18°

31°

Quartieri-Frazioni

Il torrente Cinghio? «Una fogna a cielo aperto»

Il torrente Cinghio? «Una fogna a cielo aperto»
Ricevi gratis le news
0

di Roberta Marcuccilli

Non ne possono più. Gli abitanti di via Langhirano, per l’esattezza quelli che vivono a ridosso del torrente Cinghio, sono stanchi. Nauseati dall’insopportabile fetore emanato da quell'acqua che rovina i loro pranzi, le loro cene, le loro notti insonni. La puzza di fogna è forte, soprattutto la sera. Difficile da tollerare per tutti, tanto più per Gino Zoni, cardiopatico: «Ho gravi problemi respiratori e sono costretto a rinchiudermi in casa». Avvolgibili abbassati, finestre e balconi chiusi, mai una passeggiata. Si difende così, o almeno ci prova. Inutili, denunciano i residenti, le segnalazioni al Comune. «Si giustificano dicendo che questo territorio è sotto la competenza del Magistrato del Po - dicono -, ma a noi chi ci tutela?».
Anni fa la zona era oggetto di disinfestazioni periodiche, oggi non più. Le zanzare si sprecano, e con loro i topi e le nutrie. «Ci sono alberi vecchi, completamente secchi, che andrebbero abbattuti - aggiunge Anna Alessandrini -. Sono pericolosi per noi e per i nostri bambini». Anche lei soffre di cuore e dice che quella puzza le provoca un fastidiosissimo bruciore agli occhi. I rami delle piante sporgono proprio su via Cimabue, una strada che conduce direttamente alla pista ciclabile del campus universitario. Un tratto frequentato da molti studenti. «Due mesi fa - continuano gli abitanti della zona - si era formato un cumulo di rifiuti di plastica alto almeno tre o quattro metri. Nessuno si è preoccupato di rimuoverlo, è stata la corrente a trascinarlo via lentamente». E di plastica ce n'è ancora. A terra ci sono addirittura dei vecchi vestiti: «Fino a qualche tempo fa - raccontano - c'erano dei nomadi che a volte dormivano lungo il torrente. Hanno lasciato degli stracci che nessuno si è degnato di togliere».
I residenti si sentono trascurati, dimenticati. «Dov'è il Comune? Perché non ci ascolta?». Diverse le richieste che rivolgono all’Amministrazione: una bonifica del terreno, una disinfestazione per zanzare, topi e nutrie. E poi l’abbattimento delle piante e lo sfalcio delle erbacce che circondano il torrente e la rimozione dei rifiuti che si sono accumulati. Parola d’ordine: pulizia. «L'assessore Sassi - concludono i residenti della zona - sostiene di aver segnalato più volte le nostre richieste al magistrato del Po. Ma ora vogliamo interventi concreti». 

 La replica dell'assessore
 La Sassi: «Già fatti i campionamenti, siamo in attesa dei risultati.
 Se necessario faremo una bonifica»

 Il problema è già noto. Il torrente Cinghio non è di competenza comunale, ma in caso di anomalie l’Amministrazione può intervenire. E lo sta facendo. L’assessore all’Ambiente, Cristina Sassi, replica alle proteste dai residenti di via Langhirano. E li rassicura: «Gli agenti ambientali hanno già fatto i campionamenti del caso, dobbiamo solo aspettare l’esito degli esami e agire di conseguenza». Per il Comune nessun allarme, nessuna situazione critica, bisogna avere solo un po' più di pazienza. «Proprio sabato - aggiunge la Sassi - abbiamo fatto uscire un’autobotte per ripulire le acque del Cinghio. Siamo in attesa del risultato delle analisi». Il sospetto è che si tratti di residui organici, nessuna schiuma o sostanza particolarmente dannosa. Ma tutto è da verificare. «Se così non fosse - conclude l’assessore - sanzioneremo chi di dovere e procederemo a veri e propri lavori di bonifica. Ma non in caso contrario». E in merito alla richiesta di una disinfestazione per le zanzare, osserva: «Francamente la trovo assurda. Il torrente, come i fossi e i canali, non è soggetto a disinfestazioni. Siamo nel pieno dell’estate e stiamo attraversando le settimane più dure. Come ogni anno, la situazione lungo i corsi d’acqua si complica. Appena avremo i risultati degli esami, stabiliremo il da farsi».


 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La D’Urso in barca con Gerard Butler: è amore?

gossip

La D’Urso in barca con Gerard Butler: è amore?

Daria Bignardi lascia la Rai

tv

Daria Bignardi lascia la Rai

Fisco: Raul Bova condannato a un anno e 6 mesi

tribunale

Fisco: Raul Bova condannato a un anno e 6 mesi

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Podere Lavinia», tutto il buono della carne

CHICHIBIO

«Podere Lavinia», tutto il buono della carne

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

Operaio ustionato da soda caustica a Busseto

busseto

Operaio 46enne ustionato con la soda caustica Video

serie b

Parma, c'è passione: chiusa la prima fase degli abbonamenti a quota 4.700

E domani la seconda amichevole contro la Settaurense (ore 17)

anteprima gazzetta

Iscrizione all'Università, posti esauriti in pochi minuti. E' polemica

incidente

Tamponamento a catena a Baccanelli: lunga coda in via Spezia

mercato

Parma, arriva Di Gaudio dal Carpi. Verso la chiusura per Pinto e Carniato Video

Adiconsum Parma-Piacenza

Consigli utili per non sprecare acqua

via san leonardo

Sopralluogo nell'appartamento in cui sono state uccise Patience e Maddy Video

CROCIATI

Domani un inserto di dodici pagine sul Parma

TRIBUNALE

La truffa online del robot da piscina, parmigiano condannato

2017

36.707 ettari coltivati a pomodoro da industria nel Nord

Calo del 7,5% rispetto al 2016, -2,5% rispetto al contrattato di inizio campagna. Cresce il bio che rappresenta il 6,6% della coltivazione totale

governo

Contrasto alla violenza sulle donne, Maestri (Pd): "Stanziati 10 milioni"

1commento

gazzareporter

"Spreco d'acqua al parco dell'Eurosia"

gazzareporter

Largo Coen: risveglio dopo la notte di raccolta rifiuti... Foto

4commenti

politica

Calvano: "Il Pd di Parma martoriato da vecchie logiche”

bocconi killer?

Via La Grola, sospetto avvelenamento di un cane

A Corcagnano

Rubati due escavatori in un cantiere

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I misteri delle bollette: le multe al tempo della crisi

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Pusher e prostituzione: qualcuno intervenga

di Francesco Bandini

6commenti

ITALIA/MONDO

VIDEOTESTIMONIANZA

71enne di Cremona uccisa in Kenya, arrestato il giardiniere

maltempo

La spiaggia di San Benedetto imbiancata dalla grandine Foto Video

SPORT

legino

Da Savona: "Cassano vieni qui, ti paghiamo in farinata"

scherma

Stupendo oro per l'Italia nella sciabola donne ai mondiali

SOCIETA'

francia

Le fiamme devastano il golfo di Saint-Tropez

disavventura

Veltroni morso da un cane alla Festa dell' Unità di Brescia

MOTORI

TECNOLOGIA

Bosch e Daimler, il parcheggio è autonomo Gallery

il video

Tutto in 44 secondi: un’intervista a 300 km/h sulla nuova Jaguar XJR575 Video