10°

quartieri

Mauro Sartori, il macellaio innamorato del quartiere

Gestisce da 12 anni il negozio di viale Duca Alessandro. «Questo mestiere è un'arte e lo faccio con entusiasmo»

Mauro Sartori, il macellaio innamorato del quartiere
0

 

«Questa palazzina è stata costruita con i mattoni presi dalla Pilotta, dopo i bombardamenti» rivela Mauro Sartori, il macellaio di viale Duca Alessandro. Lui, che di anni ne ha 57, fu catapultato in questo quartiere da bambino. Aveva due anni quando sua madre comprò il bar Cittadella e lo fece diventare una gelateria, che ancora oggi, cambiate le gestioni, attira i golosi. Appena finita la scuola media, a 13 anni, Mauro venne a lavorare come garzone di bottega, a pochi passi dalla gelateria dei suoi genitori.
«Qui lavorava, fin dal dopoguerra, Bruno Busani. È stato il mio maestro, io ho iniziato nel 1971, ero garzone di bottega, andavo a fare consegne con acqua, neve e tempesta. Oggi - sospira - non ci sono più i ragazzi che imparano presto un mestiere». Sull’insegna c’é scritto «Macelleria del Torello», dal nome di Torello de Strada, podestà di Parma nel 1200, che iniziò la costruzione del municipio. Sulla parete del negozio c’é un marchio disegnato da William Tedeschi, artista suo amico, riprendendo lo stemma circolare della città, con San Bartolomeo, protettore dei macellai. Nelle piccole botteghe, in trincea contro centri commerciali e venti di crisi, c’é sempre una lunga scorta di aneddoti e storie da raccontare.«Qui accanto - racconta Mauro - in via Massari, c’erano le case popolari. Gli abitanti invitavano sempre la mia famiglia, una volta all’anno, per fare un grande pranzo, perché mia mamma aveva la televisione in gelateria, e da tutta via Massari venivano a guardarla, a guardare Rischia tutto. Era un bar di famiglia, ho ricordi bellissimi di questa via, in pratica ci sono nato, ero un monello di strada. Adesso si sta un po’ imbastardendo».
«La più grande soddisfazione? La gente che mi ferma per strada e mi ringrazia per la carne. Il segreto è la frollatura. Ho imparato tutto da Bruno - continua Mauro Sartori -. La macelleria è un’arte. Tutti i giorni ho l’entusiasmo di tirare su la saracinesca. Io amo questo lavoro. Ma non lo farei fare a mio figlio, perché sta cambiando tutto. Oggi le ragazze non fanno più le rezdore. Prendono un’insalatina e per far da mangiare fanno quattro salti in padella». «Io prima ho anche lavorato in una macelleria nel quartiere Montanara, e ho avuto un bar, il Millenium a Pilastro, ma quando Bruno mi ha detto che lasciava l’attività, e mi ha chiesto se volevo rilevarla io, nel 2002, non ci ho pensato due volte. Così sono tornato a casa. E ho visto le stesse facce, invecchiate, che vedevo quando lavoravo da giovane. Ho ritrovato i vecchi clienti».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Josè Carrerascompie 70 anni

IL GRANDE TENORE

Josè Carreras compie 70 anni

 Musica sotto l'albero: arrivano Ferro, Liga, Vasco, Biondi e Pausini

NATALE

Musica sotto l'albero: arrivano Ferro, Liga, Vasco, Biondi e Pausini Foto

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

social

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Nidi di rondine di nonna Ida

GUSTO

La ricetta della Peppa- Nidi di rondine di nonna Ida

Lealtrenotizie

Parma, primo allenamento con D'Aversa e il nuovo staff Foto

calcio

Parma, primo allenamento con D'Aversa e il nuovo staff Foto Video

seggi

Referendum, alle 12 al voto il 24,46% dei parmigiani. Istruzioni per l'uso

Questa sera dalle 23 sul sito exit poll, spoglio e proiezioni

lega pro

La Reggiana (Pordenone e Venezia) prende il largo

Granata, friulani e veneti: successi importanti

polfer

Nel reggiseno 17 dosi di cocaina: arrestata

4commenti

l'agenda

Atmosfere natalizie e sapori della tradizione: cosa fare oggi

Carabinieri

Quando la vendita dell'iPhone è una truffa

3commenti

Salsomaggiore

"Lorenzo, un ragazzo speciale"

Domani alle 15 il funerale

RICERCA

Prevedere i terremoti: a che punto siamo

Il nuovo allenatore

D'Aversa: "Mi hanno chiesto di giocare a calcio". Il suo staff

L'intervista: "Ora miglioriamo giorno per giorno. Ritroviamo la serenità" (Video) - Ferrari: "Scelti non i nomi, ma gentre che avesse "fame"" (Video) - Lunedì o martedì l'annuncio del nuovo ds: è una corsa a tre

7commenti

via chiavari

Santa Barbara: i vigili del fuoco festeggiano con i bambini Foto

3737 interventi in un anno

Calcio

Brodino per il Parma. E intanto parte l'era D'Aversa

MISSIONARI

Saveriani, da sempre tra gli ultimi

via mazzini

Un altro pezzo di storia che se ne va: chiude Zuccheri

12commenti

di corsa

I protagonisti del 2°Cross Country Montanari & Gruzza Foto

PERSONAGGI

Gandini, il pistard d'oro eroe di Melbourne

Intervista

Virginia Raffaele: «Ecco perché i miei personaggi fanno ridere»

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Ci sarebbe, magari, un "grazie" da dire

di Michele Brambilla

6commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

La verità può nascondersi ma c'è

ITALIA/MONDO

referendum

Pelù denuncia: "Ho avuto la matita cancellabile". Ma ecco perché è valida

3commenti

gran bretagna

Gli automobilisti killer al telefonino rischieranno l'ergastolo

WEEKEND

VERNISSAGE

90 anni di Arnaldo Pomodoro: la sua arte invade Milano

1commento

IL DISCO

“L'indiano” di De Andrè, 35 anni dopo

SPORT

Calciomercato

Cinque curiosità su Roberto D'Aversa

formula uno

Mercedes, Rossi: "Io al posto di Rosberg? Bello, non potrei dire no"

SOCIETA'

Cinema

Bertolucci: "In Ultimo tango la Schneider non era consenziente"

tv

La "trollata epica" del rapper parmigiano Bello FiGo sui profughi Video

9commenti