san pancrazio

Quando il paese era una famiglia

Ricordi e curiosità alla rimpatriata degli «ex ragazzi» della frazione

Quando il paese era una famiglia
Ricevi gratis le news
0

Sono passati settant’anni da quando giocavano insieme nel cortile della parrocchia, ma gli «ex ragazzi di San Pancrazio» ancora non si sono persi di vista. Alcuni di loro si incrociano spesso per le via della città e per vedere gli altri basta organizzare, una volta all’anno, una rimpatriata generale. È quello che hanno fatto nei giorni scorsi, quando si sono dati appuntamento al ristorante Romani di Vicomero per un pranzo tra buon cibo, vecchie foto e nostalgia.
«Il primo ricordo di quegli anni è la miseria», racconta Aldo Mora, uno degli artefici della rimpatriata insieme ad Angela Bussoni. Gli anni erano quelli a ridosso della Grande guerra, tra il 1936 e il 1940. «San Pancrazio era una grande famiglia – racconta ancora Mora –, stavamo sempre lì, tra la parrocchia e la scuola, che per tutti era “l’università di San Pancrazio”. Andare in città era un viaggio: chi non aveva la bicicletta andava a piedi fino alla Crocetta, poi prendeva il tram. Ci si divertiva con poco – continua –. Da piccoli giocavamo a calcio nel cortile della parrocchia, con una pallina da tennis, nonostante il disappunto di don Tito Pioli che appena poteva ci requisiva la pallina. Ma anche noi in chiesa ne abbiamo combinate delle belle».
«Una volta cresciuti ci ritrovavamo in osteria, da Fornesi o da Catelli, il negozio di alimentari. E d’estate, una volta alla settimana, c’era il cinema all’aperto, sotto “al voltò”, l’unico punto del paese dove si poteva stendere un lungo lenzuolo bianco su cui proiettare la pellicola». Con l’arrivo degli anni ‘50 molti hanno lasciato San Pancrazio, altri sono rimasti, altri ancora se ne sono andati e poi sono tornati. «Quando ci ritroviamo non possiamo fare a meno di pensare a chi non c’è più e ai personaggi storici del quartiere». Come don Onesto Costa, il parroco che subentrò a don Tito, o «Mambo», il macellaio. «E “Severén, Severino Gonzi, biciclettaio e ciclista, che aggiustava le bici a tutti. Poi i piccionai, Gaetano Amoretti e la “Cinèla” Melegari; Gino Ghini, il vigile generoso con tutti; Montali il postino e Restilla la fruttivendola ambulante, che girava con il suo mulo».
«Il paese ora è cambiato. Solo la parte della parrocchia è rimasta uguale – conclude Mora –. Di quelli più grandi di noi qualcuno è rimasto, come Giorgio Galvani, Evasio e Iones Bandini, Dante Piccinini, Giancarlo Buia, Antonio e Bice Mantovani, Adriano Ronchini, Elda Cattabiani e Vittorio Dall’Aglio, l’edicolante che con il figlio Guido ancora è un punto di riferimento. Anche noi siamo rimasti in pochi, ma speriamo ci sia presto l’occasione per un’altra rimpatriata». L.U.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Stallone è morto". Ma era una bufala online

cinema

"Stallone è morto". Ma era una bufala online

David Garrett

David Garrett

TEATRO REGIO

Cancellato il concerto di David Garrett

Filippo Nardi

TELEVISIONE

Isola dei famosi: Filippo Nardi si spoglia davanti a Bianca Atzei Video

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

64 offerte di lavoro per articolo Gazzetta 20 febbraio 2018

LAVORO

64 nuove offerte

Lealtrenotizie

Preso il rapinatore con roncola della sala scommesse

squadra mobile

Preso il rapinatore (seriale?) con roncola della sala scommesse Il video del blitz

lettera aperta

Elezioni, le cinque richieste di Pizzarotti ai candidati

2commenti

viale bottego

Fiamme in studio dentistico: evacuato tutto il palazzo. Due intossicati Foto

tgparma

Meteo: da domani rischio neve in città, domenica arriva il gelo

Via Buffolara

«Prima mi ha investito e poi picchiato»

10commenti

furti

Svaligiate le sedi delle associazioni per i disabili. E allora, "Caro ladro ti scrivo..."

1commento

tg parma

Parmigiano 60enne prestanome per una banda di ladri dell'Est Video

salute

Vincere il tumore: la testimonianza di tre parmigiani

IL CASO

Colf estorce 3.000 euro all'ex datore di lavoro. E patteggia 3 anni

tg parma

Gazzola: "Abbiamo piena fiducia nel mister" Video

Fidenza

Addio a Fabrizio «Fispo» Rivotti

SCIENZA

Renata Tebaldi conservata per l'eternità al Polo Nord

amarcord

Le «innominabili case» (chiuse) che popolavano Parma: la mappa Foto

DI NOTTE

Maiatico, razzia dei ladri nelle case

Allarme

Parma, in 10 anni 166 medici in pensione. E chi li sostituisce?

CURIOSITA'

Il colore del cartello è sbagliato: Langhirano diventa... provincia (o regione) Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Una scintilla per le idee. La vera vittoria di Parma 2020

di Marco Magnani

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

1commento

ITALIA/MONDO

tribunale

Corona, l'ex fotografo esce dal carcere e va in comunità

vandalismi

Imbrattata con svastiche la targa di Moro a Roma Foto

SPORT

guinness

Trainato da una Levante, Barrow sullo snowboard a 151,57 km/h: è record

sport

La discesa d'Oro di una favolosa Sofia Goggia Foto

SOCIETA'

PIACENZA

Badante sposa l'invalido che accudisce e lo riduce sul lastrico: denunciata 

3commenti

gusto

La ricetta light - Brodo vegetale allo zenzero

MOTORI

motori

Ferrari: ecco la 488 Pista, sarà presentata a Ginevra

MOTO

I 115 anni di Harley-Davidson, si avvicina l'open day