15°

OLTRETORRENTE

Lavori in San Giuseppe: servono fondi per salvarla

Appello dei parrocchiani: «Occorrono 50 mila euro per finire il restauro»

Restauri in San Giuseppe

Restauri in San Giuseppe

0

 

Luca Molinari
Il futuro di San Giuseppe, chiesa simbolo dell’Oltretorrente, dipende dai parmigiani. Sono appena partiti i lavori di restauro al tetto - in seguito al cedimento di alcune travi di una cappella laterale, che rischiava di crollare - ma servono fondi per portarli a termine. La storica parrocchia di piazzale don Dagnino quest’estate è rimasta chiusa un mese per effettuare i primi interventi di messa in sicurezza. In quell’occasione il parroco, don Gianpietro Poggi, aveva lanciato un appello alla città, ora ribadito con forza dai parrocchiani della chiesa dell’Oltretorrente. Per portare a termine i lavori infatti sono necessari circa cinquantamila euro.
«Si tratta di una cifra molto importante per una parrocchia come San Giuseppe - affermano i parrocchiani - per questo lanciamo un appello alla città affinché si possano trovare i fondi necessari per realizzare i restauri e far tornare al suo antico splendore questa stupenda chiesa, carica di storica». La chiesa di San Giuseppe risale al 1600 e per trentaquattro anni è stata guidata dall’indimenticato don Raffaele Dagnino, a cui è dedicato il piazzale antistante. Don Gianpietro Poggi, parroco della vicina chiesa di Santa Croce, è stato chiamato alla guida di San Giuseppe soltanto da alcuni mesi, dopo che don Primo Dall’Asta, parroco per trentaquattro anni, ha lasciato l’incarico per motivi di salute.
I cedimenti al tetto della chiesa sono legati a infiltrazioni d’acqua. La situazione più grave è quella relativa alla cappella di Santa Cecilia - interamente puntellata e transennata - poiché le travi sovrastanti erano adagiate sulla volta e potevano provocare danni gravissimi senza una tempestiva messa in sicurezza. La chiesa di San Giuseppe si è inoltre dotata di un sistema di allarme per far fronte ai furti. Circa due anni fa erano state trafugate due tele seicentesche, delle quali - almeno per ora - non si è più avuto notizia. Le due opere, il ritratto del conte Giuseppe Acerbi e della moglie Barbara Picolelli - attribuite a un pittore fiammingo - erano state rubate dalla sagrestia. Un colpo su commissione messo a segno da mani esperte, senza lasciare impronte o segni di effrazioni. Le opere, inserite nell’«Inventario degli oggetti d’arte della Provincia di Parma» nel 1934 per conto dell’allora ministero dell’Educazione nazionale, rappresentano un importante pezzo di storia della città. Le figure ritratte infatti sono quelle dei nobili che hanno offerto un contributo fondamentale alla realizzazione della chiesa.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Il lago Santo visto dal drone

Fotografia

Il lago Santo visto dal drone Foto

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Il rugby irrompe in scena. E arriva il "bello" Sergio Muniz

Serenate al balcone: i vicini protestano ma "Topolino" canta ancora

Napoli

Serenate al balcone: i vicini protestano ma "Topolino" canta ancora Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Vini da scoprire», guida sentimentale che porta da Ancarani

IL VINO

«Vini da scoprire», guida sentimentale che porta da Ancarani

di Andrea Grignaffini

Lealtrenotizie

Maxi traffico di auto, chiesti 88 rinvii a giudizio

L'INCHIESTA

Maxi traffico di auto, chiesti 88 rinvii a giudizio

Allarme

Quei 40 bambini «scomparsi» dalle classi

Il caso

Rifiuti e videopoker nel parco

Lega Pro

Nuove date per i play-off

Spettacoli

Alessandro Nidi: «Sissi diventa un musical»

Salso

Maestro e alunno si ritrovano dopo 50 anni

Sicurezza

A Pilastro spuntano i dossi

Terremoto

Due parmigiane in missione per salvare l'arte dalle macerie

Parma

Investe una donna in via Venezia e si dilegua: caccia all'auto pirata

Il conducente si è fermato dopo l'incidente ma poi è ripartito: ora la polizia municipale lo cerca

1commento

TG PARMA

Corniglio: un tir resta bloccato fra le case Video

Anteprima Gazzetta

Auto di lusso rubate e rivendute all'estero: 88 richieste di rinvio a giudizio Video

Parma

"Spazio verde": quinto furto in tre anni Foto

Ricerca

Top 500: imprenditoria sana, buoni risultati per tutti i settori a Parma Video Foto

Il presidente dell'Upi Alberto Figna spiega i contenuti della ricerca

parmense

Commercialista dalla vita agiata ed evasore totale: incastrato dalla Finanza

5commenti

Inchiesta

Tecnici Bonatti uccisi in Libia: rischio di processo per 6 persone

Trasporto pubblico

Con Busitalia tornerà Mauro Piazza: "I timori per il personale? Solo terrorismo"

14commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

9commenti

GAZZETTA

Enogastronomia: un inserto di 6 pagine

ITALIA/MONDO

NASA

Scoperto un sistema solare con 7 pianeti simili alla Terra Foto

BIELLA

Crolla la copertura di un pilastro, muore una bambina

SOCIETA'

modena

Travestito da water, era alla guida completamente ubriaco

3commenti

Fotografia

Scatti al bar per impersonare... la quotidianità

SPORT

RUGBY

Palazzani: "Sei Nazioni, un'emozione unica. Zebre: domenica c'è l'Ulster" Video

LEGA PRO

Parma-Samb 4-2:
il film del match Video

MOTORI

motori

Ecco Stelvio, il primo suv Alfa Romeo Video

SUPERCAR

Ferrari 812 Superfast,
la nuova berlinetta da 800 Cv