22°

quartieri

Un «amarcord» parmigiano nel film di Benassi e Medioli

Attesa per il documentario su personaggi e luoghi dei vecchi «Prati Bocchi»

Antonio Benassi e Pietro Medioli

Antonio Benassi e Pietro Medioli

Ricevi gratis le news
0

 

S’intitola «Quartiere Pablo» il film documentario di Pietro Medioli, nato da un’idea di Antonio Benassi, che si sta girando in queste settimane per le strade e nei luoghi simbolo del quartiere nord ovest di Parma, quello dove gira una frase ricorrente: «Abitiamo qui ma veniamo tutti da fuori».
Già perché lo scopo della pellicola è quello di raccontare la storia di uno spazio urbano che inizia a svilupparsi nel dopoguerra per dar casa agli sfollati e che tutt’oggi è fatto di gente che va e che viene, lavoratori, studenti, famiglie con culture diverse che qui si mescolano e si integrano.
Un viavai che trova un simbolo perfetto nell’aeroporto che racconta dei parmigiani del Pablo emigrati in Sudamerica o a Cuba, ma anche dei nuovi arrivati e che identifica un quartiere ben circoscritto geograficamente ma molto aperto perché abituato ad accogliere.
Protagonista, narratore e «Cicerone» del film è Antonio Benassi, quello dell’omonima band di «Parma parallela», che l’idea del film la coltiva da quasi cinque anni: «Volevo raccontare ai miei figli la storia del quartiere partendo dalla loro scuola, la Racagni, così ho iniziato a filmare qua e là, artigianalmente, poi il progetto ha preso corpo con l’incontro con Pietro Medioli».
Nel film, il cui copione è sempre in evoluzione, si succederanno le testimonianze di più generazioni, dei settanta-ottantenni, fino ai ragazzi di oggi, in un rincorrersi di storie che racconteranno ad esempio di quando il Pablo ancora era solo Prati Bocchi, dei capannoni di via Buffolara, degli anni in cui si andava a fare il bagno al «maretto» sulla Parma, della prima messa beat italiana coi Corvi nella chiesa di Santa Maria della Pace, ma anche della vita dei bar, dei circoli, del volontariato e dei locali frequentati dai giovani oggi, come la Giovane Italia o il Mu: «Le persone che appariranno nel film interpreteranno se stesse e racconteranno un pezzo del “loro” quartiere e del loro tempo, in pieno stile documentaristico - spiega il regista, Pietro Medioli - solo un paio di situazioni potrebbero essere ricostruite con l’ausilio di attori. Ci sarà anche qualche volto noto, Franco Nero per esempio, che fino a 25 ha abitato qui, si è detto interessato a partecipare. Alle immagini girate in questi mesi si sovrapporranno talvolta immagini d’epoca, come i superotto delle partitelle di calcio di quarant’anni fa».
Tante le curiosità che si potranno apprendere dal film, una su tutte è già possibile anticipare, visto che le scene sono già state
girate e riguarda il Cornocchio, dove lo storico Roberto Spocci racconta dei resti della città di Vittoria, costruita da Federico II durante l’assedio di Parma e dove lo stesso studioso ha rinvenuto un «vittorino», la moneta coniata all’epoca.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Elio e le Storie Tese, dopo 37 anni il valzer d'addio

musica

Elio e le Storie Tese: dopo 37 anni il "valzer" d'addio

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein

Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein Video

Ari Berlin volo radente

Düsseldorf

Ultimo volo: il pilota sfiora la torre di controllo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

L'ESPERTO

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

Lealtrenotizie

via repubblica

CRONACA NERA

Derubato un rappresentante di gioielli

Furto su un'auto in via Repubblica

Lutto

E' morto Marino Perani, allenò il Parma Video

In panchina negli anni Ottanta

1commento

Carabinieri

Tentato furto alle cantine Ceci: un arresto

Nello stabilimento di Torrile

PARMA

Via Muzzi, anziana scippata cade e si ferisce

PARMA

Furto alla ditta "Mef" di strada del Paullo: è il secondo in 8 giorni 

Bottino da quantificare

Regione

Punti nascita, bagarre in Aula: salta il numero legale

Le opposizioni: "Ripensare la decisione su Borgotaro"

LUTTO

Addio a Angelo Tedeschi, l'ingegnere gentiluomo

PARMA

Tagliati gli alberi sul Lungoparma, protestano i residenti

19commenti

Il caso

L'avvocato Mezzadri: «Quella volta che sparai a un ladro»

tg parma

Nessuna squalifica per d'Aversa. Closing societario il 3 novembre? Video

GAZZAFUN

Il gatto più bello della città: guarda le gallery dei finalisti

4commenti

Carabinieri

In manette la primula rossa dell'eroina

1commento

BORGOTARO

«Troppi ragazzi ubriachi, è emergenza»

BASSA

Dalla Regione Lombardia arrivano 3 milioni per il ponte sul Po Video

Primo stanziamento per il ponte fra Colorno e Casalmaggiore

TRASPORTI

Bus, il Tar invia la sentenza in procura e alla Corte dei conti 

«Aspetti singolari e conflitto d'interessi»

1commento

Giardino

Parco Ducale: giù il muro su viale Piacenza

Stanziati 1.281.000 euro

5commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le scuse scomparse in un mondo incivile

di Roberto Longoni

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

ITALIA/MONDO

FRANCIA

Vola con la tuta alare e si schianta: morta una donna

MILANO

Arrestato il geometra "re dei trans"

SPORT

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

1commento

Moto

Marquez vuole tornare a vincere

SOCIETA'

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

Gazzareporter

Oltretorrente, lezione di yoga in strada

1commento

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»