-1°

12°

Quartieri-Frazioni

Il torrente Cinghio? «Una fogna a cielo aperto»

Il torrente Cinghio? «Una fogna a cielo aperto»
0

di Roberta Marcuccilli

Non ne possono più. Gli abitanti di via Langhirano, per l’esattezza quelli che vivono a ridosso del torrente Cinghio, sono stanchi. Nauseati dall’insopportabile fetore emanato da quell'acqua che rovina i loro pranzi, le loro cene, le loro notti insonni. La puzza di fogna è forte, soprattutto la sera. Difficile da tollerare per tutti, tanto più per Gino Zoni, cardiopatico: «Ho gravi problemi respiratori e sono costretto a rinchiudermi in casa». Avvolgibili abbassati, finestre e balconi chiusi, mai una passeggiata. Si difende così, o almeno ci prova. Inutili, denunciano i residenti, le segnalazioni al Comune. «Si giustificano dicendo che questo territorio è sotto la competenza del Magistrato del Po - dicono -, ma a noi chi ci tutela?».
Anni fa la zona era oggetto di disinfestazioni periodiche, oggi non più. Le zanzare si sprecano, e con loro i topi e le nutrie. «Ci sono alberi vecchi, completamente secchi, che andrebbero abbattuti - aggiunge Anna Alessandrini -. Sono pericolosi per noi e per i nostri bambini». Anche lei soffre di cuore e dice che quella puzza le provoca un fastidiosissimo bruciore agli occhi. I rami delle piante sporgono proprio su via Cimabue, una strada che conduce direttamente alla pista ciclabile del campus universitario. Un tratto frequentato da molti studenti. «Due mesi fa - continuano gli abitanti della zona - si era formato un cumulo di rifiuti di plastica alto almeno tre o quattro metri. Nessuno si è preoccupato di rimuoverlo, è stata la corrente a trascinarlo via lentamente». E di plastica ce n'è ancora. A terra ci sono addirittura dei vecchi vestiti: «Fino a qualche tempo fa - raccontano - c'erano dei nomadi che a volte dormivano lungo il torrente. Hanno lasciato degli stracci che nessuno si è degnato di togliere».
I residenti si sentono trascurati, dimenticati. «Dov'è il Comune? Perché non ci ascolta?». Diverse le richieste che rivolgono all’Amministrazione: una bonifica del terreno, una disinfestazione per zanzare, topi e nutrie. E poi l’abbattimento delle piante e lo sfalcio delle erbacce che circondano il torrente e la rimozione dei rifiuti che si sono accumulati. Parola d’ordine: pulizia. «L'assessore Sassi - concludono i residenti della zona - sostiene di aver segnalato più volte le nostre richieste al magistrato del Po. Ma ora vogliamo interventi concreti». 

 La replica dell'assessore
 La Sassi: «Già fatti i campionamenti, siamo in attesa dei risultati.
 Se necessario faremo una bonifica»

 Il problema è già noto. Il torrente Cinghio non è di competenza comunale, ma in caso di anomalie l’Amministrazione può intervenire. E lo sta facendo. L’assessore all’Ambiente, Cristina Sassi, replica alle proteste dai residenti di via Langhirano. E li rassicura: «Gli agenti ambientali hanno già fatto i campionamenti del caso, dobbiamo solo aspettare l’esito degli esami e agire di conseguenza». Per il Comune nessun allarme, nessuna situazione critica, bisogna avere solo un po' più di pazienza. «Proprio sabato - aggiunge la Sassi - abbiamo fatto uscire un’autobotte per ripulire le acque del Cinghio. Siamo in attesa del risultato delle analisi». Il sospetto è che si tratti di residui organici, nessuna schiuma o sostanza particolarmente dannosa. Ma tutto è da verificare. «Se così non fosse - conclude l’assessore - sanzioneremo chi di dovere e procederemo a veri e propri lavori di bonifica. Ma non in caso contrario». E in merito alla richiesta di una disinfestazione per le zanzare, osserva: «Francamente la trovo assurda. Il torrente, come i fossi e i canali, non è soggetto a disinfestazioni. Siamo nel pieno dell’estate e stiamo attraversando le settimane più dure. Come ogni anno, la situazione lungo i corsi d’acqua si complica. Appena avremo i risultati degli esami, stabiliremo il da farsi».


 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Guns N' Roses all'autodromo di Imola

Il 10 giugno

Guns N' Roses all'autodromo di Imola

Presentata la stagione 2016-2017 di Europa Teatri

presentazione

Europa Teatri, domani al via la stagione

Rosy Maggiulli torna... in pista

Monza

Rosy Maggiulli torna... in pista

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Innovazione ict

INNOVAZIONE ICT 

L'Italia scommette sulle imprese 4.0

di Patrizia Ginepri

Lealtrenotizie

Incidente

incidente

Auto si ribalta a Fidenza: un ferito grave

calcio

Parma, Ds e allenatore: fumata bianca in vista  Video

Dieci giorni di trepidante attesa per i tifosi (Guarda)

1commento

parma senza amore

Dieci frigoriferi (con materasso e rifiuti) sul marciapiede di via Boraschi

4commenti

vandali in azione

Manomettono il defibrillatore in piazza: presi (grazie a un cittadino)

gazzareporter

Scia e aerei: mistero nel cielo di Parma Video

cantieri e eventi

Come cambia la viabilità a Parma in settimana 

prato

Sparita l'ultima lettera di Verdi: è giallo

1commento

Aemilia

I pm fanno appello contro il proscioglimento di Bernini

Il reato dell'ex assessore parmigiano era stato giudicato prescritto. Appello anche per il consigliere comunale di Reggio Emilia Pagliani.

amministrative

Dall'Olio si candida alle primarie del Pd

"Ma prima c'è il referendum e l'attività di Consigliere comunale"

polizia

Lite al parco Falcone e Borsellino: recuperate tre bici rubate

4commenti

tribunale

Botte e insulti alla moglie: due anni ad un 47enne romeno

Mezzani

300 grammi di cocaina scoperti dai carabinieri

Arrestato 32enne albanese

parma

Morrone ai tifosi: "Un coro in più in questo momento fa la differenza"

tragedia

Lunedì l'autopsia sul corpo di Elio Spinabelli morto asfissiato Video

Via Amendola

Aggredisce carabinieri: arrestato

Ventenne nigeriano finisce in cella

2commenti

Mezzani

Viola i sigilli della sua carrozzeria e brucia rifiuti speciali

Nuovi guai per un 56enne

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

LETTERE AL DIRETTORE

Una piccola storia nobile

2commenti

EDITORIALE

Dal sexting al ricatto: pericoli on line

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

IL CASO

Ritrovato in Norvegia il cancello di Dachau

stati uniti

Obama accende il suo ultimo albero di Natale alla Casa Bianca Video

SOCIETA'

VELLUTO ROSSO

Elisabetta Pozzi, Paolo Rossi... tutti a teatro

sos animali

Ritrovato gatto in Via Solari

SPORT

Calcio

La telenovela del diesse

Rugby

Cambia il Sei Nazioni: arrivano i punti bonus

MOTORI

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)

bologna

Motor Show, ci siamo. Ecco tuti i numeri e le novità