21°

31°

Silvia, la coach che aiuta a tirare fuori il meglio da sé

«Il mio lavoro? Aiutare le persone a superare i propri limiti e arrivare all’obiettivo in breve tempo»

Silvia, la coach che aiuta a tirare fuori il meglio da  sé
0

 

Chiara Pozzati
Nell’altalena della vita c’è chi aiuta a (ri)trovare la bussola. Nella sfera privata, come nel lavoro. Non chiamatela psicologa, per carità, anche se le persone rimangono al centro della sua attenzione. Non è un’infermiera, una psichiatra, una guru. E’ una motivatrice. Silvia Pietralunga, parmigiana doc, con 28 anni di consulenza aziendale e marketing sulle spalle, porta il coaching a Parma. E sono toccanti le testimonianze di alcune sue «clienti» che hanno intrapreso il percorso di consapevolezza di sé, guardandosi dentro e sfidando i grumi di dolore e scoramento. 
Ma cosa fa tecnicamente il coach? «Aiuto chi si rivolge a me a tirar fuori il meglio da sé»,  spiega la Pietralunga, che nel suo studio in via Petrarca accoglie donne e uomini, liberi professionisti, anziani o studenti sull’orlo di svolte importanti. «Fornisco degli strumenti ben precisi per un “allenamento mentale”. Fissiamo un obiettivo con la persona e ci concentriamo su ciò che bisogna cambiare per ottenerlo».
 Una sorta di insegnamento personalizzato, per aiutare a focalizzare i traguardi e trovare soluzioni e strategie di miglioramento. Le parole d’ordine? «Brevità e onestà. In poche sedute - a volte una soltanto - si riesce a sciogliere il bandolo della matassa. Non solo: se non sono in grado di garantire dei risultati, sono la prima che fa un passo indietro e indirizza il cliente altrove». 
La sua carriera ha preso il via 28 anni fa, mentre la Mc company, di cui è socia fondatrice e amministratore unico, ne festeggia 26. «Mi sono avvicinata al coaching,  e per cinque anni mi sono formata con i grandi di questa disciplina», spiega. Una sfilza di master e specializzazioni l’hanno portata a spasso per l’Europa. Quel che è certo è che gli standard sono quelli fissati da Richard Bandler e John Grinder, i papà del coaching. 
Motivazione personale o di squadra, ecco perché tra i clienti di Silvia spiccano anche manager e personale di numerose aziende parmigiane. «Anch’io ho vissuto un momento dolorosissimo e non sapevo a chi rivolgermi - conclude -:  se avessi conosciuto questa figura professionale sarebbe stato  un aiuto prezioso. Superare i propri limiti, far emergere talenti e arrivare all’obiettivo in breve tempo: ecco i temi cardine del mio lavoro». 
Chiara Pozzati

 

Nell’altalena della vita c’è chi aiuta a (ri)trovare la bussola. Nella sfera privata, come nel lavoro. Non chiamatela psicologa, per carità, anche se le persone rimangono al centro della sua attenzione. Non è un’infermiera, una psichiatra, una guru. E’ una motivatrice. Silvia Pietralunga, parmigiana doc, con 28 anni di consulenza aziendale e marketing sulle spalle, porta il coaching a Parma. E sono toccanti le testimonianze di alcune sue «clienti» che hanno intrapreso il percorso di consapevolezza di sé, guardandosi dentro e sfidando i grumi di dolore e scoramento. Ma cosa fa tecnicamente il coach? «Aiuto chi si rivolge a me a tirar fuori il meglio da sé»,  spiega la Pietralunga, che nel suo studio in via Petrarca accoglie donne e uomini, liberi professionisti, anziani o studenti sull’orlo di svolte importanti. «Fornisco degli strumenti ben precisi per un “allenamento mentale”. Fissiamo un obiettivo con la persona e ci concentriamo su ciò che bisogna cambiare per ottenerlo». Una sorta di insegnamento personalizzato, per aiutare a focalizzare i traguardi e trovare soluzioni e strategie di miglioramento. Le parole d’ordine? «Brevità e onestà. In poche sedute - a volte una soltanto - si riesce a sciogliere il bandolo della matassa. Non solo: se non sono in grado di garantire dei risultati, sono la prima che fa un passo indietro e indirizza il cliente altrove». La sua carriera ha preso il via 28 anni fa, mentre la Mc company, di cui è socia fondatrice e amministratore unico, ne festeggia 26. «Mi sono avvicinata al coaching,  e per cinque anni mi sono formata con i grandi di questa disciplina», spiega. Una sfilza di master e specializzazioni l’hanno portata a spasso per l’Europa. Quel che è certo è che gli standard sono quelli fissati da Richard Bandler e John Grinder, i papà del coaching. Motivazione personale o di squadra, ecco perché tra i clienti di Silvia spiccano anche manager e personale di numerose aziende parmigiane. «Anch’io ho vissuto un momento dolorosissimo e non sapevo a chi rivolgermi - conclude -:  se avessi conosciuto questa figura professionale sarebbe stato  un aiuto prezioso. Superare i propri limiti, far emergere talenti e arrivare all’obiettivo in breve tempo: ecco i temi cardine del mio lavoro». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Scarpa italiana inguaia Ivanka,dal giudice per plagio

GOSSIP

Scarpa italiana inguaia Ivanka, dal giudice per plagio

fori imperiali

degrado

Sesso ai Fori imperiali davanti ai turisti: è polemica

Elisabetta Gregoraci al Win City fa il pieno di selfie

gossip parmigiano

Elisabetta Gregoraci al Win City fa il pieno di selfie Gallery

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da ovest a est il meglio degli itinerari in montagna

La presentazione dei volumi in vendita in abbinamento con la Gazzetta di Parma

NOSTRE INIZIATIVE

Da ovest a est il meglio degli itinerari in montagna

Lealtrenotizie

Registrato un caso di chikungunya in città: disinfestazione in corso

sanità

Un caso di chikungunya in città: disinfestazione in corso in due vie Video

degrado

Maxi raid vandalico in via Toscana con il catrame: vetrine e auto imbrattate, gomme tagliate anche alle bici

3commenti

polizia

Furto al Bar Squisjto ad Alberi di Vigatto

VIOLENZA

Ancora risse davanti alla stazione

4commenti

polizia

Torna all'Esselunga per un altro furto (di supercalcolici): denunciato un 22enne

2commenti

L'AGENDA

Una domenica da vivere nella nostra provincia

Noceto

Addio a Petrini, titolare dell'Aquila Romana

MAMIANO

I padroni sono alla sagra di San Giovanni, e i ladri tentano il colpo

CRIMINALITA

Monticelli, automobilista insegue gli scippatori in viale Marconi

1commento

Sant'Ilario d’Enza

Ladro aveva in auto del parmigiano rubato, sarà donato alla Caritas

Notato dai Cc vicino a supermarket, aveva precedente specifico

1commento

SERIE B

Mercato: Lucarelli domani annuncia il suo futuro

Bedonia

Fontane chiuse, scoppia la polemica

DRAMMA DI TORINO

Panico collettivo: parla la psicologa

Presentazione

Croce rossa, un secolo e mezzo in un libro

Abitudini

Auricolari, quando il rischio si corre a piedi

1commento

baseball

Parma concede il bis: è doppietta contro il Novara

Finisce 3-1: lanciatore vincente Rivera, salvezza per Santana, 3 su 4 di Deotto. La corsa per i play off continua

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il Parma è l'esempio per la rinascita della città

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Il partito dell'astensione e del disinteresse

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

caldo

Al Nord arrivano i temporali. Ieri caldo percepito 49° a Ferrara (41° a Parma)

gran bretagna

Newcastle, auto su folla dopo preghiere, feriti

SOCIETA'

il disco

“Amused to death”, ha 25 anni il disco di Roger Waters

ferrovie

Lavori sulla Bologna-Rimini, sabato 24 e domenica 25. Ripercussione sui collegamenti con la Riviera Romagnola.

SPORT

Moto

Valentino Rossi da leggenda ad Assen, battuto Petrucci

CALCIO

Gli azzurrini battono la Germania e volano in semifinale

MOTORI

anteprima

Volkswagen, la sesta Polo è diventata grande

MINI SUV

Citroën: C3 Aircross in tre mosse