Quartieri-Frazioni

Quel forno in borgo del Naviglio ancora nel cuore di tanta gente

Quel forno in borgo del Naviglio ancora nel cuore di tanta gente
0

di Michela Spotti
Acqua, sale, lievito e farina: la ricetta per una passione lunga 90 anni e trasmessa per tre generazioni. A ricordarla con orgoglio e gioia è Gianfranco Malpeli, 82 anni, figlio e nipote di fornai. È ancora famoso il forno del quartiere Parma centro, da tutti conosciuto come «Da Natale», nome appunto del nonno, chiuso ormai da trent'anni e che trovava posto in Borgo del Naviglio all’angolo con via Felice Cavallotti, all’epoca denominata via Strinato come testimoniano le foto conservate dal signor Gianfranco.
«C'era una scala, all’epoca era il forno più vecchio di Parma ed era molto conosciuto e nominato. Davanti c'era il negozio di alimentari, poi il forno ha chiuso durante la guerra perché il babbo Giulio e mio zio Guglielmo sono stati deportati in Germania». Una volta tornati hanno ricominciato l’attività. «Il negozio davanti però non c'era più. Io ho iniziato a dieci anni, dopo la quinta elementare stavo molto vicino a mio nonno, facevo le piccole cose. Tutti dicevano che il nostro pane era molto buono».
Il segreto? «C'era una cosa che ci distingueva - dice sorridendo mentre con la mente torna indietro di oltre trent'anni -, la lavorazione era quella di una volta. Facevamo tutto a mano anche se avevamo le macchine. La nostra specialità era la torta di pane, che era una focaccia. La gente anche dopo trent'anni mi ferma ancora oggi dicendomi che non c'è più il pane di una volta e gli stessi fornai chiedono la ricetta per la torta di pane». E dopo la guerra, nell’attuale piazzale Salvo d’Acquisto c'erano le vecchie scuole occupate dai poveri che non avendo casa stavano lì e andavano a cuocere le mele, le torte o quant'altro al forno di Malpeli perché nessuno ce lo aveva in casa. Ed è in questo modo che conobbe la moglie Laura con cui è sposato da sessant'anni. Il signor Malpeli, che si diletta a scrivere anche poesie, fa parte del gruppo Panificatori e artigiani di Parma. «Ho ricevuto la medaglia d’oro, partecipato a tante feste annuali, iniziate nel 1954, e realizzato la rivista dei panificatori uscita in tutta Italia».
Ma cosa lo affascina tanto del pane? «Tutto è bello. È meraviglioso quello che salta fuori da un briciolo di farina e un po' di lievito».
Nato in borgo Guazzo si è creato la propria compagnia dei ragazzi che frequentavano la chiesa della Trinità, coi quali ogni 8 dicembre dopo la messa fa il pranzo, organizza la lotteria e dà il ricavato in beneficenza. «Lo abbiamo fatto dal 1978 al 2000», afferma. Da due anni abita dalle parti del San Lazzaro ma il quartiere Parma centro gli manca molto. «Si sente la nostalgia. Qui stiamo bene ma ci manca lo spirito dei borghi».
 Teneramente ricorda anche lo sciopero dei fornai di due giorni. «Il 3 e 4 settembre 1973, siamo andati dal prefetto per avere il permesso di aumentare il pane di 10-20 lire». E un po' viene da sorridere.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

maria chiara cavalli 1

Strajè

"Costretta" a fare ricerca all'estero. Il sogno di Maria Chiara: tornare a Parma Video

1commento

Lady Gaga: soffrodi disturbi psichici

RIVELAZIONE

Lady Gaga: soffro di disturbi psichici

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

ARICCIA

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Daniele Faggiano è il nuovo direttore sportivo del Parma

lega pro

Daniele Faggiano è il nuovo direttore sportivo del Parma Video

7commenti

Funerale

Sorbolo: rose bianche e musica per l'addio a Ilaria Bandini

Terremoto

Nuova scossa in Appennino: magnitudo 2.2

Epicentro vicino a Solignano e Terenzo

martorano

Incornato da un toro: grave allevatore

tg parma

Travolto a Lemignano: Mihai Ciju resta gravissimo Video

Funerale

"Ciao Lorenzo, ora vivi nella serenità": commosso addio al 15enne di Salso

collecchio-noceto

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

2commenti

Unità di crisi

Legionella: la causa del contagio forse individuata entro fine dicembre

A gennaio la relazione finale sull'epidemia. Nuovi controlli sui malati

ANALISI

Le incognite del Pd parmigiano: referendum e resa dei conti

10commenti

COLLECCHIO

Scoppia il caso delle cartelle del Consorzio di bonifica

CONTROLLI

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana

Matricole

Università, aumentano gli iscritti a Parma: +12,7% Video

comune

Piano neve: oltre un milione e mezzo di euro e 225 mezzi pronti a partire

All'opera 110 tecnici e spalatori

5commenti

q.re Pablo

Multa a una 78enne invalida, per i rifiuti si affidava ad un vicino

La denuncia della Cgil: “Serve più attenzione per le fasce deboli della popolazione”

36commenti

Psicologia

Bebè, il buon sonno incomincia dal lettone

Io parlo parmigiano

Un calendario tutto da ridere

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi: perché ha perso, perché può rivincere

di Michele Brambilla

9commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

2commenti

ITALIA/MONDO

napoli

Stava per essere buttato nella spazzatura: neonato salvato

ROBOTICA

Con il "guanto" hi-tech i quadriplegici mangiano da soli

SOCIETA'

televisione

Gabriele: da Medesano alla finale a L'eredità

nel bicchiere

«Conte Durlo Vin Santo di Brognoligo»: rarità e delizia

SPORT

Formula Uno

Zanardi: "Il ritiro di Rosberg mi ha stupito moltissimo"

Formula uno

Fernando Alonso non andrà alla Mercedes

ECONOMIA

istat

Un italiano su 4 a rischio povertà: ecco a cosa si rinuncia

fiere

Cibus “Connect”: ecco come sarà