, però, che l’unica ripulitura della carreggiata di fronte al civico 1 sia dovuta proprio a una segnalazione del nostro concittadino.
 Anche le forze dell’ordine sembra abbiano avuto grosse difficoltà a trovare il complesso residenziale. «Sotto Natale ho subito un furto e sono stato costretto a chiamare i carabinieri. Anche loro si sono persi: per trovare la casa hanno dovuto girare come matti prima di capire che dovevano svoltare subito dopo il cavalcavia».
Se, poi, le Poste decidono di cambiare il postino «per qualche giorno le cassette postali restano vuote - racconta il residente -. Quello che mi preoccupa di più, però, è che in caso di necessità anche gli operatori del 118 possano avere problemi a rintracciarci: se una persona a te cara sta male e devi chiedere aiuto, come si fa a restare calmi e spiegare all’operatore come arrivare?». Nel complesso abitano sei famiglie, alcune con bambini.
 «Ho cercato di segnalare la situazione, tramite internet, al Comune per tre volte, prima il Dipartimento alla Toponomastica poi l’Ufficio Relazioni con il pubblico. Solo al terzo tentativo, effettuato al Contact center, ho ricevuto, più di una settimana fa, un numero di ticket e l’avviso che il personale aveva preso in carico la mia richiesta. Da allora non è ancora successo niente: ma quanto ci vuole per mettere un cartello? E se, nel frattempo, qualcuno dei residenti stesse male, cosa succederà?».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Musica alla Latteria dal Beccio

pgn

Musica alla Latteria dal Beccio Foto

Morto il fratello dell'inviato Valerio Staffelli

Striscia la notizia

Morto il fratello dell'inviato Valerio Staffelli

«Ok il prezzo è giusto», alla presentatrice cede il vestito in diretta tv

Australia

Cede il vestito in diretta: esce il seno

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Il rugby irrompe in scena. E arriva il "bello" Sergio Muniz

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Discute con una coppia, torna armato di coltello: un ferito nel parapiglia

Borgotaro

Discute con una coppia, torna armato di coltello: un ferito nel parapiglia

Marocchino bloccato dai carabinieri 

6commenti

Malattie

Tre ragazzi con la scabbia alle superiori

6commenti

agenda

Una domenica con i mille colori del Carnevale

Borseggio

«Tenetevi i soldi, ma ridatemi la foto del nipotino»

SALSOMAGGIORE

Addio a Renzo Tosi, il re della focaccia di Natale

1commento

CALCIO

A Salò un Parma affamato Diretta dalle 16,30

Manca Baraye, squalificato: al suo posto dovrebbe giocare Scaglia

CURIOSITA'

Cartello «anti-rudo» al Campus

SORBOLO

Se n'è andato Giuliano Rosati, poliedrico e infaticabile

carabinieri

Spara un razzo fra la folla: era appena uscito dal carcere

Arresto bis, dopo meno di due mesi: 20enne tunisino in via Burla. A dicembre aveva in casa 500grammi di hashish

1commento

Spettacoli

Agnese Scotti: «Il mio teatro è fisico»

viabilità

Il calendario e la mappa degli autovelox della settimana

Parma

Carnevale, carri e maschere dal Battistero alla Cittadella Foto Video

Parma

Bidoni dei rifiuti a fuoco in viale Mentana

EVENTO

I 70 anni della Famija Pramzana

lutto

Collecchio piange Massimiliano Ori, lo sportivo dall'animo gentile

Aveva 51 anni

1commento

Parma

Straordinari non pagati: Poste condannate a risarcire portalettere Video

Prima sentenza in Italia

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IMPRESE

Top500 Parma, ecco la classifica completa

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

6commenti

ITALIA/MONDO

Esplosione

Catania, crolla palazzina: morta un'anziana, una bimba di 10 mesi in coma 

Sant’Ilario

Rubava il telefono ai giocatori di videopoker: denunciato 35enne

WEEKEND

FIERE

E' iniziato Mercanteinfiera: curiosità fra gli stand Foto

45 anni fa: il disco

Catch bull at four - Quando Cat Stevens cantava in latino

SPORT

lega pro

La Reggiana vince e si fa sotto. Il Gubbio si allontana

sport

Inaugurato il Parma Golf Show Videointerviste

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, il Suv del Biscione. Da 50.800 euro Video

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia