19°

34°

Quartieri-Frazioni

Al Lubiana il traffico si riduce con la "zona 30"

Al Lubiana il traffico si riduce con la "zona 30"
Ricevi gratis le news
7

Marciapiedi più larghi e carreggiate più strette, perché i padroni della strada non sono le automobili ma i pedoni. Ne è convinto l’assessore all’Urbanistica, Francesco Manfredi, che ha spiegato come intenderà rivoluzionare la viabilità nel quartiere Lubiana, nel quadrilatero compreso fra via Emilia est, via XXIV Maggio, via Sidoli e via Zarotto con l’istituzione della «zona 30». I primi interventi sugli attraversamenti pedonali e la riqualificazione delle aree verdi dovrebbero partire in primavera, seguendo le linee tracciate da «Lubiana zona 30», il laboratorio di progettazione partecipata coordinato dall’assessorato all’Urbanistica con il supporto degli assessorati al Commercio, all’Ambiente e alla Viabilità, e realizzato dallo studio Caire. Un contributo fondamentale è arrivato dal comitato di residenti «Himagi», dai commercianti di piazzale Lubiana e dai consiglieri del quartiere presieduto da Mirella Casoni, che lunedì sera hanno visto in anteprima il progetto.

L'articolo completo è sulla Gazzetta di Parma in edicola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • emanuela

    13 Febbraio @ 10.04

    Iniziativa grandiosa è così che si migliora veramente la vita ai cittadini. Se questo vento virtuoso si diffonderà in tutta Parma si abbasserà il PM10 e la nostra salute migliorerà, diminuirà l'inquinamento acustico e il nostro stress diminuirà, aumenterà la nostra voglia di uscire a piedi o in bicicletta, si salveranno molte vite. Questa è la città del futuro, questa è la città dei paesi avanzati. Bravo assessore vai avanti così!! E per i 30 all'ora sappiate che in molti quartieri di Germania, Svezia, Norvegia etc... si va ai 20!!

    Rispondi

  • Antonella

    13 Febbraio @ 10.00

    ho visto finalmente, qualcosa di nuovo nelle proposte dell’amministrazione comunale rivolte al miglioramento della qualità della vita dei cittadini. Ho trovato molto interessante il progetto per disciplinare il traffico e per mettere in sicurezza pedoni e ciclisti del quartiere Lubiana (come dovrebbe essere in ogni quartiere residenziale). Anche l’estensione del verde pubblico è un grande arricchimento per tutti, così come lo sono i sensi unici per disciplinare il traffico. Viviamo da tempo con una grave sensazione di precarietà dovuta alla grande velocità di percorrenza di auto e furgoni. Mi sento quindi, in dovere di ringraziare l’amministrazione comunale e tutti coloro che hanno lavorato per arrivare questo brillante risultato. Ci troveremo con un nuovo parco nel quale ritrovarci, non è cosa da poco. Resto in trepidante attesa di vedere l’inizio dei lavori, chissà che questa primavera sia piena di rondini.

    Rispondi

  • Giovanni

    13 Febbraio @ 09.56

    Abitando nella parte nord del quartiere Lubiana, abbiamo vissuto qualche anno fa l’istituzione dei sensi unici alternati . All’inizio c’erano state numerose lamentele, cambiare le abitudini delle persone è sempre complicato, sembra di sconvolgere la vita e le abitudini. Adesso ci sarebbe sicuramente una rivoluzione se si cercasse di toglierli. La sicurezza e la tranquillità sono un grande valore per un quartiere residenziale. Spero quindi che ci sia abbastanza lungimiranza, da parte di tutti, nel portare avanti il progetto integrale, chi gira a piedi o in bicicletta, ha sicuramente constatato la pericolosità di via Marzabotto. Apprezzo molto anche i progetti di piantumazione e riqualificazione del verde pubblico così come tutti i rallentatori che verranno messi. In questo modo potremo veramente tutti apprezzare e vivere il quartiere. Speriamo di vedere realizzati i lavori al più presto e che finalmente si passi dalle parole ai fatti.

    Rispondi

  • unaltro

    11 Febbraio @ 19.05

    ma avete visto cosa è diventata via mascagni nelle prime ore del mattino e nel prmo pomeriggio, auto parcheggiate su ambo i lati ed una lunga fila da via malaspina a via zarotto, e questo grazie al parziale blocco di via zarotto per alleggerire la rotatoria di strada elevata !! ed ecco già ottenuta la zona 30 !! speriamo che il nuovo assessore rimetta le cose a posto, così quando arriverà la primavera si potranno tenere aperte e finestre senza riempire la casa di polvere e gas di scarico !!

    Rispondi

  • ciccio

    11 Febbraio @ 14.23

    Ridicolo! Semplicemente demenziale e ridicolo!!! Ma come si fa, oggettivamente, ad andare a 30 all'ora? Le norme sono buone e, soprattutto, utili, quando sono frutto di intelligenza costruttiva, non di assurdità inapplicabili come questa!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bloccata asta oggetti Madonna, tra cui slip usati

musica

Bloccata un'asta di oggetti di Madonna (tra cui slip usati)

Truffa allo chef Bruno Barbieri: arrestata 33enne

Torino

Truffa allo chef Bruno Barbieri: arrestata 33enne

2commenti

Sgarbi operato, sta bene

A CATTOLICA

Sgarbi operato, sta bene

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ecco la Summer Promo: la Gazzatta a soli 45cent al giorno!

ABBONAMENTO DIGITALE

Ecco la Summer Promo: la Gazzetta a soli 45 cent al giorno!

Lealtrenotizie

Il papà: voglio riabbracciare Solomon

Delitto

Papà Fred si racconta: tra il dolore infinito e la forza dell'amore

3commenti

Tg Parma

Delitto di via San Leonardo: Solomon a Parma incontra il padre Video

Guardia di Finanza

Fa sparire 135mila euro destinati ai creditori: nei guai imprenditore parmense

PARMA CALCIO

Luca Siligardi, nuovo bomber: "Bel gruppo. La serie B? Imprevedibile" Video

Tg Parma

In arrivo il caldo record, fiume Po sempre più in basso Video

via fleming

Urta un veicolo in sosta e finisce con l'auto a ruote all'aria Foto

carabinieri

Rapina in banca con sequestro a Busseto: arrestati in tre

panocchia

Auto fuori strada: liberato il conducente incastrato tra le lamiere

Tribunale

Stalker violento condannato a tre anni

Inchiesta

Le casalinghe a Parma, pareri a confronto

4commenti

SORAGNA E BUSSETO

I sindaci dicono no ai profughi: "Non ci sono strutture adatte"

5commenti

CONFCONSUMATORI

Energia e gas: boom di reclami contro le maxi bollette

Dagli errori di fatturazione alle attivazioni mai richieste: scoppia la protesta

1commento

SPETTACOLI

La carica dei 5mila all'Arena Shakespeare

Storie

Ieri e oggi: i maestri gelatai della Valtaro e Valceno

PARMA

Famiglie fragili: bando della Fondazione Pizzarotti Insieme per aiutarle

Fidenza

Addio a Crovini, l'artista dei modelli

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL CASO

La lezione di papà Fred Video-editoriale

EDITORIALE

Borsellino e la giustizia che dobbiamo ai giovani

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

l'emendamento

Cellulare alla guida: ritiro immediato della patente fino a 6 mesi

9commenti

ROMA

"Mafia Capitale", esclusa l'aggravante mafiosa, 20 anni a Carminati

SPORT

RUGBY

Zebre, fumata "grigia." Il presidente della Fir dà le garanzie

I SEGNI DEL TOUR

Vene in rilievo e muscoli gonfi: le gambe di Poljanski sconcertano il web

SOCIETA'

telefono azzurro

Telefono e social, i bambini "inchiodano" gli adulti Video

Gazzareporter

Notte d'estate a Parma: Elena, modella sullo Stradone

4commenti

MOTORI

TOYOTA

Yaris GRMN, dal Nurburgring la Yaris più potente di sempre

DAIMLER

Mercedes, "richiamo" volontario per 3 milioni di motori diesel