quartieri

Mauro Sartori, il macellaio innamorato del quartiere

Gestisce da 12 anni il negozio di viale Duca Alessandro. «Questo mestiere è un'arte e lo faccio con entusiasmo»

Mauro Sartori, il macellaio innamorato del quartiere
Ricevi gratis le news
0

 

«Questa palazzina è stata costruita con i mattoni presi dalla Pilotta, dopo i bombardamenti» rivela Mauro Sartori, il macellaio di viale Duca Alessandro. Lui, che di anni ne ha 57, fu catapultato in questo quartiere da bambino. Aveva due anni quando sua madre comprò il bar Cittadella e lo fece diventare una gelateria, che ancora oggi, cambiate le gestioni, attira i golosi. Appena finita la scuola media, a 13 anni, Mauro venne a lavorare come garzone di bottega, a pochi passi dalla gelateria dei suoi genitori.
«Qui lavorava, fin dal dopoguerra, Bruno Busani. È stato il mio maestro, io ho iniziato nel 1971, ero garzone di bottega, andavo a fare consegne con acqua, neve e tempesta. Oggi - sospira - non ci sono più i ragazzi che imparano presto un mestiere». Sull’insegna c’é scritto «Macelleria del Torello», dal nome di Torello de Strada, podestà di Parma nel 1200, che iniziò la costruzione del municipio. Sulla parete del negozio c’é un marchio disegnato da William Tedeschi, artista suo amico, riprendendo lo stemma circolare della città, con San Bartolomeo, protettore dei macellai. Nelle piccole botteghe, in trincea contro centri commerciali e venti di crisi, c’é sempre una lunga scorta di aneddoti e storie da raccontare.«Qui accanto - racconta Mauro - in via Massari, c’erano le case popolari. Gli abitanti invitavano sempre la mia famiglia, una volta all’anno, per fare un grande pranzo, perché mia mamma aveva la televisione in gelateria, e da tutta via Massari venivano a guardarla, a guardare Rischia tutto. Era un bar di famiglia, ho ricordi bellissimi di questa via, in pratica ci sono nato, ero un monello di strada. Adesso si sta un po’ imbastardendo».
«La più grande soddisfazione? La gente che mi ferma per strada e mi ringrazia per la carne. Il segreto è la frollatura. Ho imparato tutto da Bruno - continua Mauro Sartori -. La macelleria è un’arte. Tutti i giorni ho l’entusiasmo di tirare su la saracinesca. Io amo questo lavoro. Ma non lo farei fare a mio figlio, perché sta cambiando tutto. Oggi le ragazze non fanno più le rezdore. Prendono un’insalatina e per far da mangiare fanno quattro salti in padella». «Io prima ho anche lavorato in una macelleria nel quartiere Montanara, e ho avuto un bar, il Millenium a Pilastro, ma quando Bruno mi ha detto che lasciava l’attività, e mi ha chiesto se volevo rilevarla io, nel 2002, non ci ho pensato due volte. Così sono tornato a casa. E ho visto le stesse facce, invecchiate, che vedevo quando lavoravo da giovane. Ho ritrovato i vecchi clienti».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

social

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

Eruzione vulcano Papua Nuova, voli cancellati. Allarme Tsunami Video

PACIFICO

Eruzione vulcano Papua Nuova, voli cancellati. Allarme Tsunami Video

Ignazio Moser

Ignazio Moser

DADAUMPA

Moser, dal GF a Parma: «Qui sto bene, ho tanti amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

Parma, quelle bande di ragazzini violenti

Emergenza in centro

Parma, quelle bande di ragazzini violenti

PEDONE SICURO

Nuove «Zone 30» in città nel 2018. La mappa

59 ANNI

San Secondo piange Paola, l'angelo dei disabili

INTERVISTA

La regista Emma Dante: così in scena la bruttezza diventa bellezza

DIPENDENZA

Una sera con i Narcotici Anonimi

89 ANNI

Addio a Giacomo Azzali, una vita per l'anatomia

Salsomaggiore

«Serhiy Burdenyuk è scomparso: chi l'ha visto?»

FONTEVIVO

Ubriaco alla guida crea scompiglio a Case Rosi

emilia romagna

Elezioni, i candidati del M5S nella nostra circoscrizione: c'è un parmense

Due parmigiani, invece, tra i candidati supplenti

inchiesta

Borseggi sull'autobus, è emergenza: "Bisogna essere ossessionati"

6commenti

incidente

Schianto tra due auto nel pomeriggio a Fontevivo: due donne ferite

anteprima gazzetta

Quei ragazzini terribili che imperversano in centro Video

Municipale

Gli autovelox dal 22 al 26 gennaio Dove saranno

carabinieri

Video pedopornografico sul cellulare: arrestato lui, denunciato l'amico che l'ha inoltrato

2commenti

BUROCRAZIA

Parma: strade pronte, ma chiuse da mesi (o anni)

Da via Pontasso a Ugozzolo: ci sono cavalcavia e strade asfaltate in città che inspiegabilmente resatano interdette al traffico

4commenti

3 febbraio

Il ministro a Parma: maestre e maestri diplomati contestano

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Perché Mattarella ha ragione sul voto

di Michele Brambilla

L'ESPERTO

Imu: cosa succede se il figlio lavora all'estero

di Daniele Rubini*

ITALIA/MONDO

praga

Rogo in hotel, l'attore Alessandro Bertolucci: "Salvo ma ho visto morire due persone"

violenze su minori

Abusi su due figlie: il "mostro" smascherato da un tema scolastico è il papà

SPORT

GAZZAFUN

Cremonese - Parma 1-0: fate le vostre pagelle

manifestazione

Bimbi e tifosi abbracciano il Felino (contro tutte le mafie) Gallery

SOCIETA'

AUTO

Revisione, tempi, costi e controlli: cosa c’è da sapere. Arriva il certificato

gazzareporter

Dall'Appennino alle Alpi

MOTORI

LA NOVITA'

Nuova Dacia Duster: il low cost diventa un eroe borghese

la pagella

Nissan Qashqai DCI 130 CV: i nostri voti