13°

26°

Quartieri-Frazioni

Lubiana: Zona 30, un buon punto di partenza

0

Comunicato Stampa        

 

Comitato Himagi, Bicinsieme, Legambiente e ISDE-Medici per l’ambiente valutano il progetto “Lubiana Zona 30”, presentato recentemente dall'Amministrazione Comunale di Parma, come un buon punto di partenza per tentare di ridurre il traffico del quartiere e, al contempo, migliorarne la qualità di vita, senza penalizzare le attività commerciali presenti.

Il progetto punta a  ridurre il “traffico parassita” che attraversa attualmente il quartiere, dovuto all’introduzione del senso unico in via Zarotto. Auto, furgoni e camion, che provenendo da via Traversetolo si dirigono verso via Mantova e via Emilia Est, transitando all'interno del quartiere Lubiana a velocità sostenuta, hanno indubbiamente ridotto il livello di sicurezza e la qualità della vita dei residenti. Pertanto con questa operazione il quartiere, a prevalente vocazione  residenziale, dovrebbe ritrovare quella tranquillità che lo ha caratterizzato fino a due anni or sono.

Il Comitato Himagi, Bicinsieme, Legambiente e Isde riconoscono che l'Amministrazione Comunale non si è fermata alla necessità di porre rimedio ad un forte disagio ma ha sviluppato un progetto che contiene i migliori suggerimenti, già presenti da vent'anni in varie esperienze europee, per attuare una vera Zona 30, istituendo l'obbligo per gli automezzi di rispettare i 30 km/h nelle strade residenziali. Sono quindi previsti la messa in sicurezza, per ciclisti e pedoni, dei punti più critici e l'introduzione di elementi di arredo urbano che fungono da dissuasori di velocità.

Molto interessante è la riprogettazione stradale di via Marzabotto e del collegamento con via Ghidini, che al di là degli alberi che il Comune intende piantumare, introduce un importante principio: cioè che si può intervenire anche su quartieri già strutturati da decenni per apportare migliorie a favore della mobilità pedonale, limitando la “supremazia” dell'automobile.
Molto importante è stato anche il percorso di pianificazione urbana partecipata che ha effettivamente coinvolto i cittadini del quartiere ed ha visto ascoltate e accolte buona parte delle richieste e delle proposte. Sarebbe auspicabile che tale modo di agire della amministrazione fosse applicato per tutte le decisioni e progetti da attuare.

In un ottica di pianificazione virtuosa, che tenga conto dei vari aspetti sociali, riteniamo utile prevedere che l’introduzione della zona 30 nel quartiere venga accompagnato dalla promozione di eventi culturali e ludici, che favoriscano la partecipazione dei residenti e il riappropriarsi degli spazi pubblici. Questo anche per garantire la creazione di un tessuto di relazioni e il rafforzarsi delle strutture commerciali di prossimità, alla base di stili di vita che vedano un minor ricorso all’uso dell’auto.

Ad avviso di Comitato Himagi, Bicinsieme, Legambiente e Isde rimane qualche criticità ancora da affrontare, come il fatto che il quartiere Lubiana, sebbene in modo più tortuoso, sia ancora permeabile all'attraversamento dalla via Emilia a via Traversetolo, e la situazione di via Casa Bianca. Alcune misure poi potrebbero portare problemi a via Mascagni, che andrà quindi monitorata continuativamente. Nel complesso non si può ancora parlare di isola ambientale vera e propria ma, come detto, il primo passo è positivo. In quest'ottica il Comitato e le associazioni ritengono che - attuando la Zona 30 - auto, pedoni e ciclisti vengano finalmente posti sullo stesso piano, e  venga quindi a cadere anche il bisogno di piste ciclabili dedicate che, al contrario, potrebbero entrare in competizione con lo spazio dei pedoni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Il video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Sara in campo per i diritti dei sordi

Social network

Sara Giada Gerini in campo per i diritti dei sordi: il video è virale

Tra piscina e montagna: foto da Palanzano

Pgn

Tra piscina e montagna: foto da Palanzano 

Dal Partito Democratico al porno: un milione di clic per "Malena"

Foto dalla pagina Facebook ufficiale di "Malena"

BARI

Dal Partito Democratico al porno: un milione di clic per "Malena"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Festival Verdi: venerdì la festa inaugurale

PARMA

Festival Verdi: venerdì la festa inaugurale

Lealtrenotizie

Legionella, un 73enne in gravi condizioni

ALLARME

Legionella, un 73enne in gravi condizioni

San Leonardo

Quattordicenne rapinato in pieno giorno

1commento

Pallavolo

Un codice etico per le società

3commenti

L'INTERVISTA

Corapi: «Vietato fermarsi»

CARIPARMA

In mostra le grandi opere di Maria Luigia

Proposta

«Il Sant'Ilario 2017 a Giulia Ghiretti»

Allarme

Un topo al nido Zucchero Filato

Parma

Botte e offese alla figlia 12enne: madre violenta condannata a due anni

1commento

Inquinamento

Limitazioni al traffico e domenica ecologica anche a Parma

La mappa dell'area "off limits" per i veicoli inquinanti 

1commento

via Toscana

Spintone sul bus e mani in tasca. Sei studenti derubati del cellulare

3commenti

Parma

Legionella: ancora nessuna certezza sulle cause del contagio Video

2commenti

Mezzani

Spaccata al bar ElyRose

Fidenza

L'addetto ai parchimetri col vizio delle slot si intasca 46 mila euro

Un 35enne era accusato di peculato e ha patteggiato due anni e mezzo

stessa posa, stesso luogo

Oggi come ieri: sorrisi e nostalgia Gallery Inviateci le vostre foto

1commento

PALLAVOLO

Ragazzine deferite, guerra aperta tra Coop e Energy

17commenti

Testimonianza

Motore in fiamme durante il decollo: «Mezz'ora di terrore»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Se l'uomo è peggio di una bestia

PREVIDENZA

Pensioni: ecco le novità 

ITALIA/MONDO

Modena

Cadavere in un'auto: è giallo

Omicidio Rea

Parolisi perde i gradi militari

SOCIETA'

Auto

Salone di Parigi: tutti vogliono l'elettrico Foto

CASSAZIONE

La ex convive? Perde per sempre il diritto all'assegno

SPORT

tg parma

Parma, Apolloni prova il 4-4-2 Video

Formula 1

Libere 1 a Sepang, Rosberg il più veloce

CURIOSITA'

DOPO LE POLEMICHE

I blogger sono figli di questi tempi: assurdo ignorarli

gazzareporter

Cartoline con "rudo" da via Venezia

2commenti