13°

26°

Quartieri-Frazioni

«Salviamo i giardini di San Paolo»

«Salviamo i giardini di San Paolo»
1

di Laura Ugolotti

E' uno dei parchi più belli della città, con i suoi alberi secolari e l’ex monastero di San Paolo a fare da sfondo.
Per anni è stato meta di molti parmigiani, famiglie, studenti, anziani; specie d’estate visto che il parco sembra godere di un particolare microclima, in grado di assicurare un po' di fresco anche nei giorni più caldi. Eppure da alcuni anni il Parco San Paolo è stato abbandonato a se stesso, in una condizione di crescente degrado. Da circa un anno e mezzo l’ingresso da borgo Giordani è stato chiuso, lasciando come unico accesso quello dalla Camera di San Paolo; una limitazione che però non è servita ad evitare che il Parco sia frequentato, soprattutto di notte, da gruppi di persone non esattamente raccomandabili. La denuncia è arrivata da un residente che lunedì scorso ha approfittato della seduta della Commissione Ambiente del Quartiere Parma Centro per segnalare la mancanza di controlli. «Hanno chiuso l’accesso al Parco - spiega - ma i lucchetti sono stati tranciati almeno un paio di volte e la gente continua ad entrare come se niente fosse. Di giorno ci sono i padroni con i cani, anche se non è consentito, e di notte gli sbandati». «Il risultato - continua - è che il parco è sempre meno frequentato da bambini, famiglie, perché ormai in stato di abbandono, mentre gli altri continuano a fare quello che vogliono. La verità è che fanno le regole ma se non ci sono controlli nessuno le rispetta». In effetti il divieto d’accesso sul cancello di borgo Pietro Giordani, è ignorato da molti; di giorno, quando per forza di cose l’ingresso rimane aperto per consentire agli operai - è in corso la messa in sicurezza della struttura di copertura dell’ex chiesa di San Ludovico e dell’ex monastero - di entrare ed uscire, «Ma - assicura uno di loro - quando alle 16 finiamo di lavorare il cancello viene chiuso». Passando però più volte tra le 18 e le 19 abbiamo notato che il cancello risulta solo accostato; non ci sono lucchetti e basta un gesto per aprirlo. «Qualche tossico gira - racconta una residente -, qui come in altre zone. Ma non è certo un cancello chiuso a fare da deterrente. Il problema è un altro: il parco è ormai abbandonato. Circa due anni fa si era parlato di riqualificazione, ma si sono limitati a mettere qualche lampione». Un altro residente conferma di aver visto compagnie poco raccomandabili entrare di notte nel parco San Paolo, «Ma fino allo scorso inverno - racconta -; se devo esser sincero ultimamente credo sia un po' diminuito il fenomeno, forse anche perché i controlli ci sono: vengono quelli dell’esercito, sono un paio, praticamente tutti i giorni». «Quello che invece non si riesce a controllare è l’accesso dei cani - sottolinea - che qui non potrebbero venire, perché non è un’area attrezzata, ma i padroni se ne infischiano».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • sisi

    19 Luglio @ 16.52

    io vorrei capire perché hanno chiuso l'accesso da borgo giordani. non ho capito ora da dove si entra. prima c'era la possibilità anche di acecder alla guanda da lì, e dalla guanda andare un po' in giardino anche a studiare. boh.

    Rispondi

Il video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Sara in campo per i diritti dei sordi

Social network

Sara Giada Gerini in campo per i diritti dei sordi: il video è virale

Tra piscina e montagna: foto da Palanzano

Pgn

Tra piscina e montagna: foto da Palanzano 

Dal Partito Democratico al porno: un milione di clic per "Malena"

Foto dalla pagina Facebook ufficiale di "Malena"

BARI

Dal Partito Democratico al porno: un milione di clic per "Malena"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Festival Verdi: venerdì la festa inaugurale

PARMA

Festival Verdi: venerdì la festa inaugurale

Lealtrenotizie

Debutta la cassa di espansione del canale Burla. Con simulazione

lavori finiti

Debutta la cassa di espansione del canale Burla. Con simulazione Video

polizia stradale

Traffico di top car rubate: uno dei magazzini era a Parma

1commento

ALLARME

Legionella, un 73enne in gravi condizioni

San Leonardo

Quattordicenne rapinato in pieno giorno

3commenti

Pallavolo

Un codice etico per le società

5commenti

L'INTERVISTA

Corapi: «Vietato fermarsi»

CARIPARMA

In mostra le grandi opere di Maria Luigia

Proposta

«Il Sant'Ilario 2017 a Giulia Ghiretti»

Allarme

Un topo al nido Zucchero Filato

1commento

Parma

Botte e offese alla figlia 12enne: madre violenta condannata a due anni

1commento

iniziative gazzetta

Tutti i segreti del Mercanteinfiera nel nostro inserto

Inquinamento

Limitazioni al traffico e domenica ecologica anche a Parma

La mappa dell'area "off limits" per i veicoli inquinanti 

3commenti

via Toscana

Spintone sul bus e mani in tasca. Sei studenti derubati del cellulare

4commenti

Parma

Legionella: ancora nessuna certezza sulle cause del contagio Video

2commenti

Mezzani

Spaccata al bar ElyRose

Fidenza

L'addetto ai parchimetri col vizio delle slot si intasca 46 mila euro

Un 35enne era accusato di peculato e ha patteggiato due anni e mezzo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

L’importanza di dire «grazie»

PREVIDENZA

Pensioni: ecco le novità 

ITALIA/MONDO

Modena

Cadavere in un'auto: è giallo

Omicidio Rea

Parolisi perde i gradi militari

SOCIETA'

Auto

Salone di Parigi: tutti vogliono l'elettrico Foto

CASSAZIONE

La ex convive? Perde per sempre il diritto all'assegno

SPORT

tg parma

Parma, Apolloni prova il 4-4-2 Video

Formula 1

Libere 1 a Sepang, Rosberg il più veloce

CURIOSITA'

DOPO LE POLEMICHE

I blogger sono figli di questi tempi: assurdo ignorarli

gazzareporter

Cartoline con "rudo" da via Venezia

2commenti