Quartieri-Frazioni

Dal San Benedetto a Treviso: la carriera di un campione

Dal San Benedetto a Treviso: la carriera di un campione
0

Michela Spotti
Un cuore parmigiano che pulsa nel corpo di un campione. Quello del pallavolista Alessandro Farina, parmigiano  nato e cresciuto nel quartiere San Pancrazio anche se oggi vive a Treviso, dove gioca.
«Ho iniziato pallavolo alla scuola media San Benedetto, grazie al mio professore di ginnastica, Franco del Chicca, che mi ha trasmesso la passione per lo sport. Ringrazio i miei genitori che mi hanno dato la possibilità di fare varie attività sportive come la ginnastica da piccolissimo, atletica, basket, calcio, baseball e tennis».
La sua prima apparizione in serie A è stata «con la Maxicono Parma, quando avevo 16 anni». Ama la pallavolo perché è uno «sport che oltre ad impegnare fisicamente, insegna tanto dal punto di vista mentale poiché tecnicamente non è semplicissimo, per giocare serve molta concentrazione e poi è uno sport di squadra». Nato come campione a Parma, è approdato a Treviso dodici anni fa.
«Dopo il San Benedetto sono passato alle giovanili della Maxicono, poi in prima squadra, due stagioni in A2 con il Cariparma e infine a Treviso dove ho vinto il mio primo scudetto. Ho avuto molti titoli e riconoscimenti, penso a chi mi ha insegnato a fare questo sport, alla passione che mi hanno trasmesso gli allenatori, alla società che in seguito mi ha dato la possibilità di esprimermi ad alto livello (la Maxicono) e non posso fare altro che ringraziarli e dire che parte dei miei successi senza di loro non sarebbero arrivati. Penso anche che se la pallavolo tornasse a Parma ai livelli di un tempo forse tra 10 anni ci potrebbero essere parmigiani a contendermi i titoli vinti e ne sarei felice». E nonostante i successi, rimane un semplice ragazzo di quartiere, che sente nostalgia di casa.
«Di Parma mi mancano le specialità culinarie (cappelletti, tortelli, prosciutto, formaggio), ma grazie ai miei genitori faccio periodicamente scorta. Di San Pancrazio invece i ritrovi fra amici, le feste, le bravate, le sfide a calcio... eravamo un gruppo numeroso e affiatato che col tempo si è perso per dare spazio alle necessità della vita. Ricordo i ritrovi alla ''cabina della luce'', la gelateria Maracanà, della quale sono stato uno dei primissimi clienti, il tabaccaio, unico nelle vicinanze dove si compravano le figurine, il panificio Giacomazzi, le capanne nei campi, le sfide a calcio ''quartiere-San Pancrazio'', le serate estive alla pista di pattinaggio». Ricorda San Pancrazio come «un paesino di periferia ci si conosceva tutti, il centro della vita era la chiesa con il suo campo da calcio, il teatro, si poteva girare tranquillamente in bicicletta, ogni tanto si andava ai go-kart a vedere qualche gara visto che la pista è li vicino e poi era pieno di campi dove andare a correre e a giocare. Inoltre è qui che ho conosciuto la donna della mia vita: Elena con la quale ho avuto due splendidi bambini Edoardo ed Eleonora».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Mirante è il nuovo amore di Ludovica Valli?

Ex tronista

Mirante è il nuovo amore di Ludovica Valli?

"Butterfly", questa volta è un trionfo

Una scena della "Madama Butterfly" andata in scena ieri alla Scala

La Scala

"Butterfly", questa volta è un trionfo

Il Taro Taro  story al Marisol

Pgn

Il Taro Taro story al Marisol Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Crescono le truffe agli anziani

Emergenza

Crescono le truffe agli anziani

Ospedale

Borghi: «Giusto razionalizzare i reparti»

LEGA PRO

Oggi Sudtirol-Parma

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Sala Baganza

Un cinquantesimo nel segno dell'altruismo

Sicurezza

Diciassette nuovi «occhi» a Noceto

Carabinieri

Con Rey il labrador «a caccia» di droga

Lutto

Tina Varani, una vita per la famiglia

Luminarie

Casa: spesi 125 mila euro

allarme

Sterpaglie in fiamme, rogo a Ponte Italia

Attorno alle 22

SQUADRA MOBILE

Presi due spacciatori con la pistola

4commenti

Ospedale

Reparti soppressi, allarme al Maggiore

Sono cinque le strutture coinvolte: semeiotica, ortopedia, centro cefalee e due chirurgie. E arriva la replica dell'Ospedale

4commenti

Polizia municipale

Controlli a San Leonardo: 22 multe ad automobilisti, 2 a ciclisti non in regola

Controlli anche sui veicoli: fermate 2 auto senza assicurazione e 5 senza revisione

8commenti

Anteprima Gazzetta

Truffe, ecco come difendersi Video

Un'inchiesta di due pagine sulle truffe più frequenti

Guardia di Finanza

Incassa poco ma solo per il fisco: sequestrati beni a un evasore "seriale" di Sorbolo

3commenti

Parma Calcio

Il ds Faggiano si presenta: "Voglio un rapporto vero con la squadra" Video

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi: perché ha perso, perché può rivincere

di Michele Brambilla

13commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

2commenti

ITALIA/MONDO

Governo

Renzi si è dimesso

PIACENZA

Sequestrate ville e auto a due famiglie rom

SOCIETA'

GIORNALISMO

Gramellini passa dalla Stampa al Corriere

dialetto

"Io parlo parmigiano" lancia un Lunäri... da Ufo Video

SPORT

Colombia

Disastro Chapecoense: primi arresti

promozione

Il Fidenza chiama Massimo Barbuti in panchina

CURIOSITA'  

Gazzareporter

Lavori in corso sul marciapiedi di viale Mariotti

Tg Parma

A Fidenza la pista di pattinaggio su ghiaccio più grande della provincia Video