15°

28°

Quartieri-Frazioni

Alberi dà l'ultimo saluto a Mario Zambelli

Alberi dà l'ultimo saluto a Mario Zambelli
Ricevi gratis le news
0

 Margherita Portelli

C’è un gran sole e tira il vento nel giorno in cui Alberi saluta Mario Zambelli. Un pezzo di paese che se ne va, e un altro pezzo che, commosso, si ripromette di camminare sulle orme lasciate da chi, quel paese, ha contribuito a costruirlo. Ieri, nella parrocchia di San Lorenzo ad Alberi di Vigatto, si sono celebrati i funerali del presidente onorario della Famija Alberese Mario Zambelli, morto pochi giorni fa all’età di sessantuno anni a causa di una patologia cardiaca di cui era da tempo affetto. 
La chiesa è gremita, si sta stretti, ma nessuno è voluto mancare per l’ultimo addio a un uomo che ha dedicato la vita agli altri e al proprio paese. Fondatore della Famija Alberese, creatore della settembrina Festa della Polenta, volontario della Protezione Civile, socio dell’Aido, per anni attivo in politica (tra le fila del Psi) e ideatore della compagnia dialettale «I Chips», Mario Zambelli era intraprendente e la sua la sua voglia di fare la metteva a servizio degli altri.
Dopo la messa, una piccola sosta sotto il tendone dinanzi al Centro Civico, per ricordarlo tutti insieme, in uno dei luoghi simbolo del suo impegno. «Mario credeva nell’amore - dichiara Don Rosolo Tarasconi, parroco di Alberi -, amava Dio e amava il prossimo. Questo nostro saluto vuole essere un abbraccio e un grazie, perché con il suo operato ha contribuito a rendere il paese e la parrocchia una cosa sola: la comunità di Alberi». In effetti, a piangere il proprio papà non è una famiglia, ma un intero paese: i ragazzi di Alberi, «quelli del calcetto», si stringono tra loro e dicono «ciao» a un amico e a una guida: «Per tutti noi ha fatto tanto - racconta Gianluca Ghidini insieme agli altri ragazzi - era un uomo speciale, di cui l’intero paese sentirà la mancanza». 
Quel centro d’aggregazione, fortemente voluto da Zambelli, oggi è una realtà che la Famija Alberese si ripromette di far crescere «come fosse un figlio». «Tutti i valori che ci hai trasmesso, tutto l’impegno che hai profuso - dichiarano gli “alberesi” in una lettera commovente - noi li porteremo avanti». Anche i numerosi volontari della Protezione Civile ricordano Mario come «un prezioso collaboratore, magistrale cuoco ed organizzatore». 
«Mario era un grande amico - rievoca Claudio Bigliardi -. Sono sicuro che ognuno di noi continuerà a farlo vivere dentro di sé». Tra le autorità presenti, anche Fabio Fecci, assessore alla Protezione Civile del Comune, Francesco Manfredi, assessore comunale all’Urbanistica, e Gabriele Ferrari, consigliere regionale ed ex assessore provinciale alla Protezione Civile. «Pensando a Zambelli - interviene Fecci - ricordo la sua generosità, la disponibilità per i più deboli e un infinito amore per la sua terra. L’auspicio è che il suo testimone possa essere raccolto presto da altri». «Una persona che ha saputo valorizzare i propri talenti. Un punto di riferimento» ha concluso Ferrari. 
Tradito da quel cuore che era riuscito a dividere tra tutti i suoi compaesani, oggi Zambelli non c’è più, ma - come è stato detto da molti - continua a vivere nelle cose che materialmente ha costruito, così come nei sorrisi che negli anni ha coltivato, oscurati per un giorno dal pensiero della sua scomparsa, ma pronti già da oggi a rifiorire, nel ricordo del suo grande esempio. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

estate

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

gossip

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

1commento

Tutti al Begio day a Berceto

Era qui la festa

Tutti al Begio day a Berceto Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Via Langhirano, la razzia "chirurgica" degli specchietti retrovisori Foto

gazzareporter

Via Langhirano, la razzia "chirurgica" degli specchietti retrovisori Foto

Novità

Il caffè? Lo pago con la carta

7commenti

IL CASO

Vaccini obbligatori e verifiche, la protesta dei presidi

incidente

Paurosa caduta in moto: 5 km di coda in A1 al bivio con l'A15 Traffico tempo reale

Felino

Chiusa fra le polemiche la fiera d'agosto

cittadella

Cittadella da giocare: raddoppiano i tappeti elastici Foto

gazzareporter

"In infradito sul Penna: a proposito di escursionisti sprovveduti..." Foto

1commento

CALCIO

D'Aversa si racconta

OSPEDALE

Il Maggiore: «Sostituiremo al più presto le sonde rubate»

polizia municipale

Bocconi avvelenati: nuova allerta

BERCETO

L'epopea degli Scout dal primo campo estivo

IL PERSONAGGIO

Lo Sceriffo, il pilota di drifting che si prepara a Varano

FIDENZA

Matteo e Caterina alla conquista del Canada in bicicletta

ONESTA'

Perde la borsa da fotografo nel parcheggio: immigrato la porta ai carabinieri

15commenti

IN CORSIVO

Ghirardi, il crac Parma e il "negazionista" Cellino

1commento

Fidenza

Olio davanti ai negozi, lo sfogo dei commercianti: "Baby gang sempre in azione"

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

dai video

Barcellona, ci sono le immagini del terrorista in fuga dopo strage

1commento

modena

Sgozzato durante una rissa a Sassuolo, inutili i soccorsi

1commento

SPORT

SERIE A

Partenza sprint per Inter e Milan, la Roma vince a Bergamo

Moto

Paolo Simoncelli: "Marco sarebbe campione del mondo"

SOCIETA'

cinema

E' morto Jerry Lewis, aveva 91 anni

Marina di pietrasanta

Rapina all'alba al Twiga di Briatore, banditi armati

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti