-2°

Quartieri-Frazioni

Dalla città alla Barilla in bicicletta

Dalla città alla Barilla in bicicletta
1

Una pista ciclabile lunga poco più di 2 chilometri e 200 metri che, in sede interamente protetta, collega la città con lo stabilimento di Pedrignano in una sede interamente protetta. E' questo il «regalo» che la Barilla ha fatto alla città grazie a un accordo stipulato con il Comune che ha portato alla realizzazione, a spese dell'azienda, di una nuova pista che, in direzione della città, si è collegata con quella a lato di via Benedetta realizzata a suo tempo dalla Tav all'altezza del sovrappasso di via Burla e che, dall'altro lato, arriva fino al centro abitato di Chiozzola.
Dalla città alla Barilla in bici
La pista è stata completata nel giro di 8 mesi: i lavori, partiti a inizio 2009, si sono conclusi alcune settimane fa e ieri pomeriggio c'è stata l'inaugurazione ufficiale della struttura, alla quale hanno partecipato gli assessori alla Viabilità Davide Mora e all'Ambiente Cristina Sassi per il Comune e, per la Barilla,   il  responsabile delle comunicazioni e relazioni esterne  Luca Virginio. Il cielo plumbeo  e carico di pioggia ha concesso una tregua proprio al momento della cerimonia e l'assessore Sassi ha tenuto a sottolineare «l'importanza della realizzazione di una pista come questa, che va nella direzione di una mobilità sostenibile e la Barilla va ringraziata anche per la grande sensibilità dimostrata nel recepire le modifiche richieste al progetto iniziale, tanto che il costo finale è stato di poco superiore ai 300 mila euro, rispetto ai 200 mila preventivati». Per Mora «l'agevolazione della mobilità ciclabile è fra le nostre priorità, ma in questo caso il connubio virtuoso con il privato, vale a dire la Barilla, ha consentito la realizzazione di un'opera importante quasi a “costo zero” per le casse comunali». Da parte propria Virginio ha ribadito che «questa pista ciclabile rientra nell'impegno e nell'attenzione che da sempre la Barilla ha nei confronti della sostenibilità ambientale partendo dalla cura dei prodotti per arrivare anche a quella degli ambienti della fabbrica e delle aree circostanti». Nell'accordo con il Comune è poi anche previsto che, oltre alla pista ciclabile, nel corso dei prossimi anni venga effettuata la piantumazione di alcune centinaia di alberi autoctoni della Pianura padana all'interno del comprensorio dello stabilimento di Pedrignano per ricreare, almeno in parte, la vegetazione boschiva tipica delle nostre zone in passato.
La «direttissima» da via Trieste
Con la pista ciclabile inaugurata ieri lo stabilimento della Barilla diventa di fatto raggiungibile in bicicletta utilizzando un percorso ciclabile interamente in sede protetta partendo da via Trieste e, per estensione, in una ventina di minuti anche da Barriera Repubblica. Seguendo la pista tracciata sotto l'interconnessione, infatti, si attraversa via Venezia e quindi  si arriva fino a via Benedetta, che si attraversa senza pericoli all'altezza del vecchio passaggio a livello. Quindi il percorso, realizzato qualche anno fa dalla Tav, è illuminato e protetto a lato di via Benedetta fino alla rotatoria di svincolo con via Burla. Da lì parte poi il nuovo tratto realizzato a spese della Barilla, che, dopo un sottopasso per superare la linea ferroviaria dell'interconnessione con l'Alta velocità, corre a lato di tutta la recinzione dell'area dello stabilimento fino all'ingresso di via Mantova, proseguendo poi fino a Chiozzola  a lato di via Mantova.
Tracciato e illuminazione
Il tracciato è stato realizzato dalla Barilla su aree di sua proprietà, spostando internamente la recinzione di alcuni metri e l'asfalto «poggia» su una soletta in cemento che garantisce la tenuta del fondo. Inoltre è stata predisposta la possibilità della posa per i pali dell'illuminazione, che verrà realizzata, probabilmente già nel 2010, a cura del Comune, facendo così diventare la nuova «pista» un vero e proprio «gioiello» di rispetto dell'ambiente e di piena sicurezza per i ciclisti che la utilizzeranno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • augusto campanini

    18 Settembre @ 09.48

    bella realizzazione, lodevole impegno della barilla, iniziativa da estendere ad altre zone di interesse generale. avanti così

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Raffaella Fico: "Sposerò Moggi"

Gossip Sportivo

Raffaella Fico: "Sposerò Moggi"

La viadanese Gaia in finale a X Factor

talento

La viadanese Gaia in finale a X Factor

Miriam Leone valletta a Sanremo

verso il festival

Miriam Leone valletta a Sanremo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ristoranti - La Zagara

CHICHIBIO

Ristoranti - La Zagara: cucina, pizza e dolci di qualità

di Chichibio

Lealtrenotizie

In via d'Azeglio scoppia il caso «supermarket»

Polemica

In via d'Azeglio scoppia il caso «supermarket»

1commento

Viabilità

Pericolo nebbia sulle strade: visibilità 110 metri in A1 Traffico in tempo reale

Scontro fra due auto: chiusa la statale 63 del Cerreto nel Reggiano

Sorbolo

Sedicenne terribile autore di due «spaccate»

1commento

WEEKEND

Presepi, street food, spongate:
gli appuntamenti

viabilità

Ecco dove saranno gli autovelox la prossima settimana

1commento

fidenza

Si schianta ubriaco, s'inventa un rapimento e che è stato costretto a bere

4commenti

SANITA'

Allarme a Corcagnano: «Non toglieteci i medici»

IL CASO

Spray urticante, ennesimo caso in discoteca

E' accaduto mercoledì al Campus Industry

3commenti

Parma che vorrei

Mutti: «Bisogna smettere di essere egoisti»

AL VOLANTE

I consigli utili per guidare nella nebbia

2commenti

Solidarietà

Il pranzo per i poveri raddoppia

Colorno

451 anolini mangiati: è record Ultimo piatto: il video

6commenti

ALLARME

Ladri scatenati: raffica di furti in città nelle ultime ore Video

5commenti

Intervista

Rocco Hunt: «Sono un po' meno buono»

cinema

Il DomAtoRe di RaNe al cinema Astra

La proiezione del documentario su Lorenzo Dondi

MECCANICA

Wegh Group, in Bolivia la ferrovia made in Parma

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Draghi, nessun favore ma due messaggi

di Aldo Tagliaferro

IL DIRETTORE RISPONDE

Quelli che «Io? Mai stato renziano»

ITALIA/MONDO

studentessa cinese

Investita e uccisa mentre inseguiva i ladri Video: gli ultimi istanti

1commento

Gran Bretagna

I gioielli di famiglia (reale): e Kate indossa la tiara di Diana

WEEKEND

IL CINEFILO

Da "Captain Fantastic" a "Non c'è più religione": i film della settimana

45 ANNI DOPO

Tarkus, il capolavoro di Emerson Lake & Palmer

SPORT

IL RICORDO

Trent'anni senza Bruno Mora

reggiana-parma

Il derby...indossa la maglietta granata

MOTORI

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti

LA GT

Renault, arriva la Twingo «cattiva»