Quartieri-Frazioni

Al "Battibecco", dove le battute si servono in tavola

Al "Battibecco", dove le battute si servono in tavola
0

Chiara Pozzati

Ci si accorge che non è un ristorante qualunque fin dalla prima volta in cui si varca la soglia.
Certo, l’arredamento semplice ma curato, le tipiche tovaglie a quadrettoni, le stampe di Giuseppe Verdi affisse alla parete e la giovane donna che sorride maliziosa dall’affresco, rendono il «Battibecco» di via Lanfranco inconfondibile.
Ma sotto c'è ben di più e basta l’incontro con Rossella, la caposala, per averne la certezza. L’affascinante 40enne, una napoletana ruspante dal sorriso franco e luminoso, ti squadra da capo a piedi per capire se sei adatto al locale.
Già, perché non tutti sono all’altezza di questa osteria dove non è solo il cameriere a dover andare a genio al cliente ma anche viceversa.
Non tutti hanno abbastanza autoironia o senso dell’umorismo per godersi la cena al «Battibecco». Con annessi e connessi.
Qui non si tratta solo di cibo (nessuno ha mai avuto da obiettare sugli invitanti manicaretti offerti dalla cucina), ma di un vero e proprio «spettacolo da tavolo» dove i piatti sono conditi di battute e frecciatine, e le risate abbondano.
Basta trascorrere una ventina di minuti in sala per assistere a vere e proprie scenette, dove a farla da padroni sono i salienti «botta e risposta» e le scherzose angherie tra clienti e camerieri. E così, oltre a cucinare piatti di anolini fumanti, insalatone fresche e succulenti tortelli di zucca, il personale del ristorante si presta a questo gioco.
Le battute scherzose si sprecano, così come le risate a non finire e, perché no, anche qualche invito neppure troppo velato a «darci un taglio». Siparietti a go go, per trascorrere una serata all'insegna della buona cucina e dell'allegria.
Insomma, si parla schiettamente al «Battibecco», «ma sempre nel segno dell’educazione - annota Rita Brisichella, titolare del locale, nonché mamma di un bimbo di 10 mesi -. Qui non si tratta di scimmiottare altri ristoranti tipici che usano insulti e parolacce per rendersi diversi agli occhi dei clienti, a noi è proprio venuto naturale».
«Vogliamo che i nostri clien-
ti si sentano a casa - aggiunge Rita - liberi di lasciarsi andare senza però scadere nell’arroganza».
Rita, pugliese «doc», non ha dubbi: «Esiste un netto confine tra la complicità ed entrare a forza nella vita altrui, e per noi quel limite è invalicabile».
Forse è per questo che gli avventori del locale fanno a gara per attirare l’attenzione dei camerieri e quando questi si avvicinano «normalmente», senza snocciolare battute ruvide o commenti storti, rispondono sgarbatamente «ma insomma, dov'è finito lo spirito del Battibecco»?

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

invito a cena

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

ARICCIA

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

Bertolucci, Maria sapeva tutto tranne uso del burro

giallo "Ultimo tango"

Bertolucci: "Maria sapeva tutto tranne del burro"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

autovelox

CONTROLLI

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Sanzionata una signora 78enne che non poteva portare fuori la spazzatura e si è affidata a un vicino

q.re Pablo

Multa a una 78enne invalida, per i rifiuti si affidava ad un vicino

La denuncia della Cgil: “Serve più attenzione per le fasce deboli della popolazione”

7commenti

traversetolo

Ucciso da forma di Parmigiano: condannato il produttore della "spazzolatrice"

il fatto del giorno

Referendum e dimissioni: "Non è la fine politica di Renzi"

parma calcio

Ds Vagnati, lo "accoglie" D'Aversa:"Felice di averlo al mio fianco"

Galà e premiazioni

Cus: parata di campioni e di sorrisi Fotogallery

BASSA

Lutto a Sorbolo per la morte di Ilaria, uccisa da una malattia a 30 anni

Analogie

Il Parma sulle orme del "miracolo" Fiorentina 2002?

Cambio d'allenatore, innesti di mercato: da metà classifica alla B. Era il 2002. E c'era Evacuo

Incidente

Scontro auto-camion in tangenziale a Collecchio: ferita un'anziana

Referendum

Il No vince con il 59,11% in Italia, nel Parmense ottiene il 52,63%

13commenti

giudice sportivo

Due giornate a Lucarelli, ci sarà per il derby

Tifosi, lancio di bottiglie: 2.500 euro di multa

1commento

paura

La bimba resta a terra, il treno parte con la mamma

La "bimba" è stata accudita da un'agente della Polfer

salso

L'ultimo, commovente, saluto al giovane Lorenzo

I funerali del 15enne prematuramente scomparso

Parma

Calci e pugni alla moglie per anni: condannato

4commenti

Strajè

"Costretta" a fare ricerca all'estero. Il sogno di Maria Chiara: tornare a Parma Video

Duri esami in inglese e tedesco e tecniche innovative in Svizzera: ecco l'esperienza di una 28enne di Roccabianca

1commento

feste

Prove di illuminazione dell'albero di Natale in piazza Gallery

tg parma

Pizzarotti: "Referendum, a Parma debole il movimento per il No" Video

9commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Ci sarebbe, magari, un "grazie" da dire

di Michele Brambilla

8commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

La verità può nascondersi ma c'è

ITALIA/MONDO

Governo

Mattarella chiede a Renzi di congelare le dimissioni: "Bilancio da approvare"

MILANO

Cadavere di donna avvolto in cellophane in cava dismessa

SOCIETA'

youtube

"Esplora Parma", il nuovo video di Giulio Cantadori

televisione

Belen e Cuccarini, il sexy tango infiamma la tv

SPORT

calcio e tragedia

L'omaggio agli "angeli-campioni": Coppa sudamericana alla Chapecoense

secondo allenamento

D'Aversa, subito alle prese con le assenze in difesa Video

MOTORI

GRUGLIASCO

Prodotta la Maserati numero centomila

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)