21°

33°

Quartieri-Frazioni

"Lubiana zona 30": per un quartiere più verde e tranquillo

Ricevi gratis le news
0

Un quartiere più sicuro e più vivibile. Questo è l’obiettivo del laboratorio di progettazione partecipata “Lubiana zona 30”, coordinato dall’assessorato comunale all’Urbanistica, con il supporto degli assessorati al Commercio, all’Ambiente e alla Viabilità, e realizzato (attraverso un dettagliato studio fondato su alcuni tra gli indicatori e i sistemi di simulazione più avanzati) dallo studio Caire. Fondamentale anche il contributo del Consiglio di Quartiere e del Comitato dei residenti “Himagi” e dei commercianti di piazzale Lubiana. Il progetto ha previsto dapprima una lunga fase di analisi dei flussi di traffico nelle vie chiave del quartiere, seguita da una serie di proposte puntuali finalizzate a un’estensione della zona 30: ossia un’area nella quale intervenire non solo con il contenimento della velocità dei veicoli, ma anche attraverso iniziative in grado di potenziare il verde e la fruibilità delle strade.
 
“CALMARE IL TRAFFICO”: GLI OBIETTIVI - L’operazione è tesa a ridurre il numero e la velocità dei veicoli fino a quando siano compatibili con il resto delle funzioni e attività che si svolgono nelle strade del quartiere. La perdita di autonomia di movimento di bambini e anziani, l’espropriazione della strada come spazio pubblico di comunicazione e convivenza, il deteriorarsi della qualità ambientale dovuto all’eccessivo uso del trasporto privato su gomma appaiono elementi che meritano un risposta articolata nell’ambito della complessità del quartiere Lubiana.
 
ATTENZIONE AI PEDONI E RIDUZIONE DELLA VELOCITA’ -  La prima linea di intervento è pensata per il pedone, che ha bisogno di spazio per muoversi, protetto da elementi vegetali, qualità paesaggistica, arredo urbano e pavimentazione adeguata per avere comodità e sicurezza nei suoi spostamenti. La seconda linea di intervento, complementare all’altra, intende perseguire una drastica riduzione della velocità dei veicoli, non solo per diminuire i pericoli del traffico, ma anche per restituire la strada al suo ruolo di spazio pubblico convenzionale.  La disposizione dei parcheggi alternati e la riduzione della carreggiata modificano la traiettoria lineare della strada, permettono l’inserimento di elementi vegetali che non ostruiscono i movimenti e aumentano lo spazio riservato alla mobilità dolce.
 
LA QUALITA’ AMBIENTALE E DEGLI SPAZI PUBBLICI
– Una particolare attenzione verrà anche riservata alla riqualificazione degli spazi pubblici e alla valorizzazione del sistema del verde. Il lungo corridoio verde che taglia il quadrante da ovest ad est verrà riqualificato ed attrezzato con aree per la socializzazione, lo svago e l’attività fisica. E’ inoltre previsto l’inserimento di un’area per cani. In questo modo si otterrà un percorso ciclopedonale in sicurezza che faciliterà la mobilità dolce di attraversamento del quadrante verso i due poli di attrazione: le scuole e piazzale Lubiana. Il raggiungimento in sicurezza del piazzale, con una ulteriore valorizzazione anche delle attività commerciali presenti, verrà garantito grazie alla riqualificazione mirata di via Ghedini, naturale completamento del corridoio verde. 
 
UN PROGETTO APERTO – Ieri sera, in Quartiere Lubiana, è stata presentata la prima bozza del progetto delle ZONE 30 risultato di oltre tre mesi di lavoro. “Un progetto aperto, lo ha definito l’assessore Francesco Manfredi, che ora potrà essere migliorato ma anche valutato sul campo in modo da adottare poi eventuali correzioni. E’ la risposta migliore alle esigenze dei residenti e dei commercianti che, pur vedendo solo in minima parte cambiate le loro abitudini di mobilità, potranno beneficiare di luoghi e spazi nuovi e riqualificati, che valorizzeranno in modo significativo l’area, aumentando la qualità della vita, sia dal punto di vista della sicurezza che da quelli della socialità e della qualità ambientale.”
 
Cristina Sassi, dell’Assessorato Ambiente, sottolinea l’intervento sul corridoio verde che “di fatto migliora con l’introduzione di decine di alberi”. “Grazie alle richieste pervenute dal quartiere, le osservazioni dei residenti e dei comitati, i sopralluoghi effettuati dai tecnici del Verde Pubblico per verificare la reale situazione sia in termini di arredi presenti che di funzioni svolte – continua la Sassi -, si è arrivati alla progettazione di una "spina" verde che collega varie zone. Qui trovano posto un'area cani grande e funzionale, spazi di socializzazione con tavoli e panchine, un’area sportiva, giochi e percorsi pedonali. Credo che l'aver ascoltato più realtà abbia fatto sì che quanto andremo a fare risponderà a esigenze di molti residenti della zona”.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

William, Harry e quell'ultima breve telefonata con Diana

documentario

William e Harry: "Quell'ultima telefonata con mamma Diana" Video

Relax e divertimento al Colle San Giuseppe

PISCINE

Relax e divertimento al Colle San Giuseppe Foto

Ascolti; Ciao Darwin 7 in replica vince il sabato sera

Televisione

Ascolti in tv: "Ciao Darwin 7" in replica vince il sabato sera

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Podere Lavinia», tutto il buono della carne

CHICHIBIO

«Podere Lavinia», tutto il buono della carne

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

«Elisa voleva andare a un concerto, io ho perso la testa»

DELITTO DI VIA SIDOLI

«Elisa voleva andare a un concerto, io ho perso la testa»

1commento

parma

Lascia la figlia addormentata in auto sotto il sole: denunciato

L'INCHIESTA

Viale Vittoria, è sempre emergenza spaccio

13commenti

MERCATO

Dezi e Insigne jr, doppio colpo del Parma

1commento

tortiano

Vede scappare i ladri sull'auto della cliente. Ora il lieto fine

Fraore

Black out programmato. Ma nessuno lo sapeva

1commento

fontevivo

Schianto tra furgone e bicicletta: un ferito

SALA

E' morta la Milla, regina della torta fritta

Traversetolo

Escluso dai servizi scolastici chi non paga

Incredibile

Straordinaria scoperta nel Po: trovata la mandibola di un leone

4commenti

QUI PINZOLO

Bongiovanni: «Alleno il Parma a tavola»

Lutto

Alberto Greci, una vita per il museo Lombardi

MILANO

Sala: "Il Pd ha sbagliato a non dare credito a Pizzarotti"

Il sindaco di Parma alla Festa dell'Unità a Milano si schiera con Gori sull'immigrazione: "Lo Stato faccia di più"

5commenti

PINZOLO

Baraye e Calaiò (triplette) protagonisti nella prima uscita stagionale: 14-0

Giorno, debutto con gol: "Pronto a dare tutto" Video - Le prossime amichevoli (guarda) 

meteo

Il caldo intenso sta per finire, arriva aria fresca

Piogge e temporali al Nord.Centro-sud,calo termico di 8-10 gradi

Bedonia

Con la moto in una scarpata al passo del Tomarlo: grave un 45enne

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I misteri delle bollette: le multe al tempo della crisi

di Michele Brambilla

2commenti

AMARCORD/1

Quando c'era "Un disco per l'estate" Video

di Vanni Buttasi

ITALIA/MONDO

Mombasa

Kenya, rapina in villa: uccisa Laura Satta, 71enne di Cremona. Ferito il marito

2commenti

Afghanistan

Kamikaze contro un minibus a Kabul: almeno 24 morti e 42 feriti

SPORT

ATLETICA

Under 20, Scotti d'oro nella 4x400

baseball

Scalera, 2 home run in un giorno: Parma Clima vittorioso

SOCIETA'

degrado

Venezia: e ora i turisti si tuffano (anche) dal ponte di Calatrava

1commento

benessere

Yoga al parco: giovani e anziani in cerca di quiete e saggezza

MOTORI

MERCEDES

Classe X, la Stella attacca il segmento dei pick-up

NOVITA'

Opel Insignia GSi, berlina per veri intenditori