12°

25°

san pancrazio

Quando il paese era una famiglia

Ricordi e curiosità alla rimpatriata degli «ex ragazzi» della frazione

Quando il paese era una famiglia
0

Sono passati settant’anni da quando giocavano insieme nel cortile della parrocchia, ma gli «ex ragazzi di San Pancrazio» ancora non si sono persi di vista. Alcuni di loro si incrociano spesso per le via della città e per vedere gli altri basta organizzare, una volta all’anno, una rimpatriata generale. È quello che hanno fatto nei giorni scorsi, quando si sono dati appuntamento al ristorante Romani di Vicomero per un pranzo tra buon cibo, vecchie foto e nostalgia.
«Il primo ricordo di quegli anni è la miseria», racconta Aldo Mora, uno degli artefici della rimpatriata insieme ad Angela Bussoni. Gli anni erano quelli a ridosso della Grande guerra, tra il 1936 e il 1940. «San Pancrazio era una grande famiglia – racconta ancora Mora –, stavamo sempre lì, tra la parrocchia e la scuola, che per tutti era “l’università di San Pancrazio”. Andare in città era un viaggio: chi non aveva la bicicletta andava a piedi fino alla Crocetta, poi prendeva il tram. Ci si divertiva con poco – continua –. Da piccoli giocavamo a calcio nel cortile della parrocchia, con una pallina da tennis, nonostante il disappunto di don Tito Pioli che appena poteva ci requisiva la pallina. Ma anche noi in chiesa ne abbiamo combinate delle belle».
«Una volta cresciuti ci ritrovavamo in osteria, da Fornesi o da Catelli, il negozio di alimentari. E d’estate, una volta alla settimana, c’era il cinema all’aperto, sotto “al voltò”, l’unico punto del paese dove si poteva stendere un lungo lenzuolo bianco su cui proiettare la pellicola». Con l’arrivo degli anni ‘50 molti hanno lasciato San Pancrazio, altri sono rimasti, altri ancora se ne sono andati e poi sono tornati. «Quando ci ritroviamo non possiamo fare a meno di pensare a chi non c’è più e ai personaggi storici del quartiere». Come don Onesto Costa, il parroco che subentrò a don Tito, o «Mambo», il macellaio. «E “Severén, Severino Gonzi, biciclettaio e ciclista, che aggiustava le bici a tutti. Poi i piccionai, Gaetano Amoretti e la “Cinèla” Melegari; Gino Ghini, il vigile generoso con tutti; Montali il postino e Restilla la fruttivendola ambulante, che girava con il suo mulo».
«Il paese ora è cambiato. Solo la parte della parrocchia è rimasta uguale – conclude Mora –. Di quelli più grandi di noi qualcuno è rimasto, come Giorgio Galvani, Evasio e Iones Bandini, Dante Piccinini, Giancarlo Buia, Antonio e Bice Mantovani, Adriano Ronchini, Elda Cattabiani e Vittorio Dall’Aglio, l’edicolante che con il figlio Guido ancora è un punto di riferimento. Anche noi siamo rimasti in pochi, ma speriamo ci sia presto l’occasione per un’altra rimpatriata». L.U.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Pazzo mondo

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Le ritrovate

L'INDISCRETO

Gossip, la Top 5: le "ritrovate"

Signorini al Tg5: "Angelina Jolie si consola a Parma"

gossip

Signorini al Tg5: "Angelina Jolie si è rifugiata a Parma"

11commenti

Compie 25 anni Nevermind, la rivoluzione dei Nirvana

musica

Compie 25 anni Nevermind, la rivoluzione dei Nirvana

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La Gazzetta lancia una sottoscrizione con Cariparma

TERREMOTO

La sottoscrizione della Gazzetta con Cariparma

2commenti

Lealtrenotizie

Battuto l'Albinoleffe 1-0!  Il Parma è quarto

lega pro

Battuto l'Albinoleffe 1-0! Il Parma è quarto Foto Video

Decisiva la rete di Evacuo al 46'. Apolloni: "Serviva più ritmo". Risultati e classifica

3commenti

VIOLENZA

Salva la barista pestata da un cliente. Ma si becca una denuncia

La titolare del «Laguna»: «Il mio compagno mi ha difesa. Quell'uomo mi aveva colpito con un portacenere»

4commenti

stessa posa, stesso luogo

Oggi come ieri: sorrisi e nostalgia Gallery Inviateci le vostre foto

angelina a parma?

Col coccodrillo di Bogolese o a salutare con Dino: la Jolie e l'ironia-avvistamenti Foto

E spuntano anche i fotomontaggi

TEATRO REGIO

Il Don Carlo per i giovani Fotogallery

Guarda che c'era

tg parma

In rianimazione l'83enne investito a Felino Video

furti

Gli amici delle figlie svaligiano casa: nei guai due adolescenti Video

Violenza

Scarcerato dopo l'aggressione alla ex. Lei: «Ho paura»

comune

Un caso di dengue in via Fontanini: partita la disinfestazione

I consigli per i residenti

1commento

parmense

Sapori d'autunno, trekking e... carretti: l'agenda del weekend

INCIDENTE

Via Montanara, motociclista ferito

tg parma

Da lunedì attive la nuove corsie dei bus sui viali Mariotti e Toscanini Video

Medesano

Mancano gli insegnanti, oggi niente scuola

4commenti

controlli

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana

SCUOLA

I parlamentari Pd difendono gli insegnanti di religione

Interrogazione di Pagliari, Maestri e Romanini : "Sono discriminati"

Lutto

Addio a Tedeschi, il «papà» della protezione civile

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Il sorriso di Giulia Ghiretti

1commento

IL COMMENTO

Se la giustizia
ti lascia un senso di ingiustizia

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

m5s

Di Battista: "Pizzarotti? Pace a lui"

5commenti

USA

Video choc, uomo di colore ucciso a Charlotte Video

CURIOSITA'

Medicina

Hai l'influenza? Mangia, che ti passa!

Hacker

Violato l'account di Pippa Middleton, rubate 3.000 foto

SPORT

RUGBY

Zebre sconfitte.
Ma a testa alta

parma calcio 1913

Scala: «Tranquilli, il Parma arriverà dove deve arrivare»

WEEKEND

AJTO STORICHE

Parma-Poggio, le immagini più belle

l'album 

35 anni fa: Phil Collins, la prima da solista (Video: In the air tonight)