-5°

Quartieri-Frazioni

All'autogrill caffè e cappuccini per Pippo Baudo e la Zanicchi

All'autogrill caffè e cappuccini per Pippo Baudo e la Zanicchi
0

San Leonardo

Michela Spotti 
Il primo approccio con tazzine e panini lo ha avuto a militare, al circolo ufficiali e sottoufficiali nel 1976. Di anni ne sono passati oltre trenta e oggi Ivano Vicari gestisce insieme alla dipendente moldava Angela Chirpii il bar Dadàs di via Trento 32, nel quartiere San Leonardo. Ammette sorridendo che il primo cappuccino non gli venne benissimo, e ricorda la sua esperienza ultratrentennale da barista. «Negli anni ottanta ho gestito il bar Bar Gastronomico di via La Spezia, poi il Bar Genesi in viale Piacenza, il Gulliver di via Monsignor Colli e Pianeta Blu del Botteghino. Ho iniziato per caso proprio al militare, mi è piaciuto il contatto col pubblico, è sempre stato un mestiere che mi ha soddisfatto, se piace non si riesce più a smettere». In tanti anni non ha mai avuto nessun tipo di problema, mai chiamato la polizia e ha visto passare sotto i suoi occhi, dietro i suoi banconi sei o sette generazioni di persone. «Sono cambiati i tipi di divertimento, la clientela del bar si è modificata col passare degli anni. I giovani prima venivano al bar la sera e poi andavano a ballare, oggi escono direttamente a mezzanotte». Per un anno ha lavorato anche in autogrill dove ha visto passare diversi personaggi famosi come Pippo Baudo, Iva Zanicchi, Ornella Vanoni. E di cose da raccontare Ivano ne ha parecchie. «Quando lavoravo in viale Piacenza veniva un gruppo di ragazzi tra cui c'era anche l’attuale assessore Luca Sommi. Avevo un cliente, in cura al centro Santi, che veniva a prendere il caffè, sporcava la tazzina con la sigaretta, poi la lavava, me la faceva vedere e regolarmente me la rompeva per terra. Oppure quell'anziano che entrando nel bar ha esclamato: "Mi hanno detto che qui avete tutto e che siete bravi...non è che avete dei lacci per le scarpe?"». Senza dimenticare le notti passate al bar coi clienti fedelissimi a suonare fino a tardi finché non chiamava la moglie o la madre di qualcuno per tornare a casa. Aperto dalle 7 alle 20 tutti i giorni (la domenica pausa dalle 13 alle 16), il Dadàs, dopo una serie di gestioni travagliate, è stato chiuso alcuni anni fa per alcuni mesi e, nella primavera del 2007, è stato poi riaperto e rilanciato da Ivano, che ha creato un ritrovo fisso di anziani parmigiani, un punto d’incontro per la pausa pranzo di persone che lavorano nel quartiere, specializzato in piatti freddi, insalatone, panini. Punto di ritrovo anche per i giovani e il loro aperitivo preferito, il famoso Cocktail Ivòs con succo di pompelmo o arancia, bitter campari, aperol, shackerato e aggiunta di prosecco e una fetta d’arancia). Un barista con diversi hobby, dal calcio con una passione sfrenata per l’inter, alla bicicletta e la pesca, Ivano è affiancato da Angela, di origine moldava, a Parma col marito Sergio e la figlia di undici anni Iulia. «Mi piace il lavoro - dice - e soprattutto lavorare con Ivo che mi ha insegnato tutto e i clienti, che sono bravissimi, dicono che ho superato il maestro». 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

White Lion: i latini a Pilastro

Pgn Feste

White Lion: i latini a Pilastro Foto

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy

Australian Open

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy Foto

Acquisto auto nuova: le 6 soluzioni più efficaci

CONSIGLI

Acquistare un'auto nuova: le 6 soluzioni più efficaci

Notiziepiùlette

Incidente Cascinapiano
Incidente Cascinapiano

Filippo, addio con la maglia numero 8

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Filippo, le lacrime e il colore dei ricordi sulla bara bianca

Langhirano

Filippo, le lacrime e il colore dei ricordi sulla bara bianca

commemorazione

Il liceo Bertolucci si prende per mano: "Ciao Filippo"

Polemica

«Sulla legionella ci hanno preso in giro»

3commenti

Tg Parma

Tenta di truffare un anziano e gli strappa i soldi dal portafogli: denunciato

Weekend

Feste di Sant'Antonio, musica e fuoristrada: l'agenda

IL CASO

«Ci hanno tolto il figlio per uno schiaffo»

1commento

Langhirano

Antonella, quel sorriso si è spento troppo presto

primarie pd

Dall'Olio-Scarpa: c'è l'accordo

centro italia

Parma, un'altra partenza degli angeli del soccorso Foto

lega pro

D'Aversa: "In campo anche alcuni dei nuovi arrivati" Video

lirica

Roberto Abbado direttore del Festival Verdi dal 2018

E nasce a Parma il comitato scientifico

Parlano gli studenti

«La Maturità 2018? Premia chi non studia»

Il caso

Anziana disabile derubata in viale Fratti

1commento

Lutto

Albino Rinaldi, il signore dei «Baci»

Tg Parma

Alfieri: "Parma deve tornare ad essere la nostra casa"

tg parma

Trentenne parmigiano aggredito e rapinato da una baby gang in centro

9commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

EDITORIALE

Un morto nell'Italia dello scaricabarile

di Paola Guatelli

ITALIA/MONDO

soccorsi

Altri 4 estratti dalle macerie del Rigopiano, ma c'è una quarta vittima

I Parete

"Viva anche Ludovica": Giampiero riabbraccia la famiglia

WEEKEND

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

IL DISCO

Avalon, un sound sofisticato e una copertina leggendaria

1commento

SPORT

Parma Calcio

Coric, risoluzione consensuale del contratto

Sport

MotoGP: tutti i piloti Foto

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto