-0°

16°

SAN LEONARDO

«Di giorno i vigili, di sera gli spacciatori»

«Di giorno i vigili, di sera gli spacciatori»
Ricevi gratis le news
0

Il polso della sicurezza in quartiere San Leonardo? Stavolta lo misura direttamente un lettore-residente, che ci ha inviato - per conoscenza - la missiva indirizzata al sindaco e al comandante della polizia municipale.
Cos'è cambiato, dunque, da quelle parti? Poco o nulla, a quanto pare. Anzi. A detta del residente va in scena una specie di strana «staffetta» tra i vigili urbani (che vanno via troppo presto) e i soliti spacciatori (che compaiono imperterriti, non appena vanno via le divise.
Ecco il suo racconto: «Dopo oltre due mesi dalla fiaccolata del quartiere San Leonardo, alla quale avevo partecipato con grande fiducia e slancio, finalmente un risultato concreto: una pattuglia dei vigili urbani all’incrocio di via Prampolini con via San Leonardo. Finalmente! Ma però... c’è un però: la solerte pattuglia si è posizionata in luogo “strategico”, angolo via Prampolini con via San Leonardo, ma ha - forse - giocato troppo d’anticipo, posizionandosi già sul posto verso le 20, o forse anche prima».
«E infatti, ligia al proprio mandato, ecco che alle 20.14 – verbale n. 724125 e n. 724242 – commina due contravvenzioni per divieto di svolta e mancato utilizzo delle cinture di sicurezza, certamente sacrosante, certamente al fine di tutelare la sicurezza dell’intero quartiere San Leonardo, così vivacemente manifestata in occasione della fiaccolata del marzo scorso. E il sottoscritto – soggetto multato e residente nel quartiere San Leonardo fin dalla nascita – ben volentieri pagherà… colpevole e consapevole di aver minacciato l’incolumità e la serenità dei propri concittadini e vicini di quartiere. Ringraziando gli agenti di Polizia Municipale per tale presidio, lo scrivente trasgressore dichiarava nei citati verbali la “nota” presenza degli spacciatori proprio in quell’incrocio ove loro si erano posizionati, certo che questo loro presidio si sarebbe prolungato anche nelle ore più “calde”».
«Fiducioso di questo, sereno per la loro auspicata presenza, passavo proprio per quell’incrocio verso le ore 23.30. Ma... non vedevo nessuno... anzi... vedevo i “soliti” spacciatori... ma non i solerti vigili urbani...».
«Telefonavo allora al comando della Polizia municipale, certo di una loro solerte intervento: per tutta risposta, una “gentile” operatrice mi diceva che “gli spacciatori non sono un problema nostro, telefoni al 113….”. Non è un "problema" Vostro? Grazie Signor Sindaco, grazie Signor Comandante... Altro che fiaccolata… altro che degrado… altro che sicurezza...».
«Mi sono visto quindi “costretto” a chiamare il 113 e, finalmen-
te, sono arrivate due pattuglie
dei carabinieri, che ho ringraziato. E che mi hanno “consigliato” di non farmi vedere, dicendomi che loro purtroppo possono fare poco.... Tornavo a casa e, ovviamente, trovavo i soliti “amici” all'incrocio con via Brennero, dove abito, “amici” che vedo tutte le sere...»
«Signor sindaco e signor comandante dei vigili urbani, cosa pensate di fare per aiutare il quartiere San Leonardo? Mettendo una pattuglia dei vigili urbani fino alle 20.30, lasciando poi di gran fretta il posto agli spacciatori?».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

social

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

Ignazio Moser

Ignazio Moser

DADAUMPA

Moser, dal GF a Parma: «Qui sto bene, ho tanti amici»

“Pat Garrett & Billy the Kid”, il mito secondo Dylan

IL DISCO

“Pat Garrett & Billy the Kid”, il mito western secondo Dylan

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

incidente in curva

incidente

Schianto tra due auto nel pomeriggio a Fontevivo: due donne ferite

carabinieri

Video pedopornografico sul cellulare: arrestato lui, denunciato l'amico che l'ha inoltrato

1commento

Criminalità

Borseggi, la paura viaggia sull'autobus

4commenti

brescello

Ricicla su Internet motori diesel rubati, denunciato 50enne parmigiano

IL CASO

Omicidio di Michelle, l'ex fidanzato «totalmente capace di intendere e volere»

2commenti

WEEKEND

Bancarelle, musica e benedizioni degli animali: l'agenda della domenica

POLITICA

M5s, Ghirarduzzi replica a Pizzarotti: "Il suo è effetto cadrega"

BUROCRAZIA

Strade pronte, ma restano chiuse

2commenti

LA STORIA

Aurora, 18enne con disabilità: «Nessun sogno è precluso»

2commenti

TORRILE

Fine dell'incubo per i vicini del piromane

SALUTE

Un test del sangue per otto tipi di tumore

Ko a Cremona

Anno nuovo, Parma vecchio

3commenti

Animali

«Delon sbaglia: non si uccide il proprio cane»

2commenti

PARMA

Oltretorrente: cori gospel in strada per contrastare lo spaccio Video

Iniziativa di "Oltretutto Oltretorrente" con il coro gospel Zoe Peculiar

10commenti

LA PEPPA

La ricetta della domenica - Quiche di carciofi

SERIE B

Cremonese-Parma 1-0: crociati sconfitti a pochi minuti dalla fine sotto gli occhi di Lizhang Foto Video

Nel primo tempo squadre equilibrate, poi i crociati calano. La Cremonese aumenta il pressing e fa gol con Cavion

9commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Perché Mattarella ha ragione sul voto

di Michele Brambilla

L'ESPERTO

Imu: cosa succede se il figlio lavora all'estero

di Daniele Rubini*

ITALIA/MONDO

praga

Rogo in hotel, l'attore Alessandro Bertolucci: "Salvo ma ho visto morire due persone"

kabul

Attacco all'hotel Intercontinental

SPORT

tennis

Australian open, gli ottavi: Seppi eliminato. Stasera gioca Fognini

SCI

Schnarf, il podio che non t'aspetti

1commento

SOCIETA'

IL DIRETTORE RISPONDE

Opinioni a confronto sui lupi

BLOG

Il "Bugiardino dei libri" di Marilù Oliva - 3

MOTORI

LA NOVITA'

Nuova Dacia Duster: il low cost diventa un eroe borghese

la pagella

Nissan Qashqai DCI 130 CV: i nostri voti