16°

31°

"Qui si affonda: tanti rifiuti e poche telecamere"

Intervista a Massimo Bax, ex vicequestore e residente del quartiere: "Occorre ripensare la differenziata e le piste ciclabili"

"Qui si affonda: tanti rifiuti e poche telecamere"
Ricevi gratis le news
2

Dai pusher all’incuria, dal caos rifiuti a quello delle bici “pazze” sul marciapiede. «E così San Leonardo affonda nel degrado ogni giorno di più». A riavvolgere il bandolo di una matassa spinosa ci pensa Massimo Bax, storico dirigente delle Volanti, una vita a macinar chilometri sulla strada.
L’ex vicequestore, oggi impegnato con Parma Unita (movimento che fa capo al consigliere comunale Roberto Ghiretti), raccoglie le segnalazioni degli abitanti di quartiere «anche perché io stesso abito qui e vivo le medesime difficoltà di tutti gli altri - chiarisce mentre fa da Cicerone per svelare il dietro le quinte di San Leo -. Tra le questioni più calde spicca sicuramente il problema della raccolta differenziata. Appartamenti troppo piccoli, caos nelle informazioni, un quartiere parecchio multiculturale: così non si va avanti».
«Quello che chiediamo - aggiunge Bax - è il ritorno dei cassonetti, ma non quelli grigi dell’anteguerra. Il riciclo è un tema fondamentale per il presente e il futuro, perciò sarebbe importante installare i contenitori per la differenziata urbana, così da poter venire incontro alle esigenze dei cittadini, rimanendo però nell’ottica della città “green”. Per ora, come in tutte le altre zone della città, le viuzze (specialmente quelle interne) sono piene di sacconi accatastati qua e là».
Il tutto senza contare quei giganti degradati, segni dell’antico sfarzo, «come l’ex Bormioli, purtroppo abbandonata a se stessa. I cespugli altissimi e i capannoni sono presi d’assalto da ospiti sgraditi. Mi riferisco soprattutto a ratti e rospi che, poi, inevitabilmente si riversano in quartiere», dice l'ex poliziotto delle Volanti.
Ma il biglietto da visita «vergognoso» è ancor prima: si tratta della rotonda a un passo dal McDonald’s «la prima “accoglienza” per chi viene dall’autostrada. E’ ridotta a un groviglio di erbacce, c’è una strada chiusa da non si sa quanto e dove dovrebbe condurre. Dà proprio l’idea di esser approdati nella terra di nessuno».
C’è poi un capitolo a parte, sempre legato alla sicurezza, che riguarda la mancanza di occhi elettronici: «In altre città, anche molto più piccole di Parma, ci sono telecamere di sorveglianza puntate sui punti strategici, ovvero all’ingresso della città - il tono è quello pacato dell’uomo di strada che sa come funziona -. Posizionarle qui sarebbe importante anche per raccogliere indizi ed elementi utili per incastrare ladri trasferisti o malviventi o, molto semplicemente, per rintracciare auto rubate».
Pericolosi sono anche gli slalom pazzi dei ciclisti del quartiere «molti dei quali, a causa di una mancanza di distinzione netta, volano sul marciapiede incuranti dei pedoni. Non si tratta solo di pusher, ma anche di persone che abitano o passano in zona. Occorrerebbe studiare un piano alternativo che magari preveda una pista ciclabile ad hoc».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Margherita

    30 Giugno @ 09.10

    Fate un giro anche nel parco ( ...privato?...pubblico?....) tra via Verona e via Bologna, poi fate qualche foto e pubblicatele, per favore.

    Rispondi

  • Maurizio

    30 Giugno @ 08.01

    Senza giri di parole persone come Max Bax dovrebbero essere cagate un attimino per far funzionare le cose, magari anche a Roma visto il suo precedente lavoro, solo su una cosa non concordo, per me non dovrebbero esserci i bidoni moderni differenziati o anche, come dice qualcuno, isole ecologiche, si dovrebbe tornare a quella che era la raccolta differenziata alcuni anni fa, bidoni condominiali, li si che funzionava tutto, ma poi tutti i sindaci si sono chinati al volere di iren (come mai su alcuni sacchi c'è ancora il nome ENIA quando mai ENIA ha fatto la differenziata con i sacchi? Come mai siamo pieni di campane del vetro nuove marchiate enia? semplice errore di stampa? Non è che bisogna giustificare e mettersi al riparo dagli errori del passato?) lasciando che si usassero i sacchi...

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Il caso

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Lecce

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Hydro jet

estate

Fa il "figo" con l'hydrojet, ma finisce male

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Osteria dl’Andrea

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

Lealtrenotizie

Modifiche alla viabilità in occasione delle partite del Parma

calcio

Antiterrorismo e viabilità, cambia la zona-Tardini (venerdì il "debutto") - La mappa

Posizionate le fioriere anti intrusione in centro - Video

polizia

Blitz nella notte nelle zone calde a Parma: 82 grammi di droga sequestrati, 5 espulsioni

5commenti

COLORNO

"E' morto assiderato", il piranha del canale Galasso diventa un caso giudiziario

8commenti

mercato

Matri, è il giorno della firma? Ma il Parma non molla per Ceravolo Video

opening day

Sport, italianità e lealtà: venerdì taglio del nastro della B al Tardini

Prima del match Parma-Cremonese cerimonia con giuramento dei capitani e inno nazionale

1commento

serie B

Sondaggio: vi piace il tris di maglie del Parma?

6commenti

IL CASO

Il laghetto di Scurano potrebbe sparire

LA STORIA

Traversetolese salva un uomo che sta annegando e lo rianima

2commenti

Fontevivo

Tre rottweiler liberi: paura in paese

1commento

via Spezia

Scoppia la gomma del bus: paura e...ritardo

2commenti

Fontevivo

Arrivano i nomadi: sgombero lampo

10commenti

tardini

Il Parma si presenta: sotto la Nord cori e festa per la squadra e le nuove maglie

Faggiano: "Matri, abbiamo il sì del giocatore ma il Sassuolo se lo vuole tenere"

stadio tardini

Una "passione" lunga 40 anni: i Boys e i ricordi in mostra Gallery

Tendenze

Il tradimento al tempo dei social

Terremoto

I parmigiani ad Ischia: «Notte di paura»

1commento

Due colpi in poche ore

Nuova rapina ad un bancomat

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

La nuova mafia che occupa Parma

di Francesco Bandini

12commenti

ITALIA/MONDO

Italia

Terrorismo, forze dell'ordine armate anche fuori servizio

danimarca

Trovato decapitato il corpo di Kim, la giornalista scomparsa sul sottomarino

SPORT

basket nba

Clamoroso scambio: Irving a Boston, Isaiah Thomas a Cleveland

Ciclismo

Vuelta, ancora un italiano: Trentin

SOCIETA'

Usa

Lo squalo attacca, panico in spiaggia

hi-tech

Twitter: l'hashtag ha 10 anni, se ne usano 125 mln al giorno

MOTORI

AUTO

Ferrari: ecco la nuova Gran Turismo V8, un omaggio a Portofino

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente