Quartieri-Frazioni

A San Leonardo 25 volontari della Sicurezza

Ricevi gratis le news
0

Tra le iniziative che l’amministrazione comunale ha promosso per la sicurezza in città c’è anche quella dei Volontari della Sicurezza, che prestano servizio nel quartiere San Leonardo.
Un gruppo di 25 appartenenti all’Associazione nazionale Carabinieri della Sezione di Parma, con presidente il generale in ausiliaria Giovanni Cossu e coordinati dal carabiniere in congedo Francesco Vignoli, che due volte la settimana, il mercoledì dalle 18 alle 21 e il sabato dalle 9 alle 12, vigilano a titolo volontario su una delle zone più sensibili della città. Età media tra i 28 e i 40 anni, “armati” di pettorina distintiva e cellulare, i carabinieri dell’Associazione agiscono in appoggio alle pattuglie della Polizia municipale e a quelle congiunte di Esercito e Forze dell’ordine.
I volontari della sicurezza vanno ad aggiungersi al potenziamento dei controlli da parte delle Forze di Polizia, ai presidi fissi della Municipale e alle telecamere. Un bilancio positivo da quando il servizio è entrato in funzione a inizio anno: la situazione in via Trento è andata migliorando, così come in via Venezia, in via Palermo, nell’area della stazione ferroviaria e nel quartiere Paradigna.
Quanto alle competenze, i carabinieri volontari hanno compiti di osservazione, sorveglianza, di allertare, in caso di necessità, la forza pubblica, e di informare, visto che tra le loro prerogative c’è quella del contatto diretto con residenti e commercianti. Oltre alla loro formazione i volontari – che agiscono in pattuglie che possono andare dalle 2 alle 4 unità - hanno seguito un corso di preparazione al servizio da svolgere organizzato dall’Amministrazione Comunale e un corso di primo soccorso.
“Si tratta di un’iniziativa importante - dichiara l’assessore comunale alla Sicurezza Fabio Fecci - un ulteriore strumento nella direzione della sicurezza partecipata. I volontari, con il loro servizio e la loro presenza, contribuiscono a tenere alto il livello di vigilanza nel quartiere. Un’esperienza sicuramente positiva che speriamo di poter allargare anche ad altre zone della nostra città”.
“Il servizio – commenta il responsabile dei Volontari per la Sicurezza a San Leonardo, generale Giovanni Cossu - è stato ben accolto dalla gente del quartiere e da chi abita vicino ala stazione. La divisa è sempre un deterrente per chi eventualmente sia intenzionato a commettere atti criminosi: la nostra presenza ritengo renda la gente più tranquilla e sicuramente, lo abbiamo visto, collaborativa. Con le Forze di polizia, poi, e con il personale dell’Esercito la cooperazione è ottima”.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

social

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

Eruzione vulcano Papua Nuova, voli cancellati. Allarme Tsunami Video

PACIFICO

Eruzione vulcano Papua Nuova, voli cancellati. Allarme Tsunami Video

Ignazio Moser

Ignazio Moser

DADAUMPA

Moser, dal GF a Parma: «Qui sto bene, ho tanti amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

Parma, quelle bande di ragazzini violenti

Emergenza in centro

Parma, quelle bande di ragazzini violenti

PEDONE SICURO

Nuove «Zone 30» in città nel 2018. La mappa

59 ANNI

San Secondo piange Paola, l'angelo dei disabili

INTERVISTA

La regista Emma Dante: così in scena la bruttezza diventa bellezza

DIPENDENZA

Una sera con i Narcotici Anonimi

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

89 ANNI

Addio a Giacomo Azzali, una vita per l'anatomia

Salsomaggiore

«Serhiy Burdenyuk è scomparso: chi l'ha visto?»

FONTEVIVO

Ubriaco alla guida crea scompiglio a Case Rosi

emilia romagna

Elezioni, i candidati del M5S nella nostra circoscrizione: c'è un parmense

Due parmigiani, invece, tra i candidati supplenti

inchiesta

Borseggi sull'autobus, è emergenza: "Bisogna essere ossessionati"

6commenti

incidente

Schianto tra due auto nel pomeriggio a Fontevivo: due donne ferite

anteprima gazzetta

Quei ragazzini terribili che imperversano in centro Video

Municipale

Gli autovelox dal 22 al 26 gennaio Dove saranno

carabinieri

Video pedopornografico sul cellulare: arrestato lui, denunciato l'amico che l'ha inoltrato

2commenti

BUROCRAZIA

Parma: strade pronte, ma chiuse da mesi (o anni)

Da via Pontasso a Ugozzolo: ci sono cavalcavia e strade asfaltate in città che inspiegabilmente resatano interdette al traffico

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Perché Mattarella ha ragione sul voto

di Michele Brambilla

L'ESPERTO

Imu: cosa succede se il figlio lavora all'estero

di Daniele Rubini*

ITALIA/MONDO

praga

Rogo in hotel, l'attore Alessandro Bertolucci: "Salvo ma ho visto morire due persone"

violenze su minori

Abusi su due figlie: il "mostro" smascherato da un tema scolastico è il papà

SPORT

GAZZAFUN

Cremonese - Parma 1-0: fate le vostre pagelle

manifestazione

Bimbi e tifosi abbracciano il Felino (contro tutte le mafie) Gallery

SOCIETA'

AUTO

Revisione, tempi, costi e controlli: cosa c’è da sapere. Arriva il certificato

gazzareporter

Dall'Appennino alle Alpi

MOTORI

LA NOVITA'

Nuova Dacia Duster: il low cost diventa un eroe borghese

la pagella

Nissan Qashqai DCI 130 CV: i nostri voti