-3°

Silvia, la coach che aiuta a tirare fuori il meglio da sé

«Il mio lavoro? Aiutare le persone a superare i propri limiti e arrivare all’obiettivo in breve tempo»

Silvia, la coach che aiuta a tirare fuori il meglio da  sé
0

 

Chiara Pozzati
Nell’altalena della vita c’è chi aiuta a (ri)trovare la bussola. Nella sfera privata, come nel lavoro. Non chiamatela psicologa, per carità, anche se le persone rimangono al centro della sua attenzione. Non è un’infermiera, una psichiatra, una guru. E’ una motivatrice. Silvia Pietralunga, parmigiana doc, con 28 anni di consulenza aziendale e marketing sulle spalle, porta il coaching a Parma. E sono toccanti le testimonianze di alcune sue «clienti» che hanno intrapreso il percorso di consapevolezza di sé, guardandosi dentro e sfidando i grumi di dolore e scoramento. 
Ma cosa fa tecnicamente il coach? «Aiuto chi si rivolge a me a tirar fuori il meglio da sé»,  spiega la Pietralunga, che nel suo studio in via Petrarca accoglie donne e uomini, liberi professionisti, anziani o studenti sull’orlo di svolte importanti. «Fornisco degli strumenti ben precisi per un “allenamento mentale”. Fissiamo un obiettivo con la persona e ci concentriamo su ciò che bisogna cambiare per ottenerlo».
 Una sorta di insegnamento personalizzato, per aiutare a focalizzare i traguardi e trovare soluzioni e strategie di miglioramento. Le parole d’ordine? «Brevità e onestà. In poche sedute - a volte una soltanto - si riesce a sciogliere il bandolo della matassa. Non solo: se non sono in grado di garantire dei risultati, sono la prima che fa un passo indietro e indirizza il cliente altrove». 
La sua carriera ha preso il via 28 anni fa, mentre la Mc company, di cui è socia fondatrice e amministratore unico, ne festeggia 26. «Mi sono avvicinata al coaching,  e per cinque anni mi sono formata con i grandi di questa disciplina», spiega. Una sfilza di master e specializzazioni l’hanno portata a spasso per l’Europa. Quel che è certo è che gli standard sono quelli fissati da Richard Bandler e John Grinder, i papà del coaching. 
Motivazione personale o di squadra, ecco perché tra i clienti di Silvia spiccano anche manager e personale di numerose aziende parmigiane. «Anch’io ho vissuto un momento dolorosissimo e non sapevo a chi rivolgermi - conclude -:  se avessi conosciuto questa figura professionale sarebbe stato  un aiuto prezioso. Superare i propri limiti, far emergere talenti e arrivare all’obiettivo in breve tempo: ecco i temi cardine del mio lavoro». 
Chiara Pozzati

 

Nell’altalena della vita c’è chi aiuta a (ri)trovare la bussola. Nella sfera privata, come nel lavoro. Non chiamatela psicologa, per carità, anche se le persone rimangono al centro della sua attenzione. Non è un’infermiera, una psichiatra, una guru. E’ una motivatrice. Silvia Pietralunga, parmigiana doc, con 28 anni di consulenza aziendale e marketing sulle spalle, porta il coaching a Parma. E sono toccanti le testimonianze di alcune sue «clienti» che hanno intrapreso il percorso di consapevolezza di sé, guardandosi dentro e sfidando i grumi di dolore e scoramento. Ma cosa fa tecnicamente il coach? «Aiuto chi si rivolge a me a tirar fuori il meglio da sé»,  spiega la Pietralunga, che nel suo studio in via Petrarca accoglie donne e uomini, liberi professionisti, anziani o studenti sull’orlo di svolte importanti. «Fornisco degli strumenti ben precisi per un “allenamento mentale”. Fissiamo un obiettivo con la persona e ci concentriamo su ciò che bisogna cambiare per ottenerlo». Una sorta di insegnamento personalizzato, per aiutare a focalizzare i traguardi e trovare soluzioni e strategie di miglioramento. Le parole d’ordine? «Brevità e onestà. In poche sedute - a volte una soltanto - si riesce a sciogliere il bandolo della matassa. Non solo: se non sono in grado di garantire dei risultati, sono la prima che fa un passo indietro e indirizza il cliente altrove». La sua carriera ha preso il via 28 anni fa, mentre la Mc company, di cui è socia fondatrice e amministratore unico, ne festeggia 26. «Mi sono avvicinata al coaching,  e per cinque anni mi sono formata con i grandi di questa disciplina», spiega. Una sfilza di master e specializzazioni l’hanno portata a spasso per l’Europa. Quel che è certo è che gli standard sono quelli fissati da Richard Bandler e John Grinder, i papà del coaching. Motivazione personale o di squadra, ecco perché tra i clienti di Silvia spiccano anche manager e personale di numerose aziende parmigiane. «Anch’io ho vissuto un momento dolorosissimo e non sapevo a chi rivolgermi - conclude -:  se avessi conosciuto questa figura professionale sarebbe stato  un aiuto prezioso. Superare i propri limiti, far emergere talenti e arrivare all’obiettivo in breve tempo: ecco i temi cardine del mio lavoro». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La viadanese Gaia in finale a X Factor

talento

La viadanese Gaia in finale a X Factor

Miriam Leone valletta a Sanremo

verso il festival

Miriam Leone valletta a Sanremo

E' morto il musicista Greg Lake

Greg Lake

MUSICA

Addio al grande Greg Lake, la voce di Elp e King Crimson

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ristoranti - La Zagara

CHICHIBIO

Ristoranti - La Zagara: cucina, pizza e dolci di qualità

di Chichibio

Lealtrenotizie

Abusava della nipote e della cugina, due bambine: condannato a sei anni e sei mesi

Torrile

Abusava della cuginetta di 9 anni e della nipote di 13: condannato

1commento

WEEKEND

Presepi, street food, spongate: tutti gli appuntamenti

Colorno

451 anolini mangiati: è record Ultimo piatto: il video

3commenti

roccabianca

Tamponamento e frontale sul ponte Verdi: due feriti, uno è grave Video

viabilità

Ecco dove saranno posizionati gli autovelox la prossima settimana

lega pro

Il Parma non si ferma: è già al lavoro per il Teramo Video

vigili del fuoco

Garage in fiamme a Sissa

Comune

Bilancio: ecco tutti gli interventi previsti nel 2017 assessorato per assessorato

1commento

Paura

Spray al peperoncino in discoteca

3commenti

reggiana-parma

Il derby...indossa la maglietta granata

Langhirano

Trovato il ladro con il machete

1commento

San Secondo

Addio a Gardelli, giocò nella Juve e nella Lazio

tg parma

Risorse alle province, allarme dopo il no alla riforma e la finanziaria

gazzareporter

Sacchi della spazzatura in piazzale Santa Rita Fotogallery

LIBRO

Sopra Le Aspettative, la vita oltre la Sla

CAVALCAVIA

Via Mantova, presto un nuovo guard rail

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

2commenti

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

ITALIA/MONDO

roma

Trovato il corpo della studentessa scomparsa: investita mentre inseguiva i ladri

1commento

SPAZIO

Usa, è morto l'astronauta John Glenn

SOCIETA'

la storia

Don Stefano, un prete con l'armatura da football americano Video

STRAJE'

"Costretta" a fare ricerca all'estero. Il sogno di Maria Chiara: tornare a Parma Video

1commento

SPORT

SERIE A

Roma, accolto il ricorso: tolta la qualifica a Strootman

TG PARMA

I Corrado acquistano il Pisa. Giuseppe: "Sogno sfida col Parma in A" Video

MOTORI

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti

in pillole

Ford Kuga:
il facelift