12°

22°

OLTRETORRENTE

Quelle lastre scivolose a rischio caduta

Quelle lastre scivolose a rischio caduta
Ricevi gratis le news
0

 

Cristina Pelagatti
«Cascano come birilli»: i commenti di abitanti ed habitués dell’Oltretorrente non sono esagerati. E’ sufficiente appostarsi qualche decina di minuti, in un giorno di maltempo qualsiasi in un qualsiasi punto di via D’Azeglio, per assistere a scivolate e cadute degne di «candid camera» vecchia maniera. Le lastre di marmo che compongono la pavimentazione dei marciapiedi di via D’Azeglio diventano, quando piove, quasi impraticabili. Nella sola giornata di venerdì, solo nel punto tra via d’Azeglio e via Antelami, quattro persone sono cadute, scivolando sui lastroni di marmo, fortunatamente senza conseguenze. 
Ad accorrere in soccorso, il personale della panetteria Chierici, che, situata nell’angolo tra le due strade, può godere di una vista privilegiata su uno dei punti più critici per il fenomeno delle cadute «Abbiamo aperto 15 anni fa - ha raccontato Giovanna della panetteria Chierici - proprio quando è stato inaugurato l’ultimo rifacimento della pavimentazione. Esteticamente queste lastre sono molto belle, anche la fascia laterale in marmo dei marciapiedi è molto elegante, ma sono pericolose, siamo caduti tutti e vediamo persone cadere continuamente quando piove, quando nevica invece si deve camminare direttamente sulla strada. Evidentemente col passare del tempo sono diventate più lisce e più rischiose, una mia cliente anziana è caduta tempo fa rompendosi il femore». 
Facendo domande ai commercianti ed i frequentatori abituali della via si scopre che il problema è noto da tempo: si passa dalla commessa caduta in bici sulla lastra in coincidenza con borgo Cocconi, finita al pronto soccorso a fare i raggi alla ragazza, F.B., caduta tre volte in scooter sulla lastra di marmo che si trova all’imbocco di borgo Bernabei. In tutti c’è la consapevolezza che, vista la situazione economica degli enti pubblici attuale, un rifacimento della pavimentazione dei marciapiedi sia fuori questione e una soluzione prova a «lanciarla» Luca Corradi, dello storico negozio di biciclette «il marmo è molto scivoloso, abbiamo raccolto tanti caduti e anche feriti, bisognerebbe fare un trattamento anti sdrucciolo. Chi produce questi marmi non ha macchinari o prodotti per rendere il materiale meno scivoloso?»
Cristina Pelagatti

 

«Cascano come birilli»: i commenti di abitanti ed habitués dell’Oltretorrente non sono esagerati. E’ sufficiente appostarsi qualche decina di minuti, in un giorno di maltempo qualsiasi in un qualsiasi punto di via D’Azeglio, per assistere a scivolate e cadute degne di «candid camera» vecchia maniera. Le lastre di marmo che compongono la pavimentazione dei marciapiedi di via D’Azeglio diventano, quando piove, quasi impraticabili. Nella sola giornata di venerdì, solo nel punto tra via d’Azeglio e via Antelami, quattro persone sono cadute, scivolando sui lastroni di marmo, fortunatamente senza conseguenze. Ad accorrere in soccorso, il personale della panetteria Chierici, che, situata nell’angolo tra le due strade, può godere di una vista privilegiata su uno dei punti più critici per il fenomeno delle cadute «Abbiamo aperto 15 anni fa - ha raccontato Giovanna della panetteria Chierici - proprio quando è stato inaugurato l’ultimo rifacimento della pavimentazione. Esteticamente queste lastre sono molto belle, anche la fascia laterale in marmo dei marciapiedi è molto elegante, ma sono pericolose, siamo caduti tutti e vediamo persone cadere continuamente quando piove, quando nevica invece si deve camminare direttamente sulla strada. 

Evidentemente col passare del tempo sono diventate più lisce e più rischiose, una mia cliente anziana è caduta tempo fa rompendosi il femore». Facendo domande ai commercianti ed i frequentatori abituali della via si scopre che il problema è noto da tempo: si passa dalla commessa caduta in bici sulla lastra in coincidenza con borgo Cocconi, finita al pronto soccorso a fare i raggi alla ragazza, F.B., caduta tre volte in scooter sulla lastra di marmo che si trova all’imbocco di borgo Bernabei. In tutti c’è la consapevolezza che, vista la situazione economica degli enti pubblici attuale, un rifacimento della pavimentazione dei marciapiedi sia fuori questione e una soluzione prova a «lanciarla» Luca Corradi, dello storico negozio di biciclette «il marmo è molto scivoloso, abbiamo raccolto tanti caduti e anche feriti, bisognerebbe fare un trattamento anti sdrucciolo. Chi produce questi marmi non ha macchinari o prodotti per rendere il materiale meno scivoloso?»

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: in passerella anche "lui", il bello di Parma (1996)

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein

Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein Video

Ari Berlin volo radente

Düsseldorf

Ultimo volo: il pilota sfiora la torre di controllo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

L'ESPERTO

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

Lealtrenotizie

«Anziana scippata, evento traumatico»

PARLA L'ESPERTO

«Anziana scippata, evento traumatico»

Rumore

«Il Comune paghi i danni della movida»

UNIVERSITA'

Bici legate al montascale, ancora bloccata la ragazza disabile

VIAGGI NELLA FRAZIONE

«Carignano, auto troppo veloci e pochi controlli»

FIDENZA

Muore a 51 anni 11 giorni dopo l'incidente in bici

SORBOLO

«Un cane mi ha aggredito e morsicato in un parcheggio»

Lesignano

Festa per i 18 anni dei due migranti

COLLECCHIO

Va all'asilo, mamma derubata

CRONACA NERA

Derubato un rappresentante di gioielli

Furto su un'auto in via Repubblica

Parma calcio

Sorpresa! Trezeguet va a salutare Crespo

2commenti

Guastalla

Sequestrati 3 quintali di dolci mal conservati: erano destinati anche al Parmense

La Municipale ha sequestrato un autocarro di un cittadino indiano che lavora per una ditta mantovana

Anteprima Gazzetta

Anziani scippati, danni devastanti

Le anticipazioni della Gazzetta del direttore Michele Brambilla

Lutto

E' morto Marino Perani, allenò il Parma Video

In panchina negli anni Ottanta

3commenti

Borgotaro

Auto ribaltata sulla fondovalle a Ostia Parmense: un ferito

E' intervenuto anche l'elicottero del 118

PARMA

Via Muzzi, anziana scippata cade e si ferisce

2commenti

Carabinieri

Tentato furto alle cantine Ceci: un arresto

Nello stabilimento di Torrile

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le scuse scomparse in un mondo incivile

di Roberto Longoni

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

ITALIA/MONDO

chiesa

Smentite le voci sulla salute di Papa Ratzinger

2commenti

MILANO

Arrestato il geometra "re dei trans"

SPORT

CHAMPIONS

La Juve soffre e vince, la Roma strappa il pari in casa del Chelsea

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

1commento

SOCIETA'

SPAZIO

AstroPaolo fotografa nube marrone sulla Pianura Padana

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»