21°

36°

Quartiere montanara

Bar Manzoni, goodbye a Gianna, Bruno e Claudio

Dopo 25 anni gli storici titolari lasciano la gestione

 Gianna Ilari tra Bruno e Claudio Silvestri

Gianna Ilari tra Bruno e Claudio Silvestri

1

 

Laura Ugolotti
Dal 1988, tutte le mattine, hanno dato il buongiorno al quartiere Montanara. 
Ora, dopo oltre vent’anni i titolari storici del Bar Manzoni, hanno deciso di passare il testimone: dal 1° gennaio la gestione sarà affidata a tre giovani ragazzi e anche se Gianna Ilari, Bruno e Claudio Silvestri per un po’ resteranno per il passaggio di consegne, non si può nascondere che con la loro partenza si chiude un capitolo storico della vita del quartiere.
Un quartiere che hanno conosciuto e visto cambiare di anno in anno. «Quando siamo arrivati – racconta Claudio – venivamo dal centro, dove abbiamo abitato e anche gestito il primo bar. Il cambiamento è stato notevole, ma a fine anni Ottanta il Montanara stava già rinascendo, dopo gli anni difficili del “Bronx” e non abbiamo mai avuto problemi. Via Manzoni è tranquilla, forse anche perché un po’ più defilata rispetto a via Montanara. Ma è soprattutto la gente che merita. Ci siamo sempre trovati bene, tanto da venirci ad abitare». 
Per il quartiere il Bar Manzoni è diventato negli anni un punto di riferimento. «C’è stato un periodo - ricorda Claudio - in cui tenevamo aperto anche la sera. Dopo mezzanotte ci ritrovavamo qui: chi portava il formaggio, chi la pasta, chi il vino: si mangiava tutti insieme».
«Il segreto? Offrire servizi diversi, dal bar all’edicola alla ricevitoria. Ma soprattutto esserci sempre», spiega Gianna: il pilastro del bar, a detta del marito Claudio. «Siamo sempre stati aperti tutti i giorni, dalle 5.30 del mattino alle otto di sera. Le persone vengono a prendere il caffè, le mamme a fare colazione dopo aver portato i figli a scuola, i giovani a bere una birra, i meno giovani a giocare a briscola».
«Mai fatto selezione – assicura Bruno -; la porta è sempre stata aperta per tutti». «Ci sono ragazzi del quartiere - racconta ancora Claudio - che hanno iniziato a venire qui quando erano adolescenti e non hanno mai smesso. Li conosciamo tutti, li abbiamo visti crescere». Così come quei bambini che, dice Gianna, «passano davanti al bar al mattino, entrano, salutano e poi vanno a scuola». Anche loro, al Bar Manzoni, si sentono come a casa, perché qui hanno sempre trovato disponibilità e un sorriso.
«Ora ci godremo un periodo di riposo - dicono Gianna e Claudio - andremo in crociera, poi proveremo ad iniziare una nuova attività, ma più in piccolo». E Bruno? «C’è sempre bisogno di qualche lavoretto, non starò certo con le mani in mano». Ora toccherà a Gianluca Piccinini, Guido Pelagatti e Giovanni Campanini raccogliere la loro eredità. Una cosa, però, è certa: forse tra qualche mese non vedremo più Bruno, Gianna e Claudio dietro al bancone, ma per molto tempo ancora resteranno nei paraggi. Infondo, il Montanara è il loro quartiere. 
Laura Ugolotti
Dal 1988, tutte le mattine, hanno dato il buongiorno al quartiere Montanara. Ora, dopo oltre vent’anni i titolari storici del Bar Manzoni, hanno deciso di passare il testimone: dal 1° gennaio la gestione sarà affidata a tre giovani ragazzi e anche se Gianna Ilari, Bruno e Claudio Silvestri per un po’ resteranno per il passaggio di consegne, non si può nascondere che con la loro partenza si chiude un capitolo storico della vita del quartiere.Un quartiere che hanno conosciuto e visto cambiare di anno in anno. «Quando siamo arrivati – racconta Claudio – venivamo dal centro, dove abbiamo abitato e anche gestito il primo bar. Il cambiamento è stato notevole, ma a fine anni Ottanta il Montanara stava già rinascendo, dopo gli anni difficili del “Bronx” e non abbiamo mai avuto problemi. Via Manzoni è tranquilla, forse anche perché un po’ più defilata rispetto a via Montanara. Ma è soprattutto la gente che merita. Ci siamo sempre trovati bene, tanto da venirci ad abitare». Per il quartiere il Bar Manzoni è diventato negli anni un punto di riferimento. «C’è stato un periodo - ricorda Claudio - in cui tenevamo aperto anche la sera. Dopo mezzanotte ci ritrovavamo qui: chi portava il formaggio, chi la pasta, chi il vino: si mangiava tutti insieme».«Il segreto? Offrire servizi diversi, dal bar all’edicola alla ricevitoria. Ma soprattutto esserci sempre», spiega Gianna: il pilastro del bar, a detta del marito Claudio. «Siamo sempre stati aperti tutti i giorni, dalle 5.30 del mattino alle otto di sera. Le persone vengono a prendere il caffè, le mamme a fare colazione dopo aver portato i figli a scuola, i giovani a bere una birra, i meno giovani a giocare a briscola».«Mai fatto selezione – assicura Bruno -; la porta è sempre stata aperta per tutti». «Ci sono ragazzi del quartiere - racconta ancora Claudio - che hanno iniziato a venire qui quando erano adolescenti e non hanno mai smesso. Li conosciamo tutti, li abbiamo visti crescere». Così come quei bambini che, dice Gianna, «passano davanti al bar al mattino, entrano, salutano e poi vanno a scuola». Anche loro, al Bar Manzoni, si sentono come a casa, perché qui hanno sempre trovato disponibilità e un sorriso.«Ora ci godremo un periodo di riposo - dicono Gianna e Claudio - andremo in crociera, poi proveremo ad iniziare una nuova attività, ma più in piccolo». E Bruno? «C’è sempre bisogno di qualche lavoretto, non starò certo con le mani in mano». Ora toccherà a Gianluca Piccinini, Guido Pelagatti e Giovanni Campanini raccogliere la loro eredità. Una cosa, però, è certa: forse tra qualche mese non vedremo più Bruno, Gianna e Claudio dietro al bancone, ma per molto tempo ancora resteranno nei paraggi. Infondo, il Montanara è il loro quartiere. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Tamagninicom

