10°

20°

Quartieri-Frazioni

Pasubio: via alla riqualificazione urbana

Ricevi gratis le news
5

Comunicato stampa

Iniziano oggi i lavori delle opere di urbanizzazione del programma di riqualificazione urbana Pasubio. I lavori sono consegnati all’associazione temporanea di impresa Iembo Michele, EDIL. GE. CO. srl, VE. I. CO. OAL srl. L’assegnazione dell’appalto è avvenuta attraverso procedura aperta, secondo il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa per un importo contrattuale pari a circa 14 milioni di euro. L’offerta fatta dai vincitori della gara non è stata giudicata vantaggiosa solo a livello economico: oltre ad essere stato garantito un periodo di manutenzione delle opere di soprasuolo (verde, illuminazione, fontana, pavimentazione) per 50 mesi dalla presa in carico dell’Amministrazione Comunale, riducendo il numero dei subappalti, l’azienda esecutrice ha infatti dimostrato una particolare attenzione nei confronti della sicurezza dei lavoratori.  È stato inoltre assicurato l’utilizzo di idropittura cementizia con funzioni fotocatalitiche nel parcheggio interrato, al fine di rendere l’intervento maggiormente qualitativo dal punto di vista ambientale. Allo stesso scopo, buona parte del materiale edile proveniente dalle demolizioni verrà recuperato e riutilizzato al posto della ghiaia per incentivare la pratica del riciclo e per evitare di impoverire il greto dei fiumi.

L’ecosostenibilità è infatti una delle caratteristiche dominanti dell’intero comparto di intervento di Stu Pasubio, opere di urbanizzazione comprese. Queste ultime, il primo segno tangibile dell’inedito e moderno nuovo centro urbano in cui sta per trasformarsi questa zona della città, interesseranno spazi pubblici quali strade, marciapiedi, piazze, verde, illuminazione, piste pedonali, ciclabili e parcheggi. In particolare:
- Un nuovo asse stradale di collegamento tra Via Pasubio e Via Palermo caratterizzato da un andamento sinuoso che andrà ad abbracciare, definire e caratterizzare tutte le infrastrutture di seguito descritte, attraverserà l’intero comparto e sarà dotato di percorsi pedonali, di pista ciclabile e di parcheggi pubblici di superficie fungendo da galleria commerciale “en plein air”.
- Una pista ciclabile da via Palermo a via Venezia. Sarà rialzata rispetto al piano stradale, al fine di garantire una maggiore sicurezza a pedoni e ciclisti, e sarà affiancata da una linea luminosa che identificherà l’intero percorso.
- Una grande piazza urbana in posizione centrale rispetto all’intervento contraddistinta da un originale elemento di arredo urbano: una grande pergola sostenuta da pilastri luminosi con funzione di lampioni, che illumineranno i lati su cui si affacceranno esercizi commerciali e caffetterie.
- Un parco attrezzato a est della nuova piazza corredato da una fontana: una zona verde e alberata ideale per lo svago e il relax.
- Un parcheggio pubblico interrato che si estenderà su due livelli lungo il tracciato della nuova strada e che conterà circa 300 posti auto complessivi.
I lavori relativi alle opere di urbanizzazione, la cui supervisione artistica è affidata allo Studio MBM Arquitectes s.l., che ha sottoscritto la paternità del progetto urbanistico dell’intero comparto, si concluderanno entro la fine del 2010.

Dichiarazioni
“La riqualificazione urbana del Pasubio – ha dichiarato il vicesindaco di Parma Paolo Buzzi – è un ulteriore passo in avanti per la rinascita di tutta l’area nord della città. Oltre alla indubbia funzionalità delle nuove opere mi preme sottolineare il valore aggiunto in termini di sicurezza sociale e qualità della vita che queste comportano. Alla Stu Pasubio il plauso dell’Amministrazione e un augurio di buon lavoro alle imprese che vi lavoreranno”.
“Un’altra tessera dell’effetto domino, un nuovo stimolo per la riqualificazione di tutto il quartiere -ha dichiarato l’amministratore delegato di Stu Pasubio Spa Maurizio Carboni-. Delineando gli spazi pubblici, le opere di urbanizzazione rappresentano la parte più importante dell’intero intervento di riqualificazione: poiché tutti i cittadini ne beneficeranno, avranno un forte impatto sociale e una grande valenza pubblica”.

 

 
 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • franco

    29 Dicembre @ 19.56

    SCUSATE QUESTA ME LA ERO DIMENTICATA......LA PISCINA EX CONI!!!!! ECCO COSA DICEVA UNA NEWS DEL COMUNE DI PARMA (ctrl c + ctrl v) Il 31/01/2005 Un centro benessere nella piscina ex Coni Un centro per la salute e il benessere, completo di piscina coperta, palestre, strutture e spazi per la sauna e i massaggi: questo diventerà l’area dell’ex piscina Coni, in viale Rustici. L’intervento, che rientra nel Piano Investimenti approvato con il bilancio 2005 lo scorso dicembre, verrà realizzato con la procedura del project financing: in altre parola l’Amministrazione deve individuare un soggetto privato, il 'promotore', in grado di sostenere i costi di progettazione, realizzazione e gestione (fino a 25 anni) della struttura. Proprio di recente, con una delibera approvata lunedì 24 gennaio, la Giunta comunale ha dichiarato 'inammissibile' la proposta di un primo candidato promotore: se la valutazione dei prossimi aspiranti promoter avrà esiti positivi, l’opera dovrebbe essere pronta entro la fine del 2005. (i.g.)

    Rispondi

  • franco

    29 Dicembre @ 19.48

    QUI NON E' QUESTIONE DI DISFATTISMO, MA E' LA STORIA CHE INSEGNA!!! NEGLI ULTIMI ANNI HO SENTITO MILIONI DI PROCLAMI, CENTINAIA DI PROGETTI, MA DI OPERE FINITE NE HO VISTE BEN POCHE!!!!! STU STAZIONE.....NON SE NE PARLA PIU'......STU PASUBIO(FORSE QUESTA E' UNA SUA PARTE???).... OSPEDALE VECCHIO.......VIA EMILIA BIS.....PER NON PARLARE DI METROPOLITANA E GHIAIA CHE DOPO ANNI SONO LI DAVEDERE O DA SOGNARE!!!!

    Rispondi

  • LILLYB51

    29 Dicembre @ 11.49

    - Tempo fa era stato progettato e publicizzato dall'amm.ne comunale, pure il progetto di un sottopasso pedonale / ciclabile sotto la ferrovia Mi-Bo, che da Via Bologna/Via Firenze o Via Bergamo,sbucava all' altezza del D.U.C., per meglio raggiungere il Centro Storico da Borgo del Naviglio o Borgo della Trinità . Che fine hafatto??? Speriamo non sia stato archiviato. Complimenti comunque per il bel progetto nel suo insieme , non scordatevi quella bruttura della muraglia / massicciata della ferrovia di Via Palermo, e rispettate i tempi. AUGURI A TUTTI DI UN BUON 2010 !!!

    Rispondi

  • Matteo

    29 Dicembre @ 11.36

    Curioso davvero che ci siano invidui che non aspettano altro di vedere fallire i progetti che riqualificherebbero la vita di molte persone. Ma non dovrebbe essere una bella notizia? I problemi durante lavori così imponenti si verificheranno sempre. Qui, a Milano, Napoli e Ragusa. Gran segno di civiltà da parte dei cittadini accettare questo compromesso se il risultato può essere la rivalutazione della zona in cui si vive. Sono già stati dimenticati gli spacciatori ed i vandali che stanno facendo loro quella zona? Sono contenti secondo voi i cittadini che hanno visto svalutarsi paurosamente i propri immobili? Ogni tentativo di impreziosire un quartiere dovrebbe essere accolto con entusiasmo. Ma evidentemente per certe scuole di pensiero non deve essere così. Wow, che fortuna...

    Rispondi

  • franco

    28 Dicembre @ 20.28

    TENETE A MENTE LE DATE DEFINITE DAL VICESINDACO.....2011!!! NON DIMENTICATE E .....PENSATE ALLA GHIAIA!!!!!!!!!!!!!!! SONO CURIOSO DI VEDERE QUANTE BOMBE INESPLOSE DELLA 2°GUERRA MONDIALE TROVERANNO....ARF ARF!

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Playboy:  arriva la prima coniglietta transgender

GOSSIP

Playboy: arriva la prima coniglietta transgender

1commento

In attesa del Palermo scegli il Parma dei tuoi sogni

GAZZAFUN

In attesa di Parma-Entella, Lucarelli nettamente il migliore del campionato

1commento

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Il caso

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lealtrenotizie

Più della metà delle auto diesel dei parmigiani non può transitare

BLOCCO DEL TRAFFICO

Più della metà delle auto diesel dei parmigiani non può transitare

TRIBUNALE

«Florentina, non ci sono abbastanza prove per processare Devincenzi»

weekend

Castagne, musica e iniziative nei castelli: l'agenda

IL CASO

L'ex moglie smaschera il marito dalle mille identità

SERIE B

Parma, batti un colpo

FURTO

Salso, i ladri bucano la finestra e fanno razzia

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: si vota per la finale

COLORNO

Ponte sul Po chiuso, tutti a piedi verso Casalmaggiore

MONCHIO

Rubata un'auto, razzia di attrezzi da lavoro e tentato furto in un bar

Cultura

Cimeli verdiani, Ministero interessato

PARMA

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

La foto è stata pubblicata su Facebook da Enrico Maletti

5commenti

Appennino

Fra mucche e cavalli: i ragazzi del "Bocchialini" seguono la transumanza Foto

Discesa dal Monte Tavola a Ravarano

1commento

TRUFFA

Si fingono tecnici e svuotano una cassaforte a Monticelli Video

Ancora una volta un'anziana nel mirino dei malviventi

2commenti

PARMA

Spray al peperoncino a scuola: in 5 al pronto soccorso

9commenti

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

Garani è presidente del gruppo fotografico Obbiettivo Natura

PARMA CALCIO

D’Aversa: "Con l'Entella dobbiamo portare in campo la rabbia del dopo-Pescara" Video

Intervista di Paolo Grossi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La «Lunga marcia» della nuova Cina

di Domenico Cacopardo

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

ITALIA/MONDO

CARABINIERI

Insegnante scompare a Reggio: trovata a Guastalla dopo due giorni

LECCE

Bimbo di due anni muore schiacciato dal televisore

SPORT

serie b

Anticipi e posticipi : il calendario del Parma fino al 2 dicembre

F1 GP USA

Libere: domina Hamilton. Vettel (terzo) gira poco

SOCIETA'

Medicina

Boom delle malattie legate al sesso: sifilide +400%

PARMA

"Nessuno va abbandonato in mare": la testimonianza del capitano Gatti Video

MOTORI

IL TEST

Debutta la nuova Polo: ecco come va

IL MINI SUV

Da oggi la nuova Citroën C3 Aircross: