-5°

Quartieri-Frazioni

Il pittore degli emarginati: nei suoi quadri prostitute e barboni

Il pittore degli emarginati: nei suoi quadri prostitute e barboni
1
Michela Spotti 
Colora con tonalità allegre, grigi spaccati di vita reale. Nascono così dalla mano di Roberto Grignaffini, residente a Eia nel quartiere Golese, personaggi disagiati e trasandati come possono essere barboni e prostitute, collocati in paesaggi colorati, pieni di vita, vestiti di luce e allegria. 
«E' come se fosse un modo per riscattarli - spiega Roberto -, di solito i miei soggetti sono rottami, sfasciacarrozze, gente con difficoltà, problematiche, come le prostitute, travestiti, barboni a cui sono particolarmente interessato. Li ridipingo con colori sgargianti e con tecniche miste. Ultimamente mi dedico soprattutto alla tempera e penna colorata, poi ho usato l’olio e penne colorate, realizzo anche quadri a computer, col mouse come se fosse un pennello. Faccio tutto manualmente, non è semplicissimo». Cosa affascina tanto Roberto di questi personaggi? «Già solo fotografarli è affascinante, il loro essere trasandati, mi dà modo di esprimermi al meglio. Ho sempre avuto interesse nella figura umana più che sul paesaggio». Una passione che ha fin da bambino. «Ho scoperto d’avere l’attitudine alle elementari, ho sempre disegnato molto, ho fatto l’istituto d’arte Toschi, e da trent'anni lavoro in un’azienda grafica ma non ho mai abbandonato questo mio forte interesse. Da bambino copiavo le caricature, questo un po' è rimasto nei miei quadri, alcune cose sono fumettate». La passione la sviluppa poi alle scuole medie, vincendo anche due concorsi nazionali di pittura, uno indetto dalle Poste Italiane e uno dalla Plasmon. «La mia pittura è una riproduzione di personaggi che vivono ai margini della società, riprodotti il più fedelmente possibile, reinterpretati colorati e vivi in spezzoni di strade e architetture o contrapposti a parti di cartelloni pubblicitari, in un mondo cromaticamente improbabile che però li riscatta dalla loro condizione grigia di una esistenza stentata». E lui è l’unico artista in famiglia. «Ho questo privilegio - sorride - permette di rilassarmi e appassionarmi a quello che faccio. Ho fatto tre esposizioni, mi piacerebbe farne altre». I suoi quadri nascono dalla sua fantasia, «Alcuni sono pezzi poi arriva l’ambientazione. Metto scritte che non sono quasi mai intere, sono frammenti anche quelli come lo sono i muri che disegno, un motivo ricorrente nei miei quadri». 
In una parola come si descriverebbe? «Spero di essere un artista anticonformista», dice Roberto che ama anche i fumetti e le macchine di latta. 
«Ne ho più di cento, alcune prese anche in Spagna - sottolinea -. Ho cominciato negli anni Ottanta, mi è capitata una macchina di latta in mano e ho detto "ne prendo anche un’altra", così ho continuato e ne ho collezionate parecchie. Mi piacciono, forse perché da bambino non ne avevo viste, allora c'erano pochi soldi». E da semplice passione a trentennale collezione il passo è stato breve. 
 
 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Stella Mazzini

    02 Gennaio @ 17.56

    Grande Grigna, saluti dalla tua ex compagna del Toschi

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

1commento

"Cold Chairs": un inno alla vita"!

musica

Bataclan, da Collecchio l'omaggio dei "The Lemon Flavour" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

La morte di Filippo

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

TESTIMONIANZA

«Preso a calci e pugni per divertimento»

3commenti

LEGA PRO

Parma-Santarcangelo: i crociati provano a riprendere il volo Diretta

Weekend

Una domenica tra musica e fuoristrada: l'agenda

Protezione civile

I volontari parmigiani al lavoro nelle Marche

La storia

Rocco e Giulia, salumieri a Innsbruck

1commento

elezioni

Pizzarotti, è ufficiale: "Mi ricandido" Video . Dall'Olio si ritira: "Sostengo Scarpa"

21commenti

graffiti

Il sottopasso dello Stradone? Galleria di street art Foto

GRANDE FIUME

Il Po in secca? Attrazione per i turisti

PEDEMONTANA

Polizia municipale, multe in aumento

2commenti

bedonia

Violenze sul padre per anni, arrestato un 40enne Video

IL CASO

Vigili, la Fabbri si scusa con Bonsu e lo risarcisce

Lettera al giovane ghanese, che riceverà 20mila euro

Langhirano

Filippo, le lacrime e il colore dei ricordi sulla bara bianca

2commenti

commozione

Langhiranese: un minuto di silenzio per Filippo Video

commemorazione

Il liceo Bertolucci si prende per mano: "Ciao Filippo"

Polemica

«Sulla legionella ci hanno preso in giro»

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

incidente

Bus ungherese, il console: "I due figli del prof 'eroe' sono morti"

Rigopiano

Francesca che dall'ospedale aspetta il suo Stefano

WEEKEND

LA PEPPA CONSIGLIA

La ricetta - Pasticcio di patate formaggi e verdure

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

SPORT

sport

Il Coni premia i suoi campioni parmigiani: le foto

Sport Invernali

Il cielo è azzurro a Kitzbühel: Paris fa l'impresa

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto