-1°

Quartieri-Frazioni

Sant'Eurosia quartiere verde e tecnologico

Sant'Eurosia quartiere verde e tecnologico
Ricevi gratis le news
1

Luca Molinari
Innovativo, ma soprattutto  vivibile. Il nuovo quartiere Sant'Eurosia che sta sorgendo tra via Traversetolo, strada Bassa dei Folli e la tangenziale Sud non sarà un semplice agglomerato di case, bensì uno spazio destinato a cambiare il volto di una porzione importante della città. 

Una grande area di 540 mila metri quadri a misura di persona, con soluzioni progettuali innovative, ricca di verde e spazi pensati per la collettività. Mercoledì sera, durante la riunione ad hoc della commissione urbanistica del quartiere Cittadella, i progettisti hanno illustrato le peculiarità dell'intervento. Francesco Manfredi, assessore all'Urbanistica, ha aperto i lavori, guidati dal presidente della commissione, Massimiliano Bonu. Con lui anche il presidente del quartiere, Massimo Alinovi.
La parola è quindi passata a Gianni Di Gregorio, capogruppo dei progettisti, che ha posto l'accento sull'assetto globale del nuovo quartiere.

Il comparto sarà composto da varie «isole», ossia mini quartieri residenziali, completamente immersi nel verde (che è pari a 228 mila metri quadri, il 42% della superficie totale), e collegati con una nuova rete di strade e piste ciclo pedonali che non sempre seguiranno il medesimo tracciato. I lavori verranno  realizzati da varie imprese  (Pizzarotti-Coopsette, Impresa Manara, Città Due, Casino di Marore, Edil C e la società consortile Isvep), e prevedono la costruzione di un nuovo centro commerciale su via Traversetolo, di dimensioni maggiori del Centro Torri (il cui cantiere è da tempo avviato), e di circa 800 alloggi, divisi in condomini, bifamiliari e altre tipologie abitative.  Di questi, 300 saranno alloggi di edilizia convenzionata e sovvenzionata. Si tratterà di condomini al massimo di tre piani, che verranno edificati nelle vicinanze di via Traversetolo.  Un spazio per il commercio di vicinato (quindi negozi di dimensioni contenute) sorgerà inoltre praticamente di fronte all'Esselunga.

 Le altre abitazioni saranno racchiuse in «isole» all'interno delle rimanenti zone del quartiere. Tutto il comparto sarà dotato di teleriscaldamento. Un'area di 95 mila metri quadri verrà ceduta all'amministrazione comunale per l'inserimento di nuove strutture. Tra queste, dovrebbe sorgere un polo scolastico in zona strada Sant'Eurosia.
Isotta Cortesi è l'architetto che si è occupato dell'assetto paesaggistico. Un aspetto a cui è stata rivolta una particolare attenzione. Nel nuovo comparto infatti verranno piantati oltre 3 mila alberi ad alto fusto e 7 mila arbusti, di svariate specie.
E' inoltre prevista la nascita di un reticolo di piste ciclopedonali che collegheranno le varie zone del comparto e il quartiere esistente. Il canale Maggiore, che scorre nell'area interessata dai lavori, non verrà interrato, ma valorizzato conservando la vegetazione esistente e piantando nuovi alberi, così da renderlo un elemento paesaggistico di rilievo. 

Per isolare al meglio il nuovo quartiere dal rumore, oltre all'utilizzo di barriere fono assorbenti, è in programma la creazione di dune «verdi», ricche di piante di specie particolarmente adatte a filtrare l'inquinamento.  Gli spazi verdi, che nel corso del tempo diverranno veri e propri parchi, saranno divisi per aree tematiche, ognuna della quali avrà caratteristiche proprie. Ad esempio ci saranno spazi destinati al gioco, ma anche al relax. L'obbiettivo è di creare luoghi altamente vivibili dai cittadini, che si connettano a tutte le aree del quartiere. A Paolo Bertolotti è quindi spettato il compito di illustrare alcuni interventi di grande rilievo, come l'interramento dei due elettrodotti che attualmente attraversano il comparto.

L'operazione verrà effettuata entro due anni e i costi non ricadranno sull'edilizia convenzionata. La spesa complessiva è di circa 10 milioni di euro e uno specifico contratto è stato sottoscritto tra gli attuatori del comparto e «Terna», l'ente competente, che ora sta raccogliendo le autorizzazioni necessarie per far partire i lavori. In questo modo si otterranno benefici di tipo estetico, ma soprattutto per la salute. Verranno infatti eliminati i problemi legati all'inquinamento elettromagnetico in tutta la zona. 

