18°

Quartieri-Frazioni

Casolare occupato in via Benedetta

Casolare occupato in via Benedetta
8

La gente del quartiere vide arrivare un asiatico per primo. L'uomo venne a piedi, sulla pista ciclabile di strada Benedetta, tirando un trolley. Non era la valigia a rotelle di un turista, ma l'armadio mobile di chi porta con sé tutti i propri averi. Quell'immigrato era diretto a un casolare abbandonato da anni e ora pieno di vita, anche se disperata. Uno dei tanti confini tra la città e campagna, uno dei punti d'incontro tra la povertà di chi viene da lontano e il nostro mondo. Sono trascorsi due mesi da quando quell'immigrato - indiano, pakistano o forse bangladese - fu visto prendere la strada del casolare. «Non ebbe dubbi a entrare lì dentro - ricorda un abitante della zona -. Gli era ben chiaro da dove passare. Forse aveva fatto un sopralluogo o forse qualcuno stava già dentro prima di lui». Sono bastate poche settimane, perché al «Grand hotel della miseria» la «clientela» si moltiplicasse. E cambiasse d'etnia. Ora non più asiatici, ma immigrati africani hanno una residenza abusiva in quella che fino a qualche tempo fa doveva essere una grande casa di campagna. «Siamo preoccupati - dice la gente del quartiere - perché le condizioni igieniche di questo posto peggiorano di giorno in giorno».

L'articolo completo sulla Gazzetta di Parma in edicola

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • marco

    13 Agosto @ 21.45

    Pietà l'è morta.

    Rispondi

  • alberto

    13 Agosto @ 15.33

    viaggiando per la provincia (ogni provincia è uguale all'altra) vedo molte case di campagna abbandonate da anni . Nel vicino stato di Montecarlo esiste una legge che approssimativamente dice che le abitazioni devono essere tinteggiate ogni 10 anni altrimenti ci pensa lo stato rivalendosi poi sui proprietari. Se in Italia si facesse così si avrebbero già risolto i problemi della carenza degli alloggi. Se un possessore di un appartamento o di una casa fosse obbligato per legge ad affittare o a vendere il proprio immobile ( ovviamente sfitto da anni ) ci sarebbero sovrabbondanza di case. Ma non saremmo più ITALIANI .

    Rispondi

  • luca

    13 Agosto @ 12.47

    L'immobile andrebbe sgrombrato subito, anche perchè le condizioni dell'edificio non consentono una abitabilità sicura per chi vi è all'interno. Per il resto che dire....ci sono tanti immigrati ma chi è povero, senza casa e muore di fame cerca sempre disperatamente di migliorare la propria condizione. Regolarizzare il tutto forse è impossibile. Non sono problemi di facile soluzione.

    Rispondi

  • Gavina

    13 Agosto @ 12.17

    Quelli dei tuoi nonni? e tuoi? Tu, tuo figlio, tuo padre, non avrete assistenza se non pagando una carissima assicurazione privata e avendo le trattenute sulla sanità nello stipendio, ci ritroveremo a dover pagare il doppio per un assistenza che vale un quarto, se l'ingresso degli immigrati fosse controllato sterebbero meglio loro stessi per primi, ma a quanto pare a tutti va bene questa situazione...

    Rispondi

  • allevatore PR

    13 Agosto @ 12.10

    viva il perbenismo e la tolleranza......apriamo le porte a tutti , cosi si comepletera' il progetto EURASIA

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

Salsomaggiore

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

3commenti

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - Il "nuovo" Ponte Italia

1commento

Le serate special al Cafè 47

Era qui la festa

Le serate special al Cafè 47 Fotogallery

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

musica

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

Lealtrenotizie

Cagnolina trova la marijuana al parco e la mangia: salva per miracolo

Falcone-Borsellino

Cagnolina trova la marijuana al parco e la mangia: salva per miracolo

gazzareporter

Barriera Repubblica, l'orologio non si è aggiornato con l'ora legale

Viale Barilla

Lite tra giovani, ma chi ha la peggio è un vigile

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

l'agenda

Domenica tra mercatini golosi, castelli e... la Coppa di Fantozzi

La storia

Madre e figlio si laureano lo stesso giorno

L'INTERVISTA

Andrea Pucci: «La mia vita tutta da ridere»

Il 31 marzo il comico sarà al Paganini

ospedale

Radioterapia, arrivano nuove tecnologie

Le testimonianze dei pazienti: "Così sconfiggiamo la paura"

collecchio

Razziava gli armadietti di una piscina, arrestato un 33enne Video

Volontariato

Le cento donazioni di Cherubino

Langhirano

La torta delle paste rosse: la storia di un paese in una ricetta

Collecchio

Suona l'allarme, ladri messi in fuga dai vicini

1commento

LANGHIRANO

Frontale a Pilastro, nessun ferito grave

soccorso alpino

Pietra di Bismantova, il ferito è un 43enne di Carpi Il video del salvataggio

Cede un chiodo durante la ferrata: cade nel dirupo

musica

Inaugurato il Centro Toscanini: guarda chi c'era Fotogallery

1commento

CULTURA

Porte aperte all'Ospedale vecchio: tutti in coda con il FAI Fotogallery

Giornate di primavera: oggi si visita l'Università

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

EDITORIALE

Truffe, anziani e soldi sotto il materasso

di Carlo Brugnoli

2commenti

ITALIA/MONDO

Dopo l'assoluzione

Raffaele Sollecito: «La mia vita riparte da Parma»

14commenti

TREVISO

Si rovescia il pedalò: annega 18enne. Salva la fidanzata

WEEKEND

FOODBLOGGER

Video-ricetta: la tartare di tonno e stracciatella secondo Eleonora Rubaltelli

cinema

Weekend ricco al cinema: i due consigli del CineFilo Video

SPORT

Motogp

Qualifiche annullate, griglia basata sulle libere: Vinales in pole, Rossi lontano

Rugby

Il Munster passa al "Lanfranchi", Zebre battute

MOTORI

NOVITA'

Non solo Suv: ecco le nuove berline e wagon del 2017

restyling

Mercedes, ora la GLA è più alta e più connessa