Quartieri-Frazioni

Quarant'anni con i bambini «E' il mestiere più bello al mondo»

Quarant'anni con i bambini «E' il mestiere più bello al mondo»
Ricevi gratis le news
0

Michela Spotti


Ricorda con tenera commozione i suoi primi 50 bimbi, tutti maschi e di cinque anni. Aveva 18 anni Carla Coruzzi quando ha cominciato a insegnare, ora ne ha 58 ed è maestra alla scuola dell’infanzia statale Agazzi, dell’Istituto comprensivo Bocchi a Baganzola,   quartiere Golese.
Sono passati quarant'anni, ma l’entusiasmo è ancora quello degli inizi, la passione è viva in Carla che parla dei colleghi, della scuola e dei primi bambini che si è trovata di fronte.
«All’epoca ero talmente giovane e inesperta. Ero in una scuola privata, ma nonostante l’inesperienza sono riuscita a gestirli bene e li ricordo tutti con emozione... sono stati i primi». Ora è cambiato il modo di lavorare. «Prima lavoravo a seconda di quello che avevo studiato, poi l’esperienza ha naturalmente avuto il sopravvento». Da 35 anni è all’Agazzi dove è circondata da piccoli dai 3 ai 5 anni.
«I bambini sono fantastici. Ogni giorno hanno battute o espressioni particolari che riempiono le nostre giornate. Sono esplosivi nelle loro espressioni affettive, sono semplici e spontanei. Tanti ex alunni, ora genitori, portano qui i loro bimbi».
Carla ricorda  con riconoscenza e affetto «chi mi ha aiutato nella formazione, come colleghi o dirigenti scolastici passati nel corso degli anni che ci hanno formato, aiutato ad analizzare i cambiamenti della scuola. Momenti di crescita positiva, come il passaggio da circolo didattico a istituto comprensivo. Certo all’inizio dispiaceva perdere il nome ‘circolo’, ma poi abbiamo capito le opportunità, abbiamo collaborato con altri istituti, con le elementari e le medie».
 La giornata di Carla e i bambini inizia al mattino con l’arrivo dei piccoli, poi la colazione, giochi e le diverse attività. «La nostra è una scuola che accoglie, si mette in gioco facendo sua l’idea di un bambino libero, creativo, disponibile nell’incontro con l’altro. Al centro ci sono i bisogni del bambino, lavorare sui loro vissuti, la memoria e le conoscenze attraverso l’osservazione e l’ascolto». La scuola è in stretta collaborazione col quartiere e con le realtà inserite al suo interno, come le associazioni Avis, Anspi, Aido e Arci, i negozi della zona, la scuola Dante Alighieri e gli enti Comune e Provincia, sostenitori di numerosi progetti educativi.
 Carla a Baganzola ci abita da 25 anni, ci sta bene, è sposata con Daniele e ha due figli, Luigi di 36 anni e Chiara di 29. Ma quando ha avuto la vocazione per fare la maestra? «L'avevo detto a una mia insegnante, Giuliana Sandroni con cui ho lavorato nello stesso circolo didattico. L’ho avuta per un anno. Una persona dolce, brava, pacata, mi dava molta serenità, una figura in cui mi sono identificata».
 Da bambina però aveva anche un altro sogno, prima intraprendere la strada dell’insegnamento. «Volevo fare l’infermiera caposala. Sono stata felicissima d’aver scelto il mestiere di maestra, è il più bello di tutti». 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

social

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

Eruzione vulcano Papua Nuova, voli cancellati. Allarme Tsunami Video

PACIFICO

Eruzione vulcano Papua Nuova, voli cancellati. Allarme Tsunami Video

Ignazio Moser

Ignazio Moser

DADAUMPA

Moser, dal GF a Parma: «Qui sto bene, ho tanti amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

Parma, quelle bande di ragazzini violenti

Emergenza in centro

Parma, quelle bande di ragazzini violenti

PEDONE SICURO

Nuove «Zone 30» in città nel 2018. La mappa

59 ANNI

San Secondo piange Paola, l'angelo dei disabili

INTERVISTA

La regista Emma Dante: così in scena la bruttezza diventa bellezza

DIPENDENZA

Una sera con i Narcotici Anonimi

89 ANNI

Addio a Giacomo Azzali, una vita per l'anatomia

Salsomaggiore

«Serhiy Burdenyuk è scomparso: chi l'ha visto?»

FONTEVIVO

Ubriaco alla guida crea scompiglio a Case Rosi

emilia romagna

Elezioni, i candidati del M5S nella nostra circoscrizione: c'è un parmense

Due parmigiani, invece, tra i candidati supplenti

inchiesta

Borseggi sull'autobus, è emergenza: "Bisogna essere ossessionati"

6commenti

incidente

Schianto tra due auto nel pomeriggio a Fontevivo: due donne ferite

anteprima gazzetta

Quei ragazzini terribili che imperversano in centro Video

Municipale

Gli autovelox dal 22 al 26 gennaio Dove saranno

carabinieri

Video pedopornografico sul cellulare: arrestato lui, denunciato l'amico che l'ha inoltrato

2commenti

BUROCRAZIA

Parma: strade pronte, ma chiuse da mesi (o anni)

Da via Pontasso a Ugozzolo: ci sono cavalcavia e strade asfaltate in città che inspiegabilmente resatano interdette al traffico

4commenti

3 febbraio

Il ministro a Parma: maestre e maestri diplomati contestano

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Perché Mattarella ha ragione sul voto

di Michele Brambilla

L'ESPERTO

Imu: cosa succede se il figlio lavora all'estero

di Daniele Rubini*

ITALIA/MONDO

praga

Rogo in hotel, l'attore Alessandro Bertolucci: "Salvo ma ho visto morire due persone"

violenze su minori

Abusi su due figlie: il "mostro" smascherato da un tema scolastico è il papà

SPORT

GAZZAFUN

Cremonese - Parma 1-0: fate le vostre pagelle

manifestazione

Bimbi e tifosi abbracciano il Felino (contro tutte le mafie) Gallery

SOCIETA'

AUTO

Revisione, tempi, costi e controlli: cosa c’è da sapere. Arriva il certificato

gazzareporter

Dall'Appennino alle Alpi

MOTORI

LA NOVITA'

Nuova Dacia Duster: il low cost diventa un eroe borghese

la pagella

Nissan Qashqai DCI 130 CV: i nostri voti