QUARTIERI

Un mercatino dell'usato per aiutare i più deboli

Il «Millecose» di Baganzola: storie e oggetti di ogni genere

Il "Millecose" di Baganzola: storie e oggetti di ogni genere

Il "Millecose" di Baganzola: storie e oggetti di ogni genere

0

Laura Ugolotti
Entrare al mercatino dell’usato Millecose, a Baganzola, è un po’ come entrare in un mondo a sé: un piccolo mondo fatto di storie, oggetti di ogni genere, persone che vanno e vengono animando i locali. «Qui c’è tutto ciò che può stare in una casa, quindi è una po’ come una casa a sua volta».
A parlare è Edda Colla, vicepresidente dell’associazione Muungano e coordinatrice del «Millecose», l’attività che coinvolge da anni italiani e stranieri nella raccolta e nella vendita di oggetti usati.
«L’associazione - racconta - segue diversi progetti di solidarietà, e opera con missioni laiche in particolare a Goma, in Congo; la raccolta dell’usato è nata quasi per caso, sei anni fa, quando decidemmo di recuperare il lascito di una volontaria dell’associazione, venuta a mancare».
Fin dall’inizio il mercatino ha trovato sede nella vecchia scuola elementare di Baganzola, anche se da sei anni si attende la formalizzazione di un accordo col Comune per un comodato d’uso gratuito. Qui i volontari raccolgono, sistemano e rivendono tutto quanto viene consegnato loro da chi desidera liberarsi di vecchi mobili o abiti usati.
«Abbiamo di tutto - racconta Edda indicandoci gli spazi della scuola -: vestiti, libri, giocattoli, piccoli e grandi elettrodomestici, mobili, anche antichi, cucine, valige, specchi, quadri, vecchie macchine da scrivere e curiosi utensili antichi non bene identificati. Molto spesso ci si libera di ciò che riteniamo vecchio, rotto, ma non è detto che questo non possa essere riparato o servire ad altre persone». Più che un mercatino fine a se stesso, ci tiene a chiarire, è un modo per aiutare chi si trova in stato di necessità, incentivando allo stesso tempo il recupero. «Qui vengono molti stranieri, ma anche tanti italiani; chi per bisogno chi per passione». 
Il «vintage», infatti, è molto in voga, anche tra i collezionisti. «Non è un’attività economica, anche se parte del ricavato serve a sostenere i progetti di solidarietà dell’associazione. Chi porta da noi le sue cose lo fa gratuitamente, per donare a chi ha bisogno, non per guadagnare. Noi cerchiamo di sdebitarci per quanto possiamo, con piccoli servizi, sgomberi gratuiti di cantine e solai». L’idea, insomma, è quella di mettere in comune le risorse di ciascuno per stare un po’ meglio, tutti insieme. «Più che la solidarietà fine a se stessa, ci interessa valorizzare la fratellanza e la condivisione. Anche del lavoro». In occasione del Natale, «Millecose» organizza - dal 17 al 21 dicembre - il «Fuori tutto», con ulteriori sconti: il giovedì e il sabato, dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 19. Un modo per fare un regalo utile, economico e anche solidale. 
Laura Ugolotti

