18°

33°

Quartieri-Frazioni

Via Roncoroni, rifiuti e pericoli. Grido d'allarme dei residenti

Via Roncoroni, rifiuti e pericoli. Grido d'allarme dei residenti
Ricevi gratis le news
0

Ilaria Graziosi
  Vetri rotti, mobili marci, lenzuola lerce. Ma anche pezzi di televisori, siringhe, assorbenti. «Una fogna a cielo aperto», definiscono via Roncoroni alcuni abitanti del quartiere Pablo. Altri la paragonano perfino ad «un quartiere povero di Bombay».
I box abusivi e i rifiuti
 E’ una situazione delicata, quella venutasi a creare nella via parallela a via Buffolara e a lato della ferrovia Parma-La Spezia dove, più di quarant'anni fa erano sorti cinquanta box abusivi che gli abitanti della zona usavano come rimesse per le auto. Ma a dicembre del 2009 è arrivata un ordinanza perentoria del Comune che imponeva lo smantellamento di  quelle baracche. Alcuni proprietari rispondono prontamente all’ordinanza, e nel giro di  un mese 34 box vengono abbattuti. Ma ne rimangono in piedi ancora 16: le baracche, infatti, non sono mai state accatastate e, conseguentemente, è impossibile individuarne i proprietari. Insieme alle baracche rimane a terra tutta quelle serie di rifiuti che non hanno potuto essere smaltiti con facilità: e così si mostrano «a cielo aperto» poltrone, pezzi di lamiera, vecchi barbecue, copertoni.
Il pericolo della linea ferroviaria
 A tutto questo si aggiunge il fatto che, con l'abbattimento dei box abusivi e la potatura delle piante che separavano i box dalla ferrovia si arriva ad avere una doppia fonte di  pericolo per i residenti della zona. Da una parte, infatti, i rifiuti residui attraggono i topi. Dall'altra, senza la “protezione” che era rappresentata dagli alberi, i ragazzini più vivaci vanno a giocare addirittura sulle rotaie. E gli abitanti hanno paura. Paura per i loro bambini, ma anche perché qualcuno, di notte, viene a scaricare abusivamente altri  rifiuti «ingombranti» con  camioncini. «A questo punto ci siamo rivolti al Comune - dicono i residenti - perché vogliamo tornare ad uscire la sera senza avere paura».
Il Comune: «Presto la soluzione»
 La risposta alla richiesta di aiuto arriva dall’assessore al Patrimonio del Comune, Giuseppe Pellacini. «E' sicuramente una situazione delicata- afferma Pellacini - che possiamo far risalire a dicembre dello scorso anno , quando abbiamo emanato  l'ordinanza di smantellamento dei box-baracche. Un'ordinanza motivata dal fatto che le Ferrovie dello Stato, cui va fatta risalire la proprietà del terreno su cui sorgevano i box, avevano già ripetutamente chiesto al Comune di intervenire, in quanto le baracche stesse costituivano una situazione di potenziale pericolo per la sicurezza e la regolarità dell’esercizio ferroviario, dato che alcune di queste erano adibite a deposito di materiali altamente infiammabili. Pertanto la Polizia municipale ha proceduto ad affiggere l’ordinanza sulle porte di ogni box ma, dall’ultimo sopralluogo del 16 febbraio scorso, risultano ancora non demolite  16 baracche. Per questo - conclude Pellacini - proprio in questi giorni abbiamo avviato la procedura di demolizione d’ufficio dei box rimanenti. E contestualmente alla demolizione d’ufficio verranno smaltiti  anche i rifiuti seguendo le necessarie cautele».

Il servizio completo sulla Gazzetta di Parma

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Il caso

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Lecce

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Hydro jet

estate

Fa il "figo" con l'hydrojet, ma finisce male

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Osteria dl’Andrea

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

Lealtrenotizie

Terrorismo: ecco come si blinda Parma

Prevenzione

Terrorismo: ecco come si blinda Parma

TRAVERSETOLO

Quattro profughi in un appartamento: è polemica

OSPEDALE

Pronto soccorso, Brescia «corteggia» Cervellin

Universiadi

Folorunso e Fantini: «Vogliamo la finale»

PERSONAGGI

102 anni, addio alla ricamatrice Lina Zanichelli

Fidenza

Morto a 51 anni Giorgino Ribaldi

pedoni penalizzati

Marciapiedi dissestati: problemi di sicurezza

Sissa Trecasali

La barca affondata nel Po non si trova

ospedale

Ladri ancora in azione: rubati dei computer al Rasori Video

Il furto è stato compiuto nella notte al Day hospital pneumologico

1commento

polizia

Blitz nella notte nelle zone calde a Parma: 82 grammi di droga sequestrati, 5 espulsioni

7commenti

COLORNO

"E' morto assiderato", il piranha del canale Galasso diventa un caso giudiziario

14commenti

Anteprima Gazzetta

Emergenza terrorismo a Parma: il punto con l'assessore Casa

calcio

Antiterrorismo e viabilità, cambia la zona-Tardini (venerdì il "debutto") - La mappa

Posizionate le fioriere anti intrusione in centro - Video

mercato

Matri, è il giorno della firma? Ma il Parma non molla per Ceravolo Video

opening day

Sport, italianità e lealtà: venerdì taglio del nastro della B al Tardini

Prima del match Parma-Cremonese cerimonia con giuramento dei capitani e inno nazionale

1commento

serie B

Sondaggio: vi piace il tris di maglie del Parma?

6commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

La nuova mafia che occupa Parma

di Francesco Bandini

13commenti

ITALIA/MONDO

SVIZZERA

Maxi frana al confine con Valchiavenna, 100 evacuati

TRAGEDIA

Avvistati tre alpinisti morti sul Monte Bianco

SPORT

basket nba

Clamoroso scambio: Irving a Boston, Isaiah Thomas a Cleveland

Ciclismo

Vuelta, ancora un italiano: Trentin

SOCIETA'

Usa

Lo squalo attacca, panico in spiaggia

hi-tech

Twitter: l'hashtag ha 10 anni, se ne usano 125 mln al giorno

MOTORI

AUTO

Ferrari: ecco la nuova Gran Turismo V8, un omaggio a Portofino

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente