Quartieri-Frazioni

All'autogrill caffè e cappuccini per Pippo Baudo e la Zanicchi

All'autogrill caffè e cappuccini per Pippo Baudo e la Zanicchi
0

San Leonardo

Michela Spotti 
Il primo approccio con tazzine e panini lo ha avuto a militare, al circolo ufficiali e sottoufficiali nel 1976. Di anni ne sono passati oltre trenta e oggi Ivano Vicari gestisce insieme alla dipendente moldava Angela Chirpii il bar Dadàs di via Trento 32, nel quartiere San Leonardo. Ammette sorridendo che il primo cappuccino non gli venne benissimo, e ricorda la sua esperienza ultratrentennale da barista. «Negli anni ottanta ho gestito il bar Bar Gastronomico di via La Spezia, poi il Bar Genesi in viale Piacenza, il Gulliver di via Monsignor Colli e Pianeta Blu del Botteghino. Ho iniziato per caso proprio al militare, mi è piaciuto il contatto col pubblico, è sempre stato un mestiere che mi ha soddisfatto, se piace non si riesce più a smettere». In tanti anni non ha mai avuto nessun tipo di problema, mai chiamato la polizia e ha visto passare sotto i suoi occhi, dietro i suoi banconi sei o sette generazioni di persone. «Sono cambiati i tipi di divertimento, la clientela del bar si è modificata col passare degli anni. I giovani prima venivano al bar la sera e poi andavano a ballare, oggi escono direttamente a mezzanotte». Per un anno ha lavorato anche in autogrill dove ha visto passare diversi personaggi famosi come Pippo Baudo, Iva Zanicchi, Ornella Vanoni. E di cose da raccontare Ivano ne ha parecchie. «Quando lavoravo in viale Piacenza veniva un gruppo di ragazzi tra cui c'era anche l’attuale assessore Luca Sommi. Avevo un cliente, in cura al centro Santi, che veniva a prendere il caffè, sporcava la tazzina con la sigaretta, poi la lavava, me la faceva vedere e regolarmente me la rompeva per terra. Oppure quell'anziano che entrando nel bar ha esclamato: "Mi hanno detto che qui avete tutto e che siete bravi...non è che avete dei lacci per le scarpe?"». Senza dimenticare le notti passate al bar coi clienti fedelissimi a suonare fino a tardi finché non chiamava la moglie o la madre di qualcuno per tornare a casa. Aperto dalle 7 alle 20 tutti i giorni (la domenica pausa dalle 13 alle 16), il Dadàs, dopo una serie di gestioni travagliate, è stato chiuso alcuni anni fa per alcuni mesi e, nella primavera del 2007, è stato poi riaperto e rilanciato da Ivano, che ha creato un ritrovo fisso di anziani parmigiani, un punto d’incontro per la pausa pranzo di persone che lavorano nel quartiere, specializzato in piatti freddi, insalatone, panini. Punto di ritrovo anche per i giovani e il loro aperitivo preferito, il famoso Cocktail Ivòs con succo di pompelmo o arancia, bitter campari, aperol, shackerato e aggiunta di prosecco e una fetta d’arancia). Un barista con diversi hobby, dal calcio con una passione sfrenata per l’inter, alla bicicletta e la pesca, Ivano è affiancato da Angela, di origine moldava, a Parma col marito Sergio e la figlia di undici anni Iulia. «Mi piace il lavoro - dice - e soprattutto lavorare con Ivo che mi ha insegnato tutto e i clienti, che sono bravissimi, dicono che ho superato il maestro». 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

social

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

1commento

La trollata epica del rapper di Parma sui profughi

tv

La "trollata epica" del rapper parmigiano Bello FiGo sui profughi Video

4commenti

20enne si schianta a folle velocità mentre fa diretta Fb

usa

Si schianta a velocità folle: in diretta Facebook Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Nidi di rondine di nonna Ida

GUSTO

La ricetta della Peppa- Nidi di rondine di nonna Ida

Lealtrenotizie

referendum

seggi

Referendum, urne aperte e discreta affluenza. Istruzioni per l'uso

Carabinieri

Vendono iPhone: ma è una truffa

1commento

Il nuovo allenatore

D'Aversa: "Mi hanno chiesto di giocare a calcio". Il suo staff

L'intervista: "Ora miglioriamo giorno per giorno. Ritroviamo la serenità" (Video) - Ferrari: "Scelti non i nomi, ma gentre che avesse "fame"" (Video) - Lunedì o martedì l'annuncio del nuovo ds: è una corsa a tre

5commenti

Calcio

Brodino per il Parma. E intanto parte l'era D'Aversa

l'agenda

Atmosfere natalizie e sapori della tradizione: cosa fare oggi

RICERCA

Prevedere i terremoti: a che punto siamo

Salsomaggiore

«Lorenzo, un ragazzo speciale»

MISSIONARI

Saveriani, da sempre tra gli ultimi

PERSONAGGI

Gandini, il pistard d'oro eroe di Melbourne

elezione

Beltrami nuovo vicepresidente nazionale della Federazione medici sportivi

Intervista

Virginia Raffaele: «Ecco perché i miei personaggi fanno ridere»

1commento

Fidenza

La giunta: «L'aggregazione aiuterà il Solari»

al mercato

Sorpreso a rubare, ferisce con un cutter i titolari di un banco in Ghiaia Foto

6commenti

via mazzini

Un altro pezzo di storia che se ne va: chiude Zuccheri

10commenti

dal tardini

Il Parma va sotto, poi si rialza: 1-1 col Bassano. E finale incandescente Foto

Anche al Tardini un minuto di raccoglimento per la Chapecoense (Video

2commenti

sala baganza

Preso il 18enne che faceva da pusher ai ragazzini della Pedemontana

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La verità può nascondersi ma c'è

COMMENTO

Un post per i posteri

di Patrizia Ginepri

ITALIA/MONDO

alessandria

Ruba fidanzatino a figlia, condannata per violenza sessuale

CALIFORNIA

Incendio al concerto: si temono 40 vittime

WEEKEND

IL CINEFILO

I film della settimana, da Sully a Agnus Dei  Video

VERNISSAGE

90 anni di Arnaldo Pomodoro: la sua arte invade Milano

1commento

SPORT

SERIE A

La Juve domina: battuta l'Atalanta (3-1)

formula uno

Mercedes: dopo il ritiro di Rosberg, Alonso tra le ipotesi

SOCIETA'

salerno

"Novemila euro alla Arcuri per accendere l'albero di Natale"

1commento

rifiuti abbandonati

Via Anedda e la montagna di scatole (cinesi) Foto

2commenti