12°

26°

Quartieri-Frazioni

«La mia prima meta? La puntualità»

«La mia prima meta? La puntualità»
0

Lui è di origini toscane, precisamente Livorno, ma Parma lo ha «adottato» 11 anni fa. Marco De Rossi, 35 anni, uno degli allenatori delle giovanili del Gran Parma Rugby, società che ha la sede in via Moletolo 61 nel quartiere Cortile San Martino,  è arrivato nella nostra città da giocatore di rugby.
«Sono stato acquistato e ho giocato qui» racconta. Ma la palla ovale non è stato il suo primo approccio con lo sport. «Prima giocavo a pallone, poi mio fratello ha iniziato con il rugby. Mi sono appassionato e ho cominciato anch’io».
Cosa ama di questa disciplina?  «Tutto - risponde -. È uno degli sport più belli al mondo. C'è la competitività, è aggressivo ma con il rispetto delle regole... senza ammazzare nessuno. Io poi sono toscano e ho il tipico carattere di chi vuole sempre sfidare». Al Gran allena i ragazzi under 17, «L'età peggiore nel senso buono della parola. Hanno milioni di distrazioni». Come allenatore, si definisce «abbastanza severo in campo. Il rispetto delle regole è fondamentale poi occorre essere educatori oltre che allenatori». E il rugby è sì uno sport, ma può essere definito anche uno stile di vita.
«Le regole sono i comportamenti che hai nella quotidianità, quello che rispecchia il rugby è ciò che succede ogni giorno. Se uno arriva in ritardo all’allenamento, arriverà tardi anche a lavoro».  Prima cosa che insegna è infatti «la puntualità. Poi cercare di capire come si gioca a rugby. Non essere esecutori ma capire perché si fanno le cose».
Nel quartiere Cortile san Martino abita e si trova a suo agio. «A Parma si sta bene. Ci sono più opportunità e ho tanti amici. Qui si mangia bene, anche se mi manca il mare». Ha cambiato luogo di residenza ma quello che non ha mai abbandonato Marco è il senso della sfida, difficile da contenere quando si è in panchina da allenatore e non in campo da giocatore. E gli scappa un sorriso nel pensare alle scuse dei suoi ragazzi quando non possono venire all’allenamento o non arrivano puntuali.
«Mi mandano i messaggi con le  scuse più assurde - ride De Rossi -. Ad esempio una volta un ragazzo mi ha scritto: ''Arrivo 10 minuti in ritardo, perché mia mamma ha sbagliato strada''. Come a voler sottolineare che non era colpa sua».  In tutto sono 45 ragazzi dai 15 ai 17 anni che allena, cinque volte alla settimana per due ore. Un’età difficile quella dell’adolescenza ma «sanno che qui in campo comando io». Ultima domanda: meglio giocare o allenare? «Giocare. Tutta la vita».M. Sp.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Il video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Dal Partito Democratico al porno: un milione di clic per "Malena"

Foto dalla pagina Facebook ufficiale di "Malena"

BARI

Dal Partito Democratico al porno: un milione di clic per "Malena"

Benedetta Mazza fuori da «Pechino Express»

Televisione

Benedetta Mazza fuori da «Pechino Express»

C999 - Timeless

C999

Ecco "Timeless", la video-installazione che dà il "la" a Verdi Off

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Festival Verdi: venerdì la festa inaugurale

PARMA

Festival Verdi: venerdì la festa inaugurale

Lealtrenotizie

Ragazzine deferite, guerra aperta tra Coop e Energy

PALLAVOLO

Ragazzine deferite, guerra aperta tra Coop e Energy

Inquinamento

Sigilli alla maxi discarica abusiva

Petizione

Firme contro le nuove corsie dei bus

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Fidenza

E' morta la maestra Caraffini

Testimonianza

Motore in fiamme durante il decollo: «Mezz'ora di terrore»

Parma

Legionella nel quartiere Montebello: 14 casi. Ecco le precauzioni da prendere

Protesta

I coltaresi: «No allo spostamento degli uffici comunali»

Tv

Valentina, la regina delle torte

CALCIO

Dilettanti e giovanili, società premiate

Collecchio

A Gaiano il commosso addio a Leonardo, ucciso da una malattia a 42 anni

ciclismo

Malori, che sfortuna: caduta in gara e frattura alla clavicola

tg parma

Aeroporto: resta il volo per Trapani Video

1commento

A1

Incidente in A1: traffico in tilt per ore tra Fidenza e Piacenza

Parma Calcio

Simonetti: "A San Benedetto del Tronto servirà un Parma aggressivo"

Anteprima Gazzetta

Lungoparma, raccolta firme contro le corsie preferenziali Video

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Lettera di un onesto a un farabutto

4commenti

EDITORIALE

Hillary vince ai punti. Non è detto che basti

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

reggio emilia

Identificato l'uomo trovato morto in un canale

Palermo

Botte agli alunni di seconda elementare: arrestate tre maestre Foto

SOCIETA'

Gazzareporter

Giocoliere al semaforo Foto

Casa della Fotografia

Concorso: foto in bianco e nero per raccontare Parma

SPORT

Calciomercato

Il Valencia nelle mani di Prandelli

Calcio

Simeone: "Potrei non rinnovare"

CURIOSITA'

foto parmigiana

Amatrice, quel guanciale-simbolo ritrovato tra le macerie e donato ai soccorritori

INTERVISTA

Gianni Bella: «In tv per Mogol»