12°

OLTRETORRENTE

Quelle lastre scivolose a rischio caduta

Quelle lastre scivolose a rischio caduta
Ricevi gratis le news
0

 

Cristina Pelagatti
«Cascano come birilli»: i commenti di abitanti ed habitués dell’Oltretorrente non sono esagerati. E’ sufficiente appostarsi qualche decina di minuti, in un giorno di maltempo qualsiasi in un qualsiasi punto di via D’Azeglio, per assistere a scivolate e cadute degne di «candid camera» vecchia maniera. Le lastre di marmo che compongono la pavimentazione dei marciapiedi di via D’Azeglio diventano, quando piove, quasi impraticabili. Nella sola giornata di venerdì, solo nel punto tra via d’Azeglio e via Antelami, quattro persone sono cadute, scivolando sui lastroni di marmo, fortunatamente senza conseguenze. 
Ad accorrere in soccorso, il personale della panetteria Chierici, che, situata nell’angolo tra le due strade, può godere di una vista privilegiata su uno dei punti più critici per il fenomeno delle cadute «Abbiamo aperto 15 anni fa - ha raccontato Giovanna della panetteria Chierici - proprio quando è stato inaugurato l’ultimo rifacimento della pavimentazione. Esteticamente queste lastre sono molto belle, anche la fascia laterale in marmo dei marciapiedi è molto elegante, ma sono pericolose, siamo caduti tutti e vediamo persone cadere continuamente quando piove, quando nevica invece si deve camminare direttamente sulla strada. Evidentemente col passare del tempo sono diventate più lisce e più rischiose, una mia cliente anziana è caduta tempo fa rompendosi il femore». 
Facendo domande ai commercianti ed i frequentatori abituali della via si scopre che il problema è noto da tempo: si passa dalla commessa caduta in bici sulla lastra in coincidenza con borgo Cocconi, finita al pronto soccorso a fare i raggi alla ragazza, F.B., caduta tre volte in scooter sulla lastra di marmo che si trova all’imbocco di borgo Bernabei. In tutti c’è la consapevolezza che, vista la situazione economica degli enti pubblici attuale, un rifacimento della pavimentazione dei marciapiedi sia fuori questione e una soluzione prova a «lanciarla» Luca Corradi, dello storico negozio di biciclette «il marmo è molto scivoloso, abbiamo raccolto tanti caduti e anche feriti, bisognerebbe fare un trattamento anti sdrucciolo. Chi produce questi marmi non ha macchinari o prodotti per rendere il materiale meno scivoloso?»
Cristina Pelagatti

 

«Cascano come birilli»: i commenti di abitanti ed habitués dell’Oltretorrente non sono esagerati. E’ sufficiente appostarsi qualche decina di minuti, in un giorno di maltempo qualsiasi in un qualsiasi punto di via D’Azeglio, per assistere a scivolate e cadute degne di «candid camera» vecchia maniera. Le lastre di marmo che compongono la pavimentazione dei marciapiedi di via D’Azeglio diventano, quando piove, quasi impraticabili. Nella sola giornata di venerdì, solo nel punto tra via d’Azeglio e via Antelami, quattro persone sono cadute, scivolando sui lastroni di marmo, fortunatamente senza conseguenze. Ad accorrere in soccorso, il personale della panetteria Chierici, che, situata nell’angolo tra le due strade, può godere di una vista privilegiata su uno dei punti più critici per il fenomeno delle cadute «Abbiamo aperto 15 anni fa - ha raccontato Giovanna della panetteria Chierici - proprio quando è stato inaugurato l’ultimo rifacimento della pavimentazione. Esteticamente queste lastre sono molto belle, anche la fascia laterale in marmo dei marciapiedi è molto elegante, ma sono pericolose, siamo caduti tutti e vediamo persone cadere continuamente quando piove, quando nevica invece si deve camminare direttamente sulla strada. 

Evidentemente col passare del tempo sono diventate più lisce e più rischiose, una mia cliente anziana è caduta tempo fa rompendosi il femore». Facendo domande ai commercianti ed i frequentatori abituali della via si scopre che il problema è noto da tempo: si passa dalla commessa caduta in bici sulla lastra in coincidenza con borgo Cocconi, finita al pronto soccorso a fare i raggi alla ragazza, F.B., caduta tre volte in scooter sulla lastra di marmo che si trova all’imbocco di borgo Bernabei. In tutti c’è la consapevolezza che, vista la situazione economica degli enti pubblici attuale, un rifacimento della pavimentazione dei marciapiedi sia fuori questione e una soluzione prova a «lanciarla» Luca Corradi, dello storico negozio di biciclette «il marmo è molto scivoloso, abbiamo raccolto tanti caduti e anche feriti, bisognerebbe fare un trattamento anti sdrucciolo. Chi produce questi marmi non ha macchinari o prodotti per rendere il materiale meno scivoloso?»

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Dolores O'Riordan: per la polizia non è una morte sospetta

LONDRA

Dolores O'Riordan: per la polizia non è una morte sospetta Video

Dal Crazy Horse alla tivù, il passo di Deborah Lettieri

SPETTACOLI

Dal Crazy Horse alla tivù, il passo di Deborah Lettieri

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

SEMBRA IERI

Gimmi Ferrari e i suoi corvi (1996)

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Dove investire nel 2018? 5 domande e 5 risposte

ECONOMIA

Dove investire nel 2018? 5 domande e 5 risposte

Lealtrenotizie

Viale Piacenza, 73enne in bici travolto da un'auto: è grave

incidente

Viale Piacenza, 73enne in bici travolto da un'auto: è grave

1commento

carabinieri

Razzia alla Salvo D'Acquisto: ladri costretti ad abbandonare l'auto rubata

SCANDALO SANITA'

«Pasimafi», altri 8 medici indagati: sotto accusa anche Mutti e Caspani

CALCIO

Ecco Marcello Gazzola con la maglia del Parma

Una storia iniziata da bambino... Ecco la foto "storica" di Gazzola piccolo giocatore del Parma

A MEDESANO

Pioggia di lettere anonime a luci rosse

Il caso

«Io, musulmano, sono contro la chiusura delle "Luigine"»

2commenti

DEGRADO

Parma, quei 18 luoghi abbandonati in cerca di futuro: foto-storia

2commenti

fiere

Cibus 2018 scalda i muscoli. attesi 80mila visitatori

carabinieri

Capodanno rovinato: l'appartamento in affitto a Madonna di Campiglio era una truffa

tg parma

Novità in casa Tep: arrivano tre nuovi autobus lunghi 10 e 12 metri Video

1commento

HA SCIPPATO DUE ANZIANE

Rapinatore incastrato da una foto

2commenti

FIDENZA

Auto in fiamme nella notte: incendio doloso?

BORGOTARO

Tornano odori e disagi, Rossi interpella Arpae per nuovi controlli

Il sindaco: «Non vogliamo si ripeta la situazione dell'anno scorso»

m5s

Cominciate le parlamentarie. Per Parma Ferraroni, Distante, D'Alessandro e...?

1commento

Gioco

Busseto, vinti 64mila euro al lotto

2020

Capitale della cultura: Parma tra le dieci finaliste. Ci sono anche Piacenza e Reggio

7commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Perché l'atomica torna a fare paura

di Paolo Ferrandi

LA BACHECA

Ecco 66 nuove offerte di lavoro

ITALIA/MONDO

montecchio

L'assume come badante ma voleva altro: denunciato per tentata violenza sessuale

Anversa

Esplosione in un ristorante italiano: crolla palazzo, due morti. "Un italiano tra i feriti"

SPORT

GAZZAFUN

Ceresini o Pedraneschi: chi il miglior presidente?

Calciomercato

Nainggolan, la Roma frena. Tifosi in rivolta sul web

SOCIETA'

INSTAGRAM

Fotografa la città dalla tua... prospettiva

OLANDA

Il figlio illegittimo del principe Carlo di Borbone di Parma vuole il titolo

MOTORI

DETROIT

Mercedes, ecco la nuova Classe G

IL TEST

Nissan X-Trail, i segreti del Suv che piace a tutti