15°

28°

Quartieri-Frazioni

All'autogrill caffè e cappuccini per Pippo Baudo e la Zanicchi

All'autogrill caffè e cappuccini per Pippo Baudo e la Zanicchi
Ricevi gratis le news
0

San Leonardo

Michela Spotti 
Il primo approccio con tazzine e panini lo ha avuto a militare, al circolo ufficiali e sottoufficiali nel 1976. Di anni ne sono passati oltre trenta e oggi Ivano Vicari gestisce insieme alla dipendente moldava Angela Chirpii il bar Dadàs di via Trento 32, nel quartiere San Leonardo. Ammette sorridendo che il primo cappuccino non gli venne benissimo, e ricorda la sua esperienza ultratrentennale da barista. «Negli anni ottanta ho gestito il bar Bar Gastronomico di via La Spezia, poi il Bar Genesi in viale Piacenza, il Gulliver di via Monsignor Colli e Pianeta Blu del Botteghino. Ho iniziato per caso proprio al militare, mi è piaciuto il contatto col pubblico, è sempre stato un mestiere che mi ha soddisfatto, se piace non si riesce più a smettere». In tanti anni non ha mai avuto nessun tipo di problema, mai chiamato la polizia e ha visto passare sotto i suoi occhi, dietro i suoi banconi sei o sette generazioni di persone. «Sono cambiati i tipi di divertimento, la clientela del bar si è modificata col passare degli anni. I giovani prima venivano al bar la sera e poi andavano a ballare, oggi escono direttamente a mezzanotte». Per un anno ha lavorato anche in autogrill dove ha visto passare diversi personaggi famosi come Pippo Baudo, Iva Zanicchi, Ornella Vanoni. E di cose da raccontare Ivano ne ha parecchie. «Quando lavoravo in viale Piacenza veniva un gruppo di ragazzi tra cui c'era anche l’attuale assessore Luca Sommi. Avevo un cliente, in cura al centro Santi, che veniva a prendere il caffè, sporcava la tazzina con la sigaretta, poi la lavava, me la faceva vedere e regolarmente me la rompeva per terra. Oppure quell'anziano che entrando nel bar ha esclamato: "Mi hanno detto che qui avete tutto e che siete bravi...non è che avete dei lacci per le scarpe?"». Senza dimenticare le notti passate al bar coi clienti fedelissimi a suonare fino a tardi finché non chiamava la moglie o la madre di qualcuno per tornare a casa. Aperto dalle 7 alle 20 tutti i giorni (la domenica pausa dalle 13 alle 16), il Dadàs, dopo una serie di gestioni travagliate, è stato chiuso alcuni anni fa per alcuni mesi e, nella primavera del 2007, è stato poi riaperto e rilanciato da Ivano, che ha creato un ritrovo fisso di anziani parmigiani, un punto d’incontro per la pausa pranzo di persone che lavorano nel quartiere, specializzato in piatti freddi, insalatone, panini. Punto di ritrovo anche per i giovani e il loro aperitivo preferito, il famoso Cocktail Ivòs con succo di pompelmo o arancia, bitter campari, aperol, shackerato e aggiunta di prosecco e una fetta d’arancia). Un barista con diversi hobby, dal calcio con una passione sfrenata per l’inter, alla bicicletta e la pesca, Ivano è affiancato da Angela, di origine moldava, a Parma col marito Sergio e la figlia di undici anni Iulia. «Mi piace il lavoro - dice - e soprattutto lavorare con Ivo che mi ha insegnato tutto e i clienti, che sono bravissimi, dicono che ho superato il maestro». 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

il caso

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

estate

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

gossip

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Via Langhirano, la razzia "chirurgica" degli specchietti retrovisori Foto

gazzareporter

Via Langhirano, la razzia "chirurgica" degli specchietti retrovisori Foto

4commenti

Novità

Il caffè? Lo pago con la carta

8commenti

IL CASO

Vaccini obbligatori e verifiche, la protesta dei presidi

incidente

Paurosa caduta in moto: 5 km di coda in A1 al bivio con l'A15 Traffico tempo reale

Felino

Chiusa fra le polemiche la fiera d'agosto

cittadella

Cittadella da giocare: raddoppiano i tappeti elastici Foto

gazzareporter

Lavori di asfaltatura barriera Repubblica

tg parma

Sicurezza in ospedale: oltre 100 telecamere entro il 2018 Video

1commento

CALCIO

D'Aversa si racconta

polizia municipale

Bocconi avvelenati: nuova allerta

BERCETO

L'epopea degli Scout dal primo campo estivo

IL PERSONAGGIO

Lo Sceriffo, il pilota di drifting che si prepara a Varano

FIDENZA

Matteo e Caterina alla conquista del Canada in bicicletta

ONESTA'

Perde la borsa da fotografo nel parcheggio: immigrato la porta ai carabinieri

17commenti

IN CORSIVO

Ghirardi, il crac Parma e il "negazionista" Cellino

1commento

Fidenza

Olio davanti ai negozi, lo sfogo dei commercianti: "Baby gang sempre in azione"

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

francia

Auto contro due fermate dell'autobus a Marsiglia, un morto. "Pista psichiatrica"

dai video

Barcellona, ci sono le immagini del terrorista in fuga dopo strage

1commento

SPORT

SERIE A

Partenza sprint per Inter e Milan, la Roma vince a Bergamo

Moto

Paolo Simoncelli: "Marco sarebbe campione del mondo"

SOCIETA'

cinema

E' morto Jerry Lewis, aveva 91 anni

Marina di pietrasanta

Rapina all'alba al Twiga di Briatore, banditi armati

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti