24°

Quartieri - Parma Centro

Fulvio Pia, il mago di via Saffi che ridà vita alle biciclette

Suo padre Berto creava le «parigine»: lui, entrato in bottega a 7 anni, costruisce 2 ruote da mezzo secolo

Fulvio Pia

Fulvio Pia

0

Enrico Gotti
Si potrebbe raccontare la storia di un quartiere attraverso i negozi di biciclette. Come quella di Umberto Pia, per tutti Berto, che in via Saffi, negli anni Cinquanta, quando una bici nuova costava come un mese di stipendio, creava due ruote perfette dalle costole di telai recuperati, ruote dimenticate, selle, freni e pedali consunti. Si chiamavano parigine e avevano tutte forme originali, uniche, diverse le une dalle altre.
Lo stesso continua oggi a fare suo figlio, che di anni ne ha 58, Fulvio Pia. È entrato in negozio quando ne aveva sette, tornato da scuola si metteva a lavorare sui telai. Da esemplari arrugginiti, ancora adesso crea modelli nuovi. In più vende bici nuove di zecca, ma costruite da lui, con «telai realizzati in Italia, perché quelli costruiti in Pakistan, India, Indonesia li lascio vendere ai supermercati». «Oggi non c’è chi ti insegna - spiega Pia, che ricorda un aneddoto legato a un corso di formazione obbligatorio -: una volta ci han detto che dovevamo andare a un corso, ci sono stato solo una sera, perché ho capito com’era».
E ha fatto fare una figuraccia a chi doveva insegnare trucchi sulle biciclette, ma in realtà aveva meno esperienza: «Ci ha detto che quando si rompeva un raggio dovevamo cambiare la ruota. Io l’ho fermato, e gli ho detto che non era vero: bastava cambiare il raggio. - continua il cicloriparatore -. Lui mi ha guardato ed ha esclamato: “E' arrivato Archimede”. Guardi, gli ho risposto, che io ho iniziato a montare i raggi a tre anni, perché mio padre, che era capo officina della bottega di Tosi in via D’Azeglio, prima di aprire un suo negozio, si portava a casa le ruote da riparare. E io ho imparato lì. Per me era un gioco, perché allora non c’erano i soldi per comprare i giocattoli».
C’è la storia di un quartiere nelle botteghe, e in chi ci lavora ogni giorno. «Qui, fino a pochi anni fa, c’era pieno di attività - sospira Pia -. C’erano negozi ovunque in via Saffi e in borgo delle Colonne. Da poco hanno chiuso il pasticcere, il fotografo, la latteria». Ha abbassato la saracinesca anche lo storico negozio di bici di Andrea Grossi, a pochi metri di distanza, in via Emilio Casa, che era paradiso di cicli fiammanti, emporio di esemplari di ottima fattura, dove hanno comprato o riparato la propria bicicletta generazioni di parmigiani. Una brutta notizia non solo per il quartiere, ma per la città. La passione per questo lavoro continua però a contagiare persone. Ha aperto da due anni, in borgo del Correggio, il negozio «Supermariobike», dove lavora Mario, meccanico artigiano, che ha avuto come maestro Axel Mancini, titolare del «numero uno» di borgo Regale. E tanti sono i negozi di bici che ancora resistono in centro storico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Kate & Amal: eleganza e bellezza (in verde e in rosso) Gallery

Londra

Kate & Amal incantano in verde e in rosso Gallery

gazzarock

musica

Premio Gazzarock, la sfida comincia: vota il tuo artista preferito

2commenti

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Settimana di grandi classici. Con grandi sorprese Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Come preparare i brownies al cioccolato bianco e cioccolato fondente

RICETTA

Come preparare i brownies al cioccolato bianco e fondente

Lealtrenotizie

Incidente: camion si ribalta a Stradella. Coinvolte due auto: ci sono feriti gravi. Lunga coda

via spezia

Incidente: camion si ribalta a Stradella. Coinvolte due auto: ci sono feriti gravi. Lunga coda

lega nord

Salvini "candida" la Cavandoli: "A Parma prima i parmigiani" Gallery

2commenti

via Baganza

Incidente in piazza Fiume: ambulanza sul posto

prostituzione

16enni nigeriane sfruttate e picchiate scappano da Parma: salvate a Napoli

La triste storia di due ragazzine (una di loro incinta), tra la Libia e la nostra città 

4commenti

ateneo

Elezioni universitarie: Sinistra studentesca pigliatutto

LIRICA

La Fondazione del Regio istituisce l'Accademia Verdiana

Si parte con un corso di perfezionamento per 10 cantanti lirici

tra parma e milano

Re delle truffe tradito dalla pizza: preso nascosto nel sofà

Consiglio

La Provincia lascerà la sede di piazza della Pace

6commenti

tg parma

Borgotaro: gli alunni di elementari e medie disertano la scuola Video

Protesta delle mamme contro gli odori della Laminam

3commenti

Polizia

Furti al supermercato: quattro denunciati in poche ore. Tre sono minorenni

17commenti

lega pro

Dallara suona la carica: "Parma, lotteremo fino alla fine" Video

E ieri sera, il Matera ha battuto il Venezia 1-0 (Finale andata di Coppa Italia) - Da ieri, Munari e Frattali sono tornati in gruppo

Medesano

Omicidio-suicidio a Felegara, il ricordo degli amici: "Due coniugi legatissimi"

SAN LAZZARO

Medico aggredito e rapinato del Rolex nel suo studio

8commenti

storie di ex

Prandelli e Pin, visita a Parma

SEMBRA IERI

1993: Parma-Reggiana derby ad alta tensione

Roma

Tecnici italiani uccisi in Libia: il pm chiede il rinvio a giudizio per 5 dirigenti Bonatti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Recuperiamo (almeno) la speranza

EDITORIALE

L'ambulanza bloccata e la legge «fai da te»

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

BARI

Neonata abbandonata in spiaggia e morta: fermata una 23enne

Terrorismo

"Metti una bomba a Rialto": arrestati jihadisti in centro a Venezia

6commenti

SOCIETA'

foto dei lettori

Brexit anticipata... nelle banconote dell'euro

Chat

Dal velo islamico allo yoga: arrivano 69 nuove emoji

SPORT

gossip

Il nuovo amore di Valentino Rossi è una modella palermitana Video

Calcio

Parma, l'abbraccio dei tifosi

MOTORI

restyling

Mercedes, ora la GLA è più alta e più connessa

innovazione

La Fiat 500 adesso si può noleggiare su Amazon