Un'altra novità è legata all'accumulo delle acque private. Ogni condominio avrà delle mini casse di accumulo che si riempiranno in caso di temporale, non andando così a sovraccaricare la rete pubblica. Le casse si svuoteranno nel giro di 6-8 ore e l'acqua potrà essere utilizzata per innaffiare il verde di casa. La loro portata inoltre è stata calcolata tenendo presente il peggior evento atmosferico degli ultimi 25 anni.

Un'ultima significativa novità è legata alle urbanizzazioni. I lavori sono già partiti e dovranno essere ultimati entro il 2011, a prescindere dal grado di realizzazione del comparto. La spesa per realizzare la nuova viabilità, il verde e altre opere è di circa 15 milioni di euro, garantiti al Comune attraverso fideiussioni da parte dei soggetti attuatori. Nei tre anni successivi alla data di ultimazione delle urbanizzazioni, la manutenzioni rimarranno a carico degli attuatori.
 



Il Cittadella
«Da noi il Palasport»
Nella riunione  di mercoledì sera il presidente del «parlamentino», Massimo Alinovi, e Massimiliano Bonu, hanno lanciato la proposta di realizzare il nuovo Palasport all'interno del quartiere, e precisamente nell'area ex Corsi (tra viale Du Tillot e il Peep Montebello in via Pastrengo). La stessa in cui l'amministrazione comunale avrebbe previsto la realizzazione di un campo da golf e altre attrezzature.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Zeppola

    12 Luglio @ 02.46

    Sono appassionato della storia e delle curiosità di Parma e mi scuserete per la domanda che non attiene strettamente all'articolo ma come mai 'l'area ex-Corsi' ha questo nome? Grazie a chi mi risponderà.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Nadia Toffa

Nadia Toffa

TELEVISIONE

Nadia Toffa racconta i momenti del malore. Stasera in onda alle "Iene"

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

14commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Torta di stelline

LA PEPPA

La ricetta natalizia - Torta di stelline

Lealtrenotizie

Un uomo cl 54, tratto in arresto per il reato di atti persecutori

salsomaggiore

Perseguita l'ex convivente e le incendia l'auto: arrestato 63enne

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

INCIDENTI

Frontale sulla provinciale per Medesano: due feriti, uno è grave

Aveva 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

Cordoglio in città e nella Valtaro per l'improvvisa scomparsa

1commento

salute

Oculistica, premiata la ricerca targata Parma

2commenti

Gara

La grande sfida degli anolini

2commenti

carabinieri

Altre 37 dosi fiutate dal cane antidroga nei cespugli di viale dei Mille

13commenti

dopo l'alluvione

Don Evandro: "A Lentigione la luce ha vinto sulle tenebre: grazie volontari!"

WEEKEND

La domenica ha il sapore dei mercatini. Natalizi, ovviamente L'agenda

Il dopo alluvione

Colorno, in via Roma sarà un Natale al freddo

IL CASO

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

I «casi» di via Abbeveratoia, via Zarotto e via Montebello

1commento

calcio

Contro il Cesena il Parma deve accontentarsi

Al Tardini il primo 0-0 dell'anno

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

Centro storico

Giardini di San Paolo tra chiusure e rifiuti

3commenti

tg parma

Furti in due abitazioni a Colorno Video

FIDENZA

Città in lacrime per Andrea Amadè

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le cose della vita (e quelle del palazzo)

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

REGNO UNITO

Brexit? Adesso la maggioranza degli inglesi non la vuole più

1commento

libano

Diplomatica inglese violentata e uccisa

SPORT

FORMULA 1

Gunther Steiner: «Dallara Haas, piccoli progressi»

Cus Parma

Minibasket: la carica dei 100 al Palacampus Fotogallery

SOCIETA'

Economia

Tecnologia sotto l'albero a Natale, il gadget è "low-cost"

STATI UNITI

Ultimo volo del Boeing 747: tramonta l'era del jumbo

MOTORI

IL TEST

Mazda CX-3, l'eleganza del crossover

MOTO

Bici o moto? La prova di Bultaco Albero 4.5