-2°

parma centro

Il parcheggio che non c'è: la rabbia di via Lombardia

I residenti: non possiamo più aspettare. Il Comune: tempi brevi

Parcheggio di via Lombardia

Parcheggio di via Lombardia

Ricevi gratis le news
0

 

«Finalmente possiamo scrivere la parola fine su una delle troppe opere incompiute che ci sono in città».
Era il 23 aprile 2013 quando il sindaco, Federico Pizzarotti, affiancato dall’assessore ai Lavori Pubblici, Michele Alinovi, convocava la stampa per un lieto annuncio: il parcheggio da 90 posti (30 sul piano stradale, 60 in due interrati) tra via Trieste e via Lombardia, «a novembre verrà finalmente messo a disposizione della città».
La lunghissima storia di quel cantiere, così, sembrava giunta davvero ad una svolta. Oggi, a dieci mesi da quelle parole, reti color verde e transenne impediscono ancora l’accesso ad un parcheggio invocato da commercianti e residenti della zona esasperati.
«Molti clienti arrivano in ritardo perché perdono un sacco di tempo nella ricerca di un posto per l’auto» dice ad esempio Lucia Manna, titolare del centro estetico Sunny Confort di via Trieste, mentre Michele e Daniele Salimei, padre e figlio che si guadagnano da vivere accorciando barba e capelli sulla stessa strada, puntano il dito sul degrado davanti al proprio salone: «Che schifezza, erbacce ovunque e topi che vengono fuori di continuo».
«Spesso rischiamo di prendere delle multe, perché non sappiamo dove fermarci per scaricare la merce» aggiungono altri esercenti della zona, mentre una residente di via Lombardia fa notare: «I lampioni all’interno del parcheggio si accendono ogni sera: perché questo spreco?».
«In realtà la struttura è pronta: stiamo verificando la possibilità di affidarla temporaneamente ad Infomobility e poi assegnarne definitivamente la gestione tramite un bando. Non ci sono date precise, ma vogliamo completare tutto in tempi brevi», assicura l’assessore alla Mobilità, Gabriele Folli, mentre Alinovi ricorda che «il Comune ha fatto quanto doveva nei tempi stabiliti: con il costruttore non c’è più alcun problema».
Il riferimento dell’assessore ai Lavori Pubblici è ad un incidente di percorso - non l’unico - che ha reso la storia del parcheggio lunga come poche, visto che il suo inizio è datato 2002, anno di una convenzione tra Comune e società Edilizia Parma srl. Quest’ultima, realizza l’opera spendendo circa 600 mila euro a scomputo di oneri di urbanizzazione, cedendola poi a piazza Garibaldi nell’ambito del Piano particolareggiato di iniziativa pubblica  «Via Lombardia – Via Calabria – Via Trieste (Ex Gasometro)».
Dopo il collaudo del 2009, i 30 posti in superficie vengono organizzati col sistema delle righe blu e aperti al pubblico, mentre per i piani interrati ecco la beffa: dopo pochi mesi vengono riscontrate delle infiltrazioni e il parcheggio diventa inutilizzabile. Comune e società concessionaria finiscono in tribunale finché, un anno fa, si trova l’accordo: l’amministrazione riasfalta il parcheggio a raso (intervento da circa 30 mila euro), Edilizia srl interviene in sotterranea.
Tutto risolto, se non fosse che, ad oggi, non se n’è accorto nessuno.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Addio a Sergio Sergio Della Monica, fondò i Planet Funk: aveva 58 anni

lutto

Addio a  Sergio Della Monica, fondò i Planet Funk: aveva 58 anni Video, la celebre "Who Said"

1commento

La 2° D della scuola media di Sorbolo visita la redazione

QUOTIDIANO IN CLASSE

La 2° D della scuola media di Sorbolo visita la redazione

Luca Tommassini nuovo direttore artistico di Amici

tv

Luca Tommassini nuovo direttore artistico di "Amici"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Domani speciale su cani, gatti & Co.

INSERTO

Domani speciale su cani, gatti & Co.

Lealtrenotizie

«Evviva! E ora tutti al lavoro senza perdere tempo»

CULTURA

Parma capitale 2020: «Evviva! E ora tutti al lavoro senza perdere tempo»

I giudizi del comitato scientifico

1commento

Indagine

Caro cimiteri: stessi servizi, prezzi (molto) diversi

Cambio vita

Andrea, da Bogolese al giro del mondo

Calcio

Quanti problemi dietro la disfatta

FIDENZA

Addio a Graziella, per 40 anni impiegata all'Aci

Tuttaparma

La tradizione del brodo fatto in casa

Scuola

Diritto alla disconnessione per i docenti: opinioni a confronto

2commenti

Addio

Leo Landolfi, il medico napoletano che amava Parma

VIABILITA'

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

PARMA

L’anteprima di “Benvenuti a casa mia”: al cinema gratis con la Gazzetta

Il nostro giornale mette a disposizione 25 inviti per due persone

politica

Agenda elettorale: oggi Renzi a Parma, domani Salvini a Busseto e Traversetolo

fidenza

Con una borsa modificata ruba vestiti per 6mila euro all'outlet: arrestato

1commento

BABY GANG

Poliziotti e vigili: ragazzi sotto stretta sorveglianza in via Cavour

19commenti

INTERVISTA

Da Parma alla Norvegia: "Alle isole Lofoten, alci a passeggio fra le case..." Video Foto

Giovanni Garani spiega le emozioni del suo viaggio in Norvegia assieme a Fabio Fornasari

LO STRAJE'

Chef Gino: "Così invoglio le famiglie a stare insieme in cucina" Video

2commenti

INTERVISTA

Pizzarotti e Guerra: «Ora siamo un modello»

15commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Riuscire a lamentarsi anche quando si vince

di Michele Brambilla

6commenti

LA PEPPA

La ricetta - Ciambelline ricotta e arance

ITALIA/MONDO

PALERMO

Facevano prostituire la figlia di 9 anni: arrestati i genitori e due clienti

1commento

OAXACA

Ancora terremoto in Messico: scossa di magnitudo 6.0 nel sud

SPORT

olimpiadi

L'atleta russo di curling Krushelnitckii è positivo al doping: aperta una procedura

BASKET

Coppa Italia, storica prima volta di Torino

SOCIETA'

youtube

Otto ore di volo col bimbo che urla «indemoniato»

1commento

social

Tenta di speronarlo in autostrada (come nei film) ma... Video

MOTORI

MOTORI

Skoda Kodiaq, ancora più completa in allestimento Sportline Foto

PROVA SU STRADA

Giulia, al volante di una vera Alfa