Quartieri-Frazioni

Oltretorrente ed ex Salamini. Ecco le idee per riqualificare

Oltretorrente ed ex Salamini. Ecco le idee per riqualificare
Ricevi gratis le news
0

 Conclusa la prima fase dell’iter che porterà alla riqualificazione dell’ex Salamini e dell’Oltretorrente. Sono stati acquisiti dalla Giunta comunale, su delibera a firma dell’assessore all’Urbanistica Francesco Manfredi, i vincitori dei due concorsi internazionali d’idee. Grazie a questi due concorsi, l’amministrazione comunale acquisisce idee progettuali che verranno sviluppate nei mesi a venire e che diventeranno progetti esecutivi di opere pubbliche. 

Oltretorrente
 Ripensare l’Oltretorrente come quartiere attrattivo per la ricerca, di multiculturalità e di coesistenza intergenerazionale era il tema centrale del concorso internazionale d’idee concluso con la valutazione di venti master plan. Le proposte ideative hanno esplorato i temi legati all’integrazione urbana, al comfort ambientale e agli aspetti funzionali e architettonici del quartiere, pur lasciando la massima libertà creativa ai concorrenti nell’interpretazione del luogo e nelle conseguenti soluzioni progettuali. Tra le idee di estremo interesse messe a punto dai vari gruppi di progettazione è da sottolineare la riqualificazione funzionale degli edifici monumentali in via dismissione, le proposte di riqualificazione dei viali di circonvallazione denominati «eco boulevard»  fino alla proposta di diverse tipologie di passerelle ciclo pedonali sul Parma e idee per un possibile uso semi pubblico degli orti interni alle grandi corti urbane gravitanti attorno a piazzale Matteotti. 
La Commissione giudicatrice ha individuato i seguenti candidati vincitori: Architetti Bargone Associati, Architetto Haig Uluhogian, Architetto Augusta Mazzarolli, Architetto Riccardo Dell’Osso. Lo studio presentato dagli architetti Bargone Associati, che propone una strategia progettuale che si attua su tre livelli principali: la ridefinizione degli spazi aperti, la ridefinizione dei collegamenti, la ridefinizione del sistema della viabilità. 
Attraverso la sovrapposizione metaforica della casa e della città il master plan propone di arrivare ad un quartiere composto da più «stanze tematiche» che hanno origine dal luogo, da definire e implementare attraverso un percorso culturale condiviso.
 
Ex Salamini
 Il concorso di idee per la riqualificazione urbana dell’area ex Salamini aveva come obiettivo di riconsiderare e ripensare la vocazione industriale e sociale dell’area, assicurando alla stessa il giusto mix di funzioni tra loro compatibili e introducendo elementi di forte identità nel territorio. Si richiedeva inoltre di prevedere soluzioni per migliorare l’assetto viabilistico generale e di evidenziare il ruolo di questa porzione di territorio quale «nuova porta est della città».
La Commissione giudicatrice ha individuato i seguenti candidati vincitori: primo classificato, capogruppo Giovanni Multari, secondo classificato, capogruppo Andrea Gerosa, terzo classificato, capogruppo Carlo Quintelli. 
L’idea prima classificata esprime la volontà di ridisegnare il sistema di ingresso alla città restituendo un ruolo primario alla via Emilia, ripensandone la sezione, gli affacci e dotandola di nuove architetture capaci di restituire una dimensione urbana latente, con nuovi fabbricati residenziali in grado di accompagnare questo «naturale» dispositivo urbano. 
«Ci eravamo impegnati a proporre idee e progetti per avviare la discussione sulla riqualificazione dell’ex Salamini e sulla messa a sistema dei nuovi interventi per la riqualificazione dell’Oltretorrente - dice l'assessore all'Urbanistica, Francesco Manfredi -. Abbiamo mantenuto anche questa promessa e con questo passaggio avviamo ufficialmente l’iter di confronto con la città. Nei prossimi giorni, con il sindaco Vignali, presenteremo i progetti vincitori e soprattutto le tante idee che sono state generate. Successivamente riunirò due Commissioni composte da rappresentanti del mondo delle professioni, delle imprese, della cultura e degli amministratori di quartiere, per valutare le proposte e per definire le linee guida degli interventi. Una particolare attenzione voglio riservarla al confronto con i 120 insediati dell’ex Salamini, per la necessità di tutelare, nel processo di valorizzazione, le loro attività». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Moreno Morello

Moreno Morello

TELEVISIONE

Aggredito Moreno Morello di Striscia la Notizia in un hotel di Roma

Ascolti: fiction Canale 5 a 2,2 mln, Sarà Sanremo 11.36%

televisione

Ascolti tv: la fiction Sacrificio d'amore vince di misura su Sarà Sanremo

Guerre stellari tra solennità e disco music

IL DISCO

Guerre stellari tra solennità e disco music

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Il nuovo video sulle 5 regole per non toppare l’anolino di fidenza

TRADIZIONI

Anolini, a Fidenza li fanno così (video). E voi? Inviate video e foto

Lealtrenotizie

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

BASSA

Donna investita da un'auto a San Secondo: è grave

CORCAGNANO

L'addio a Giulia, folla commossa al rosario

Il funerale alle 14,30

cosa fare oggi

Tra assaggi di Natale, Kataklò e "ristoranti" per animali: l'agenda del sabato

TRAVERSETOLO

«Senza gas in inverno. E le bollette pagate»

ALLUVIONE

Tra ruspe e "angeli del fango": a Lentigione si lavora senza sosta Foto

Messa domenicale sul sagrato della chiesa

DOPO-ALLUVIONE

Colorno, l'accusa dei cittadini: «Non siamo stati avvertiti»

SOLIGNANO

Allerta meteo via mail, ma non c'è la corrente

SALA BAGANZA

"E nel mio bar metto i libri al posto delle slot"

2commenti

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

L'assessore Guerra: "Spenderemo 100mila euro in meno"

8commenti

TURISMO

Appennino, arriva la via Longobarda

SALSO

«L'alveo dello Stirone è abbandonato a se stesso»

Inchiesta

Disturbi dell'apprendimento, la situazione a Parma

Regione

Alluvione, la prima stima dei danni: 105 milioni fra Parma, Reggio e Modena

Il presidente della Regione ha firmato la richiesta di stato di emergenza, subito girata al governo

PARMA

Incidente con auto ribaltata: disagi al traffico in zona Petitot Foto

Vicino a Coenzo

«Noi, i dimenticati dell'alluvione»

La rabbia degli abitanti oltre il confine con Brescello. «Nessuno ci ha avvertiti e così abbiamo perso tutto»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

KILLER

Catturato Igor: niente estradizione in Italia. E' arrivato in Spagna in auto? Foto

1commento

MANTOVA

Bimbi uccisi: indagato anche il marito di Antonella Barbieri

SPORT

CALCIO

La vigilia di Parma-Cesena, D'Aversa: "Loro in gran forma, non sarà facile" Video

VIDEO

Rugby Noceto: Leone Larini spiega come è cresciuta la squadra

SOCIETA'

CUNEO

La salma di Vittorio Emanuele III tornerà in Italia

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

MOTORI

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande

DUE RUOTE

La prova: Ducati Multistrada 1260