Quartieri-Frazioni

La cassa dell'organo del Duomo: la gioria di averla restaurata

La cassa dell'organo del Duomo: la gioria di averla restaurata
0

di Michela Spotti

GOLESE - Conserva gelosamente i registri di quando c'era suo papà alla guida della falegnameria. E le fatture datate 1927 scritte a mano con calligrafia impeccabile, quando per una credenza messa a posto ci volevano 260 lire. Sono cambiati i tempi, non la filosofia di Umberto Azzolini, che ha ereditato dal papà Alberto la falegnameria di Roncopascolo, nel quartiere Golese. «Ho preso in mano la ditta nel 1963. Mio padre aveva iniziato col fratello Giuseppe che aveva l’officina meccanica. Io mi sono trovato a prendere la gestione negli anni sessanta, quando mio papà è scomparso, all’epoca studiavo e ho smesso. Non era facile, gli impresari non mi davano fiducia perché mi vedevano troppo giovane. Ci sono stati momenti molto difficili, come nel 1973 quando ci fu una crisi tremenda, avevo otto dipendenti da pagare e le imprese non mi davano i soldi. Sono andato in banca, avevo fatto dei prestiti e me li hanno dati».
Difficoltà grandi per un ragazzo giovane, ma la passione che Umberto mette in questo mestiere è infinita. Anche quando ricorda gli inizi il suo sguardo si illumina.
«Ho cominciato coi serramenti, gli anni ottanta sono stati quelli del boom edilizio. Mio padre già faceva i mobili, poi negli anni novanta presi contatto con delle grosse aziende. Oggi ci occupiamo più che altro di falegnameria in generale e soprattutto di restauro che ci dà molte soddisfazione. Ci vuole tanta esperienza ecco perché i giovani non si trovano più, vogliono realizzarsi subito, con un buono stipendio. Sono mancati gli incentivi per loro in questo settore». La falegnameria Azzolini lavora per «i preti, le suore, la curia, le Piccole Figlie, i privati, mettiamo a posto i tabernacoli, armadi del settecento, sagrestie». I ricordi sono tanti, come quella notte che non chiuse occhio dopo aver accettato un lavoro molto particolare.
«Bisognava mettere a posto la cassa lignea dell’organo del Duomo. Un lavoro immenso, non sembra ma è enorme e temevo di non farcela. Alla fine ci ha dato molta soddisfazione. È un mestiere di cui non si riesce a fare a meno. Avere un mobile sfasciato e riuscire a metterlo a posto piano piano andandoci accanto, vedendo il miglioramento, è meraviglioso». Un laboratorio enorme quello di Roncopascolo dove lavora anche il giovane e ormai esperto collaboratore Davide Copelli.
«E' con me da tanti anni. Ci vuole passione, abbiamo fatto tanti lavori come il coro ligneo della Chiesa di Vicomero, la sagrestia di San Vitale, i portoni laterali del Duomo».
E poi i magazzini pieni di comodini, armadi del '600, pianoforti, giare per l’uva di montagna, attrezzi agricoli e ancora i registri degli anni venti e trenta, a ricordare il passato. E oggi viene un po' da sorridere nel leggere che ci volevano 270 lire per vedere aggiustato uno spartineve con gli attacchi... per i cavalli.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Orchestra dell'Opera Italiana stasera ospite di Mika su Rai Due

su Rai Due

L'Orchestra dell'Opera Italiana stasera ospite di Mika

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

invito a cena

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

ARICCIA

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Guida ai ristoranti 2017

nostre iniziative

Guida ai ristoranti 2017: ecco le novità

Lealtrenotizie

Parma Calcio

parma calcio

Nuovo ds, tramonta Vagnati e rispunta Faggiano

comune

Piano neve: oltre un milione e mezzo di euro e 225 mezzi pronti a partire

All'opera 110 tecnici e spalatori

martorano

Incornato da un toro: grave allevatore

Dramma

Rianimato dall'amico dopo essere stato investito: è gravissimo

PARTITI

La resa dei conti nel Pd e le elezioni

3commenti

q.re Pablo

Multa a una 78enne invalida, per i rifiuti si affidava ad un vicino

La denuncia della Cgil: “Serve più attenzione per le fasce deboli della popolazione”

22commenti

Psicologia

Bebè, il buon sonno incomincia dal lettone

collecchio-noceto

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

2commenti

BASSA

Lutto a Sorbolo per la morte di Ilaria, uccisa da una malattia a 30 anni

Cassazione

Omicidio Guarino, le motivazioni dell'ergastolo

Io parlo parmigiano

Un calendario tutto da ridere

ACCADEMIA

Maria Luigia e la fucina delle arti

fiere

Cibus “Connect”: ecco come sarà

Delineato il programma della nuova fiera che si terrà a Parma dal 12 al 13 aprile

traversetolo

Ucciso da forma di Parmigiano: condannato il produttore della "spazzolatrice"

Lutto

Borgotaro piange il maresciallo Bernardi

AL REGIO

Virginia Raffaele «ladra di facce»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Gli errori, la sconfitta e la possibile rivincita

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

ITALIA/MONDO

napoli

Stava per essere buttato nella spazzatura: neonato salvato

cagliari

Uccise i genitori adottivi, 28enne si impicca in carcere

1commento

SOCIETA'

televisione

Gabriele: da Medesano alla finale a L'eredità

storia

Scoperta la mummia della regina Nefertari al Museo di Torino

SPORT

Calciomercato

Vagnati, la Spal spaventa il Parma

16a giornata

Parma - Bassano 1-1 Gli highlights

ANIMALI

sos animali

Di chi è questo pappagallo?

sos animali

I due cagnolini Kay e Tata cercano una famiglia