-5°

Quartieri-Frazioni

Al "Battibecco", dove le battute si servono in tavola

Al "Battibecco", dove le battute si servono in tavola
0

Chiara Pozzati

Ci si accorge che non è un ristorante qualunque fin dalla prima volta in cui si varca la soglia.
Certo, l’arredamento semplice ma curato, le tipiche tovaglie a quadrettoni, le stampe di Giuseppe Verdi affisse alla parete e la giovane donna che sorride maliziosa dall’affresco, rendono il «Battibecco» di via Lanfranco inconfondibile.
Ma sotto c'è ben di più e basta l’incontro con Rossella, la caposala, per averne la certezza. L’affascinante 40enne, una napoletana ruspante dal sorriso franco e luminoso, ti squadra da capo a piedi per capire se sei adatto al locale.
Già, perché non tutti sono all’altezza di questa osteria dove non è solo il cameriere a dover andare a genio al cliente ma anche viceversa.
Non tutti hanno abbastanza autoironia o senso dell’umorismo per godersi la cena al «Battibecco». Con annessi e connessi.
Qui non si tratta solo di cibo (nessuno ha mai avuto da obiettare sugli invitanti manicaretti offerti dalla cucina), ma di un vero e proprio «spettacolo da tavolo» dove i piatti sono conditi di battute e frecciatine, e le risate abbondano.
Basta trascorrere una ventina di minuti in sala per assistere a vere e proprie scenette, dove a farla da padroni sono i salienti «botta e risposta» e le scherzose angherie tra clienti e camerieri. E così, oltre a cucinare piatti di anolini fumanti, insalatone fresche e succulenti tortelli di zucca, il personale del ristorante si presta a questo gioco.
Le battute scherzose si sprecano, così come le risate a non finire e, perché no, anche qualche invito neppure troppo velato a «darci un taglio». Siparietti a go go, per trascorrere una serata all'insegna della buona cucina e dell'allegria.
Insomma, si parla schiettamente al «Battibecco», «ma sempre nel segno dell’educazione - annota Rita Brisichella, titolare del locale, nonché mamma di un bimbo di 10 mesi -. Qui non si tratta di scimmiottare altri ristoranti tipici che usano insulti e parolacce per rendersi diversi agli occhi dei clienti, a noi è proprio venuto naturale».
«Vogliamo che i nostri clien-
ti si sentano a casa - aggiunge Rita - liberi di lasciarsi andare senza però scadere nell’arroganza».
Rita, pugliese «doc», non ha dubbi: «Esiste un netto confine tra la complicità ed entrare a forza nella vita altrui, e per noi quel limite è invalicabile».
Forse è per questo che gli avventori del locale fanno a gara per attirare l’attenzione dei camerieri e quando questi si avvicinano «normalmente», senza snocciolare battute ruvide o commenti storti, rispondono sgarbatamente «ma insomma, dov'è finito lo spirito del Battibecco»?

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

5commenti

"Cold Chairs": un inno alla vita"!

musica

Bataclan, da Collecchio l'omaggio dei "The Lemon Flavour" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Rotterdam, dimenticate i tulipani e gli zoccoli

IL VIAGGIO

Rotterdam, dimenticate i tulipani e gli zoccoli

di Luca Pelagatti

Lealtrenotizie

I crociati ritrovano la vittoria grazie a Evacuo: Parma-Santarcangelo 1-0

Stadio Tardini

Parma batte Santarcangelo 1-0 e "aggancia" il Venezia Foto Video

Evacuo firma il gol della vittoria. Il Parma è momentaneamente in vetta, a 42 punti, in attesa di Reggiana-Venezia

Parma-Santarcangelo

Evacuo spera di rimanere al Parma Video

Anche Mazzocchi in sala stampa

La morte di Filippo

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

TESTIMONIANZA

«Preso a calci e pugni per divertimento»

6commenti

gazzareporter

Muri imbrattati, a volte ritornano... Con provocazione al sindaco Foto

4commenti

polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

Weekend

Una domenica tra musica e fuoristrada: l'agenda

La storia

Rocco e Giulia, salumieri a Innsbruck

1commento

Protezione civile

I volontari parmigiani al lavoro nelle Marche

elezioni

Pizzarotti, è ufficiale: "Mi ricandido" Video . Dall'Olio si ritira: "Sostengo Scarpa"

28commenti

graffiti

Il sottopasso dello Stradone? Galleria di street art Foto

Polemica

«Sulla legionella ci hanno preso in giro»

5commenti

GRANDE FIUME

Il Po in secca? Attrazione per i turisti

1commento

PEDEMONTANA

Polizia municipale, multe in aumento

3commenti

bedonia

Violenze sul padre per anni, arrestato un 40enne Video

IL CASO

Vigili, la Fabbri si scusa con Bonsu e lo risarcisce

Lettera al giovane ghanese, che riceverà 20mila euro

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

modena

Calcio: genitore picchia ragazzi e dirigenti

Bonassola

Il parroco difende l'amore gay, il vescovo frena

SOCIETA'

Reggiolo

Rave party con 600 giovani: fra loro una minorenne scomparsa da giorni

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

SPORT

Parma Calcio

Baraye "50 volte Crociato": targa con la foto dell'esultanza col passamontagna

Parma Calcio

D'Aversa: "Non è mia volontà mandare via Felice..."

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto