-0°

12°

baganzola

Un negozio speciale che vende solidarietà

È l'Emporio di Natale dell'associazione Filodijuda

L'Emporio di Natale dell'associazione Filodijuta

L'Emporio di Natale dell'associazione Filodijuta

Ricevi gratis le news
0

 

Giulia Viviani
C’è un negozio speciale a Baganzola che è aperto soltanto per un mese all’anno ma racchiude in sé l’impegno di tante persone: è l’emporio di Natale dell’associazione il Filodijuta, aperto in piazza Salvarani ogni giorno dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 19. 
Cos’ha di speciale? Prima di tutto per realizzarlo collaborano tante persone di Baganzola e dintorni, a partire dal proprietario del fondo che lo cede gratuitamente, fino alle molte signore che per mesi si danno da fare con ricami e maglia per realizzare gli oggetti in vendita.
 Poi ci sono i tanti che regalano cose belle che in casa non servono più, chi realizza decorazioni natalizie fai da te e chi prepara dolci, biscotti e conserve. Si può trovare questo e molto altro all’emporio di Natale, e il valore aggiunto sta proprio nella partecipazione e nella solidarietà di tutti. 
«Quello che ricaviamo dalle vendite di questo periodo - spiega Lorena Sghia dell’associazione - serve per sostenere le nostre tre scuole in Bangladesh che vengono frequentate ogni giorno da 385 bambini. Con la cifra raccolta solitamente riusciamo a pagare lo stipendio degli insegnanti, garantire un’abbondante merenda agli alunni, comprare il materiale didattico e creare dei piccoli fondi sanitari d’emergenza». L’emporio a Baganzola è una tradizione che si ripete da sei anni, e ogni anno qualcuno si aggiunge per dare una mano. 
All’interno vi si può trovare di tutto: l’artigianato del Bangladesh naturalmente, con gli oggetti in juta in primis, ma anche i quaderni, i saponi e persino le perle, di cui il Paese è un forte produttore. Poi ci sono tutti i prodotti del mercato equosolidale, caffè, spezie, cioccolato, tè e tisane che si sommano alle specialità gentilmente offerte da amici dell’associazione, come i biscotti fatti in casa, le conserve, i liquori e in particolare lo strudel (che sarà in negozio domani o su prenotazione). 
Dall’impegno delle signore della zona arrivano poi i corredi ricamati, i centri, la biancheria per la casa, le copertine e le scarpine da neonato e tanti altri oggetti fatti con amore, come pure le sciarpe, le cuffie e i coprispalle in lana. Parte della bigiotteria è fatta a mano, altre cose sono donate, e non è raro trovare qualche pezzo vintage come le spille. Infine ci sono i libri, le collezioni di bambole e di carte, le porcellane e tanta oggettistica: «Quello che per noi è un semplice regalo di Natale - conclude Lorena Sghia - per i bambini dei villaggi del sud del Bagladesh, è l’opportunità di migliorare la propria condizione attraverso l’istruzione». 
Giulia Viviani
C’è un negozio speciale a Baganzola che è aperto soltanto per un mese all’anno ma racchiude in sé l’impegno di tante persone: è l’emporio di Natale dell’associazione il Filodijuta, aperto in piazza Salvarani ogni giorno dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 19. Cos’ha di speciale? Prima di tutto per realizzarlo collaborano tante persone di Baganzola e dintorni, a partire dal proprietario del fondo che lo cede gratuitamente, fino alle molte signore che per mesi si danno da fare con ricami e maglia per realizzare gli oggetti in vendita. Poi ci sono i tanti che regalano cose belle che in casa non servono più, chi realizza decorazioni natalizie fai da te e chi prepara dolci, biscotti e conserve. Si può trovare questo e molto altro all’emporio di Natale, e il valore aggiunto sta proprio nella partecipazione e nella solidarietà di tutti. «Quello che ricaviamo dalle vendite di questo periodo - spiega Lorena Sghia dell’associazione - serve per sostenere le nostre tre scuole in Bangladesh che vengono frequentate ogni giorno da 385 bambini. Con la cifra raccolta solitamente riusciamo a pagare lo stipendio degli insegnanti, garantire un’abbondante merenda agli alunni, comprare il materiale didattico e creare dei piccoli fondi sanitari d’emergenza». L’emporio a Baganzola è una tradizione che si ripete da sei anni, e ogni anno qualcuno si aggiunge per dare una mano. All’interno vi si può trovare di tutto: l’artigianato del Bangladesh naturalmente, con gli oggetti in juta in primis, ma anche i quaderni, i saponi e persino le perle, di cui il Paese è un forte produttore. Poi ci sono tutti i prodotti del mercato equosolidale, caffè, spezie, cioccolato, tè e tisane che si sommano alle specialità gentilmente offerte da amici dell’associazione, come i biscotti fatti in casa, le conserve, i liquori e in particolare lo strudel (che sarà in negozio domani o su prenotazione). Dall’impegno delle signore della zona arrivano poi i corredi ricamati, i centri, la biancheria per la casa, le copertine e le scarpine da neonato e tanti altri oggetti fatti con amore, come pure le sciarpe, le cuffie e i coprispalle in lana. Parte della bigiotteria è fatta a mano, altre cose sono donate, e non è raro trovare qualche pezzo vintage come le spille. Infine ci sono i libri, le collezioni di bambole e di carte, le porcellane e tanta oggettistica: «Quello che per noi è un semplice regalo di Natale - conclude Lorena Sghia - per i bambini dei villaggi del sud del Bagladesh, è l’opportunità di migliorare la propria condizione attraverso l’istruzione». 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La musica non c'è in 23 versioni - I Masa

musica

"La musica non c'è" nelle 23 versioni dei Masa Video

Ignazio Moser

Ignazio Moser

DADAUMPA

Moser, dal GF a Parma: «Qui sto bene, ho tanti amici»

Biondo e Filippo riammessi nella scuola di Amici

televisione

Biondo e Filippo riammessi nella scuola di Amici, espulso Nicolas

Notiziepiùlette

Ultime notizie

“Pat Garrett & Billy the Kid”, il mito secondo Dylan

IL DISCO

“Pat Garrett & Billy the Kid”, il mito western secondo Dylan

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Borseggi, la paura viaggia sull'autobus

Criminalità

Borseggi, la paura viaggia sull'autobus

3commenti

IL CASO

Omicidio di Michelle, l'ex fidanzato «totalmente capace di intendere e volere»

WEEKEND

Bancarelle, musica e benedizioni degli animali: l'agenda della domenica

VIABILITA' E BUROCRAZIA

Strade pronte, ma restano chiuse

2commenti

LA STORIA

Aurora, 18enne con disabilità: «Nessun sogno è precluso»

TORRILE

Fine dell'incubo per i vicini del piromane

SALUTE

Un test del sangue per otto tipi di tumore

Ko a Cremona

Anno nuovo, Parma vecchio

1commento

Animali

«Delon sbaglia: non si uccide il proprio cane»

1commento

PARMA

Oltretorrente: cori gospel in strada per contrastare lo spaccio Video

Iniziativa di "Oltretutto Oltretorrente" con il coro gospel Zoe Peculiar

10commenti

SERIE B

Cremonese-Parma 1-0: crociati sconfitti a pochi minuti dalla fine sotto gli occhi di Lizhang Foto Video

Nel primo tempo squadre equilibrate, poi i crociati calano. La Cremonese aumenta il pressing e fa gol con Cavion

9commenti

DIARIO DELLA TRASFERTA

"Tutti a Cremona!": quasi 2mila tifosi da Parma Foto Video

Uno dei pullman ha qualche problema al motore in autostrada ma riesce a raggiungere lo stadio di Cremona. Molti tifosi in auto

APPENNINO

Escursionisti in difficoltà per il ghiaccio: due interventi del Soccorso Alpino sul Marmagna

In salvo due 29enni toscane e due uomini del Parmense. Appello del Saer: "Usate l'attrezzatura adatta"

PARMA

Scontro fra due auto in via Venezia

PERSONAGGIO

Danilo Coppe:«Io, ispirato da John Wayne»

I primi botti da bambino con il piccolo chimico «Lavoro a un libro sui crimini legati alle bombe»

FURTI

Ladro in fuga si lancia da una finestra al quarto piano: ferito e... arrestato Foto

Di chi sono tutti questi oggetti rubati?

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La strana democrazia delle parlamentarie

di Francesco Bandini

1commento

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

praga

Rogo in hotel, l'attore Alessandro Bertolucci: "Salvo ma ho visto morire due persone"

INCIDENTI

Auto finisce contro un muro, morto 35enne nel Reggiano

SPORT

SERIE B

Cremonese-Parma 1-0: gli highlights della partita Video

Cremonese-Parma

D'Aversa: "Dispiace non vedere la 'cattiveria' giusta per portare a casa il risultato" Video

1commento

SOCIETA'

Turismo

Venezia, 1.100 euro di conto per 4 bistecche e una frittura di pesce

1commento

LA PEPPA

La ricetta della domenica - Quiche di carciofi

MOTORI

LA NOVITA'

Nuova Dacia Duster: il low cost diventa un eroe borghese

NOVITA'

Gamma Fiat 500 Mirror, infotainment "allo specchio"