Entrare al mercatino dell’usato Millecose, a Baganzola, è un po’ come entrare in un mondo a sé: un piccolo mondo fatto di storie, oggetti di ogni genere, persone che vanno e vengono animando i locali. «Qui c’è tutto ciò che può stare in una casa, quindi è una po’ come una casa a sua volta».A parlare è Edda Colla, vicepresidente dell’associazione Muungano e coordinatrice del «Millecose», l’attività che coinvolge da anni italiani e stranieri nella raccolta e nella vendita di oggetti usati.«L’associazione - racconta - segue diversi progetti di solidarietà, e opera con missioni laiche in particolare a Goma, in Congo; la raccolta dell’usato è nata quasi per caso, sei anni fa, quando decidemmo di recuperare il lascito di una volontaria dell’associazione, venuta a mancare».Fin dall’inizio il mercatino ha trovato sede nella vecchia scuola elementare di Baganzola, anche se da sei anni si attende la formalizzazione di un accordo col Comune per un comodato d’uso gratuito. Qui i volontari raccolgono, sistemano e rivendono tutto quanto viene consegnato loro da chi desidera liberarsi di vecchi mobili o abiti usati.«Abbiamo di tutto - racconta Edda indicandoci gli spazi della scuola -: vestiti, libri, giocattoli, piccoli e grandi elettrodomestici, mobili, anche antichi, cucine, valige, specchi, quadri, vecchie macchine da scrivere e curiosi utensili antichi non bene identificati. Molto spesso ci si libera di ciò che riteniamo vecchio, rotto, ma non è detto che questo non possa essere riparato o servire ad altre persone». Più che un mercatino fine a se stesso, ci tiene a chiarire, è un modo per aiutare chi si trova in stato di necessità, incentivando allo stesso tempo il recupero. «Qui vengono molti stranieri, ma anche tanti italiani; chi per bisogno chi per passione». Il «vintage», infatti, è molto in voga, anche tra i collezionisti. «Non è un’attività economica, anche se parte del ricavato serve a sostenere i progetti di solidarietà dell’associazione. Chi porta da noi le sue cose lo fa gratuitamente, per donare a chi ha bisogno, non per guadagnare. Noi cerchiamo di sdebitarci per quanto possiamo, con piccoli servizi, sgomberi gratuiti di cantine e solai». L’idea, insomma, è quella di mettere in comune le risorse di ciascuno per stare un po’ meglio, tutti insieme. «Più che la solidarietà fine a se stessa, ci interessa valorizzare la fratellanza e la condivisione. Anche del lavoro». In occasione del Natale, «Millecose» organizza - dal 17 al 21 dicembre - il «Fuori tutto», con ulteriori sconti: il giovedì e il sabato, dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 19. Un modo per fare un regalo utile, economico e anche solidale. 




© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

social

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

1commento

La trollata epica del rapper di Parma sui profughi

tv

La "trollata epica" del rapper parmigiano Bello FiGo sui profughi Video

4commenti

20enne si schianta a folle velocità mentre fa diretta Fb

usa

Si schianta a velocità folle: in diretta Facebook Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Nidi di rondine di nonna Ida

GUSTO

La ricetta della Peppa- Nidi di rondine di nonna Ida

Lealtrenotizie

referendum

seggi

Referendum, urne aperte e discreta affluenza. Istruzioni per l'uso

Carabinieri

Vendono iPhone: ma è una truffa

1commento

Il nuovo allenatore

D'Aversa: "Mi hanno chiesto di giocare a calcio". Il suo staff

L'intervista: "Ora miglioriamo giorno per giorno. Ritroviamo la serenità" (Video) - Ferrari: "Scelti non i nomi, ma gentre che avesse "fame"" (Video) - Lunedì o martedì l'annuncio del nuovo ds: è una corsa a tre

5commenti

Calcio

Brodino per il Parma. E intanto parte l'era D'Aversa

l'agenda

Atmosfere natalizie e sapori della tradizione: cosa fare oggi

RICERCA

Prevedere i terremoti: a che punto siamo

Salsomaggiore

«Lorenzo, un ragazzo speciale»

MISSIONARI

Saveriani, da sempre tra gli ultimi

PERSONAGGI

Gandini, il pistard d'oro eroe di Melbourne

elezione

Beltrami nuovo vicepresidente nazionale della Federazione medici sportivi

Intervista

Virginia Raffaele: «Ecco perché i miei personaggi fanno ridere»

1commento

Fidenza

La giunta: «L'aggregazione aiuterà il Solari»

al mercato

Sorpreso a rubare, ferisce con un cutter i titolari di un banco in Ghiaia Foto

6commenti

via mazzini

Un altro pezzo di storia che se ne va: chiude Zuccheri

10commenti

dal tardini

Il Parma va sotto, poi si rialza: 1-1 col Bassano. E finale incandescente Foto

Anche al Tardini un minuto di raccoglimento per la Chapecoense (Video

2commenti

sala baganza

Preso il 18enne che faceva da pusher ai ragazzini della Pedemontana

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La verità può nascondersi ma c'è

COMMENTO

Un post per i posteri

di Patrizia Ginepri

ITALIA/MONDO

alessandria

Ruba fidanzatino a figlia, condannata per violenza sessuale

CALIFORNIA

Incendio al concerto: si temono 40 vittime

WEEKEND

IL CINEFILO

I film della settimana, da Sully a Agnus Dei  Video

VERNISSAGE

90 anni di Arnaldo Pomodoro: la sua arte invade Milano

1commento

SPORT

SERIE A

La Juve domina: battuta l'Atalanta (3-1)

formula uno

Mercedes: dopo il ritiro di Rosberg, Alonso tra le ipotesi

SOCIETA'

salerno

"Novemila euro alla Arcuri per accendere l'albero di Natale"

1commento

rifiuti abbandonati

Via Anedda e la montagna di scatole (cinesi) Foto

2commenti