17°

32°

montanara-vigatto

«Gli amici di Panocchia» da 40 anni in prima linea

«Orgogliosi del nostro paesello. Ci servirebbe una nuova sede»

Amilcare Ghizzoni, storico presidente de "Gli amici di Panocchia"

Amilcare Ghizzoni, storico presidente de "Gli amici di Panocchia"

0

 

Margherita Portelli

Sembrava di stare in un libro di Giovannino Guareschi, a Panocchia, una quarantina di anni fa. Quasi niente da fare, una manciata di attività, un campanile. E quei pochi residenti che provavano ad unire le forze stavano dalla parte di «Peppone» o di «Don Camillo».
Ma proprio in questo contesto, a una decina di ragazzi della frazione cittadina che all'epoca avevano da poco superato la trentina, venne in mente di rimboccarsi le maniche, e di mettere in piedi qualcosa di nuovo: volevano essere apolitici, ma allo stesso tempo andare oltre l’orticello della parrocchia.
Erano amici, e così decisero di chiamarsi «Gli amici di Panocchia». Iniziarono così ad organizzare la festa estiva, quella che ora – dopo aver tagliato il traguardo della quarantesima edizione – si chiama «Festa sul prato». Allora il prato non c’era, e non c’erano nemmeno le tante delizie culinarie che oggi fanno di questa sagra una delle più amate dai parmigiani: «C’era la pista da ballo, in piazza Italia 61, i suonatori e poco altro – ricorda lo storico presidente dell'associazione, Amilcare Ghizzoni, prossimo a cedere lo «scettro» della guida dopo esattamente quattro decenni, anche se ancora non è detta l’ultima parola -. Ai tempi ricordo che essere di Panocchia, l’ultimo piccolo paesello ai confini del comune di Parma, era anche motivo di scherno da parte dei “cittadini”: noi eravamo invece molto orgogliosi della nostra appartenenza, e così decidemmo di muoverci, di non aspettare che qualcosa accadesse ma di agire in prima persona per far sì che fosse la città a venire a Panocchia, rendendosi conto che qualcosa di bello c’era anche qui».
Pionieri di una formula che ha poi preso piede un po’ in tutti i paesi, gli Amici di Panocchia - che di recente hanno celebrato il traguardo con una grande festa al «Marisol» di Traversetolo – negli anni crebbero di numero (fino ad arrivare agli attuali 150 iscritti) e iniziarono poi a dedicarsi a molte altre iniziative: dalla castagnata autunnale alla festa degli auguri di Natale, fino alle gite organizzate, ai concorsi di disegno e alle gare ciclistiche. «Dal 2007 ci siamo costituiti come Pro Loco e oggi stiamo tentando di coinvolgere anche molti ragazzi – aggiunge Alessandro Vignali, giovane leva del gruppo -. Purtroppo la nostra sede, la ex scuola elementare di Panocchia, è uno spazio fatiscente, e per la Festa sul prato dobbiamo dire grazie ai privati che mettono a disposizione le aree: una mano anche dalle istituzioni ci sarebbe di grande aiuto». Dal 1973 sono cambiate molte cose: «Peppone» e «Don Camillo» sono solo un ricordo, ma il paese, oggi forse ancora più di allora, ha bisogno di rafforzare la propria identità.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

“Fame Reunion 2017”: il cast di “Saranno Famosi” sceglie ancora Salsomaggiore Terme

spettacoli

La reunion del cast di “Saranno Famosi” di nuovo a Salso. Grazie al crowdfunding

Glamour e sensualità per il red carpet di Twin Peaks

Cannes

Glamour e sensualità per il red carpet di Twin Peaks - Gallery

La domenica pomeriggio al Colle San Giuseppe

FESTE

Un pomeriggio al Colle... foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Nove telegiornaliste che bucano il piccolo schermo - Laura Chimenti

L'INDISCRETO

Nove telegiornaliste che bucano il piccolo schermo

di Vanni Buttasi

Lealtrenotizie

Truffa ai danni di un'anziana

truffa

"Deve pagare la tassa rifiuti: lo dice la Ue": e si porta via 900 euro

SORBOLO

Scoperti i ragazzi che «giocano» a buttarsi sotto auto e treno

incidente

Schianto tra tre auto e una moto in A1: grave motociclista

SALA BAGANZA

Investito sulle strisce: gravissimo

2commenti

DOPO IL PALACITI

Nuova razzia in palestra. I ladri ripuliscono la Magik

VIA ALEOTTI

69enne travolto da un pirata

università

Lo sfogo di Gallese: "Ecco l'ultimo paradosso del Miur: escludere i migliori"

BASEBALL

Davide, il fuoriclasse che non dimenticheremo mai

VIA TOSCANA

Bertolucci, rubata una bici al giorno. E le telecamere?

1commento

RUGBY

Gavazzi, «ultimatum» alle Zebre

MUSICA

Il dj Luca Giudici: «Sarò al fianco di Clementino»

play-off

Lucchese (mercoledì): oltre 6mila biglietti venduti

Problemi on line, Majo: "Fisiologico quando c'è richiesta". Per il ritorno a Lucca: prevendita nella sede del Centro di Coordinamento

1commento

VIA BUDELLUNGO

Prima l'incidente, poi la lite e la "fuga" con il trattore: condannato agricoltore

1commento

Parma

Una lettrice: "Stazione, un uomo nudo nel piazzale ma nessuno interviene"

37commenti

PARMA

Ruba una borsetta nella chiesa dell'Annunziata: inseguita e bloccata 56enne parmigiana Video

1commento

San Leonardo

Al matrimonio arrivano i carabinieri

Via Amendola: i pusher si allontanano, gli invitati restano. E si arrabbiano

18commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

5commenti

EDITORIALE

La nostra vita blindata nell'epoca della paura

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

TORINO

Neonato abbandonato in strada, muore in ospedale

modena

Sniffano la "droga del diavolo" a una festa, due 30enni in coma

1commento

SOCIETA'

panama

E' morto Noriega, ex dittatore-presidente

Personaggio

Il pilota Leonardi: «Il rally mi ha salvato dal tumore»

SPORT

calciomercato

Voci dalla Liguria: "Faggiano in pole per il dg dello Spezia"

ROMA

L'addio di Totti, il capitano in lacrime abbraccia i figli: "Starei qui altri 25 anni" Foto

MOTORI

Volkswagen

Golf, è l'ora della variante a metano

motori

BMW Serie 8, a Villa d'Este il concept della futura generazione