-3°

Quartiere montanara

Bar Manzoni, goodbye a Gianna, Bruno e Claudio

Dopo 25 anni gli storici titolari lasciano la gestione

 Gianna Ilari tra Bruno e Claudio Silvestri

Gianna Ilari tra Bruno e Claudio Silvestri

1

 

Laura Ugolotti
Dal 1988, tutte le mattine, hanno dato il buongiorno al quartiere Montanara. 
Ora, dopo oltre vent’anni i titolari storici del Bar Manzoni, hanno deciso di passare il testimone: dal 1° gennaio la gestione sarà affidata a tre giovani ragazzi e anche se Gianna Ilari, Bruno e Claudio Silvestri per un po’ resteranno per il passaggio di consegne, non si può nascondere che con la loro partenza si chiude un capitolo storico della vita del quartiere.
Un quartiere che hanno conosciuto e visto cambiare di anno in anno. «Quando siamo arrivati – racconta Claudio – venivamo dal centro, dove abbiamo abitato e anche gestito il primo bar. Il cambiamento è stato notevole, ma a fine anni Ottanta il Montanara stava già rinascendo, dopo gli anni difficili del “Bronx” e non abbiamo mai avuto problemi. Via Manzoni è tranquilla, forse anche perché un po’ più defilata rispetto a via Montanara. Ma è soprattutto la gente che merita. Ci siamo sempre trovati bene, tanto da venirci ad abitare». 
Per il quartiere il Bar Manzoni è diventato negli anni un punto di riferimento. «C’è stato un periodo - ricorda Claudio - in cui tenevamo aperto anche la sera. Dopo mezzanotte ci ritrovavamo qui: chi portava il formaggio, chi la pasta, chi il vino: si mangiava tutti insieme».
«Il segreto? Offrire servizi diversi, dal bar all’edicola alla ricevitoria. Ma soprattutto esserci sempre», spiega Gianna: il pilastro del bar, a detta del marito Claudio. «Siamo sempre stati aperti tutti i giorni, dalle 5.30 del mattino alle otto di sera. Le persone vengono a prendere il caffè, le mamme a fare colazione dopo aver portato i figli a scuola, i giovani a bere una birra, i meno giovani a giocare a briscola».
«Mai fatto selezione – assicura Bruno -; la porta è sempre stata aperta per tutti». «Ci sono ragazzi del quartiere - racconta ancora Claudio - che hanno iniziato a venire qui quando erano adolescenti e non hanno mai smesso. Li conosciamo tutti, li abbiamo visti crescere». Così come quei bambini che, dice Gianna, «passano davanti al bar al mattino, entrano, salutano e poi vanno a scuola». Anche loro, al Bar Manzoni, si sentono come a casa, perché qui hanno sempre trovato disponibilità e un sorriso.
«Ora ci godremo un periodo di riposo - dicono Gianna e Claudio - andremo in crociera, poi proveremo ad iniziare una nuova attività, ma più in piccolo». E Bruno? «C’è sempre bisogno di qualche lavoretto, non starò certo con le mani in mano». Ora toccherà a Gianluca Piccinini, Guido Pelagatti e Giovanni Campanini raccogliere la loro eredità. Una cosa, però, è certa: forse tra qualche mese non vedremo più Bruno, Gianna e Claudio dietro al bancone, ma per molto tempo ancora resteranno nei paraggi. Infondo, il Montanara è il loro quartiere. 
Laura Ugolotti
Dal 1988, tutte le mattine, hanno dato il buongiorno al quartiere Montanara. Ora, dopo oltre vent’anni i titolari storici del Bar Manzoni, hanno deciso di passare il testimone: dal 1° gennaio la gestione sarà affidata a tre giovani ragazzi e anche se Gianna Ilari, Bruno e Claudio Silvestri per un po’ resteranno per il passaggio di consegne, non si può nascondere che con la loro partenza si chiude un capitolo storico della vita del quartiere.Un quartiere che hanno conosciuto e visto cambiare di anno in anno. «Quando siamo arrivati – racconta Claudio – venivamo dal centro, dove abbiamo abitato e anche gestito il primo bar. Il cambiamento è stato notevole, ma a fine anni Ottanta il Montanara stava già rinascendo, dopo gli anni difficili del “Bronx” e non abbiamo mai avuto problemi. Via Manzoni è tranquilla, forse anche perché un po’ più defilata rispetto a via Montanara. Ma è soprattutto la gente che merita. Ci siamo sempre trovati bene, tanto da venirci ad abitare». Per il quartiere il Bar Manzoni è diventato negli anni un punto di riferimento. «C’è stato un periodo - ricorda Claudio - in cui tenevamo aperto anche la sera. Dopo mezzanotte ci ritrovavamo qui: chi portava il formaggio, chi la pasta, chi il vino: si mangiava tutti insieme».«Il segreto? Offrire servizi diversi, dal bar all’edicola alla ricevitoria. Ma soprattutto esserci sempre», spiega Gianna: il pilastro del bar, a detta del marito Claudio. «Siamo sempre stati aperti tutti i giorni, dalle 5.30 del mattino alle otto di sera. Le persone vengono a prendere il caffè, le mamme a fare colazione dopo aver portato i figli a scuola, i giovani a bere una birra, i meno giovani a giocare a briscola».«Mai fatto selezione – assicura Bruno -; la porta è sempre stata aperta per tutti». «Ci sono ragazzi del quartiere - racconta ancora Claudio - che hanno iniziato a venire qui quando erano adolescenti e non hanno mai smesso. Li conosciamo tutti, li abbiamo visti crescere». Così come quei bambini che, dice Gianna, «passano davanti al bar al mattino, entrano, salutano e poi vanno a scuola». Anche loro, al Bar Manzoni, si sentono come a casa, perché qui hanno sempre trovato disponibilità e un sorriso.«Ora ci godremo un periodo di riposo - dicono Gianna e Claudio - andremo in crociera, poi proveremo ad iniziare una nuova attività, ma più in piccolo». E Bruno? «C’è sempre bisogno di qualche lavoretto, non starò certo con le mani in mano». Ora toccherà a Gianluca Piccinini, Guido Pelagatti e Giovanni Campanini raccogliere la loro eredità. Una cosa, però, è certa: forse tra qualche mese non vedremo più Bruno, Gianna e Claudio dietro al bancone, ma per molto tempo ancora resteranno nei paraggi. Infondo, il Montanara è il loro quartiere. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Tamagninicom

