-4°

Quartieri-Frazioni

Il «guru» della canzone napoletana

Il «guru» della canzone napoletana
0
Pablo
Originario di Padula (Salerno), Francesco Trezza, musicista da sempre e studioso di musica napoletana, è parmigiano a tutti gli effetti. Da quarant'anni è a Parma e da oltre trenta risiede nel quartiere Pablo. 
«Sono venuto come studente universitario, poi facevo anche il musicista. La musica e la città mi hanno dato tanto. Ho suonato la tromba, ero bersagliere della Folgore, poi soprattutto la chitarra». Cosa ama della musica? «Non è mai uguale, ogni volta che si suona è sempre un atto unico, difficilmente ripetibile sia nelle sensazioni che nelle esecuzioni».
 Nel suo studio di via Repubblica ha una moltitudine di dischi, «perché il disco non si ascolta, si legge - sottolinea -, fino al 1985 penso di essere stato tra i più forniti d’Italia poi un po' li ho dati via», sorride Francesco, un musicista che ascolta tutto, a 360 gradi e si dedica alla ricerca, allo studio nell’ambito della canzone napoletana, «perché ha influenzato quella di tutto il mondo». Una passione che è nel Dna della famiglia Trezza. 
«Vengo da scuola soul, funky e fusion, mia madre era pianista, nella mia famiglia ci sono diversi artisti, l’amore per la musica c'era e c'è, anche nei miei cugini». Francesco ha un curriculum molto vario, dalla collaborazione come chitarrista con alcuni gruppi italiani degli anni 60 e 70, alla direzione artistica del Festival dei Girovaghi, l’incisione di un cd promozionale «Suoni e passioni di Napoli», ha poi ideato e condotto lo spettacolo «Napoli in Frac». Ma conserva nella memoria anche tanti ricordi che lo legano alla sua vita di studente e li racconta con un briciolo di nostalgia, sempre col sorriso sulle labbra. 
«Vivevo in una mansarda in via Duca Alessandro - ride - c'era il pub Garibaldi che era un punto di riferimento, poi c'era la spaghetteria. Quando chiudeva l’Astrolabio ricordo che mi incontravo con Marco Berni (il proprietario), Beppe Grillo e facevamo un gioco che si chiamava Tebanot, il tennis di calcio notturno, sulla pista dell’Astrolabio». 
Poi una volta sposato si è trasferito nel quartiere Pablo dove si trova bene e dove ha tanti ricordi. «Mi veniva a trovare Pino Daniele a casa. Sua moglie era incinta della prima figlia e una volta era venuto a pranzare da me per discutere di che pezzo mettere nel lato B del suo 45 giri “Je so pazzo” e io gli proposi “Putesse essere allero”. Alla fine scelse proprio quella e addirittura piacque maggiormente della canzone incisa sul lato A... Ma questa era un’altra Parma». M.Sp.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web

calcio e risate

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web Gallery

1commento

Kim, prima il trucco alle parti intime, poi con la felpa "comunista"

gossip

Kardashian, prima il trucco alle parti intime, poi con la felpa "comunista"

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

gossip

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Conchiglioni crescenza e mostarda

GUSTO

La ricetta della Peppa: Conchiglioni crescenza e mostarda

Lealtrenotizie

Gli amici: Filippo persona speciale

Il ritratto

Gli amici: Filippo persona speciale

Tragedia

Filippo, una classe in lacrime

Stalker

Insulti e botte alla ex moglie: arrestato

Tradizione

Sant'Antonio, protagonisti gli animali

Allarme

Sorbolo, argini groviera per le nutrie

SALSO

Addio a Gianni Gilioli, papà dell'ex sindaco

Il caso

Guerra fra farmacie, il Tar dà ragione a Medesano

Lutto

Quattrocchi, ristoratore e gentiluomo

cascinapiano

Travolto da un'auto sotto gli occhi della sorella: muore un 17enne

La vittima è Filippo Ricotti. Il ricordo della "sua" Langhiranese Calcio e del Liceo Bertolucci (Video)

17commenti

tg parma

Salso, i rapinatori minacciano un bimbo con un coltello Video

Il fatto del giorno

La tragedia di Filippo: un gigantesco "Perché?" (Senza risposta)

3commenti

consiglio comunale

Polemica D'Alessandro-Vescovi sui vaccini

4commenti

polizia

Mostrava un coltello ai passanti in via Mazzini: denunciato Alongi

12commenti

lega pro

Febbre Venezia-Parma: iniziata la prevendita

Classifica

Gli stipendi più alti: Parma al quinto posto in Italia

furti

Quartiere Lubiana, la razzia dei fanali delle Audi

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Politicamente corretto: l'ipocrisia al potere

di Michele Brambilla

13commenti

EDITORIALE

Conti pubblici: la ricreazione è finita

di Aldo Tagliaferro

ITALIA/MONDO

BRUXELLES

Tajani eletto presidente del Parlamento europeo

scuola

Nuova maturità: non ci sarà più bisogno di avere tutte le sufficienze

1commento

SOCIETA'

PERSONAGGI

Addio a Piacentini, playboy mito della Costa Azzurra anni '60

EDITORIALE

L'orrore in diretta? E' la tv del Medioevo

1commento

SPORT

parma calcio

D'Aversa: "Manca un esterno mancino. Primo posto? Ci proviamo" Video

rugby

Zebre, rescisso il contratto con Guidi, ecco De Marigny e Jimenez

CURIOSITA'

San Polo d'Enza

Volpi, cinghiali, ricci: gli animali di Parma trovano riparo nel Reggiano Video

1commento

animali

Il cervo curioso entra in chiesa Video