-4°

Quartieri - Pablo Golese

Il mago dei motori degli ultraleggeri con la passione per il podismo

Titolare della Micriflight, Andrea Minari è uno dei maggiori conoscitori a livello nazionale di motori Rotax

Il mago dei motori degli ultraleggeri con la passione per il podismo

Andrea Minari titolare della Micriflight

0

Più che un’officina, la sua sembra un laboratorio: tutto è pulito e in ordine, dai motori ai bulloni, non c’è polvere né confusione.«Ma è normale - dice -, qui di morchia non ce n’è, non sono come i motori delle auto».
Lui è Andrea Minari, titolare della Micriflight di Baganzola, La sua officina non è solo un centro di servizio autorizzato per la manutenzione e revisione dei motori Rotax per aerei ultraleggeri: è stato il primo centro del genere nato in Italia, nel 1979 e, ancora oggi, è uno dei pochi presenti sul territorio nazionale. Pilota di volo libero, parapendio, paramotore, aviazione generale, paracadutista militare e civile, Minari è considerato uno dei maggiori conoscitori dei motori Rotax, a livello nazionale e non solo. Una professione nata per caso dalla passione di un ragazzino.
«Mi sono avvicinato al volo a 14-15 anni – racconta -, contagiato dalla passione di mio padre. Negli anni ‘80 mi sono dedicato al volo libero in deltaplano e poco dopo ho acquistato un ultraleggero. Quando ha avuto bisogno di manutenzione mi sono reso conto che in Italia non c’era nessuno in grado si occuparsene e così, tramite un importatore Rotax, Corrado Gavazzoni, mi sono rivolto direttamente alla ditta e sono andato in Austria a fare un corso di formazione. Una volta tornato ho capito che anche altri ultraleggeri avevano bisogno di manutenzione e così ne ho fatto un lavoro. Un lavoro che dura da 35 anni».
Nel frattempo ha iniziato a tenere dei corsi di formazione; tra gli altri anche la Brigata di cui ha fatto parte, che utilizzava speciali deltaplani per le incursioni notturne. «Difficile spiegare le emozioni che provo con il volo libero. Prima andavo in moto ma non c’è paragone: sei lassù, con il vento in faccia». «Il rischio di farsi male c’è ma non è il volo in sé ad essere pericoloso, né gli ultraleggeri, anche se in Italia questo è ancora un argomento tabù. Di norma dipende dal pilota: sapesse quanti incidenti per lanciare fiori sulla casa della fidanzata! Mi portano le eliche sfasciate e io le conservo tutte qui: come monito per me, e soprattutto per loro, di quello che non si deve fare in volo».
Tra le eliche della sua officina, Minari ne conserva anche una particolare: è quella di un dirigibile del 1920, trovata in una vecchia soffitta. «Durante la guerra le bruciavano per scaldarsi, strano che si sia salvata. Un antiquario la voleva comprare, ma ho rifiutato. E’ un pezzo straordinario».
Dopo anni a bordo degli ultraleggeri, ultimamente Minari è tornato alle origini e si diverte con il paramotore: «Puoi volare quando vuoi, bastano un caschetto da bici e un paio di occhiali da sole. E non hai bisogno di qualcuno che ti venga a recuperare». E quando non vola, corre: «Ho fatto qualche gara, tra cui la maratona di Ney York – dice indicando il pettorale appeso in officina, insieme a quello della 30 km della Cariparma – ma ho smesso: non di correre, faccio 10 km ogni sera, ma non faccio più gare. La verità è che alla domenica mattina preferisco dormire».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La serata Plata alle Follie

Pgn Feste

La serata Plata alle Follie Foto

Il dolce e delicato "Equilibrio delle arti": Fabrizio Effedueotto fotografa Alexandrina Calancea

Fotografia parma

Il dolce "Equilibrio delle arti": Alexandrina sul palco Foto

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web

calcio e risate

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web Gallery

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Strisce e sicurezza: rimpallo di responsabilità

Polemica

Strisce e sicurezza: rimpallo di responsabilità

Tragedia

Ciao Filippo, amico straordinario

Tragedia

Morto in via Pintor: parenti rintracciati grazie a facebook

Mercato

Guazzo, niente Modena

VALMOZZOLA

Entra in casa, raggira e deruba due anziani

QUATTRO ZAMPE

Torrile, il paese dei cani

Salsomaggiore

«Lasciavamo le porte aperte, ora siamo terrorizzati»

Lutto

Addio a Fallica, il chimico gentile

Incidente

Un mazzo di fiori sul banco: così gli amici hanno ricordato Filippo in classe Video

Il sindaco di Langhirano: "Già chieste le strisce pedonali alla Provincia"

1commento

Tragedia

Filippo, una classe in lacrime. E quella pagella che non vedrà mai

IL FATTO DEL GIORNO

La morte di Filippo: oltre al dolore, la rabbia per i mancati interventi per la sicurezza Video

Terremoto

Vigili del fuoco e volontari di Parma pronti a partire per l'Italia centrale Video

tg parma

A Parma dai figli, arrestato latitante siciliano che deve scontare 15 anni

incidente

Incidente sul lavoro a Noceto: grave un camionista

Il caso

Il Tar dà ragione a Medesano: sì alla farmacia a Ramiola

tribunale

Molestò operaia durante la campagna del pomodoro: condannato caporeparto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le follie del nuovo bigottismo

3commenti

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Italia centrale

Terremoto e neve: un morto. Nuova scossa in serata

PADOVA

Orge in canonica con 9 donne: prete nei guai

SOCIETA'

AGENDA DELL'AUTO

Bollo auto, ecco cosa bisogna sapere

PERSONAGGI

Addio a Piacentini, playboy mito della Costa Azzurra anni '60

SPORT

lega pro

Il portiere Frattali è del Parma

Australian Open

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy Foto

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, ci siamo. Il Suv è già ordinabile Fotogallery

PROVA SU STRADA

Peugeot 2008, per chi non si accontenta