14°

26°

Quartieri-Frazioni

Fruttivendoli per passione. Quattro generazioni dietro il bancone

Fruttivendoli per passione. Quattro generazioni dietro il bancone
1

Michela Spotti
Frutta e verdura da quattro generazioni per la famiglia Carenzi. Il titolare Giuliano Carenzi, 69 anni ben portati, di Frutta 2000 in via Bologna nel quartiere San Leonardo, ha cominciato come fruttivendolo alle dipendenze della mamma Anita, all’età di 11 anni. «Facevo il facchino - ricorda - andavo al mercato alle 4-4.30 del mattino e caricavo i camion, poi mia mamma andava nei mercati a Traversetolo, Salsomaggiore, Langhirano. Al mattino facevo il fruttivendolo, e alle 8.30 del mattino il commesso in un negozio di articoli sportivi in via Garibaldi col mio titolare Giulio Trani. Ho fatto il doppio lavoro fino ai 21-22 anni».
Il primo negozio da fruttivendolo è stato aperto nel 1965 in via Firenze. «Ci siamo poi spostati in via Palermo e qui siamo da 27-28 anni ma abbiamo negozi sparsi per tutta la città, c'è mio figlio Otello che si chiama come mio papà scomparso quando io ero bambino, che è al Dolce Frutta in via Gramsci, poi mia figlia Anita con Frutta e Verdura Carenzi Anita in via Isola, che è anche in via Repubblica con mio genero Carlo Cascinelli e mia nipote Alessia. In via Repubblica prima c'erano pure le mie sorelle Marisa e Gabriella. Siamo proprio tutta una famiglia di fruttivendoli», sorride. La mamma era la licenza più vecchia di Parma.
«Con quella licenza sarei potuto andare a fare l’ambulante in Liguria - ricorda Giuliano -. L’idea di aprire i negozi è stata di mia mamma, che ha portato benessere a tutta la famiglia. Lei era il numero uno in città come fruttivendola, era conosciuta da tutti. E poi, a fare i conti era una calcolatrice, un computer. Una volta c'era tutto un altro sistema di lavoro, il settore alimentare oggi è andato molto in crisi, perché c'è un consumo molto più basso in famiglia, i lavoratori vanno a mangiar fuori, ci sono i buoni pasto, le mense, la concorrenza selvaggia dei supermercati, è poi cambiata l’alimentazione e le famiglie si sono dimezzate. Sul settore alimentare si tende a risparmiare rispetto ad altri». Una passione per questo mestiere lunga una vita e trasmesso di generazione in generazione, ma il signor Carenzi svela anche l’amore per la pesca, i viaggi e un passato da «stilista». «Disegnavo modelli sportivi. Sono stato il primo in Italia a creare le maglie da calcio con diversi colori, con il collo a camicia, le braghette con le bande laterali. Ho fatto anche i kimoni per la lotta giapponese, avevo 7 sarte che lavoravano con me». Ed è stato anche il pioniere dei numeri all’inglese.
«Quelli quadrati a spicchi, prima nelle magliette erano tondi. Ma poi ho lasciato per dedicarmi completamente alla mia passione da fruttivendolo. Vendevo i gelsi, si raccoglievano le more». E i figli hanno lo stesso grande amore per questo mestiere? «Sono molto bravi e professionali... la passione l’hanno presa da me, in loro rivedo me stesso quando ero giovane».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • mario

    13 Settembre @ 09.12

    sono figlio di fruttivendolo mio padre non ce piu io ho un lavoro saltuario amo il mestiere di fruttivendolo ma porca vacca non riesco a trovare nessuno che mi prenda a lavorare sul propio banco eppure quando ero piccolo il banco lo facevo tremare da tanta gente che convincevo ad aquistare da me ora mi e rimasto solo il ricordo di quelle esperienze sul banco pero la voglia di fare questo mestiere non vuole andarsene via dalla mente ciao da mario approposito ho 41 anni

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Cannes, tris di bionde per la Coppola

cinefilo

Cannes, tris di bionde per la Coppola Video

Esauriti ultimi 20mila biglietti per Vasco a Modena

MUSICA

Esauriti gli ultimi 20mila biglietti per Vasco a Modena

I Simple Minds salgono sul palco di Manchester

MUSICA

I Simple Minds salgono sul palco di Manchester Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

A Parigi, per dodici mesi tra paesaggi e ritratti

VIAGGI

Parigi val bene un weekend. Ecco i nostri consigli

di Luca Pelagatti

Lealtrenotizie

Amministrative, sondaggi nazionali sul «caso Parma»

VERSO IL VOTO

Amministrative, sondaggi nazionali sul «caso Parma»

Criminalità

Successo per le «ronde elettroniche»

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

play-off

Parma qualificato

Viabilità

Cominciati i lavori sulla provinciale Monchio-Corniglio

IN BICI

Nuova ciclabile: pedaleremo in sicurezza tra Gaiano e Ozzano

TRAVERSETOLO

Ragazzini danneggiano un tendone. Il sindaco li «denuncia» sui social

Salsomaggiore

Lo struggente addio a Monia Lusignani

Lutto

San Polo piange Eva Meldi, storica cuoca dell'asilo

PLAY-OFF

Nocciolini e Baraye stendono il Piacenza: 2-0. Un Parma concreto vola ai quarti

Nocciolini: "Nel mio gol, cross da Serie A di Scaglia" (Video)Grossi: "Finalmente il Parma" Videocommento - Baraye: "L'importante è non mollare mai" - Oggi alle 15.30 il sorteggio, mercoledì l'andata. Passano Alessandria, Lucchese, Livorno, Lecce, Pordenone, Cosenza e Reggiana

play-off

Sondaggio: chi vorreste incontrare ai quarti? (Guarda la griglia)

via trento

Alcol a chi era già ubriaco: negozio "punito" fino a fine ottobre

8commenti

LA STORIA

Radio Deejay: love story autista bus - passeggera, impazza il gossip parmigiano

2commenti

gazzareporter

Scherzi a parte? No, via Montebello, strada dei parcheggi assurdi Foto

SPECIALE ELEZIONI 2017

Candidati sindaci, 15 risposte su Parma in 2' I video

2commenti

allarme

Sorbolo, "quei ragazzini che fingono di finire sotto le auto"

5commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

1commento

EDITORIALE

Loro criminali paranoici. Noi troppo deboli e divisi

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

terrorismo

Manchester, la famiglia di Abedi avvertì della sua pericolosità. Identificate le 22 vittime

2commenti

visita

Trump dal Papa. Per Melania e Ivanka non solo Dolce Vita Gallery

SOCIETA'

PARMA

"Nasi Rossi" sabato in piazza Garibaldi fra gag e solidarietà Video

cinema

A Cannes il ritorno di Irina (splendida e sexy) a due mesi dal parto

SPORT

CALCIO

Due a zero all'Ajax: il Manchester United vince l'Europa League

formula 1

Gp di Monaco, è già sfida Vettel-Hamilton. E torna Jenson Button

MOTORI

MOTORI

Nuova Volvo XC60, ancora più qualità e sicurezza

CAMBIO

L'automatico manda in pensione il manuale? I 5 miti da sfatare