15°

29°

Quartieri-Frazioni

Via Roncoroni, rifiuti e pericoli. Grido d'allarme dei residenti

Via Roncoroni, rifiuti e pericoli. Grido d'allarme dei residenti
0

Ilaria Graziosi
  Vetri rotti, mobili marci, lenzuola lerce. Ma anche pezzi di televisori, siringhe, assorbenti. «Una fogna a cielo aperto», definiscono via Roncoroni alcuni abitanti del quartiere Pablo. Altri la paragonano perfino ad «un quartiere povero di Bombay».
I box abusivi e i rifiuti
 E’ una situazione delicata, quella venutasi a creare nella via parallela a via Buffolara e a lato della ferrovia Parma-La Spezia dove, più di quarant'anni fa erano sorti cinquanta box abusivi che gli abitanti della zona usavano come rimesse per le auto. Ma a dicembre del 2009 è arrivata un ordinanza perentoria del Comune che imponeva lo smantellamento di  quelle baracche. Alcuni proprietari rispondono prontamente all’ordinanza, e nel giro di  un mese 34 box vengono abbattuti. Ma ne rimangono in piedi ancora 16: le baracche, infatti, non sono mai state accatastate e, conseguentemente, è impossibile individuarne i proprietari. Insieme alle baracche rimane a terra tutta quelle serie di rifiuti che non hanno potuto essere smaltiti con facilità: e così si mostrano «a cielo aperto» poltrone, pezzi di lamiera, vecchi barbecue, copertoni.
Il pericolo della linea ferroviaria
 A tutto questo si aggiunge il fatto che, con l'abbattimento dei box abusivi e la potatura delle piante che separavano i box dalla ferrovia si arriva ad avere una doppia fonte di  pericolo per i residenti della zona. Da una parte, infatti, i rifiuti residui attraggono i topi. Dall'altra, senza la “protezione” che era rappresentata dagli alberi, i ragazzini più vivaci vanno a giocare addirittura sulle rotaie. E gli abitanti hanno paura. Paura per i loro bambini, ma anche perché qualcuno, di notte, viene a scaricare abusivamente altri  rifiuti «ingombranti» con  camioncini. «A questo punto ci siamo rivolti al Comune - dicono i residenti - perché vogliamo tornare ad uscire la sera senza avere paura».
Il Comune: «Presto la soluzione»
 La risposta alla richiesta di aiuto arriva dall’assessore al Patrimonio del Comune, Giuseppe Pellacini. «E' sicuramente una situazione delicata- afferma Pellacini - che possiamo far risalire a dicembre dello scorso anno , quando abbiamo emanato  l'ordinanza di smantellamento dei box-baracche. Un'ordinanza motivata dal fatto che le Ferrovie dello Stato, cui va fatta risalire la proprietà del terreno su cui sorgevano i box, avevano già ripetutamente chiesto al Comune di intervenire, in quanto le baracche stesse costituivano una situazione di potenziale pericolo per la sicurezza e la regolarità dell’esercizio ferroviario, dato che alcune di queste erano adibite a deposito di materiali altamente infiammabili. Pertanto la Polizia municipale ha proceduto ad affiggere l’ordinanza sulle porte di ogni box ma, dall’ultimo sopralluogo del 16 febbraio scorso, risultano ancora non demolite  16 baracche. Per questo - conclude Pellacini - proprio in questi giorni abbiamo avviato la procedura di demolizione d’ufficio dei box rimanenti. E contestualmente alla demolizione d’ufficio verranno smaltiti  anche i rifiuti seguendo le necessarie cautele».

Il servizio completo sulla Gazzetta di Parma

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

E' morto Roger Moore: l'ex James Bond aveva 89 anni

cinema

E' morto Roger Moore: è il primo addio a un protagonista di "007"

Torna Twin Peaks e fa più paura di prima

televisione

Torna Twin Peaks e fa più paura di prima

diamante

Inghilterra

Compra anello in mercatino per 10 sterline, ne vale 350mila

Notiziepiùlette

Ultime notizie

I due gatti

CHICHIBIO

"I due Gatti": qui è nata la pizza gourmet... E non solo

di Chichibio

Lealtrenotizie

coda

Medesano

Incidente e incendio in zona Carnevala: code per un'ora verso Ramiola

SPECIALE ELEZIONI 2017

Candidati sindaci, 15 risposte su Parma in 2' I video

tg parma

Inchiesta sanità: in procura De Luca, manager del colosso Angelini Video

CALCIO

Parma-Piacenza: ecco le modifiche alla viabilità. Vietata la vendita di alcolici

lega pro

D'Aversa difende il suo Parma: "Dobbiamo soffrire tutti insieme" Video

San Leonardo

Ennesima rissa tra pusher

29commenti

corecom

"Campagna elettorale scorretta": esposto di Ghiretti contro Pizzarotti

3commenti

novità

Ricevi gratis le news più importanti in tempo reale con il BOT di Gazzetta

piazzale Maestri

Fioriera come ariete: e i ladri fanno il colpo al bar Riviera Foto

incendio

Via Farini, fiamme su un balcone: allarme rientrato Foto

Fidenza Salso

Addio a Monia Lusignani, l'angelo dei cani abbandonati

Oltretorrente

Si infila nel letto della ex ma trova la madre: arrestato 32enne Video

Nella fuga, l'uomo ha rubato un cellulare ma ha perso il suo: rintracciato e fermato dai carabinieri

2commenti

'NDRANGHETA

Il pentito contro Bernini: «Soldi in cambio di una sanatoria edilizia»

1commento

UNIVERSITA'

Ateneo verso il voto per il nuovo rettore: parla il decano

Torna Gazzetta Università. Focus su un pool di ingegneri che studia le variazioni climatiche

Aveva 79 anni

Schianto di Ostia, il ritratto di Maria Dellasavina

Busseto

È morto Minozzi, custode dei sapori della Bassa

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La forza di saper dire "scusate, ho sbagliato"

di Michele Brambilla

4commenti

LA BACHECA

Ecco 20 offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

Manchester

Kamikaze al concerto: 22 morti e 12 dispersi. L'Isis rivendica Foto

3commenti

salute

Morbillo, tre fratellini ricoverati ad Arezzo con loro mamma

2commenti

SOCIETA'

avvistamenti

"Flottiglia di Ufo nei cieli di San Marino": le foto

2commenti

Paleontologia

Un dente riscrive la storia dell'uomo

2commenti

SPORT

CICLISMO

Nibali trionfa nella tappa dello Stelvio

GENOVA

E' morto Stefano Farina, designatore degli arbitri di serie B

MOTORI

MOTORI

Nuova Volvo XC60, ancor più qualità e sicurezza

CAMBIO

L'automatico manda in pensione il manuale? I 5 miti da sfatare