19°

30°

Quartieri-Frazioni

La festa degli Orti di Marano nel ricordo di don Gnocchi

La festa degli Orti di Marano nel ricordo di don Gnocchi
Ricevi gratis le news
0

Alessia Ferri
E' lì, a dare il benvenuto a chi arriva agli Orti Sociali, già da alcuni anni ma, solo ieri, è stata presentata ufficialmente.
Si tratta dell’effigie dedicata a don Carlo Gnocchi, all’interno del complesso di Marano. Un piccolo omaggio ad un grande uomo che qui, ma non solo, sta a cuore un po' a tutti.
«Era una persona eccezionale», commenta il presidente degli Orti di Marano, Giuseppe Cantoni che, ogni anno, organizza una festa per ricordarlo. Parole, le sue, non solo di circostanza, ma figlie di un rapporto diretto con il religioso.
«L’ho conosciuto e frequentato per circa sei anni perché facevo parte di quelli che, oggi, vengono ricordati come i “mutilatini di Don Gnocchi”».
Colpito da una pallottola quando, ancora ragazzino, visse il dramma della seconda guerra mondiale, Giuseppe Cantoni, ricevette l’aiuto di don Gnocchi che, in quel periodo, si occupò degli orfani degli alpini e della fondazione di diversi collegi per piccoli mutilati di guerra e civili, sparsi in diverse città italiane, tra le quali Parma.
«Ho avuto un padre e una madre come tutti ma lui, per me, fu come un genitore aggiunto. Ho frequentato la scuola per diventare ragioniere e ricordo che, ogni due mesi circa, andava dai professori per sapere come mi stavo comportando».
Non tanto il profitto ma il comportamento corretto, se-
condo don Gnocchi, erano alla base della corretta crescita individuale dei giovani. Ragazzi ai quali, non negava mai un sorriso.
«Nei momenti più difficili, quelli durante i quali il dolore fisico prendeva il sopravvento, lui era lì, a guardarti negli occhi con tanto amore da riuscire a far passare la sofferenza in un attimo». Ricordi commoventi, che mischiano felicità e tristezza e contribuiscono alla costruzione di un puzzle che, una volta completo, disegna l’immagine di un uomo che, a distanza di oltre cinquant’ anni dalla sua morte, nessuno ha dimenticato. Almeno a giudicare dal folto numero di persone che, ieri mattina, ha raggiunto Marano per presenziare alla cerimonia commemorativa, apertasi con la messa celebrata dal nuovo parroco della frazione cittadina, don Angelo Fagioli e impreziosita dai canti del Gruppo Alpini di Parma.
Alpini ai quali, durante la guerra, don Gnocchi fece da cappellano. Presenti anche il presidente nazionale della Fondazione don Carlo Gnocchi,  monsignor Angelo Bazzarri e diverse autorità, tra le quali l’assessore provinciale alle Politiche Sociali, Marcella Saccani e l’assessore comunale alla Gestione del Patrimonio, Giuseppe Pellacini, che ha parlato di don Gnocchi come di «un grande esempio di umanità. Una persona che, attraverso il suo operato, ci ha lasciato una grande eredità, ovvero, il senso della solidarietà e dell’aiuto nei confronti del prossimo. Un insegnamento profondo che deve essere messo in pratica, tutti i giorni, da ognuno di noi».
Un principio che, all’interno degli Orti Sociali, è ben chiaro a tutti perchè è proprio grazie alla loro connotazione sociale, che si diramano iniziative in grado di coinvolgere le fasce deboli ma anche i bambini e i giovani.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

America si infuria con Phelps, gara squalo 'truffa'

il caso

L'America s'infuria con Phelps: la gara con lo squalo è una "truffa" Video

Una corona per Miss Parma: chi sarà la più bella del reame?

concorso

Una corona per Miss Parma: chi sarà la più bella del reame?

William, Harry e quell'ultima breve telefonata con Diana

documentario

William e Harry: "Quell'ultima telefonata con mamma Diana" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ecco la Summer Promo: la Gazzatta a soli 45cent al giorno!

ABBONAMENTO DIGITALE

Ecco la Summer Promo: la Gazzetta a soli 45 cent al giorno!

Lealtrenotizie

La truffa online del robot da piscina, parmigiano condannato

TRIBUNALE

La truffa online del robot da piscina, parmigiano condannato

A Corcagnano

Rubati due escavatori in un cantiere

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Fidenza

Addio alla «Rita» borghigiana doc

BASSA

Falchi cuculi, il loro regno targato Parma

L'INTERVISTA

Noa Zatta: «L'estate perfetta sul set di Salvatores»

ATLETICA

Folorunso, ai mondiali per stupire

Asolana

Getta un mozzicone: scoppia l'incendio

PARMA

Qualità e quantità, le due rime di Barillà

parma

Lascia la figlia addormentata in auto sotto il sole: denunciato

Il padre accusato di abbandono di minore

DELITTO DI VIA SIDOLI

«Elisa voleva andare a un concerto, io ho perso la testa»

Nuove rivelazioni dell'ex fidanzato

3commenti

anteprima gazzetta

Pusher, la città adesso chiede risposte

3commenti

MERCATO

Dezi e Insigne jr, doppio colpo del Parma

1commento

tg parma

Rapina un'anziana sul treno durante la sosta a Parma: arrestato Video

Aveva anche molestato altri viaggiatori e spaventato tutti azionando il freno d'emergenza

3commenti

langhirano

Un "dolce" Festival del Prosciutto: arriva Ernst Knam Foto

L'INCHIESTA

Viale Vittoria, è sempre emergenza spaccio

46commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I misteri delle bollette: le multe al tempo della crisi

di Michele Brambilla

2commenti

AMARCORD/1

Quando c'era "Un disco per l'estate" Video

di Vanni Buttasi

ITALIA/MONDO

LONDRA

I genitori di Charlie si arrendono, "Vai con gli angeli" Video

torino

Assalti ai bancomat, presi i banditi mascherati da Trump Video

1commento

SPORT

Calciomercato

Cassano: "Mia moglie ha sbagliato, mi ritiro"

PARMA CALCIO

Open Day femminile il 2 agosto

SOCIETA'

FRANCIA

Il leader degli U2 Bono ricevuto da Macron Video

il caso

Bibbia in ebraico, Verde respinge le accuse di Klaus Davi

MOTORI

BMW

Serie 2 Coupé e Cabrio, debutta il restyling

NOVITA'

Opel Insignia GSi, berlina per veri intenditori