-4°

Quartieri-Frazioni

Legambiente propone la raccolta differenziata per i mercati di quartiere

Legambiente propone la raccolta differenziata per i mercati di quartiere
5

Dopo il consueto mercato, in via Verdi rimangono rifiuti. Gli operatori intervengono per pulire la strada ma Legambiente chiede al Comune che sia avviata al mercato di via Verdi una raccolta differenziata dei rifiuti.

«Se il Comune dice ai cittadini, con una campagna pubblicitaria che “i rifiuti sono ancora vivi” - dice una notadi Legambiente - sarebbe il caso che, laddove possibile, avviasse un ciclo virtuoso per tradurre in pratica gli slogan. Il ragionamento da cui parte Legambiente è semplice: perché, a seguito del mercato cittadino, si lasciano sulla strada tanti rifiuti morenti e non si tenta di rianimarli anziché darli per morti?».

«In questo senso è sì importante la raccolta domiciliare spinta dei rifiuti di casa, togliendo i cassonetti dalle strade - continua Legambiente - ma lo è altrettanto intervenire in quelle situazioni che attirano masse di persone e che producono rifiuti in luoghi e spazi delimitati dove è facile intervenire con poche azioni concrete per attuare una riduzione, in primo luogo, e una raccolta differenziata. Parliamo dei mercati ma anche di grandi manifestazioni ludiche o sportive».

Secondo l'associazione il discorso vale non soltanto per via Verdi, ma per tutti i mercati di quartiere, dove «ambulanti e consumatori gettano a terra gli avanzi della spesa che spesso sono buste di plastica, carta, grucce o altro materiale di tipo simile. A fine mercato arriva una squadra di spazzini che con delle soffiatrici radunano tutti i rifiuti assieme, anche le foglie cadute, sollevando polvere fastidiosa e nociva e facendo molto rumore. Tutti questi rifiuti raccolti in modo indifferenziato si avviano a discarica e, in futuro, all'inceneritore».
Ecco la proposta di Legambiente: «È sufficiente dotare i banchi degli ambulanti di due contenitori (bidoncini o sacchi), uno giallo per plastica, vetro e barattolame, uno azzurro per la carta. Per i banchi di alimentari può essere utile invece uno per l'organico. Poi ci possono essere anche dei bidoni per l'indifferenziato. Al termine del mercato gli spazzini raccolgono e svuotano i bidoni in modo apposito, per effettuare una regolare raccolta differenziata. E per la pulizia di ciò che rimane in strada si può procedere con il lavaggio, anziché con le soffiatrici».
Legambiente si dice disponibile a collaborare per la definizione di un eventuale progetto e per la relativa campagna informativa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • fra

    08 Novembre @ 17.17

    Era ora che qualcuno dicesse agli ambulanti che non è decente lasciare tutti quei rifiuti in strada. Chi sporca deve pulire!

    Rispondi

  • betti

    07 Novembre @ 20.14

    in molti paesi europei sono anni che che gli ambulanti hanno l'onere ed il dovere di pulire dove sporcano. Gli spazi sono assegnati quindi dovrebbe essere facile sapere chi pulisce e chi no. Non dovrebbe essere difficile sanzionarli se non si attengono alle regole.

    Rispondi

  • franco

    07 Novembre @ 18.48

    OTTIMA IDEA COSI' GLI AMBULANTI DEL MERCATO ANDRANNO DA QUALCHE ALTRA PARTE E ANCHE QUESTA STUPENDA REALTA' ANDRA' A FINIRE NEL CESSO!!!! IL MERCATO CMQ DOVEVA RESTARE IN GHIAIA MICA IN VIA VERDI CHE E' UNA STARADA!!!!!! MA TANT'E' LA GHIAIA E' DESTINATA A DIVENTARE IL SALOTTO DI PARMA.......SEMPRE CHE LA FINISCANO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Rispondi

  • Lorenzo

    07 Novembre @ 17.28

    La proposta di Legambiente è più che legittima: lo schifo che rimane subito dopo i mercati di quartiere è davanti agli occhi di tutti. La prima opera utile è quella dell'insegnamento all'educazione civica: insegnare a chi non l'ha mai fatto, o a chi non è abituato a farlo, a raccogliere quello che solitamente e incivilmente butta per terra. Se ci saranno problemi si risolveranno quando si porranno: se si comincia a dubitare della bontà di certe azioni di miglioramento, prima ancora che inizino, allora non si faccia mai niente! Poi, però non ci si lamenti col mondo che non va!

    Rispondi

  • gianfranco ferrari

    07 Novembre @ 17.04

    Senza un controllo anche sanzionatorio, di come le persone smaltiscono i rifiuti ed utilizzano i contenitori, vè da sperare poco.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web

calcio e risate

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web Gallery

1commento

Kim, prima il trucco alle parti intime, poi con la felpa "comunista"

gossip

Kardashian, prima il trucco alle parti intime, poi con la felpa "comunista"

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

gossip

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Conchiglioni crescenza e mostarda

GUSTO

La ricetta della Peppa: Conchiglioni crescenza e mostarda

Lealtrenotizie

Auto travolge persone alla fermata dell'autobus fra Cascinapiano e Torrechiara

cascinapiano

Travolto da un'auto sotto gli occhi della sorella: muore un 17enne

La vittima è Filippo Ricotti. Il ricordo della "sua" Langhiranese Calcio e del Liceo Bertolucci (Video)

17commenti

tg parma

Salso, i rapinatori minacciano un bimbo con un coltello Video

Il fatto del giorno

La tragedia di Filippo: un gigantesco "Perché?" (Senza risposta)

3commenti

consiglio comunale

Polemica D'Alessandro-Vescovi sui vaccini

4commenti

polizia

Mostrava un coltello ai passanti in via Mazzini: denunciato Alongi

12commenti

lega pro

Febbre Venezia-Parma: iniziata la prevendita

Classifica

Gli stipendi più alti: Parma al quinto posto in Italia

furti

Quartiere Lubiana, la razzia dei fanali delle Audi

2commenti

'ndrangheta

Aemilia, gli imputati chiedono processo a porte chiuse Video

manifestazione

"Natale in vetrina crociata", grande entusiasmo per le premiazioni Video Gallery

Inizia il coro, poi segue tutta la sala: oltre cento bimbi cantano l'inno del Parma - Video

Epidemia

Legionella: domani la verità

2commenti

furto

Via Dalmazia, i ladri se ne vanno con i coltelli

Fra Salimbene

Chi ha rotto la porta dei bagni dei maschi?

3commenti

maltempo

Piano neve e ghiaccio, il Comune: "Ecco cosa devono fare i cittadini"

3commenti

Il caso

Parrocchie in campo contro le povertà

5commenti

Basilicagoiano

Allarme droga tra i minorenni

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Politicamente corretto: l'ipocrisia al potere

di Michele Brambilla

13commenti

EDITORIALE

Conti pubblici: la ricreazione è finita

di Aldo Tagliaferro

ITALIA/MONDO

BRUXELLES

Tajani eletto presidente del Parlamento europeo

scuola

Nuova maturità: non ci sarà più bisogno di avere tutte le sufficienze

1commento

SOCIETA'

PERSONAGGI

Addio a Piacentini, playboy mito della Costa Azzurra anni '60

EDITORIALE

L'orrore in diretta? E' la tv del Medioevo

1commento

SPORT

parma calcio

D'Aversa: "Manca un esterno mancino. Primo posto? Ci proviamo" Video

rugby

Zebre, rescisso il contratto con Guidi, ecco De Marigny e Jimenez

CURIOSITA'

San Polo d'Enza

Volpi, cinghiali, ricci: gli animali di Parma trovano riparo nel Reggiano Video

1commento

animali

Il cervo curioso entra in chiesa Video