    09 Dicembre @ 18.29

    BUONA PENSIONE BRUNO .... DAI TUOI CLIENTI DI VIA XXII LUGLIO .... E LI' ERANO GLI ANNI 70 ... E NON AVEVO ANCORA LA PATENTE E VENIVO IN BAR DA TE CON LE SCOZZESI DEL PIANO DI SOPRA ... AUGURI ... MA TANTI. SERGIO TAMAGNINI

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Kim Kardashian divorzia?

Gossip

Kim Kardashian divorzia?

ManìnBlù: "Questa canzone"

singolo prenatalizio

ManìnBlù, il nuovo singolo: "Questa canzone" Video

E' nato l'ottavo figlio di Mick Jagger

Mick Jagger

New York

E' nato l'ottavo figlio di Mick Jagger Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Parmigiano Reggiano, ecco perché è il “Re dei formaggi”

GUSTO

Parmigiano Reggiano, ecco perché è il “Re dei formaggi”

Lealtrenotizie

D'Aversa, buona la prima:  1-0 e 3 punti d'oro a Bolzano

17a giornata

D'Aversa, buona la prima: 1-0 e 3 punti d'oro a Bolzano Guarda il gol - Fotogallery

Nocciolini: "Stesso Parma, ma con più grinta", Scavone: "Bene, ma la strada è lunga" (Video)Pacciani: "Vittoria sofferta ma meritata" (Videocommento) - D'Aversa: "Primo tempo sofferto, poi la squadra ha tenuto" (Video)Lega Pro, risultati e classifica (guarda)

3commenti

sudtirol-parma 0-1

D'Aversa: "Primo tempo sofferto, poi abbiamo tenuto bene" Video

Anteprima Gazzetta

Le anticipazioni del bilancio 2017 del Comune di Parma

L'austerity è finita: assessorato per assessorato tutti gli interventi previsti

incidente

Auto contro un palo a Soragna: 21enne ferito

WEEKEND

Natale nell'aria: dagli acrobati ai mercatini i 5 eventi imperdibili

feste

Si accende l'albero in piazza: suggestioni natalizie nella nebbia Video

Polizia municipale

Dalla Puglia a Collecchio in tre ore? No, tachigrafo truccato: maxi-multa

2commenti

Inchiesta

Emergenza truffe: come difendersi

2commenti

tg parma

Incidente a Brescello: quattro feriti, due bambini al Maggiore

musica parma

"Malaccetto", Cattabiani presenta il nuovo album

Venerdì sera all'App@Colombofili - "Così si sente il cantautore" (leggi l'intervista)

MONTICELLI

Addio a Tina Varani, una vita per la famiglia

Originaria di Fidenza, per più di 30 anni aveva gestito "Il Cantuccio" con il marito

Ospedale

Borghi: «Giusto razionalizzare i reparti»

6commenti

politica

Alfieri: "Richiedenti asilo, nel 2017 potrebbero essere 1700"

Parma

Atti vandalici al gattile

1commento

Polizia municipale

Controlli a San Leonardo: 22 multe ad automobilisti, 2 a ciclisti non in regola

Controlli anche sui veicoli: fermate 2 auto senza assicurazione e 5 senza revisione

12commenti

Gazzareporter

Discarica abusiva a Parma Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

2commenti

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

ITALIA/MONDO

CONTI PUBBLICI

La manovra è legge: ecco cosa cambia

2commenti

Reggio Emilia

Si travestiva e pagava ragazzini per fare sesso: arrestato 40enne, più di 30 vittime

1commento

SOCIETA'

Londra

E' morto Greg Lake, la voce di Emerson, Lake and Palmer

GIORNALISMO

Gramellini passa dalla Stampa al Corriere

SPORT

Storie di ex

Fiorentina avanti in Europa grazie a Chiesa jr.

TG PARMA

I Corrado acquistano il Pisa. Giuseppe: "Sogno sfida col Parma in A" Video

MOTORI

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti

MOTORI

Suzuki, il grande ritorno di Ignis