13°

Donne in palestra a lezione di autostima e di difesa personale

Donne in palestra a lezione di autostima e di difesa personale
Ricevi gratis le news
0
Quattro lezioni gratuite, teoriche e pratiche,  che continueranno domani

 

Sempre più donne con la guardia alta. 
Nelle settimane a cavallo della giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, è partito in via Pasubio il corso gratuito di difesa personale, organizzato dall’associazione Qwan Ki do con il patrocinio del Comune di Parma. 
Quattro lezioni gratuite teoriche e pratiche, che continueranno domani e per i successivi due mercoledì alla palestra del Centro internazionale danza (Cid), per l'appunto in via Pasubio, volte ad affrontare e vincere la paura, e a salvaguardare la propria incolumità in ogni situazione. 
Il corso, a costo zero fatta eccezione per la quota assicurativa obbligatoria di dieci euro, è organizzato ormai da qualche anno e il livello di interesse si dimostra sempre più alto.
 «Siamo partiti la settimana scorsa con una trentina di donne - spiega Elisabetta Magnani, la psicologa e psicoterapeuta che prima di ogni lezione pratica approfondisce con le partecipanti le potenziali situazioni di aggressione, i comportamenti da adottare e la gestione della paura -. I fatti di cronaca degli ultimi mesi e i sempre più frequenti casi di maltrattamenti tra le mura domestiche spingono ragazze e signore a volersi sentire più sicure».
 Gli incontri sono mirati ad accrescere l’autostima e il senso di autoefficacia spesso resi incerti e vulnerabili da un’aggressione subita da estranei o nel contesto domestico, e all’acquisizione della consapevolezza che un aggressore diviene tale in presenza di una vittima che possiede certe caratteristiche. 
Le lezioni pratiche sono tenute da Cristian Pallamidesi, maestro dell’associazione sportiva Qwan Ki Do.
 Il programma affronta ogni aspetto della sicurezza: dalla prevenzione all’utilizzo di «armi occasionali» e strumenti difensivi che si possono avere sempre a disposizione come borse, scarpe, penne, pepper-spray, fino alla «posizione di avvertimento», che unita alla difesa verbale può scoraggiare l’aggressore a mettere in atto le sue intenzioni.
 Nel caso l’aggressore non dovesse fermarsi lo step successivo è la «difesa fisica» e, in ultimo, la «difesa fisica a terra».
L’inizio delle lezioni è fissa-
to alle 20.30, per avere ulterio-
ri informazioni si può chiama-
re il numero di telefono 0521.781770. M. P.
Sempre più donne con la guardia alta. Nelle settimane a cavallo della giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, è partito in via Pasubio il corso gratuito di difesa personale, organizzato dall’associazione Qwan Ki do con il patrocinio del Comune di Parma. Quattro lezioni gratuite teoriche e pratiche, che continueranno domani e per i successivi due mercoledì alla palestra del Centro internazionale danza (Cid), per l'appunto in via Pasubio, volte ad affrontare e vincere la paura, e a salvaguardare la propria incolumità in ogni situazione. Il corso, a costo zero fatta eccezione per la quota assicurativa obbligatoria di dieci euro, è organizzato ormai da qualche anno e il livello di interesse si dimostra sempre più alto. «Siamo partiti la settimana scorsa con una trentina di donne - spiega Elisabetta Magnani, la psicologa e psicoterapeuta che prima di ogni lezione pratica approfondisce con le partecipanti le potenziali situazioni di aggressione, i comportamenti da adottare e la gestione della paura -. I fatti di cronaca degli ultimi mesi e i sempre più frequenti casi di maltrattamenti tra le mura domestiche spingono ragazze e signore a volersi sentire più sicure». Gli incontri sono mirati ad accrescere l’autostima e il senso di autoefficacia spesso resi incerti e vulnerabili da un’aggressione subita da estranei o nel contesto domestico, e all’acquisizione della consapevolezza che un aggressore diviene tale in presenza di una vittima che possiede certe caratteristiche. Le lezioni pratiche sono tenute da Cristian Pallamidesi, maestro dell’associazione sportiva Qwan Ki Do. Il programma affronta ogni aspetto della sicurezza: dalla prevenzione all’utilizzo di «armi occasionali» e strumenti difensivi che si possono avere sempre a disposizione come borse, scarpe, penne, pepper-spray, fino alla «posizione di avvertimento», che unita alla difesa verbale può scoraggiare l’aggressore a mettere in atto le sue intenzioni. Nel caso l’aggressore non dovesse fermarsi lo step successivo è la «difesa fisica» e, in ultimo, la «difesa fisica a terra».L’inizio delle lezioni è fissa-to alle 20.30, per avere ulterio-ri informazioni si può chiama-re il numero di telefono 0521.781770. M. P.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

 Mangiamusica, gran finale  con le Sorelle Marinetti

Fidenza

Mangiamusica, gran finale con le Sorelle Marinetti Foto

Shakira

Shakira

musica

Shakira sta male: "Emorragia alle corde vocali". Concerti rimandati

Un talento parmigiano in finale al Tour Music Fest: The European Music Contest

Palcoscenico

Un talento parmigiano in finale al "Tour Music Fest"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La casa in classe energetica A o B? Va acquistata subito

L'ESPERTO

La casa in classe energetica A o B? Meglio acquistarla subito

di Arturo Dalla Tana*

1commento

Lealtrenotizie

Sciame sismico in Appennino, le scosse avvertite in tutta la provincia

TERREMOTO

Sciame sismico in Appennino, 14 scosse. Le più forti avvertite in tutta la provincia

A Fornovo la più forte (4.4). Non segnalati danni

4commenti

ULTIM'ORA

Uno dei terremoti più profondi in Emilia Romagna

La scossa più forte su un basamento roccioso

2commenti

VIA MILANO

Bocconi avvelenati nel parco dei Vetrai, animali a rischio

La polizia municipale ha circoscritto l'area e sta effettuando rilievi

Incidente

Scontro su strada Pilastro, un ferito

2commenti

PARMA

Riina: l'addio senza lacrime (e lite con i cronisti) della vedova e dei figli

Maria Concetta Riina se la prende con i giornalisti. L'avvocato: "Andatevene, è scandalismo". Conclusa l'autopsia sul corpo del boss (Ipotesi tecnica di "omicidio colposo" contro ignoti) : i risultati tra 60 giorni

15commenti

FUNERALE

La lettera della mamma di Mattia

IN PENSIONE

Roncoroni, chirurgo a tutto campo

Incidente

Carambola fra tre auto in via Mantova, due feriti

Indaga la Polizia municipale

WEEKEND

Il Mercato del Forte, la torta di verze, November Porc a Zibello: l'agenda di domenica

Salso

Sfondano la vetrina e rubano capi firmati

Polizia

Raffica di furti negli appartamenti

Bici rubate e in attesa dei proprietari

Eccellenze

Il Parmigiano trionfa agli "Oscar del formaggio" a Londra

Risultato stellare: porta a casa 38 medaglie

1commento

POESIA

Zucchi tradotto da un giurato del Nobel

calcio

Parma, poker e primato

Lutto

L'addio di Rubbiano a Fabrizio Aguzzoli

LIRICA

Festival Verdi, numeri da record

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La figlia di Totò Riina e una rabbia che offende

di Georgia Azzali

4commenti

TRAFFICO

La mappa degli autovelox dal 20 al 24 novembre

ITALIA/MONDO

Ris di Parma

Scomparse due mogli di un allevatore: trovate ossa nella stalla

3commenti

Il caso

Cerca la madre naturale. Lei la gela: "Sei il simbolo della violenza subita"

2commenti

SPORT

SERIE A

La Samp sgambetta la Juve, bianconeri battuti 3-2

GAZZAFUN

Parma-Ascoli 4-0: fate le vostre pagelle

SOCIETA'

GENOVA

Uomo aggredito da un cinghiale nei boschi del genovese

LA PEPPA

Pollo e peperoni ripieni

MOTORI

IL NOSTRO TEST

Meglio ibrida o plug-in? La risposta è Hyundai Ioniq

LA PROVA

Hyundai Kona, il nuovo B-Suv in 5 mosse Le foto