    09 Dicembre @ 18.29

    BUONA PENSIONE BRUNO .... DAI TUOI CLIENTI DI VIA XXII LUGLIO .... E LI' ERANO GLI ANNI 70 ... E NON AVEVO ANCORA LA PATENTE E VENIVO IN BAR DA TE CON LE SCOZZESI DEL PIANO DI SOPRA ... AUGURI ... MA TANTI. SERGIO TAMAGNINI

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Esplode bomboletta di panna: colpita al petto muore modella blogger

francia

Esplode bomboletta di panna: colpita al petto muore modella blogger

Clooney vende il marchio della sua tequila per un miliardo di dollari

Clooney con la moglie Amal. (foto d'archivio)

Il caso

Clooney vende il marchio della sua tequila per un miliardo di dollari

elefantino che rincorre gli uccelli

natura

L'elefantino che rincorre gli uccelli Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da ovest a est il meglio degli itinerari in montagna

La presentazione dei volumi in vendita in abbinamento con la Gazzetta di Parma

NOSTRE INIZIATIVE

Da ovest a est il meglio degli itinerari in montagna

Lealtrenotizie

Cassano telefonata

mercato

Cassano: "Vorrei riportare il Parma in A" Audio Faggiano: "Fantantonio qui? Non lo escludo" Video

1commento

polizia

Minacciato con coltello, sequestrato e rapinato in stazione: in carcere due dei tre aggressori Video

8commenti

Protezione civile

Ondata di caldo: allerta "arancione" fino a domenica - I consigli - Video

2commenti

GUARDIA DI FINANZA

Guardia di finanza: in 5 mesi scoperti 20 evasori totali. Tutti i numeri della Gdf

Durante la cerimonia del 240° della fondazione del Corpo 

polizia

Ladri scatenati, doppio colpo: presi di mira una tabaccheria e una ditta

sorbolo levante

Folla e commozione per i funerali di Matteo

Il 42 enne stroncato da un malore martedì dopo il calcetto

emergenza

Via Giovenale, via Muratori, piazzale Erodoto in balia dei vandali/ladri di automobili

3commenti

Incendio

«La mia casa a un passo dal rogo»

Università

Elezioni del rettore, ecco le modalità di voto

La prima votazione il 27 settembre, la seconda il 3 ottobre e l'eventuale ballottaggio è previsto per il 5 ottobre

Piazza Garibaldi

Pizzarotti-Scarpa, incontro/scontro, scintille e...immagini - Gallery (e battute)

2commenti

Tg Parma

Pizzarotti e Scarpa le ultime proposte sono per il welfare

Il sindaco uscente propone il reddito garantito comunale, mentre lo sfidante propone il progetto "Da 0 a 100 anni"

Rugby

Le Zebre tornano di proprietà della Federazione Video

gossip parmigiano

Elisabetta Gregoraci al Win City fa il pieno di selfie Gallery

paura

Rotatoria strada Argini/via Pastrengo, incidente: code e traffico a rilento

calcio

Un altro (grande) ex si fa avanti, Marchionni: "Parma, perchè no"

5commenti

Noceto

Ha un malore mentre guida, esce di strada e muore

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il Parma è l'esempio per la rinascita della città

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Maturità, temi lontani dalla realtà della scuola

di Stefano Pileri

ITALIA/MONDO

MODENA

Uccide il compagno a coltellate e lo evira

sanità

Bimbo di 6 anni muore per le complicanze del morbillo

SOCIETA'

ferrovie

Lavori sulla Bologna-Rimini, sabato 24 e domenica 25. Ripercussione sui collegamenti con la Riviera Romagnola.

GUSTO

I tortelli diversi: ecco le ricette

1commento

SPORT

Calcio

Messi, convertita in multa (455 mila euro) la condanna per frode fiscale

calcio

Rivoluzione: la U20 cinese giocherà la serie D tedesca

MOTORI

SERIE SPECIALE

695 Rivale Abarth: lo scorpione sullo yacht...

novità

Volkswagen Arteon, salutate l'ammiraglia