Quartieri-Frazioni

Sicurezza: grido di dolore de «I Nostri Borghi»

Sicurezza: grido di dolore de «I Nostri Borghi»
Ricevi gratis le news
0

Gli ultimi avvenimenti di violenza in via Garibaldi e piazzale delle Pace nell’ultima settimana sono al centro del comunicato dell'associazione «I Nostri Borghi» che parla di «grido di dolore» verso coloro che dovrebbero essere i tutori della legalità e della sicurezza. Risse, vetrine danneggiate, schiamazzi, bottiglie di birra  lanciate e utilizzate come armi contundenti, ubriachi che disturbano il normale passeggio di persone e famiglie, speravamo potessero essere solo un doloroso ricordo; purtroppo, come si evince dalle notizie riportate e apparse su tutti i mezzi di informazione di questa settimana, è ancora  una dura e attuale realtà». 
«Abbiamo aspettato a denunciare quello che è chiaro a chiunque passi nella zona di piazzale della Pace e della annessa via Garibaldi - si legge nella nota -; la mancanza di un vero , continuativo ed efficace controllo da parte delle forze dell’ordine in genere; questo per dar tempo al nuovo Prefetto di poter comprendere le necessità e le criticità sulla sicurezza a Parma e di avere il tempo di coordinare con il Questore  le modalità e gli interventi da svolgere all’interno della città ducale. Tale tempo però ormai ci pare sia scaduto. I cittadini che circolano tranquillamente nel centro storico per frequentare uno spazio così importante della città, non possono più accettare di essere lasciati alla mercè di persone che fanno della violenza il loro stile di vita. Le progettualità  ludico ricreative, culturali e di aggregazioni positive  che l’amministrazione comunale ha messo, e sta  mettendo, in campo continuativamente negli ultimi tre-quattro anni in questa zona, sono ammirevoli e di straordinaria importanza, e il cambiamento si è già osservato, ma tutto ciò potrebbe essere vanificato dalla mancanza di controllo, che comunque rimane condizione necessaria».
«Il presidio dei militari e della polizia non può rimanere fermo e nascosto all’ombra del monumento al partigiano - continua il documento - ma essere dinamico e ben visibile, per scoraggiare i numerosi male intenzionati o chiunque voglia creare disordine (così si legge nell’ordinanza emessa ). Anche l’amministrazione comunale ha fatto la sua parte per migliorare la sicurezza,  con la collocazione della garitta e di un mezzo illuminato della Polizia Municipale in alcuni giorni della settimana (dovrebbero valere le stesse regole del controllo dinamico e appiedato), ma senza il contributo fondamentale e professionale dei  veri tutori delle forza dell’ordine questa risulta praticamente impossibile da raggiungere. Lo diciamo a chi è da poco arrivato e lo ripetiamo a chi è presente da un pò più di tempo, non si può lasciare una parte così importante della città in mano alla microcriminalità, da qualsiasi parte essa derivi. Sappiamo che c’è tanto impegno e volontà di fare da parte delle massime autorità sulla sicurezza, ma ora è venuto il momento di intervenire». Riteniamo  inoltre che sia indispensabile la necessità un severo e continuativo controllo sulla vendita e sull’utilizzo delle bevande alcooliche, auspicando severe sanzioni nei confronti di chi non rispetta le normative e le ordinanze in merito».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

social

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

Eruzione vulcano Papua Nuova, voli cancellati. Allarme Tsunami Video

PACIFICO

Eruzione vulcano Papua Nuova, voli cancellati. Allarme Tsunami Video

Ignazio Moser

Ignazio Moser

DADAUMPA

Moser, dal GF a Parma: «Qui sto bene, ho tanti amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

Parma, quelle bande di ragazzini violenti

Emergenza in centro

Parma, quelle bande di ragazzini violenti

PEDONE SICURO

Nuove «Zone 30» in città nel 2018. La mappa

59 ANNI

San Secondo piange Paola, l'angelo dei disabili

INTERVISTA

La regista Emma Dante: così in scena la bruttezza diventa bellezza

DIPENDENZA

Una sera con i Narcotici Anonimi

89 ANNI

Addio a Giacomo Azzali, una vita per l'anatomia

Salsomaggiore

«Serhiy Burdenyuk è scomparso: chi l'ha visto?»

FONTEVIVO

Ubriaco alla guida crea scompiglio a Case Rosi

emilia romagna

Elezioni, i candidati del M5S nella nostra circoscrizione: c'è un parmense

Due parmigiani, invece, tra i candidati supplenti

inchiesta

Borseggi sull'autobus, è emergenza: "Bisogna essere ossessionati"

6commenti

incidente

Schianto tra due auto nel pomeriggio a Fontevivo: due donne ferite

anteprima gazzetta

Quei ragazzini terribili che imperversano in centro Video

Municipale

Gli autovelox dal 22 al 26 gennaio Dove saranno

carabinieri

Video pedopornografico sul cellulare: arrestato lui, denunciato l'amico che l'ha inoltrato

2commenti

BUROCRAZIA

Parma: strade pronte, ma chiuse da mesi (o anni)

Da via Pontasso a Ugozzolo: ci sono cavalcavia e strade asfaltate in città che inspiegabilmente resatano interdette al traffico

4commenti

3 febbraio

Il ministro a Parma: maestre e maestri diplomati contestano

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Perché Mattarella ha ragione sul voto

di Michele Brambilla

L'ESPERTO

Imu: cosa succede se il figlio lavora all'estero

di Daniele Rubini*

ITALIA/MONDO

praga

Rogo in hotel, l'attore Alessandro Bertolucci: "Salvo ma ho visto morire due persone"

violenze su minori

Abusi su due figlie: il "mostro" smascherato da un tema scolastico è il papà

SPORT

GAZZAFUN

Cremonese - Parma 1-0: fate le vostre pagelle

manifestazione

Bimbi e tifosi abbracciano il Felino (contro tutte le mafie) Gallery

SOCIETA'

AUTO

Revisione, tempi, costi e controlli: cosa c’è da sapere. Arriva il certificato

gazzareporter

Dall'Appennino alle Alpi

MOTORI

LA NOVITA'

Nuova Dacia Duster: il low cost diventa un eroe borghese

la pagella

Nissan Qashqai DCI 130 CV: i nostri voti