Quartieri-Frazioni

La «Calzoleria Mazza» chiude i battenti: 130 anni di scarpe e di pantofole

La «Calzoleria Mazza» chiude i battenti: 130 anni di scarpe e di pantofole
Ricevi gratis le news
0

 Non è la prima e non sarà l'ultima. Dopo 130 anni, chiude la Calzoleria Mazza e un'altra storia se ne va. Già, come se ne sono andati altri. Che hanno contribuito alla fama di Parma.

 Con un semplice passaparola, quei nomi sono diventati tappe per più generazioni: per chi «di qua dall'acqua» ci abitava e per chi, a fare la spesa, andava in città, pur bussando casa in Oltretorrente.
La «Calzoleria Mazza» apre nel 1880, allora accanto alla chiesa di Santa Maria del Ponte, nella parte alta di via Mazzini. Lì, Napoleone, ciabattino a banchetto, mette insieme i pezzi e cuce le scarpe su misura, oltre alle eventuali e necessarie riparazioni del tempo. 
Ma è con il nuovo secolo che nella vetrina cominciano a far figura le scarpe e le pantofole. Foto in bianco e nero, scattate ogni qualvolta la campanella di quella porta si apre al pubblico. Da Napoleone, l'attività passa nel '22 alle figlie Amelia e Carolina, ma la buona tradizione non cambia. 
Amelia e Carolina, sono le più giovani di sette fratelli, tra l'altro orfani di madre, quando nel 1918 la donna è colpita dalla terribile spagnola. Le «Sorelle Mazza calzature» vanno avanti, con quelle scarpe in bella vista che rendono la vita comoda ai «figli» del Ducato. Almeno fino al bombardamento di via Mazzini del '44. Due anni di silenzio e poi la ripresa. In attesa dell'inaugurazione del negozio in via Copelli, il borgo che tutt'oggi porta alla Ghiaia: la piazza del mercato e delle chiacchiere. Un negozio, diretto dalla nuova ditta Mazza Amelia Calzature, che non passa certo inosservato, tra l'acquolina per i polli appena sfornati, parmigiano reggiano e salume tagliato a mano: il gusto e il profumo della buona cucina e della Ghiaia. Che si mescolano a quello della moda. Nel 1968 Amelia è nonna e dopo 46 anni di lavoro, vedova di Ettore, conosciuto presidente del comitato organizzatore della Pubblica Assistenza, lascia alla nuora Giovanna il negozio della Ghiaia. E nell'insegna si aggiunge un nome: Mazza Romanelli. 
I clienti non mollano, tornano volentieri a provare quelle scarpe di marca: firme veneziane, ma anche confezionate da importanti artigiani toscani e marchigiani. 
E nessuno si stupisce che proprio nel 2005 Giovanna, «maestro del commercio», viene premiata con una medaglia d'oro con l'onorificenza della Confcommercio. Un riconoscimento dovuto, che conferma l'affetto di Parma a quei negozi che l'hanno fatta diventare grande. 
Negozi che fanno parte di una storia, là dove una bottega sa trasformarsi in un salotto. E Giovanna cosa fa? Ringrazia chi ha saputo cogliere quel sorriso, che spuntava ogni qualvolta la porta di via Copelli si apriva alla città.M.V.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

David Garrett

David Garrett

TEATRO REGIO

Cancellato il concerto di David Garrett

Renata Tebaldi conservata per l'eternità al Polo Nord

SCIENZA

Renata Tebaldi conservata per l'eternità al Polo Nord

Lo scandalo delle molestie sessuali si allarga a Broadway

Tom Schumacher è il produttore della versione musical di "Frozen"

Stati Uniti

Lo scandalo delle molestie sessuali si allarga a Broadway

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gene Gnocchi, Pirandello e la danza

VELLUTO ROSSO

La settimana a teatro, da Pirandello alla danza Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Allerta meteo livello giallo

meteo

Parma, allerta a livello giallo

1commento

tg parma

Le ex Luigine continueranno a esistere. La gestione passa a Proges Video

lettera aperta

Elezioni, le cinque richieste di Pizzarotti ai candidati

5commenti

Castell'arquato

Aggredisce moglie e figlio con chiave inglese: trasportati in fin di vita al Maggiore

viale bottego

Fiamme in studio dentistico: evacuato tutto il palazzo. Due intossicati Foto

amarcord

Le «innominabili case» (chiuse) che popolavano Parma: la mappa Foto

Via Buffolara

«Prima mi ha investito e poi picchiato»

16commenti

squadra mobile

Preso il rapinatore (seriale?) con roncola della sala scommesse Il video del blitz

TRAFFICO

Tamponamento nel pomeriggio sulla tangenziale nord

furti

Svaligiate le sedi delle associazioni per i disabili. E allora, "Caro ladro ti scrivo..."

1commento

tg parma

Parmigiano 60enne prestanome per una banda di ladri dell'Est Video

Bonifica Parmense

Parte il progetto che metterà in sicurezza Bocca d'Enza

salute

Vincere il tumore: la testimonianza di tre parmigiani

Fidenza

Addio a Fabrizio «Fispo» Rivotti

CURIOSITA'

Il colore del cartello è sbagliato: Langhirano diventa... provincia (o regione) Foto

EDUCAZIONE

Femmine, maschi e gli stereotipi che ingabbiano

Differenze di genere, Torti: «Diamo la libertà di scegliere qualsiasi strada»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

3commenti

GAZZAFUN

Ex rimpianti e non: riconosci questi giocatori del Parma?

ITALIA/MONDO

Genova

Mamma salva il figlio di un mese e mezzo seguendo le istruzioni telefoniche del 118

SAN POLO D'ENZA

Operazione Copper Field: sgominata la banda del rame

SPORT

CHAMPIONS

Roma battuta di misura: 2-1 per lo Shakhtar

sport

La discesa d'Oro di una favolosa Sofia Goggia Foto

SOCIETA'

GAZZAREPORTER

Balli e divertimento al Newyork di Sissa Foto

UNESCO

Città Creative per la Gastronomia: il progetto entra nel vivo

MOTORI

ANTEPRIMA

Volvo, ecco la nuova V60 Fotogallery

motori

Ferrari: ecco la 488 Pista, sarà presentata a Ginevra