-6°

Quartieri-Frazioni

Prostituzione e droga: la «rivolta» di via Saffi

Prostituzione e droga: la «rivolta» di via Saffi
9
di Caterina Zanirato
«Via Saffi, borgo Valorio, via Corso Corsi e via Dalmazia non diventeranno il quartiere a luci rosse di Parma». 
I residenti di queste quattro vie si sono stufati di vivere accanto a prostitute, che adescano clienti a qualsiasi ora del giorno e della notte, attirando di conseguenza un giro di persone poco raccomandabili e commercio di droga. Ieri pomeriggio molti residenti si sono riuniti nel centro anziani di piazzale Allende e hanno dato  vita a un comitato che come obiettivo ha quello di far sentire la propria voce alle istituzioni della città. 
E come primo passo si è concordato il testo di un esposto che è stato spedito alla procura della Repubblica, al prefetto, al questore, al comandante dei carabinieri, al sindaco, al comandante della polizia municipale e all’assessore alla sicurezza, sottoscritto da tutti i residenti.
«Siamo stufi di non essere più liberi di entrare e uscire di casa, di vedere dalla finestra adescamento di clienti, spaccio di droga, persone che bevono a qualsiasi ora - commenta uno dei residenti, promotore dell’iniziativa -. Ognuno di noi chiama la polizia ogni sera, ma non otteniamo risultati. Ogni volta ci rispondono che sono a conoscenza della situazione, ma che le prostitute sono munite di permesso di soggiorno e che dobbiamo fare un esposto alle istituzioni. Siamo certi che dietro a questo ‘giro’ ci sia qualche organizzazione, dato che le lucciole sono sempre accompagnate da 3 o 4 sudamericani, c’è un flusso di nuovi arrivi o di sostituzioni ogni settimana e non si capisce come mai queste ragazze siano munite di documenti validi visto che non lavorano. Ma il nostro compito non è quello di fare indagini: vogliamo però compiere un atto formale per impegnare le istituzioni, ciascuna nel proprio ambito, a svolgere controlli e azioni deterrenti. Chiediamo l’installazione di telecamere o della ztl con vigile elettronico anche in questi borghi, per controllare i clienti. Chiediamo che le forze dell’ordine presidino queste zone, dove si vedono sempre donne ‘svestite’ per strada e un giro di droga. Chiediamo che si effettuino controlli su chi affitta le case, visto che i numeri civici dove abitano sono sempre gli stessi. Chiediamo che siano avviate indagini per vedere se realmente lavorano, e quindi se abbiano una posizione fiscale aperta. E se le istituzioni non risponderanno, valuteremo se compiere azioni più forti».
Il malumore tra i cittadini è alto: «Non è possibile che alle 4 del mattino - racconta un’anziana che vive in via Corso Corsi da 30 anni - i clienti delle prostitute sbaglino il campanello e suonino a me, chiedendomi dove sono le ‘signorine’». 

Così come racconta un medico, residente sempre nella stessa via: «Ogni volta che cerco parcheggio sotto casa mi ferma qualche persona, chiedendomi indicazioni su dove può trovare le prostitute. Tutti lo sanno, ma nessuno fa niente». E un avvocato aggiunge: «Stavo parcheggiando nelle aree riservate ai residenti, quando due sudamericani mi hanno bloccato dicendo che doveva parcheggiare un loro amico, ovviamente senza pass. Cosa dovevo fare, scendere dall’auto e rischiare di prenderle?». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Angelo T.

    07 Novembre @ 11.10

    MI MERAVIGLIO CHE UNA AMMINISTRAZIONE COMUNALE CHE SI VANTA PER LA SUA EFFICIENZA NON RIESCA NON DICO A ELIMINARE MA NEMMENO AD AFFRONTARE CON SERIETA' UN PROBLEMA CHE RENDE UN INFERNO LA VITA DI TANTI CONCITTADINI. VERGOGNA!!!

    Rispondi

  • mauro

    06 Novembre @ 19.50

    a me, leggendo alcuni dei commenti, viene in mente Fantozzi.

    Rispondi

    • Massimo

      07 Novembre @ 00.18

      Per Mauro (commento del 6/11 h. 19.50) Sarebbe meglio che tu chiarissi a quale commento ti viene in mente Fantozzi. Ribadisco che questa situazione non deve essere presa sotto gamba e tanto meno scherzarci sopra-

      Rispondi

    • ado

      06 Novembre @ 22.07

      ma che cosa stai dicendo???!!!

      Rispondi

  • giovanni

    05 Novembre @ 16.24

    un turista che arriva a Parma leggendo la "Gazzetta di Parma" scoprirebbe di essere capitato in una città di frontiera dove il crimine dilaga: comitati spontanei, richiesta di pattugliamento militare (immagino con autoblindo) delle vie del centro, elicotteri che, a bassa quota, controllano Piazzale della Pace dove pericolosi criminali lasciano bottiglie vuote sull'erba Questo è lo scenario da parte di chi ormai (la stampa la politica ecc.per poche copie i primi e pochi voti i secondi.) registra ma non educa. Poche domande: di chi sono gli appartamenti affittati in nero alle prostitute? sicurezza e percezione della stessa andrebbero spiegati. Un messaggio di ottimismo per tutti Parma è una bellissima città, vivibile, discreta e solidale non è quello che alcuni vogliono far apparire.

    Rispondi

    • Massimo

      05 Novembre @ 18.44

      Vorrei chiedere a Giovanni (suo commento del 5/11 ore 16.24) 1) in che zona vivi? - 2) hai moglie e figli? - 3) mai stati importunati? ( noi sì e sempre da prostitute sudamericane o da bavosi clienti) - 4) devi sempre controllare l'arrivo e l'uscita a casa dei tuoi famigliari che rientrino con tranquillità? - 5) hanno mai sputato alla macchina di tua figlia solo perchè è tua figlia?. Riflettici su e forse saresti un po' meno spiritoso e più realista. Queste sono cose molto serie, su cui sarebbe meglio non scherzare. Ciao, ma tutto questo senza alcun rancore

      Rispondi

  • Emanuele

    05 Novembre @ 15.39

    E in tutto questo dove la sbandierata carta di Parma che sarebbe la soluzione di tuuti mali?

    Rispondi

  • Davide

    05 Novembre @ 13.42

    tutti questi episodi dovrebbero capitare o essere subiti da chi chiude gli occhi per interessi politici (fa sempre comodo qualche voto in +) o fa credere di porgere l'altra guancia (vaticano docet)

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web

calcio e risate

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web Gallery

1commento

Kim, prima il trucco alle parti intime, poi con la felpa "comunista"

gossip

Kardashian, prima il trucco alle parti intime, poi con la felpa "comunista"

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

gossip

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Conchiglioni crescenza e mostarda

GUSTO

La ricetta della Peppa: Conchiglioni crescenza e mostarda

Lealtrenotizie

Tragedia di Cascinapiano, parlano gli amici di Filippo: "Era speciale"

Il ritratto

Tragedia di Cascinapiano, parlano gli amici di Filippo: "Era speciale"

Tragedia

Filippo, una classe in lacrime. E quella pagella che non vedrà mai

Stalker

Insulti e botte alla ex moglie: arrestato

Il caso

Guerra fra farmacie, il Tar dà ragione a Medesano

Allarme

Sorbolo, argini groviera per le nutrie

tg parma

Salso, i rapinatori minacciano un bimbo con un coltello Video

SALSO

Addio a Gianni Gilioli, papà dell'ex sindaco

Tradizione

Sant'Antonio, protagonisti gli animali

Lutto

Quattrocchi, ristoratore e gentiluomo

polizia

Mostrava un coltello ai passanti in via Mazzini: denunciato Alongi

12commenti

consiglio comunale

Polemica D'Alessandro-Vescovi sui vaccini

4commenti

Il fatto del giorno

La tragedia di Filippo: un gigantesco "Perché?" (Senza risposta)

3commenti

cascinapiano

Travolto da un'auto sotto gli occhi della sorella: muore un 17enne

La vittima è Filippo Ricotti. Il ricordo della "sua" Langhiranese Calcio e del Liceo Bertolucci (Video)

17commenti

Classifica

Gli stipendi più alti: Parma al quinto posto in Italia

lega pro

Febbre Venezia-Parma: iniziata la prevendita

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Politicamente corretto: l'ipocrisia al potere

di Michele Brambilla

13commenti

EDITORIALE

Conti pubblici: la ricreazione è finita

di Aldo Tagliaferro

ITALIA/MONDO

BRUXELLES

Tajani eletto presidente del Parlamento europeo

scuola

Nuova maturità: non ci sarà più bisogno di avere tutte le sufficienze

1commento

SOCIETA'

PERSONAGGI

Addio a Piacentini, playboy mito della Costa Azzurra anni '60

EDITORIALE

L'orrore in diretta? E' la tv del Medioevo

1commento

SPORT

parma calcio

D'Aversa: "Manca un esterno mancino. Primo posto? Ci proviamo" Video

rugby

Zebre, rescisso il contratto con Guidi, ecco De Marigny e Jimenez

CURIOSITA'

San Polo d'Enza

Volpi, cinghiali, ricci: gli animali di Parma trovano riparo nel Reggiano Video

1commento

animali

Il cervo curioso entra in chiesa Video